Creato da noaisequestri il 08/07/2007

NoAiSequestri

Volontariato&Vita

PETIZIONE UNA FIRMA PER MARCO DIANA

Trovate la petizione a questo indirizzo:

www.firmiamo.it/marcodiana
Grazie a chi vorrà firmare.

 

REGOLAMENTO DEL BLOG

Le regole per convivere in questo blog sono molto semplici, rispettandole avremo uno scambio di opinioni meno conflittuale. L'osservanza del regolamento implica, come prima cosa il rispetto delle opinioni altrui.
E' vietata qualsiasi forma di offesa, verso chiunque sia nei messaggi che nei commenti. Il nome di questo blog è No Ai Sequestri, ciò sottintende che il tema portante siano i sequestri, ma non è detto. Le colonne del blog e il suo sottotitolo lasciano aperto il tema portante a tutta una serie di variazioni.
Volontariato e Vita, nelle loro più ampie eccezioni, includono tutto ciò che fa parte della realtà odierna.
L'off topic, ovvero il fuori tema è consentito nella misura in cui non si vada a offendere nessuno. Per nessuno intendo persone, religioni, istituzioni. Tutti siamo liberi di esprimere le nostre opinioni nel pieno rispetto delle idee altrui. La mancata osservazione di queste regole comporterà la cancellazione dei messaggi ritenuti offensivi.
Grazie della collaborazione.
 

VIDEO DI RILANCIO A 8 MESI DAL RAPIMENTO

 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

bellissimo post. Ciao da kepago
Inviato da: generazioneottanta
il 15/07/2016 alle 14:26
 
p
Inviato da: safurraja
il 20/11/2012 alle 15:12
 
g
Inviato da: safurraja
il 20/11/2012 alle 15:11
 
£
Inviato da: safurraja
il 20/11/2012 alle 15:11
 
&
Inviato da: safurraja
il 20/11/2012 alle 15:10
 
 
 

GUESTBOOK

Abbiamo integrato un guest book all'interno del nostro sito, che è ancora in costruzione. Ma è accessibile da QUI.
Speriamo di avere molte visite, insomma usatelo!! :)
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

IL SILENZIO DEI VIP

Lettera pubblicata da "La Nuova" il 27 luglio.
E' mai possibile che la Sardegna venga cercata o venga vista solo per due mesi l'anno?
La nostra bella Isola ha vissuto dei momenti durissimi e difficili per il sequestro di Titti Pinna e quando abbiamo bussato alla porta di questa "bella gente" cercando aiuto, nessuno ci ha aperto, ci è stato addirittura consigliato di fare silenzio.
In definitiva nessuno ha avuto un occhio di riguardo per un uomo ridotto in catene da persone senza scrupoli. Per otto lunghi mesi la Sardegna era Terra di Nessuno, solo dei sardi, che gridavano a gran voce: "No ai sequestri, liberiamo Titti Pinna!". E oggi invece la Sardegna non è dei sardi, se non si hanno soldi in tasca non ci si può nemmeno passare vicino alle nostre bellissime Coste. La Sardegna è in mano a quelle persone che se ne sono infischiate di quell'uomo in catene, e se ne sono infischiate della Sardegna stessa.
I padroni dei locali alla moda, sentendosi a casa qui in Sardegna, non hanno mai pensato di fare un appello per la liberazione di Titti in tutti questi mesi? Non devono pensare solo di sfruttare la Sardegna e guadagnare qualcosa in estate, dovrebbero pensare anche che questa non è casa loro, sono ospiti.
Cari "Vip", non avete fatto niente prima, fatelo ora.
Rosanna Sechi, Bonorva
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 

COMITATO REGIONALE

Post n°102 pubblicato il 16 Settembre 2010 da frickpeace

 LAVORI IN CORSO !!!!!!

 
 
 

NON DIMENTICATE SALVATORE ELIAS - APPELLO DI PENELOPE

Post n°101 pubblicato il 25 Agosto 2010 da Dackton
 
Foto di noaisequestri

L'Associazione nazionale Penelope delle famiglie e degli amici delle persone scomparse, che ha costituito una rappresentanza territoriale anche Sardegna, in occasione del secondo anniversario della scomparsa di Salvatore Elias, ha organizzato per giovedì 26 agosto una fiaccolata.

Partenza dalla scuola elementare di Orgosolo alle 20,30.

Il Comitato Penelope Sardegna per il ritorno di Salvatore vuole in questa occasione ''fare un forte appello alle Istituzioni, alle Forze dell'Ordine, alla comunità ecclesiale e alla società civile tutta perchè le ricerche di Salvatore Elias possano dare notizie certe sulla sua vita, possano dare alla famiglia la speranza di un suo ritorno''.

Chi ha visto qualcosa può dare un segnale e notizie alla famiglia. Un aiuto per una scomparsa strana e probabilmente non volontaria.

 

 
 
 

2010

Post n°100 pubblicato il 31 Dicembre 2009 da frickpeace

Auguro a tutti buon anno!!!!!!!!!Che il 2010 sia un anno sereno e gioioso,e che il senso di libertà non vi abbandoni mai!!!

 
 
 

CASO CAMPUS,ARRESTATO IL ROMENO RICERCATO

Post n°99 pubblicato il 17 Dicembre 2009 da frickpeace

Svolta nelle indagini per la scomparsa dell'allevatore di Florinas, Gianfranco Campus, prelevato dalla sua azienda la notte tra il 24 e il 25 settembre e mai tornato.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo, lunedì scorso, hanno rintracciato in Olanda e fatto arrestare da personale dell'Interpol e della polizia locale, il romeno Nicolae Cristian Ciuca, 39 anni, colpito da ordine di custodia cautelare in carcere poichè ritenuto responsabile, in concorso con Angelo Garau e Gian Luca Pittalis dell'omicidio dell'allevatore e del successivo occultamento del cadavere.

Attraverso una serie di intercettazioni e di controlli, i carabinieri hanno individuato il romeno nella cittadina di Middelburg, situata a 120 Km ad ovest di Rotterdam vicino al confine con il Belgio, dove da due giorni si trova in custodia cautelare, dopo che gli è stato notificato il mandato di arresto europeo emesso dal Gip del Tribunale di Sassari, Gianni Delogu.

Il romeno si trova attualmente nel carcere di Middelburg, in attesa dell'espletamento delle pratiche tra i due Ministeri della Giustizia inerenti la sua estradizione, che verrà effettuata da personale dell'Interpol. Nelle fasi concitate dell'arresto, il romeno ha aggredito un agente olandese nel tentativo di sottrarsi alla cattura e dovrà prima rispondere alla giustizia locale prima di essere estradato in Italia.

FONTE ( la nuova sardegna)

 
 
 

SEQUESTRO O OMICIDIO?NON IMPORTA...SVEGLIA SARDEGNA!!!!!!!

Post n°98 pubblicato il 05 Novembre 2009 da noaisequestri
Foto di noaisequestri

Sembrano arrivate ad una svolta le indagini sul sequestro di Gianfranco Campus. Nella notte vengono portati in cella Angelo Garau.52 anni, allevatore di Florinas e il suo servo pastore Gianluca Pittalis,20 anni, di Orune, l'accusa, omicidio e occultamento di cadavere.

A quanto pare il movente sia una donna contesa tra il Garau e il Campus.

Detto questo non ci vogliamo soffermare,sul motivo o sulla presunta fine dell'ostaggio,che rimane tale fino a prova contraria.

Le domande che ci poniamo noi, alla fine son sempre quelle,le stesse che ci poniamo da 3 anni.

Il silenzio della gente, la mancata reazione di sdegno difronte a queste cose, la voglia di dire basta a questa piaga della quale ormai la Sardegna è bollata.

Ora non è importante puntualizzare sul fatto che quello di Florinas sia un sequestro o meno.

Di sicuro il signor Campus è stato prelevato da casa sua,contro la sua volontà, è questo si definisce sempre un sequestro di persona. Se poi vengono confermate le notizie trapelate oggi sui giornali sardi, cioè l'uccisione dell'ostaggio, il dato è allarmante, e non fa altro che confermare quello che era chiaro a pochi, il sequestro di persona è tornato, ma più cruento del passato. Ma per chi ha la memoria corta, facciamo un breve riepilogo, naturalmente citiamo solo quelli sardi.

 

Titti Pinna, Bonorva, sequestrato il 19 Settembre del 2006 e liberato il 28 Maggio del 2007

definito tra i peggiori sequestri della storia.

Antonio Pinna, Dorgali, 4 Febbraio 2008, ucciso in un tentativo di sequestro lampo.

Dina Dore, Gavoi, 26 Marzo 2008, anche questo un tentativo si sequestro andato male,

la signora Dore verrà trovata la notte stessa nel bagagliaio della sua auto, soffocata dal nastro adesivo con cui era stata legata.

Non lo abbiamo citato solo perchè il sequestro non avvenì, ma non dimentichiamo il sequestro sventato al re dei supermarket, Multineddu, nell' Agosto del 2009.

Concludo riportandovi le parole dure ma giuste, di Michelangelo Mundula ex sequestrato,

che interpretano bene il pensiero di tutti noi:

Non riesco a capire chi uccide, perchè, o il denaro o niente, perchè devi venire con noi, perchè vogliamo i tuoi soldi o la tua vita... .
Siamo più forti noi che amiamo la pace o loro che vivono nella violenza, noi che amiamo l'arte o loro che... che cosa amano ? Che cosa ti dà il denaro preso per una vita? E la tua vita non finirà? Non finiscono tutte le vite ? Che cosa ne ricaverai da quel denaro insanguinato alla fine della tua vita, povero str..... ?
Magari Dio ti obbligasse, una volta finita la tua vita, a guardare per sempre dentro gli occhi dei tuoi cadaveri. Michelangelo.“

 

 
 
 
Successivi »
 

TITTI PINNA - ARBOREA CONVEGNO DEI GIOVANI

 
 

NO AGLI ORCHI!!!

 
Questo blog dice
 

NON BERE....