Creato da Parallelisminferici il 11/12/2010

Inferni Paralleli

Dissertazioni sulla complicazione di un'anima fra le maglie dell'inferno in Terra

 

 

Madreperla....

Post n°48 pubblicato il 13 Gennaio 2012 da Parallelisminferici

 

Parlo di Me:

la dissertazione assoluta

d’un anima messa alle strette,

all’angolo di questo quadrilatero

caliginoso e barocco.

…echi di fiato sin dentro alle ossa…

Parlo di Te:

che nella Luce imperversi e nella notte

annaspi.

 

Parlo di questo

Parlo di Terrore.

 

Del sogno notturno

rimane una lente di sale

che si scioglie

con le prime gocce

di bruma..

Dell’incubo permane l’angoscia

che morde il fiato e ne smezza il fiotto,

ma poi rifugge nel nulla

lasciandoti addosso una strana

irrequietezza liquefatta fra i minuti..

Parlo di nebbie:

che permangono ad osceno divenire

che frammentano le nostre sicurezze,

e frappongono nuovi dubbi che

si sedimentano a strati d’ostrica su antichi

buoni propositi..

Ed è Madreperla l’inganno supremo.

Lo sguardo Tuo,

il Mio,

il Suo.

Gli occhi non vedono altro..

……L’anima soffoca, e Tu non lo avverti..

Sicuro al caldo del Tuo baccello

ti evolvi ignaro;

la falda di sedimento

ottenebra svelta!

L’illusione…

Tenace Madreperla,

Ci allontana ancora.

                                   Rouge  13/01/2012

 

 

 
 
 

...

Post n°47 pubblicato il 11 Gennaio 2012 da Parallelisminferici

 

Intaglio

 

 

Deserto e schegge di sale

alla calca.

Inebriato di vita

alle soglie  di un sogno mesto

la palma al suolo poggia

inquieta .

Il passo si fa lesto

Il fiato si fa corto

Il sorriso è breve.

Ingollo una sorsata di veleno,

sbircio il confine,

l’amaro mi invade rapido,

fremono le papille

e un fuoco arde allo sterno..

Me ne sto cieco per brevi istanti.

 

…Mai veduto meglio nella mia vita.

 

Mi desto dal sogno,

dal delirio che il flusso dà,

che il fiume strappa,

e che a volte intaglia

un arabesco di fiati

incastonati alla gabbia dei giorni.

 

                       Rouge 11/01/ 2012

 

 

 
 
 

Razzie Profonde

Post n°46 pubblicato il 29 Settembre 2011 da Parallelisminferici

A Me....

Soglia e chiave,

coscienza cupa.

Smerlato d'incubo e tormento,

nel  giogo degli abbagli;

Sogno per non sognare

E vivo nel Divenire..

Di caldo sangue sapor di ferro

la mia bocca invita...

Ardo di fiamme gelide,

il vento ne sbriciola il confine

e tormento d'acqua muta per le mie

radici.

Sotto le unghie un mondo razziato,

scorticato alle labbra dell'esistenza,

frustato  per muta di pelle,

soggiogando la fretta,

calcando il rosso della terra

Sono Io...

 
 
 

DANZE

Post n°45 pubblicato il 04 Maggio 2011 da Parallelisminferici

 

         " Danze "

 

Librano ad ore liete

sullo scrano della sapienza.

Inneggiano

all'immortalità

gesticolandone i suoni .

Movenze illustri

e chiusure a loto

a sublimarne

l'eccellenza..

Nascono dal fiato

e ne rapiscono

la scìa;

stridono in area

ghiaccia e ne

arrestano  il soffio.

Sbocciano dalle

labbra per farsi

fiore o gramigna,

grano o cicuta

e non ne placano

l'ardore di fluire.

Magnificano nel canto,

lordano nell'imprecazione;

di passi lesti affrontano

la tempesta e trattengono

il respiro nell'eco

d'un balzo di rigo.

Fragranza delicata

e sussurro indefinito

sulle note d'un valzer

d'ombra e cavaliere,

alle sponde estreme

d'un fuoco tribale

di chi esalta

l'estrema essenza,

alla dolcezza mistica

della morte del cigno,

ad una inarrestabile

roteante danza sufi.

In un nascituro fiato

che saccheggia tramonti

ed aurore di puro sentire

e nella nebbia ostenta

la sua pena.

Le parole sono una danza

Di chi sfiora l'arco celeste

Toccando sempre

Il fondo del mare.

                      INFERY  04/05/2011

 
 
 

Il Sogno dell'ombra

Post n°44 pubblicato il 01 Maggio 2011 da Parallelisminferici

 

“Devozione ”

 

L’ombra m’è devota,

nella luce,

nell’oscurità,

si sazia di forma..

Si plasma di nebbia e fiato.

Per ogni rotta staglia

la sua nazione

e col sole

alla mia fronte,

percuote

la linea del tramonto…

Si lascia attraversare

e si confonde con un

mondo in movimento,

lasciva,

indomita.

Vezzeggia fiori e

ne protegge i bulbi.

Sfiora tenue

di labbra

dove posano le mie..

Abbraccia sovrana,

avviluppa,

…. Sostiene..

Sogno di linee

e intrecci.

Sogno di danzare

alla mercee della

sua bocca.

Sogno di  capelli

Arruffati fra le dita….

 

Anche la mia

Ombra

Sogna….

               Infery  01/05/2011

 

 

 
 
 
Successivi »
 

I MIEI LINK PREFERITI

 

CELLO

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

paolacravero1963luca1911anastasiaxsolo.nikyVEDO.TUTTOpoeta.72prefazione09c0ffee_h0ursWIDE_REDroberto503sconformeallenormecurio01marzaroli.ruggerolievezzaElfofuribondo3
 

ULTIMI COMMENTI

Sicuro di essere così padrone del tuo cuore?
Inviato da: paolacravero1963
il 29/09/2014 alle 00:09
 
bellissima.
Inviato da: prefazione09
il 25/03/2014 alle 21:09
 
Rouge...!!!!
Inviato da: wasabi1962
il 17/04/2012 alle 13:43
 
Il piacere è Mio nell'averti qui... -Infery-
Inviato da: Parallelisminferici
il 12/01/2012 alle 08:45
 
La gabbia dei giorni...rende molto l'idea di questo...
Inviato da: elektraforliving1963
il 12/01/2012 alle 08:41
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom