Idee in bottiglia

Emozioni levigate dal mare

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Luke_Sky
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 34
Prov: GE
 
immagineimmagineimmagine 
immagineimmagineimmagine
 
immagine

MEMORANDUM...

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza
per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge,
chi non ascolta la musica,
chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare,
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna
o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento
di una splendida felicità.

- Pablo Neruda -
 

CONSIGLIATI E GRATUITI


 
 


CARPE DIEM

Finchè non ci si impegna vi è esitazione, esiste la possibilità di tirarsi indietro e l'azione è sempre inefficace.
Vi è una verità elementare che concerne ogni iniziativa e ogni creazione e l'ignorarla sopprime innumerevoli idee e i più splendidi progetti: non appena ci si impegna in maniera definitiva, anche la Provvidenza si mette in moto.
Accadono moltissime cose che ci vengono in aiuto e che non si sarebbero altrimenti verificate.
L'intero succedersi degli eventi scaturisce da quella decisione provocando, a nostro favore, ogni sorta di fatti, di incontri, di aiuti concreti che nessun uomo immaginerebbe mai di trovare sulla propria strada.
Ho imparato a rispettare profondamente i versi di Goethe che dicono: "Qualsiasi cosa tu possa fare, o sogni di poter fare, dalle inizio. L'ardimento ha in se genialità, potenza e magia".

- W.H.Murray -
 

 

--------------------------------------------------------

Post n°426 pubblicato il 30 Giugno 2009 da Luke_Sky
 


Ho solo uno sconfinato bisogno di leggerezza...

 
 
 

-----------------------------------------------------

Post n°425 pubblicato il 24 Giugno 2009 da Luke_Sky
 

Come si fa a godere del presente, senza pensare a ciò
che potrebbe accadere da un momento all'altro?

Io non lo ho ancora scoperto...

 
 
 

*********************************

Post n°424 pubblicato il 19 Giugno 2009 da Luke_Sky
 

 

Vi auguro di spiccare presto il volo...

Buon weekend a tutti!!!


 
 
 

-------------------------------------------------

Post n°423 pubblicato il 16 Giugno 2009 da Luke_Sky
 

Resoconto delle puntate precedenti:

  • Un nuovo lavoro con cui devo ancora fare pace,
  • Nuovi colleghi con cui entrare in confidenza,
  • Una moto rotta,
  • Una macchina con la batteria a terra,
  • Dei vicini casinisti che shakerano per bene i miei momenti di ozio,
  • Poca voglia di fermarmi e di ascoltarmi dentro e quindi poca voglia di scrivere,
  • Un sito che asseconda la mia pigrizia

La mia amata/odiata routine sottosopra, ma tanta voglia di ritrovare la direzione giusta...

 
 
 

Ci scusiamo per il disagio, ma...

Post n°422 pubblicato il 06 Marzo 2009 da Luke_Sky
 

I lavori sono ancora in corso

(Conto di tornare, prima o poi...)

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Luke_Sky
Data di creazione: 06/06/2006
 

AREA PERSONALE

 


Slime adottato dal blog grafico Stravaganza 

 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ninokenya1cuorediselvaggiaLouloubellesostiene_valeriamarcols75DIAMANTE.ARCOBALENObagninosalinaroVEDO.TUTTOno.snobADRI92kiss_and_knifestrong_passionTheEnchantedSeabocerc
 

VISITATORI ON LINE

 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: sacha
il 26/01/2014 alle 10:39
 
Grazie!
Inviato da: Odile
il 26/01/2014 alle 10:38
 
Grazie!
Inviato da: natty
il 26/01/2014 alle 10:38
 
Grazie!
Inviato da: samie
il 26/01/2014 alle 10:38
 
Grazie!
Inviato da: joahana
il 26/01/2014 alle 10:37
 
 
Locations of visitors to this page
 

 


PANTA REI

La morte non è niente.
Sono solamente passato dall'altra parte: è come fossi nascosto
nella stanza accanto.

Io sono sempre io
e tu sei sempre tu.
Quello che eravamo prima l'uno per l'altro lo siamo ancora.

Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare;
parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato.

Non cambiare tono di voce, non assumere un'aria solenne o triste.
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere,
di quelle piccole cose
che tanto ci piacevano
quando eravamo insieme.

Prega, sorridi, pensami!
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima:
pronuncialo senza la minima traccia d'ombra o di tristezza.

La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto:
è la stessa di prima, c'è una continuità che non si spezza.

Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente,
solo perché sono fuori
dalla tua vista?
Non sono lontano, sono dall'altra parte, proprio dietro l'angolo.

Rassicurati, va tutto bene.
Ritroverai il mio cuore,
ne ritroverai la tenerezza purificata.

Asciuga le tue lacrime
e non piangere, se mi ami:
il tuo sorriso è la mia pace.

- S.Agostino -
 
 


SCRIPTA MANENT

Vivi come credi,
fai cosa ti dice il cuore…
ciò che vuoi:
la vita è un'opera di teatro
che non ha prove iniziali.
Canta, ridi, balla, ama
e vivi intensamente ogni momento della tua esistenza,
prima che cali il sipario e lo spettacolo finisca senza applausi.

- Charlie Chaplin -