Creato da Lokii84 il 21/07/2007

CLOSER TO ME

chiudi gli occhi. ora vola..

 

 

Post N° 75

Post n°75 pubblicato il 17 Luglio 2008 da Lokii84

Ciao Giacomo,

è qualche mese che non ci sentiamo, vorrei sapere come stai, ma ho avuto tempo per capire la tua decisione, e ora in parte la condivido. spero vada tutto bene, il lavoro, serena, la tua vita in generale. insomma, spero tu sia felice.

io lo sono, molto, e in questi mesi ho realizzato che in parte devo (e voglio) dire grazie anche a te: tutto quello che c'è stato tra noi, il modo in cui è iniziata, proseguita e finita questa storia, le cose che ci siamo detti.. mi hai aiutata tanto, in modi che tutt'oggi stento a capire realmente.

Oggi, 17 luglio, ti vedo come una parte del mio percorso personale, sei stato una prova da superare per poter accedere al next step della mia vita: prima un diavolo tentatore, poi un grande amico, poi un angelo che sparisce nel nulla una volta che mi ha dato il suo aiuto.

Mi hai fatto capire molte cose, su me stessa, su quello che voglio dalla vita, sulla mia storia con diego, mi hai fatto mettere in discussione mille certezze che davo per fondate.

Ora sono pronta a passare al prossimo livello, e se sono convinta che tutto andrà per il meglio è anche perchè per un pò hai sostato nella mia vita, e mi hai cambiata.

se non mi risponderai capirò, ti auguro tutta la gioia di questo mondo (oltre a buone vacanze).

Ti ringrazio davvero di cuore, dal mio cuore, dove resterai per sempre. Ti voglio bene

Nisida




ps. aspetto un bimbo..

 
 
 

Post N° 74

Post n°74 pubblicato il 17 Giugno 2008 da Lokii84

17 GIUGNO.
DISINTOSSICATA DA TE.

FINALMENTE.

 
 
 

Post N° 73

Post n°73 pubblicato il 16 Maggio 2008 da Lokii84
 


da inizio settimana sei sparito.

lunedì: cavoli, nemmeno un commentino..
martedì: avrà da fare al lavoro..
mercoledì: avrà molto da fare al lavoro.. però al di là dei commenti,
              non è nemmeno passato di qui..
giovedì: ancora nulla.. sarà successo qualcosa..
venerdì: ansia.. ansia.. ansia..

sono preoccupata.
sembro mia mamma quando andava in paranoia perchè facevo serata
e alle sette di mattina non ero ancora rientrata a casa.
il che mi fa ancora più innervosire.


opzioni:
A. ha deciso di chiudere. si, però nemmeno un good luck. molto strano..
B. sabato è uscito con lei. o è andata troppo bene o è andata troppo male.
nel primo caso, ovvero quello che ritengo più plausibile, potrebbe voler
chiudere per rispetto suo. ma in ogni caso, che c'entro io? e comunque:
nemmeno un good luck..

C. si è preso una settimana di ferie. ma con tutto il lavoro che ha e col fatto
di aver da poco cambiato posto di lavoro glie le avranno concesse?
no, direi. e comunque, nemmeno un "ciao, vado in ferie.."

D. connessione internet al lavoro interrotta per guasto alla linea..
vabbè, ma internet a casa, sul cellulare, da un amico.. segnali di fumo..??

E. vuole farsi cercare. visto com'è potrebbe anche darsi..
ma qualcosa mi dice che non è così

C. è successo davvero qualcosa, e in queste situazioni ho capito che la mia
mente spazia davvero dappertutto: se avesse avuto un incidente (e se mi
sente mi ammazza perchè porto sfiga) come potrei saperlo io? non potrei.


paranoia..paranoia..paranoia..

mumble..mumble..mumble..

e se lo chiamassi...??

_______________________________________________________________

caaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaazzo!

chiamato.






...



x!%o?X!



 
 
 

Post N° 72

Post n°72 pubblicato il 13 Maggio 2008 da Lokii84
 

oops.. due mesi ieri..
AuGuRi..


[you're still the one]

 
 
 

scheggie d'inconscio e lucidità

Post n°71 pubblicato il 12 Maggio 2008 da Lokii84

Sembrava un respiro errante tra le acque
del mare,

forse era un vecchio narratore,
un anima antica che fluiva fuori dal
tempo,

dal profondo sguardo dell’eternità.


Siamo le ombre dei
sogni, giochi di luce,

 


bugie di verità,
malinconie di gioie.

 


Siamo veri perché falsi.


 
 


Coloro che viaggiano nel vento sono predoni
di virtù screziate di niente,

 


per quanto il potere tenti di umiliarli,

 


loro piangono di gioia e d’amarezza;

 

sono trasparenti come l’acqua. 

 


 


Giudicare
la vita è come soppesare la morte



La perfezione è un’illusione,



una superficie  deflessa che ci riporta ai
sogni.



Siamo pulviscoli di luce disseminati tra la
neve e il vento, inafferrabili  paure .




Schegge impazzite del
linguaggio,



raccontano altre verità



che appartengono a tutti
ed a nessuno.


Le sue chiome profumavano di rosa,
i suoi occhi mi
raccontavano storie che non  capivo.


Frammenti !
solo
pezzettini di rimpianti,

un amore vagheggiato
e mai vissuto.


La complicità di quegli attimi rubati al
tempo e mai provati  si sarebbero presto staccati dall’albero dei ricordi per
morire pigramente nel presente.




Quell’incontro fu davvero l’eutanasia di un
amore, un suadente patire e godere di un filo d’aroma che si sarebbe presto
spezzato.




Noi solchiamo sempre l’orizzonte,

 


calpestiamo l’orlo dell’abisso,

 


ma crediamo, al contrario che tutto, invece 
sia stabile.



 
 
 
Successivi »
 
Am@
pErCHè sE nOn hAi MaI AmAtO
nOn HaI mAi ViSsUto.

 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Mr.Bluesexa_glock_17_for_meLokii84p13rpaololiberata.menteKipper_1978zenit060Unopanfabio1972dgljack.a.lbackdoorman1fatinainesTASPI45miracle2001andre882
 

TAG

 
cIò cHe FaCcIaMo nElLa ViTa
RiEcChEgGiA NeLl'eTeRnItA'