Community
 
lapostadilu...
Sito
Foto
   
 
Blog
Un blog creato da lapostadiluna_7 il 12/08/2008

La Posta di Luna

La protagonista di Gocce di rugi@da

 
 

! ATTENZIONE !

! ATTENZIONE !

Chiunque mi scriva mi autorizza a pubblicare sul blog, in forma anonima, i suoi messaggi.

Non riesco a rispondere a tutte le mail, se non vedete pubblicata la vostra lettera è solo per questioni di tempo

Grazie per la disponibilità e per la fiducia
Luna

 

TAG

 

OTTOPAGINE

 

PREMIATO AL CONCORSO FENALC

10° Concorso Internazionale di Narrativa “STORIE di DONNE” FENALC (SA)

 

CHI MI HA CREATA?

                               
Tutto sulla scrittrice di Gocce di Rugi@da @

 

DONATELLA DE BARTOLOMEIS

Sono nata il 07 luglio del ’68 nell’immensa luce di Salerno.
Sento ancora forte l’influenza del mare; il suo odore, i suoi colori, il suo rumore riescono a darmi tranquillità e forza al tempo stesso. E’ allora che la mia mente di gabbiano trova pace e soddisfazione. Sono cresciuta nell’amore assoluto e disinteressato di genitori, stupendi ed unici, che hanno cercato di inculcarmi valori preziosi con l’esempio più che con le parole e di una sorella minore più matura e saggia di me. Quei valori purtroppo hanno avuto poco riscontro nella realtà e forse è per questo che li ho cercati nei libri e nei sogni trovandomi a vivere due vite parallele: una reale, l’altra virtuale. Mi sono sposata a 24 anni con un uomo silenzioso e paziente che ancor oggi, dopo 13 anni, non riesce a comprendere la mia inquietudine. Roberto, l’uomo che mi ha donato quanto di più prezioso si possa avere: due meravigliosi bambini. Marco e Martina i miei piccoli-grandi amori.  I miei scritti non hanno e non vuogliono avere alcuna pretesa letteraria; vorrebbero semplicemente regalare un’emozione, un frammento di sogno a chi li legge.

Per gli studi di filosofia zen e per le diverse attività di volontariato, ho sviluppato un’ottima capacità d’ascolto e di empatia

Diplomata in Shiatsu come operatrice AIFS alla scuola Arte in Movimento di Avellino
attualmente frequento il Master al Siddartha di Napoli.

 

DAL ROMANZO

Eravamo, nel profondo dei nostri cuori, nomadi d’amore
Alla ricerca incessante di piccole,dolci oasi di felicità

 

SEI UN ARTISTA?

FACEBOOK

 
 

SEMPRE E COMUNQUE

STUPISCILO!

 

 

« Non ne posso piùNon sempre la verità paga »

Lasciarlo, ma come?

Post n°75 pubblicato il 13 Novembre 2008 da lapostadiluna_7
 

Ciao...
vorrei più che altro sfogarmi un pò. Sto da 2 anni con un ragazzo che credevo meraviglioso, eravamo fidanzato da poco quando scoprimmo che aveva un cancro e, dopo la terapia, lintervento e tutto il post avevamo deciso di sposarci ugualmente.
Poi ho cominciato ad avere problemi con la sua famiglia e il fatto che non mi ha minimamente tutelata e poi un sacco di altre cose mi hanno fatto cambiare idea anche se non ho idea di come lasciarlo dopo che c'è quasi la casa pronta, la cucina ordinata ecc. ecc.
Due settimane fa ho incontrato per la prima volta un ragazzo che ho conosciuto in chat 5 anni fa e abbiamo fatto l'amore, neanche lui è libero e so che la cosa è finita quella sera stessa ma mi sento tremendamente in colpa verso il mio lui anche se sono sicura al 100% che tra noi non potrà mai funzionare...               
So che mi dirai di lasciarlo ma vorrei sapere COME, oltretutto...
... lui è il primo con cui sono andata a letto e, se consideri che avevo 24 anni, capirai che per me era una cosa a cui tenevo...
Grazie per avermi letta, un bacio

Vorrei fare una premessa anche se banale e scontata; nella prima fase dell’amore, innamoramento, si vede l’oggetto del proprio desiderio come l’incarnazione della perfezione, si può dire di amare veramente una persona e non l’idea che abbiamo di lui nel momento in cui accettiamo che è un essere umano (non sempre sarà bello e profumato, suda, va nel bagno, a volte sta male  e qualche volta SBAGLIA.)
Il fatto che tu mi dica “aveva il cancro…ma abbiamo deciso di sposarci ugualmente” mi fa supporre che tu cmq non lo abbia del tutto accettato. Più grave invece è il “non mi ha minimamente tutelata…nei confronti della sua famiglia” e purtroppo devo dire che è denominatore comune di tanti, troppi maschietti. La mamma è sempre la mamma e le cognate, i fratelli e tutto il resto?
Ti capisco e posso dirti solo una cosa: se lo ami cerca di capirlo, ma non permettere mai ai suoi familiari di mancarti di rispetto, mai, per nessun motivo. Lui non ha le palle per prendere posizione? Fallo tu, senza coinvolgerlo e se lui reclama parlagli chiaro, digli le cose per quelle che sono (la rabbia trattenuta è deleteria e se apparentemente sembra la soluzione migliore, nel tempo è sempre quella perdente)
Tutte queste situazioni però non hanno nulla a che vedere con l’amore. In qualsiasi storia ci possono essere delle divergenze il punto è capire se e come si vogliono affrontare.
Lo stesso tradimento non è per forza indice di mancanza d’amore, alle volte ci possono essere dei momenti difficile nei quali si è più deboli, altre volte, proprio inseguito ad un tradimento, si capisce quanto si ama il proprio compagno.
Io credo che il vero problema sia un altro: tu non sei più sicura di quello che provi per lui o sei spaventata dal matrimonio imminente, tanto che scrivi “So che mi dirai di lasciarlo ma vorrei sapere COME”
Tu hai già deciso di lasciarlo, hai solo paura di farlo.
Ascolta c’è solo un modo e so che non è facile: digli chiaramente che non sei più sicura di voler dividere un’intera vita con lui. Sii ferma e determinata, in questi casi non esiste pietà, non esistono compromessi, né ricatti. Vai e risolvi da persona matura e responsabile questa situazione

P.S. L’ho fatto prima di te tanti anni fa e sono ancora viva e soprattutto non sono pentita

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/LaPostadiLuna/trackback.php?msg=5878212

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
alexascs
alexascs il 14/11/08 alle 10:02 via WEB
ciao sono alexascs; secondo me ha ragione Luna. io in un periodo difficile non ho mai nascosto le mie paure, i miei dubbi al mio ragazzo, perchè la storia siamo in due a farla e anche se a volte l'ho ferito, ferendo me stessa di conseguenza, io avevo l'obbligo di essere sincera, perchè anche lui facesse la sua scelta...scelta che ci ha portato ad essere ancora insieme più grandi,più forti e più maturi...se non vuoi sbagliare devi essere sincera, con te stessa lo sei stata ma lo devi essere anche con lui, se non in nome dell'amore, almeno in nome del rispetto della persona.ciao
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

IL ROMANZO

immagine    

Lenta e decisa, così la favolosa storia d'amore riesce a nascere e crescere per i protagonisti e per chi si avventura nella sua lettura.
Imparare ad amare di nuovo, questo è quanto devono fare Luna e Pegasus e lo fanno in un maniera del tutto semplice ma vera, intensa.
Novità assoluta i due amanti si raccontano attraverso posta elettronica così il libro appare come un insieme di mail

 

ULTIMI COMMENTI

ATTENZIONE

Specifico che le mail riportate nella sezione "dal romanzo" sono solo dei frammenti delle singole mail contenute nel libro "Gocce di rugi@da"

 

LO FARESTI?

 

Compreresti i miei romanzi?
Allora cosa aspetti a richiederli?
...magari con dedica, cosa ne pensi?

 

DAL ROMANZO "FERMATI E RESPIRA"

INFO

 
Pre info più dettagliate sui libri
Mail
raggiodiluna22@excite.it
Tel. 338.7780160

 

ULTIME VISITE AL BLOG

cristina.canevaEdizioniIlPapaverotodarogeomvincenzosem_pli_cememesupersayangoccedirugiada_ddbaquilafenicenadiapittireneamati88EPacittiliberalalunaginestra84Syrdoncautionmenatworkluna_61110
 
 

AREA PERSONALE

 

        
        immagine  
       
Min: :Sec