Creato da misteropagano il 20/09/2012

OLIMPO®

[DEINAUTI]:*

 

.- Il paese dei campanili | Ognuno ha i lettori che si merita.

Post n°1883 pubblicato il 23 Novembre 2017 da misteropagano
 

 

“In certi casi alla stretta d’un ragionamento ineccepibile non si può rispondere che con una bastonata".(Achille Campanile). ”Nulla mi vieta di smaterializzare l'identità in un avatar anche se di fondo nulla è così poco inventato. Le parole sono schieramenti. Ognuno ha i lettori che si merita. Io non faccio politica nè categorie ma negli stereotipi non ci trovo gusto. Più facili per quelli dei paesi dei campanili. Confortati dalla comunella.

Quando scrivo spesso provoco e con cognizione di causa. So sempre dove voglio andare a concludere e mi assumo la responsabilità anche della resistenza culturale. Le risposte non mancano. Infatti le persone aperte sanno che l'evoluzione culturale è possibile e irta di difficoltà, quelli che fanno resistenza credono solo di essere capiti da tutti.

Poi un segreto: alla stregua dell'altezza di un campanile c'è sempre chi sa volare più alto o scendere in profondità.

 

Chi mente non emoziona

seeU

 

 

 

 
 
 

.- FACTORY| fandom e fanatismo

Post n°1882 pubblicato il 22 Novembre 2017 da misteropagano
 

 

Tanti GRANDI MADRI! US| Appeso al collo di tante suocere.

Il minimo che può capitare a chi non sa fare FACTORY* ma FANDOM. Perchè suppongo che non abbia il POTERE di riconoscere una MADRE che non sia la Sua.

Un fanatismo del sapere si presenta come BANDA INTELLETTUALE, di guerriglia nel WEB e  avversa con fandonie e   fanatismo.

"FACTORY" è SAPERE FARE non elencare cultura  come un compitino. Factory significa riunire persone con un progetto e produrlo, ognuno secondo le proprie ricchezze e abilità. Io ho creato "FACTORY"_*. I "nonni mondani" FANDOM.

in foto la Grande Madre


 

 

 

 
 
 

.-REPLICHE | Touch

Post n°1881 pubblicato il 22 Novembre 2017 da misteropagano
 

 

 

digitando interazioni

 touchando

 praticare

 ri_flessioni

 riflettere

 

 

 

 

opera di serie di MYRIAM THYES

:*

 
 
 

.- sticker ASSISTITO | disgregazione portante

 

Un istrionico che NON SA COME FARE:|diversità come ricchezza,  illogicità come ostacolostupidità come fastidio?. Wassilykandinskyanamente parlando |quello|dovrebbe provare anche a farsi tutto lo sticker di pillole e "geometrizzare" concetti importanti che conCORRONO al sapere: un aspirante "SERIO" al sapere dovrebbe sapere che DIVERSITA' non può escludere alcuna diversità*.

Non può escludere l'illogico nè lo stupido. Che poi gli  ostacoli  cosa sono, paiono illogici perchè si pongono d'improvviso. Si fa la lista delle "cose buone" come puerile ancoraggio del proprio non SAPER fare.

Stupidità è il fanatismo che produce con le sue dichiarazioni, ed è il primo vero e proprio ostacolo da superare per "dimostrare" di  SAPERE.

Dove è l'azione culturale, visto la DISGREGAZIONE portante? *Chi non è incluso nella ricchezza del Sapere? L'Autistico, Il Dislessico, Il cerebroleso, il Mistero, Orlan, i blog neri, le icone, gli emoticon, i giovanotti,  l'art charnel, la mistica, l'enigmistica, il bdsm, la pallavolo, Artemide, Socrate, Aristotele, Dio, l'illogicità, gli stupidi, Baubo

 

Che poi si faccia "scudo" di paroloni come DIGNITA' rende ancora più triste il suo virtuale elegiaco, fatto di dichiarazioni rombanti e istrioniche:

  RASSEGNA:

  • Artemide: Quel mistero pagano al collo di Artemide - la Repubblica.it
  • "IL CORPO PUBBLICO e corpo significante" di V. Tinterri -Accademia di Belle Arti di Bologna (Per rispondere al mistero pagano, trasversalizzato)
  • Logiche Fallaci
  • "Fandom as Pathology"  Il saggio di Joly Janson


  • "rendere dignità agli interessi di un individuo, qualunque essi siano"

..


 

 
 
 

ICONA DI GENERE | Baubo, Vulva Globale

 

MYRIAM THYES|Mystical language|history “of the others”: women, deviants, heretics, mystics

In the mythology of ancient Greeks, Demeter, the goddess of the Earth, was comforted for the loss of her daughter by a funny lady called Baubo who showed her genitals to the goddess and made her laugh.

Baubo la sirena elusina con due code che mostra la vulva rallegrando Demetra è l'origine dello "spettacolo", dell'esibizione dell'osceno sacro e indiscusso simbolo pagano del culto della Grande Dea.

L'arte che riguarda la Dea, con la sua sorprendente assenza di immagini di guerra e di dominazione maschile riflette un ordine sociale in cui le donne, in quanto capi di clan o sacerdotesse - regine, assumono un ruolo centrale.

La dea Madre, Demetra, Artemide, Persefone, Baubo sono collegate tra loro come condizione, icona di genere e armonia.

Diversamente  Priapo, che  dominava l'istinto, la forza sessuale maschile, non può essere assunto ad icona maschile.

Ubriaco tentò di abusare di Estia Vesta, dea del fuoco e venne espulso dagli Dei olimpici. L'asino, simbolo di lussuria, gli ragliò contro.

RASSEGNA:

  • Roberto Tessari Divine oscenità - Le origini dello spettacolo
  • foto Elena Soko -Sheela-Na-Gig of Sumba*
  • Video MYRIAM THYES Vulva Globale

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

ULTIMI COMMENTI

Sto leggendo questi post che mi ero persa durante la...
Inviato da: ElettrikaPsike
il 23/11/2017 alle 21:37
 
Neri arcobaleni...
Inviato da: ElettrikaPsike
il 23/11/2017 alle 21:32
 
Filastrocca subito! ;-)
Inviato da: ElettrikaPsike
il 23/11/2017 alle 21:31
 
Fantastica giostrina dimare: Sarebbe bello. Ma per ora ...
Inviato da: ElettrikaPsike
il 23/11/2017 alle 21:25
 
e re -factory ah ah _* c' da dire che c' fandom...
Inviato da: misteropagano
il 23/11/2017 alle 02:39
 
 
 

AREA PERSONALE