MEG

LIBERATE il PRINCIPE AZZURRO. In un'epoca di crisi etica e di qualunquismi dove i valori brillano per assenza, è molto importante conservare coraggio e rispetto.....contro la quotidiana rappresentazione del nulla.

 
immagine
 

DEPONI LA MASKERA

immagine

CERCARE OGNI GIORNO UN ALTRA DIMENSIONE
DOV E' IL RISPETTO?
ARTIGIANO DELLA FANTASIA
CERKI SOLO CLIENTI ALLA TUA "POESIA"
SULLA TASTIERA FAI LA TUA STORIA
MA STORIA NN C'E'
DEPONI LA MASKERA
QUESTO E' RISPETTO
DEPONI OGNI ILLUSIONE, OGNI ANSIETA'
SALI SUL VAGONE DELLA VITA E' UN TRENO KE PIU' NN PASSERA'
DEPONI LA MASKERA
KE S'E' FATTA CATENA DI OGNI LIBERTA'
QUESTO E' IL RISPETTO
MEG

 
immagine
 

immagine

- Io sono ardente, io sono bruna,

io della passione il simbolo sono;

di brame di piaceri ho l'anima piena.

Mi cercavi? - Non te; no.

- La mia fronte è pallida; le mie trecce, d'oro;

posso offrirti gioie senza fine;

io di tenerezze conservo un tesoro.

Mi chiamavi? - No, non te.

- Io sono un sogno, un impossibile,

vano fantasma di nebbia e luce;

sono incorporea, sono intangibile;

non posso amarti. - Oh; vieni con me!

 

V

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 26
 

FACEBOOK

 
 

 

OSANNA...

Post n°116 pubblicato il 06 Aprile 2009 da mela_72

...

"Con la Domenica delle Palme e della Passione

del Signore si apre la settimana Santa,

che celebra il cuore e il culmine dei misteri della nostra salvezza.

Gesù entra per l’ultima volta in Gerusalemme,

per dare compimento al mistero della sua morte e risurrezione.

Accompagniamolo,

stiamo accanto a lui sia nel momento in cui è acclamato

 re dalla folla osannante, sia nel momento in cui il mistero

di Cristo si confonde col dolore e con la morte.

Grande e Santa, Settimana Santa,

 l'ultima settimana di Gesù cola goccia a goccia,

minuto dopo minuto così come i cronisti dell'epoca ci raccontano.

Fatti che conosciamo, eventi che ancora (ci auguriamo)

suscitano emozione dentro di noi.

 L'ingresso trionfale nella Gerusalemme che ammazza i profeti,

barlume di riconoscimento messianico destinato ben presto

a scomparire, la cena consumata con i discepoli al giovedì,

la lunga notte di solitudine e angoscia al Getsemani,

la croce drammatica che inchioda ogni speranza e

la travolge e la notte di attesa...

Inizia la Settimana santa, andiamo con Cristo incontro alla vita

che il Padre ci ha dato.

 Finché restiamo accanto a lui non dobbiamo temere:

 se dormiamo egli veglia, se cadiamo egli ci rialza,

se abbiamo paura egli ci incoraggia,

 se moriamo con lui egli ci risuscita e ci introduce nel suo regno.

Che giorni, fratelli, stiamo per vivere!

 Siate presenti, vi prego, siateci.

Non è folclore ciò che ci apprestiamo a vivere, non è devozione.

 E' memoriale, attualizzazione di ciò che Gesù ha vissuto e vive.

 Durante la Settimana santa ci si ferma:

giorno per giorno, ora per ora,

regoliamo i nostri orologi e il nostro tempo

 a quel momento cruciale per la storia dell'umanità.

Fermi, zitti, Dio si prepara a morire,

 Cristo celebra la sua presenza nell'ultima Pasqua, la nuova,

viene arrestato, condannato, ucciso, sepolto, vive.

In questa preziosa settimana, qualunque cosa faremo,

in ufficio, a scuola, a casa, potremo fermarci,

socchiudere gli occhi e pensare a Cristo, ai suoi sentimenti,

 alla sua angoscia, alla sua bruciante passione, al suo desiderio.

Straordinario. Prendetevi del tempo: giovedì sera,

venerdì e sabato notte, celebreremo il Triduo Pasquale:

partecipate, lasciatevi trascinare da queste celebrazioni dense di fede.

 Sii benedetto, Signore, perché ti presenti alla porta della nostra esistenza

 non con la tua potenza che esige la genuflessione,

ma con la semplicità che organizza la festa con i suoi!

Preghiamo: Signore, rendici testimoni del tuo amore,

capaci di metterci in movimento per diventare

realmente uomini e donne nuovi,

 rinnovando la nostra fede in questi giorni che ci fanno rivivere

 i momenti fondamentali della nostra storia di salvezza.

 Che le feste pasquali accendano anche in noi il fuoco vivo del tuo amore,

un fuoco con cui incendiare il mondo intero,

 perché nessun uomo possa ignorare che tu sei Padre d’amore,

 e hai donato il tuo Figlio e lo Spirito per rendere anche noi,

e tutti, figli amati e felici di abitare con te,

e lodare per sempre il tuo nome. "

Amen

Buona settimana santa!

 
 
 

Sorprendere...

Post n°115 pubblicato il 19 Marzo 2009 da mela_72

... cangiante pietra preziosa,

diviene l'espressione più sofisticata dell'suo opposto:

 deludere.

Non è lieve la gradazione che  ciò definisce,

ma  un'accurata quanto diabolica,

 inconscia talvolta, ricercatezza;

 declinazione  dell'elaborazione del dolore,

 se premeditata.

Una luce preziosa l'avvolge, invece,

se di mistero fa vibrare e

sceglie l'intenso come particolarità e

conquista se il suo tocco è romanticità.

 
 
 

"NON TI ASPETTAR NIENTE...

Post n°114 pubblicato il 05 Marzo 2009 da mela_72

                    ...E NON SARAI DELUSO"

 

 

Non ricordo quando mi è stato detto,

certo è che sovente ci ripenso ...

                ... idealizzo  le persone,

dalle quali mi aspetto in ogni momento quello che vorrei...

Già.... quello che vorrei....

             

 La chiave dell'enigma è proprio  in questa frase,

nel fatto che mi aspetto troppo dal mio prossimo

 e puntualmente le mie si rivelano illusioni

che lasciano il posto al vuoto della disillusione

 
 
 

.

Post n°113 pubblicato il 30 Gennaio 2009 da mela_72

 

L'ultima volta che la vide

non sapeva che era l'ultima volta che la vedeva.


Perchè?


Perchè queste cose non si sanno mai.


Allora non fu gentile quell'ultima volta?


Sì, ma non a sufficienza per l'eternità.

 
 
 

Ineluttabilità...

Post n°112 pubblicato il 25 Novembre 2008 da mela_72

                           ... della sopraffazione

                              

   

Il trionfo del disonesto...

                               

... su chi crede ancora nell'onestà.

           

La libertà ha perso l'innocenza...

                 

... subisce

                 e nessuno si stupisce.

"L'evidenza"  NON è il rispetto delle regole...

... libertà, di natura,

                  diventa solo un' avventura.

Chissa, forse, domani....

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: mela_72
Data di creazione: 25/01/2007
 

ULTIME VISITE AL BLOG

rolexxx05genny71cdemetrio81lasaggia_infelicericky92dglmr.lellirinaldo62Neves.7raffaele.coppola51gretchfrancescodesteffIl.cielo_capovoltoPrimaCheSiaN0ttehommelibre10raffaella.mariniello
 

 immagine

 
immagine
 

immagine

Se devi amarmi fallo, ma solo

 per puro amore. Non dire mai

"L'amo per l'aspetto, lo sguardo

e il parlare gentile, o perkè il suo pensiero

concorda con il mio, e certo quel giorno

mi diede un senso di piacere".

Da sè, queste cose, amore, possono

mutare, o mutare  per te; e l'amore nato così

così potrebbe essere distrutto. Non mi amare mai

per la dolce pietà ke asciuga la mia gota;

il pianto può scordare una creatura ke tedia

il suo eterno conforto, e l'amore perciò perde!

Ma amami solo per puro amore, ke sempre

m'amerai per l'eternità d'amore.

Elizabeth Barrett Browning

 
immagine
 

NO

immagine
 

immagine

 

immagine

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom