Chaos

The earth fear the animal man

 

AREA PERSONALE

 

UNENDO GOCCE...DISEGNO...

http://1.bp.blogspot.com/-pv3RB5natt0/UU4t5ihWlbI/AAAAAAAAEdM/O7rdyCrplTU/s1600/donna+animata1.gif

 

DA CONRAD

Essere una donna è un compito difficile:

consiste nel aver a che fare con gli uomini.

 

MIAO

Get the Maukie - the virtual cat widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

TERRA E TERRESTRI

Da Charlotte Probst: -Riconosci nell'animale un soggetto e non un oggetto?
Allora sii coerente, non domandare "che cosa" mangiamo oggi, ma "chi" mangiamo oggi. -

 


http://laverabestia.org/page.php?page=6

 

Salvaguardare la terra equivale a salvare i nostri interessi, quelli importanti, di tanti, di tutti...primo fra questi, la vita.

  

 

ALLA LORCA (PRESUNZIONE)

-Inconsapevolmente-

 

Cieca,

cerco tra l'erba,

accompagnata dal profumo,

d'indovinarne il fiore,

causando stragi,

con le dita,

alla natura...

A.


 

SORSATE DI VITA

 

 

Sarņ...

Post n°55 pubblicato il 10 Settembre 2014 da Selvaticattiva

Voglio fare una promessa.

Appena mi disinpegno

da altri

impegni

mi impegno

in questo

Blog.

 


 
 
 

...continuo sull'amicizia...

Post n°54 pubblicato il 28 Agosto 2014 da Selvaticattiva

Ti Voglio Bene


Ti voglio bene non solo per quello che sei,

 ma per quello che sono io quando sto con te.
Ti voglio bene non solo per quello che hai fatto di te stesso,

ma per ciò che stai facendo di me.
Ti voglio bene perchè tu hai fatto più di quanto abbia fatto

qualsiasi fede per rendermi migliore,
e più di quanto abbia fatto qualsiasi destino per rendermi felice.
L'hai fatto senza un tocco, senza una parola, senza un cenno.
L'hai fatto essendo te stesso.
Forse, dopo tutto, questo vuol dire essere un amico.


Anonimo

 
 
 

Ti capisco...

Post n°53 pubblicato il 13 Luglio 2014 da Selvaticattiva

Comprendersi è molto difficile, direi impossibile, ma il più delle volte si interpreta a proprio comodo, soprattutto perché nessuno vuol mettersi nei panni dell'altro.

Da Carl Ransom Rogers: “La nostra prima reazione di fronte all'affermazione di un altro è una valutazione o un giudizio, anziché uno sforzo di comprensione. Quando qualcuno esprime un sentimento o un atteggiamento o un opinione tendiamo subito a pensare 'è ingiusto', 'è stupido', 'è anormale', 'è irragionevole', 'è scorretto', 'non è gentile'. Molto di rado ci permettiamo di 'capire' esattamente quale sia per lui il significato dell'affermazione.”

Da Luigi Pirandello: “Abbiamo tutti dentro un mondo di cose: ciascuno un suo mondo di cose! E come possiamo intenderci, signore, se nelle parole ch’io dico metto il senso e il valore delle cose come sono dentro di me; mentre chi le ascolta, inevitabilmente le assume col senso e col valore che hanno per sé, del mondo com’egli l’ha dentro? Crediamo di intenderci; non ci intendiamo mai!”.

Ogni volta che ti diranno: -...ti capisco...-, sta pur certo che stanno pensando a qualcos'altro.

Poco importa, sarai distratto o non farai caso, perché quella cortesia di farti pensare diversamente, in alcune cirsostanze, ti può sollevare.

 
 
 

Ti amo...ma chiedo...

Post n°51 pubblicato il 08 Giugno 2014 da Selvaticattiva

Quando ti dicono:

Ti Amo

ma vorrebbero che tu cambiassi

perché

quel tuo carattere non va

...............................

significa che cervavano una

"borsa"

che si in-toni con le

"scarpe"

 
 
 

Vita d'altri

Post n°50 pubblicato il 14 Maggio 2014 da Selvaticattiva

http://firstlinepress.org/come-stanno-andando-le-cose-a-yarmouk-dove-si-muore-di-fame/

E' strano che si pensi di pagare un calciatore fior di quattrini e ci si abbuffi sprecando..........mentre altri...

 
 
 

Acqua

Post n°49 pubblicato il 14 Maggio 2014 da Selvaticattiva

http://comune-info.net/2014/01/ai-ladri-dellacqua/

Questo link riporta a una finestra che spiega fatti riguardanti alcune faccende...poco limpide...della ACEA...


 
 
 

(°-°)

Post n°47 pubblicato il 25 Marzo 2014 da Selvaticattiva

E' buffa la parola

-SCUSA-

5 lettere per comporla

così breve

eppure

pretenziosa


 
 
 

Cerchiamo...la nostra dimensione

Post n°46 pubblicato il 24 Gennaio 2014 da Selvaticattiva

C'era una volta un uomo seduto all'ingresso di una città...

un giovane si avvicinò e gli chiese: -Sono nuovo di qui, com'è la gente che abita in questa città?-

Il vecchio rispose: -Dimmi, com'era la gente nella città da dove vieni?-

-Egoista e cattiva, ed è perciò che ero contento di andare via-.

-Troverai la stessa gente anche qui- rispose il vecchio.

Qualche tempo dopo, un altro giovane si avvicinò e fece la stessa domanda:

-Sono appena arrivato, dimmi com'è la gente di questa città?-

Il vecchio rispose allo stesso modo: -Dimmi, ragazzo, com'era la gente della città da dove vieni?-

-Era buona accogliente, benevola e onesta. Ho molti amici là e ho fatto fatica a lasciarli-.

-Troverai la stessa gente anche qui- rispose il vecchio.

Appena il giovane si allontanò un mercante che aveva ascoltato le due conversazioni, rimproverò il vecchio: -Come puoi dare risposte così diverse alla stessa domanda posta da due persone?-

Il vecchio rispose: -Figlio mio, ognuno porta il proprio universo nel cuore. Non importa da dove provenga: colui che non ha trovato nulla di buono nel passato, non troverà niente neanche qui.

Inoltre colui che aveva amici nell'altra città, troverà qui amici leali e fedeli-.

-Perché vedi, le persone sono nei nostri confronti ciò che noi troviamo in loro-.

 
 
 

Amicizia

Post n°45 pubblicato il 01 Dicembre 2013 da Selvaticattiva

...Credo che la vita possa risultare molto più allegra di quello che è se si ha un amico con cui fare due passi insieme ogni tanto...

Da  La cittadella  di A.J. Cronin

AMICIZIA

di Jorge Luis Borges

Non posso darti soluzioni per tutti i problema della vita
Non ho risposte per i tuoi dubbi o timori,
però posso ascoltarli e dividerli con te
Non posso cambiare né il tuo passato né il tuo futuro
però quando serve starò vicino a te
Non posso evitarti di precipitare, solamente posso offrirti la mia mano perché ti sostenga e non cadi
La tua allegria, il tuo successo e il tuo trionfo non sono i miei
però gioisco sinceramente quando ti vedo felice
Non giudico le decisioni che prendi nella vita
mi limito ad appoggiarti a stimolarti e aiutarti se me lo chiedi
Non posso tracciare limiti dentro i quali devi muoverti,
però posso offrirti lo spazio necessario per crescere
Non posso evitare la tua sofferenza, quando qualche pena ti tocca il cuore
però posso piangere con te e raccogliere i pezzi per rimetterlo a nuovo.
Non posso dirti né cosa sei né cosa devi essere
solamente posso volerti come sei ed essere tua amica.
In questo giorno pensavo a qualcuno che mi fosse amico
in quel momento sei apparso tu...
Non sei né sopra né sotto né in mezzo non sei né in testa né alla fine della lista
Non sei ne il numero 1 né il numero finale e tanto meno ho la pretesa
di essere il 1° il 2° o il 3° della tua lista
Basta che mi vuoi come amica
Non sono gran cosa,
però sono tutto quello che posso essere.

 
 
 

Una prosa, una poesia...o un consiglio

Post n°44 pubblicato il 17 Ottobre 2013 da Selvaticattiva

DESIDERATA

Passa tranquillamente in mezzo al rumore e alla fretta,
e ricorda quanta pace può esserci nel silenzio.

Finché è possibile, senza doverti abbassare,
sii in buoni rapporti con tutte le persone.

Dì la verità con calma e chiarezza;
ascolta gli altri, anche i noiosi e gli ignoranti;
anche loro hanno una storia da raccontare.

Evita le persone volgari e aggressive,
esse opprimono lo spirito.

Se ti paragoni agli altri,
corri il rischio di far crescere in te orgoglio e acredine,
perché ci saranno sempre persone più in basso o più in alto di te.

Gioisci dei tuoi risultati, così come dei tuoi progetti.

Conserva l'interesse per il tuo lavoro, per quanto umile,
è ciò che realmente possiedi nel continuo mutare delle sorti del tempo.

Sii prudente nei tuoi affari, perché il mondo è pieno di tranelli.
Ma questo non acciechi la tua capacità di distinguere la virtù,
molte persone lottano per grandi ideali, e ovunque la vita è piena di eroismo.

Sii te stesso. Soprattutto non fingere negli affetti,
e non essere cinico riguardo all'amore,
poiché a dispetto di tutte le aridità e disillusioni
esso è perenne come l'erba.

Accetta con benevolenza gli insegnamenti dell'età,
lasciando andare con serenità le cose della giovinezza.

Coltiva la forza dello spirito per difenderti contro l'improvvisa sfortuna.
Ma non tormentarti con l'immaginazione.
Molte paure nascono dalla stanchezza e dalla solitudine.

Al di là di una sana disciplina, sii benevolo con te stesso.
Tu sei un figlio dell'universo, non meno degli alberi e delle stelle.
Tu hai diritto di essere qui.
E che ti sia chiaro o no, non vi alcun dubbio
che l'universo si stia manifestando come dovrebbe.

Perciò sii in pace con Dio, comunque tu Lo concepisca,
e qualunque siano le tue lotte e le tue aspirazioni,
anche nella rumorosa confusione della vita,
conserva la pace nella tua anima.

Con tutti i suoi inganni, il lavori ingrati e i sogni infranti,
è ancora un mondo meraviglioso.

Sii prudente.

Fai tutto il possibile per essere felice.

-Desiderata- è una poesia in prosa scritta nel 1927, in lingua inglese, dello scrittore statunitense Max Ehrmann.

 
 
 

Il tuo risparmio non esiste!

Post n°43 pubblicato il 12 Ottobre 2013 da Selvaticattiva

Come mai per salvare l'Alitalia (che è un'azienda privata) si preleva dai risparmiatori?

 
 
 

L'Italia č "governata" come nel medioevo

Post n°42 pubblicato il 30 Settembre 2013 da Selvaticattiva

Sempre più interessata seguo alcune trasmissioni, in queste vengono a dibattere uomini "politici" e altre figure più o meno note, a questi ospiti vengono poste delle domande con il risultato che, per indottrinazione, danno le solite risposte evasive...

E' inutile chiedere a un politico italiano come rimediare alla crisi, che ci spieghi quale sia la miglior maniera per risollevarci da questa depressione (in verità è una "voragine" che si allarga), men che meno agli ospiti che devono rispettare delle regole...perché si sa che ogni redazione ha un'appartenenza...

http://youtu.be/S7LC5X3RsAo

Ho commentato così altrove: 

Non ci sono politici al governo, la politica seria è tutta un'altra cosa...questi sono tutto il peggio del peggio(un aggettivo non è sufficiente).
L'Italia vive troppo di fraudolenza, nepotismo...di dispotici illusionisti...
E' d'abitudine questo proverbio: l'occasione fa l'uomo ladro.
Fintanto esistono sanguisughe che perpetrano salassi in nome di "" , o per contratto   http://it.wikipedia.org/wiki/Patti_Lateranensi ...e soprattutto mantenendo ogni agio, dichiarando che sono diritti acquisiti, mentre ad altri, alle classi deboli, i diritti vengono modificati...non si può sostenere che siano politici; -sappiamo bene che in altri paesi europei i compensi(stipendi) sono equi al lavoro-, aggiungo che vi sono leggi, nel nostro paese, che non dovrebbero più esistere come non esistono più i re...
La vera politica dovrebbe rivalutare tutto questo e sarebbe già risanare considerevolmente...ma pensare che vi possano essere persone onorevoli tra quei figuri è utopia.

Questo Stato, amministrato da avidi, continua a porre sacrifici alla "plebe" dimenticando che non siamo più nel medioevo.

 

 
 
 

Riporto da Veggiechanel.com

Post n°41 pubblicato il 30 Giugno 2013 da Selvaticattiva

 

In memoria di Margherita Hack

L’ho saputo solo qualche ora fa. Questa notizia è riuscita a raggiungermi nel mio volontario isolamento dal mondo “civile” in una valle piena di verde e pace. Ero in stanza a leggere un romanzo in compagnia della mia cagnolina ed è stato come ricevere uno schiaffo in piena faccia. Un sms: «Volevo dirti che oggi è morta Margherita Hack.»

Non ci potevo credere. Paradossale, la mia affermazione: aveva novantuno anni, non è nemmeno cinico dire che poteva capitare. Eppure, eppure non si è mai pronti all’estrema partenza di certe persone. Ho chiuso il libro, riempito lo zaino di carote e sono andata a darle in pasto a capre, cavalli, asini in compagnia della mia fedele amica. Nei momenti di rumoroso silenzio interiore come questo, solo loro riescono ad accogliermi. 

Non voglio scrivere un sunto della sua biografia, per quello c’è il web. Voglio scaricare a caldo su questo schermo l’emozione che forma un groviglio in pancia e che solo la scrittura forse riesce a dipanare. Desidero ricordarla a modo mio e vorrei condividere questo breve pensiero con chi vorrà leggerlo. 

Margherita, il nome di un fiore, fiore semplice e bello. Quello che disegnano i bambini quando vogliono disegnare un fiore. Tenace, dal gambo coriaceo. Emerson diceva che la Terra ride attraverso i fiori. Con te si è fatta una risataccia, la Terra, Margherita. La tua figura essenziale, il tuo stile irriverente, il tuo abbigliamento sobrio, la tua voce tagliente e ironica, il tuo accento toscano, il tuo sapere sterminato e la tua saggezza espressa in modo così scontato da sembrare banale. Non eri l’emblema della dolcezza, non certo di quella dolcezza femminea così propagandata e simulata tra seni e labbra tondeggianti, eppure eri mossa da un rispetto incomparabile.

Vegetariana fin dalla nascita, figlia di genitori vegetariani, sei cresciuta spontanea come un fiore di un campo. Hai difeso i diritti degli animali con fermezza, come se fosse, ed è così che dovrebbe essere, un compito fisso sull’agenda di ognuno che sia dotato di profonda dignità e sensibilità. Cos'è, questa, se non autentica energia femminile? D’altronde, da una persona così, non ci si poteva aspettare nulla di meno: la difesa di questi innocenti per te era solo una sfaccettatura della tua vis adamantina che si preoccupava anche e inevitabilmente di diritti umani e giustizia sociale. Quello che dovrebbe muovere chiunque faccia scelte personali e politiche (non ho detto partitiche) ben precise. Determinata nelle tue risoluzioni, abbandonasti con rapidità i banchi di una facoltà che non aveva nulla a che fare con te, credo Lettere, e ti iscrivesti a Fisica mossa da un chiaro istinto: c’era un disegno? Non lo sapremo mai.

Non ti ho mai scritto, non ho mai avuto la fortuna di conoscerti di persona, eppure ho sempre sentito una chiara vicinanza e sempre avuto una profonda stima nei tuoi confronti. Eri di quelle persone che quando te le trovi di fronte ti tremano i polsi, i cui occhi vivi e attenti parlano qualche momento prima che la bocca si apra. Innamorata prima di tutto della tua indipendenza, di pensiero e di azione, e dell’indipendenza degli altri. Una persona come dovrebbe essere, una donna come dovrebbe essere. Vorrei che tutte le ragazze e tutti i ragazzi fossero ispirati dalla tua forza, dalla tua tenacia, dalla tua storia e avessero la tua stessa libertà di pensiero. 

Lo sapevamo, non ti mancava molto da vivere, solo per un fatto statistico. Eppure a queste partenze non si è mai pronti, lo ribadisco. Una guida spirituale che se ne va, una perdita secca, un’intellettuale di spessore, un’anima di widia, forse ancora di più per me, frustrata nel mio desiderio di voler diventare molti anni fa un’astrofisica. Ti ricordiamo nella tua casa stipata di libri e gatti a parlar di distanze interstellari e di diritti e principi terreni. 

Ho scritto rivolgendomi a te: mi sono concessa un’ultima illusione. Sarebbe bello concludere questo paragrafo dicendo che stasera quando alzerò gli occhi per guardare il meraviglioso cielo che mi sovrasta vedrò...una stella in più. Sarebbe bello poterlo dire e pensare. Ma sappiamo com’eri tu: atea, laica, spartana. La toscanaccia più simpatica che ci fosse. Sei morta. Ora sei il nulla, come credevi tu. E questo ci fa ancora più male perché è come se morissi due volte. Grazie, Margherita.
«Credo che uccidere qualsiasi creatura vivente, sia un po' come uccidere noi stessi e non vedo differenze tra il dolore di un animale e quello di un essere umano.» (Margherita Hack, Qualcosa di inaspettato)

Scritto da: Francesca Fugazzi - 29 giugno 2013

http://www.veggiechannel.com/IT/3/8ac36121-92d5-45df-9eb4-83ada4be3d54/In_memoria_di_Margherita_Hack.aspx

 
 
 

Ma tutto pare buono

Post n°40 pubblicato il 12 Giugno 2013 da Selvaticattiva

E' inquitante, si vedono sempre più carrelli della spesa pieni di prodotti di pubblicità, di promozioni, di offerte ecc... piuttosto di quel che realmente necessita per vivere, ma quanto interessa alla gente quello che acquista, cibo o altro???

 

http://ambientebio.it/alimenti-inquinati-legalmente/

 
 
 

Una proposta per assicurare una giusta misura

Post n°38 pubblicato il 20 Maggio 2013 da Selvaticattiva

A proposito delle interpretazioni provvidenze assistenziali...


http://www.fishonlus.it/2013/05/20/pensioni-di-invalidita-e-limiti-di-reddito-proposta-di-legge/

 
 
 

...senza fine...

Post n°37 pubblicato il 19 Marzo 2013 da Selvaticattiva

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-mondo/papa-francesco-taciuto-casi-pedofilia-argentina-vittime-accusano-1507797/

Ha appena iniziato la sua opera e già si scoprono fatti inquietanti sulla sua complicità, silenziare piccole vittime, le più indifese, coloro che proprio a queste figure vengono consegnate con il proposito di dare rifugio e sostegno.

Come si può tacere su abberranti fatti commessi verso dei piccoli innnocenti...

Riporto:

“Papa Francesco ha taciuto su casi di pedofilia in Argentina”: vittime accusano

Pubblicato il 19 marzo 2013 17.55 | Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2013 17.57

BUENOS AIRES –  “Papa Francesco ha taciuto sui casi di pedofilia in Argentina“: l’accusa arriva dall’altra parte dell’Oceano, dall’arcidiocesi di Buenos Aires, di cui Jorge Mario Bergoglio era arcivescovo. A lanciarla sono le vittime degli abusi da parte di padre Julio Cesar Grassi, fondatore di Felices los Niños, associazione che, attraverso orfanotrofi e scuole, aiuta bambini e giovani argentini. 

Padre Grassi è stato condannato a 15 anni di carcere per molestie sessuali verso un bambino che gli era stato affidato. La sentenza, emessa nel 2009, è stata però sospesa in condizionale, e lui è libero.

Secondo il Washington Post, proprio nel 2009 Bergoglio si sarebbe rifiutato di incontrare la vittima di Grassi. Avrebbe anche deciso di non vedere nessuna delle vittime di abusi da parte di religiosi del suo Paese.

Diverse associazioni argentine a sostegno dei diritti umani sostengono che Bergoglio ha appoggiato le organizzazioni laiche che combattono la prostituzione minorile e che ha detto ai vescovi di denunciare alla polizia tutte le accuse di abusi da parte dei membri del clero. Lo scorso settembre, dopo che un sacerdote era stato accusato di abusi su decine di ragazzini tra il 1984 e il 1992, Bergoglio in un comunicato aveva detto di provare “profonda vergogna e immenso dolore per quanto commesso da chi dovrebbe dare l’esempio”. 

Di fatto, però, è l’accusa che muovono alcuni connazionali del nuovo Papa, Bergoglio non avrebbe fatto nulla per denunciare le molestie: “È stato in silenzio, completamente in silenzio”, ha detto Ernesto Moreau, membro argentino delle Nazioni Unite e avvocato di alcune delle vittime di abusi da parte di sacerdoti argentini.

Un altro avvocato argentino che difende le vittime di abusi, Martha Pelloni, ha detto “Molti cattolici vogliono proteggerlo e difenderlo, Ma quegli abusi erano reali”.

 
 
 

A proposito del...: la veste fa il...buono?

Post n°36 pubblicato il 17 Marzo 2013 da Selvaticattiva

Non serve che aggiunga molto...si è eletto qualcuno che fa da portavoce a una massa, alcuni dicono: per "condurre le anime"...

...ci ritengono tutti inferiori, incapaci, disturbatori, malevoli, corrotti, ecc...

Benedicono armi di distruzione, appoggiano regimi, firmano patti che vanno solo a loro beneficio...oltre che intralciare la politica, declamano regole che loro stessi infrangono...

Scordano, per comodo, i 7 vizi capitali che loro hanno ben dettagliato...

Superbia (desiderio irrefrenabile di essere superiori, fino al disprezzo di ordini, leggi, rispetto altrui).
Avarizia (scarsa disponibilità a spendere e a donare ciò che si possiede).
Lussuria (desiderio irrefrenabile del piacere sessuale fine a sé stesso).
Invidia (tristezza per il bene altrui, percepito come male proprio).
Gola (meglio conosciuta come ingordigia, abbandono ed esagerazione nei piaceri della tavola, e non solo).
Ira (irrefrenabile desiderio di vendicare violentemente un torto subito).
Accidia (torpore malinconico, inerzia nel vivere e nel compiere opere di bene).

...vero è che non sono indirizzati a loro, ma al nugolo di seguaci, come se il bene e il male sia difficile distingurlo, eppure si vuol far credere ci sia bisogno di questi giudici, ma non è per questo che sono eletti...

Comunque sia, c'è chi li acclama...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/15/papa-francesco-laccusa-di-verbitsky-documenti-e-testimoni-collaboro-con-dittatori/531362/

 

Sembra che nessuno abbia memoria, siamo così fiscali per il delinquente, non dimentichiamo la malefatta di un individuo, ma le atrocità compiute dalla chiesa che, dopo anni di occultamento, sono venute a galla...di prelati che avevano fatto un giuramento...di quelli, nessuno vuol sapere e ricordare, come dire che "la veste fa il...buono"...


http://www.fisicamente.net/SCI_FED/index-170.htmIeri

 

Lo IOR azionista della Beretta Holding SpA: scandalo o bufala?Oggi

...e con tutta la miseria che molti popoli vivono...

http://multimedia.lastampa.it/multimedia/vatican-insider/lstp/72148/

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2013/13-marzo-2013/papa-francesco-paramentirealizzati-ditta-serpone-napoli-212171436684.shtml

...siamo inclini a perdonare grandi crimini se coloro che li hanno commessi sono vestiti e bardati di tutto punto...

..come se il male ben presentato si depurasse...

 

http://www.formiche.net/2013/03/14/horacio-verbitsky-incubo-papa-francesco/

http://www.gennarocarotenuto.it/22736-bergoglio-esquivel/

Leggi:

http://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_sporca

 
 
 

HELP

Post n°35 pubblicato il 28 Febbraio 2013 da Selvaticattiva

Tanti dicono che firmare queste petizioni non serve a niente e non cambierà le cose. In molti casi è stato dimostrato che non è così e che grazie alle pressioni delle petizioni le cose sono cambiate.

Cliccate sul link e GUARDATE IL FILMATO... dopo aver visto quelle immagini ve la sentite ancora di non firmare "perché tanto non cambierà niente"?

Può darsi che non serva a niente, ma ricordatevi che l'indifferenza, la rassegnazione e il non guardare contribuirà ancora meno a far cambiare le cose... siate parte del cambiamento!

http://www.causes.com/actions/1665543-nobody-touch-the-dog-stop-dog-cruelty-and-tortures-in-china?token=EoC6tYn1OtdpYMMKgfqYaMRH&utm_campaign=recruitment_mailer%2Factivity_recruitment&utm_medium=email&utm_source=causes

 
 
 

...tra tutti chi č il meno peggio?...

Post n°34 pubblicato il 19 Febbraio 2013 da Selvaticattiva

Tutti mirano al trono, promettono, promettono, promettono...
L'imposto...Monti, uomo pacato e dalla presenza composta, un trucco riuscito per ricevere fiducia...iniziò asserendo che, per la crisi esistente, si dovevano fare sacrifici, ma non avrebbe toccato le classi deboli...un'altalena di proponimenti sempre ritrattati, favorendo i soliti, banche ecc... e compiacendo i piani "alti"(germania), a scapito, proprio, di quelle classi già molto provate dal precedente governo, provocando la chiusura di molte imprese, un aumento della disoccupazione, sgomento tra le categorie di disabili (che mai vengono nominate se non per quei falsi invalidi istruiti da medici compiacenti...) per quei "rastrellamenti" mirati a far cassa e altri tagli, mortificando e disilludendo...tutti i diritti acquisiti che, per comodo, "ignorano"...
Il "gargamella" Bersani ha sopraffatto il puffo Renzi, ha dalla sua la battuta facile, ma forse si dovrebbe esercitare ad arrivare al nocciolo quando gli vien fatta una domanda (ricorda un simpatico pelosone che rincorre la sua coda)...sa stare al gioco, è divertente, ma non basta..."non stiam mica pettinando le bambole".
Che dire di Berlus.. che non si sia già a conoscenza, quel bischero che prende in giro le donne in pubblico, perché sa bene che non possono essere "veloci" a ribattere, che si propone nel togliere l'Imu e restituire, ma con che metro e con che € non si sa bene, magari mettendo altre trappole nelle bollette ecc..., sa sicuramente incantare chi è facile essere ipnotizzato con le sue esibizioni da imbonitore...
Il magistrato, Ingroia, che con il suo seguito da fastidio a questo e quello, ha altre maniere, ricorda il giustiziere...saprà sconfiggere quel "muffoso organismo"?...
Come non si può ricordare il Grillo, con quel suo dibattere, comico, fa conoscere dei retroscena che troppo spesso le "tele-visioni" omettono per ovvie inclinazioni, un termometro di come l'Italia del popolo si sente...
E poi, poi, poi, poi...

 
 
 

I controsensi scritti dall'uomo per manipolare...

Post n°33 pubblicato il 08 Febbraio 2013 da Selvaticattiva

http://cfivarese.altervista.org/aforismi_contro_le_donne.html

Libertà: una parola che non ha senso se si giudica...

Libertà: una parola imprigionata da catechizzazioni quando non si vuole sia...in un certo modo.

Libertà: una parola che determina il grado di civiltà.

Strano paese il nostro con tutte le tradizioni, proprie e introdotte, barbare e pagane, che si vogliono plaudire...

Tradizioni che, hai giorni nostri, non avrebbero ragione di esistere, ma come per le antichità dovrebbero solo essere raccontate...tradizioni radicate che non hanno nulla di ragionevole se non il fine stesso della sottomissione...

Fin da piccoli ci rubano la libertà decisionale con il pretesto che vogliono proteggerci dal male. -Bagnata e unta la testa degli infanti gli adulti festeggiano.-

Nel nostro paese avviene anche di peggio.

Sempre per tradizioni: una di queste vuole donne sottomesse e sulla anatomia acerba delle piccole si usano vere e proprie torture con l'infibulazioni e altre pratiche, un esempio di sadismo che ha il solo intento di togliere, alla futura donna, la libertà del piacere(non descrivo i dettagli, si possono leggere approfondimenti ricercando).

Un politico ha espresso pubblicamente che vedere due persone dello stesso sesso baciarsi gli fa schifo(non con queste parole)...e parliamo di una persona che dovrebbe essere tollerante, perché credente(detta da lui).

Un cardinale ha affermato che i bimbi down sono così perché concepiti nel peccato(fuori dal matrimonio)...un'affermazione, a mio parere, uscita da una persona fuori senno...

Ultimamente qualcuno ha detto che i bimbi devono essere cresciuti da una donna e un uomo, non è ammissibile che siano educati da due individui dello stesso sesso...

Fa pensare: come a dire che tutte le donne, rimaste vedove, e quei uomini, persa la moglie, non siano capaci di allevare i figli, mentre altre coppie, etero, ricevuto questo dono, maltrattando, seviziano, ecc..., vengono ritenuti genitori "giusti"...per non parlare di quei etero pedofili che si nascondono dietro la facciata di un matrimonio "normale"...professionisti, ecc..., più o meno eccellenti, che abusano e sono difficili da smascherare...

La mia opinione è che, ogni volta si discute sull'argomento omosessuali, si pensa ai gay e alle lesbo solo in atteggiamenti e perversioni sessuali...

Eppure...G. Nannini, J.Foster, ecc..., non danno questa impressione...

In questo paese si parla tanto di libertà, di diritti, di tolleranza, mentre si accetta un artista e le sue inclinazioni(si concede come fosse una stravaganza)....non è per gli sconosciuti, un cittadino/a qualunque verrà gurdato come una persona "sporca".

Siamo indotti a pensare come altri vogliono che sia, ma è strano che non riusciamo a "ragionare"...

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Selvaticattiva
Data di creazione: 18/01/2012
 

TIC TAC

Get the Digital Clock widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

OPLĄ

 

ULTIME VISITE AL BLOG

tobias_shuffledeteriora_sequorfante.59moenrico505street.hasslechristie_malrymoschettiere62Selvaticattivamagic.stefanorbfinancialioeternamenteioantropoeticotedoforo3decurtata.koalessio.sapori
 

NEL MIO ESSERE

Meglio essere pazzamente normali che normalmente pazzi

...tanto la saggezza la si da al termine dell'esperienza...allora meglio vivere follemente e gioire d'ogni piccolo attimo...

 

IDEALMENTE


L'uomo si fregia generoso, buono,  altruista, amorevole, ma lo è solo alle sue condizioni e per i propri interessi...alla vista del denaro dimentica, calpestando ogni vita, anche la più debole...

Cambiano gli anni, ma non cambiano gli intenti...le classi povere sono sempre sacrificabili...e si sacrifica sempre in nome di una qualche religione  e del potere...

 

IL SIGNIFICATO

 La maggioranza dei politici, non sono interessati alla verità ma al potere ed alla sua conservazione. Per non intaccare questo potere è necessario che le persone restino ignoranti della verità, anche di quella verità, che riguarda le loro vite. (Harold Pinter)

 

VOLAREEE