Creato da F.T.SexAndLove il 26/01/2009
la coppia, gli incontri, gli scontri, storie comuni e amori leggendari, raccontati con leggerezza e ironia

visita il sito

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Ultime visite al Blog

poeta.72alocininnaialoc1947tina.mattiaARGY99arcobalenosenzafinemes78yanky0ildavid1985claudio_mclupetto1971La_Jollaarzulla85madagascar.ceschipa.sabrinacardarano
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Di quando proprio siamo ...MY NEW BLOG »

Antò ...fa caldo

Post n°23 pubblicato il 09 Luglio 2009 da F.T.SexAndLove
 

 

Notti ''calde'' per gli italiani. Talmente calde che, oltre a non riuscire a chiudere occhio per colpa delle temperature africane, gli abitanti del Belpaese sono anche costretti a rinunciare ai momenti di intimità, o a relegarli nelle prime ore della mattina. Il gran caldo provoca, soprattutto nelle donne, abbassamento della pressione e vasodilatazione che non predispongono certo alla sessualità. A spiegare il fenomeno è Alessandra Graziottin, sessuologa dell'ospedale S. Raffaele-Resnati di Milano.

I disturbi causati dall'eccesso di calore sono vari. Da un lato si abbassa la pressione, tanto da creare in alcune persone malessere e vertigini. Il sangue viene pompato in territori vascolari molto aperti, e questo ci fa sentire spossati. Si dorme male, perché vengono alterati i ritmi del sonno e anche i fenomeni di erezione notturna associati alla fase Rem. Insomma, un insieme di fattori che crea uno stato di irritabilità, spossatezza e maggior vulnerabilità anche nei confronti dei piccoli conflitti domestici. Conseguenza: la disponibilità erotica è ai minimi termini.

Bisogna approfittarne durante le prime ore del mattino, quando ancora fa fresco.
''Il caldo - dice la Graziottin - stravolge i ritmi circadiani del rapporto: anche solo stare vicini, quando fuori si bolle, è difficile''. La temperatura ideale sarebbe di 20-22 gradi: questo clima provoca una vasodilatazione periferica assolutamente adatta all'erotismo. Il caldo moderato si allea con l'attivazione del sistema nervoso parasimpatico che regola gli stati di benessere e di miglior predisposizione ad una risposta vascolare, anche sessuale.

Al contrario, quando fa troppo freddo, si ha una maggior tensione muscolare e scatta un senso di allerta antierotico, annullato solo dal passaggio in ambienti più temperati.

 fonte: italiasalute

Ora... io mi domando e dico... ma da quando per fare l'amore bisogna guardare l'ora, la temperatura, il calendario delle stagioni e misurarsi la pressione???

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: