Creato da nina.monamour il 11/06/2010
 

Il Diavolo in Corpo

Di tutto e di piu'.....

 

 

Una piccola vacanza..

Post n°8020 pubblicato il 24 Giugno 2017 da nina.monamour

Risultati immagini per week end al mare


Risultati immagini per lucrezia vignette estate

Immagine correlata

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/ad/31/ef/ad31efcf083130009d3f14aadbed174f.gif



 
 
 

Pericolose mode.

Post n°8019 pubblicato il 23 Giugno 2017 da nina.monamour


 

È ancora una volta il web che ci mette in guardia dalla diffusione di pericolose mode e comportamenti sgradevoli che hanno a che fare niente meno che con la violenza sessuale. La più pericolosa, negli ultimi tempi, è la nuovissima tendenza di togliersi il profilattico di nascosto dal partner mentre si fa sesso. Se fino a poco fa questa pratica non aveva un nome, oggi è invece ben chiaro, si chiama "stealthing", ed è illegale. Il termine significa appunto "agire di nascosto, in segretezza, furtivamente". 

La pratica consiste proprio nel togliersi il profilattico all'insaputa del partner, con il quale si era concordato in precedenza di avere un rapporto protetto. Purtroppo sul web si possono trovare addirittura forum in cui si consiglia ad altri uomini come fare stealthing alla meglio, nei rapporti etero ma anche in quelli omosessuali.

Se nel Regno Unito lo stealthing era già illegale, da poco in Svizzera è arrivata la prima sentenza in tal senso, un uomo di 47 anni è stato accusato di stupro per essersi tolto il profilattico durante un rapporto con una partner conosciuta. Avere rapporti non protetti dopo aver concordato sull’uso del condom diventa quindi violenza sessuale a tutti gli effetti.

Sono d'accordo sul fatto che violi il consenso condizionale, c'è una differenza enorme tra accettare di fare sesso con un profilattico ed accettare di farlo senza. Il primo è sesso protetto, il secondo ti espone al rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili, incluse HIV ed herpes recidiva.

Alix Fox, Sex & relationships expert di Durex, afferma che... "Non c'è scusa che tenga, i profilattici fatti utilizzando materiali moderni e ricorrendo alla tecnologia, trasmettono le sensazioni perfettamente, se il profilatico che hai scelto non fa al caso tuo, provane un altro. Non sfidare la sorte abusando del partner".

Che ne pensate?



 

 
 
 

Gestire lo stress..

Post n°8018 pubblicato il 22 Giugno 2017 da nina.monamour

 

 

Una Psicologa stava spiegando come gestire meglio lo stress.

Quando sollevò un bicchiere d’acqua, tutto il pubblico immaginò che avrebbe posto la solita domanda: “Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?”

Quello che invece domandò fu: “Quanto credete che pesi questo bicchiere d’acqua?”
Le risposte variano da 250 a 400 grammi.

"Il peso assoluto non conta, replicò la Psicologa, dipende dal tempo per cui lo reggo. Se lo sollevo per un minuto, non è un problema. Se lo sostengo per un’ora, il braccio mi farà male. Se lo sollevo per tutto il giorno, il mio braccio sarà intorpidito e paralizzato. In ogni caso il peso del bicchiere non cambia, ma più a lungo lo sostengo, più pesante diventa.”

E continuò: “Gli stress e le preoccupazioni della vita sono come quel bicchiere d’acqua, se ci pensate per un momento, non accade nulla, pensateci un pò più a lungo e incominciano a far male, e se ci pensate per tutto il giorno, vi sentirete paralizzati e incapaci di far qualunque cosa".


 
 
 

Hygge..

Post n°8017 pubblicato il 21 Giugno 2017 da nina.monamour

 

 

Secondo Voi esiste davvero un metodo per crescere i bambini felici? Eppure sì, chiedetelo alle mame e ai papà danesi, ne parla un lbro uscito nel Novembre del 2016, promosso a pieni voti anche da tanti Esperti.

C'è un paese dove i bambibi giocano spensierati, obbediscono ai genitori e si prendono cura degli altri; no, non è un Regno molto lontano, si tratta della meravigliosa Danimarca, guarda caso, lo stesso Paese che, da anni, è in cima al World happiness report, la classifica delle Nazioni piu' felici del mondo (ed è vero, conosco benissimo quest'isolanfelice.)

La gioia è una spirale che si autoalimenta, un bimbo sereno ha piu' chance di essere un adulto appagato e, a sua volta, sarà anche un genitore migliore. Ma il fatto che la felicità sia contagiosa non basta a spiegare l'invidiabile stato del popolo nordeuropeo, infatti poggia anche su un approccio educativo ideale, raccontato nel libro.

 

 

Questa signora imbacuccata è Mary, Principessa di Danimarca ed erede al trono. Tutte le mattine porta i suoi gemelli dal palazzo reale a scuola con questa “auto blu”!

Come non condividere...per un Paese normale!

Il doposcuola in Danimarca è il sogno di tutti i bambini, niente compiti e gioco a volontà. E così, infatti, che secondo il metodo danese, s'impara la resilenza, cioè la capacità di reagire ai momenti difficili. Giocare in modo spontaneo, senza la mediazione degli adulti, stimola la crescita emotiva; perchè i bambini riversano nelle storie di fantasia tutta la loro affettività. Per loro, figure come il lupo cattivo, il supereroe o la fatina, sono personaggi reali, animati da paura, coraggio, collera.

 


Piu' il piccolo ha a che fare con questi sentimeti, anche attraverso una rapppresentazione ludica, pu' impara a conoscerli e ad elaborarli nella vita reale, quindi il consiglio per i genitori italiani è di non limitare il gioco libero a favore di troppe attività organizzate, si rischia di avere un bambino che sa fare mille cose, ma poi, vuole dormire nel lettone!

I bambini non sono stupidi, sono i primi a voler essere trattati in modo equilibrato, oltretutto, adularli pensando di farli sentire piu' sicuri di sé, è controproducente, perchè li spinge a credere che, siccome sono già bravi, non devono fare altri sforzi. E' giusto lodarli (con moderazione) se fanno qualcosa di speciale. In caso contrario, però, bisogna anche far loro notare, senza mortificarli, che avrebbero potuto impegnarsi di piu'. 

Nel paese della felicità non esistono mamme/tigri che educano a colpi di minacce e ultimatum perchè sono strumenti aggressivi e riflettono una collera che mette il bambino in uno stato di agitazione paralizzante; meglio usare il dialogo, responsabilizza il bambino e lo spinge a considerare il punto di vista dell'educatore.

In Danimarca si insegna anche a riconoscere le emozioni degli altri, per esempio, facendo sedere i bambini piu' bravi accanto a quelli in difficoltà, aiutare chi ha bisogno rende gli alunni soddisfatti e felici. Accogliere i limiti altrui, poi, insegna anche a venire a patti con con le proprie debolezze, quindi a piacersi di piu'.

 


La piccola Danimarca merita tutte le buone statistiche che le attribuiscono il primo posto per la felicità dei suoi abitanti e la buona crescita dei suoi bambini e lo posso cofermare visto che ci ho abitato per tanto tempo. Le biciclette vanno ovunque e consentono di vivere la città in una dimensione amichevole, senza le auto che ti incalzano continuamente, non ci sono pericoli a circolare in bici e poi pedalano anche i bambini con i caschetti per protezione.

Infine i bambini sono i benvenuti, sui treni, nei ristoranti, nei msei, puoi andare dappertutto con i tuo figli e sei sempre sicuro di trovare un angolo dedicato a loro, così non devi portarrti dietro giochi e intrattenimenti.

Non dimetichiamo che Odense, nell'isola di Fiona, è nato lo Scrittore di favole Hans Christian Andersen, autore di capolavori come La principessa sul pisello, La sirenetta o Il brutto anatroccolo. Io personalmene conosco la casa di queso scrittore, una casa piccola di legno, due camere e pensare che erano tanti fratelli, come facevano a dorimre in una stanza, per me resterà un mistero.

Risultati immagini per Hans Christian Andersen Festival


Una casetta zeppa di memorabilità sulla sua vita avventurosa; per trovarla basta seguire le orme dei piedi impresse sui marciapiedi, che con le statue dello scrittore e i personaggi delle sue storie, sparsi per la città, tracciano un suggestivo itinerario dei "suoi" luoghi.


In Agosto (dal 20 al 26), c'è l'Hans Christian Andersen Festival, con 270 eventi sparsi per la città. Ma in realtà ogni momento è buono per un weekend lungo in questo luogo incantato (del resto, la parola dell'anno è hygge, l'arte di vivere bene) e saperne di più è già una buona scusa per staccare il biglieto aereo.




 
 
 

Una lettera d'auguri per il compleanno...

Post n°8016 pubblicato il 20 Giugno 2017 da nina.monamour

 

 

Nel giorno in cui il figlio Lorys avrebbe compiuto 11 anni, Davide Stival ha voluto ricordarlo con una lettera toccante, letta domenica in una cerimonia intima al cimitero di Santa Croce Camerina alla presenza dei parenti, dei compagni di scuola e palestra e delle insegnanti e mostrata durante l'ultima puntata di Quarto Grado. Per la morte del bambino, avvenuta il 29 novembre del 2014, è stata condannata a 30 anni la madre, Veronica Panarello.

 


“Ciao Lorys, oggi è il tuo undicesimo compleanno, il terzo senza di te”. Inizia così la lettera di Davide Stival in ricordo di suo figlio. “Il tuo innocente sorriso non meritava di essere strappato alla vita così ingiustamente, ma sei sempre nei nostri cuori, dove hai lasciato pensieri e ricordi indimenticabili. Quest’anno il tuo compleanno voglio immaginarlo felice, guardandoti al di là delle nuvole. Festeggerai questo giorno speciale insieme agli altri piccoli angeli che intoneranno per te una bellissima canzone di buon compleanno che vorrei tanto ascoltare. Anche quest’anno ti ho portato la tua amata torta di fiori. Non è uguale a quella che desiderano tutti gli altri bambini, ma è tua, solo tua".

Ecco la lettera integrale

"Aspetterò il giorno in cui mi insegnerai a volare, continua Davide Stival nella sua lettera, cosicché potrò raggiungerti per festeggiare insieme tutti i tuoi compleanni e nessuno potrà mai separarci. Nei giorni più difficili e cupi sei stato tu a darmi la forza ed il coraggio per combattere silenziosamente questa battaglia, volta a darti la pace e la giustizia che meriti. Il tuo ricordo è sempre vivo e voglio pensarti e immaginarti grande, come lo sono diventati i tuoi cari compagni. Vivi nel mio cuore e in quello del tuo adorato fratellino. Tanti auguri Lorys. Il tuo papà".

 


Al termine della cerimonia commemorativa, palloncini bianchi e azzurri sono stati lanciati in volo coi messaggi e le dediche dei bambini che hanno ricordato Lorys

 


 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

brizolatcarlodri0902tibotavvbiabucciarelli.fra_2009free_desdemonanina.monamourjo23joyanez2008roblogricodgl19AsaPhelpsJohnVincentmonellaccio19Lyuck_Foxsamarelli.onofrio
 
Citazioni nei Blog Amici: 175
 

GIUSY F.

 

R. #224 - R. An amazing photo . . . and I have very few photos of my wife but so many have her in that very pose, with her hand _n her hair . . . it's like it's instinctive.:

 

 

 

 

James Dean & Marilyn Monroe:

 

 

            

 
 

AREA PERSONALE

 

             

 

 

 

 

 

 

         

 

 

 

 

           

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

 Immagine precedente  Immagine successiva  Pagina indice

 

Avviso ai naviganti

Questo blog non

rappresenta una testata giornalistica

in quanto viene aggiornato senza

alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un

prodotto editoriale ai sensi della

legge n. 62 del 7.03.2001

Alcune delle immagini contenute

in questo blog sono prese dal web.

Per qualsiasi problema e se

involontariamente ho violato alcun

diritto fatemi sapere e verranno

immediatamente rimosse.

Bacio
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20