Creato da nina.monamour il 11/06/2010
 

Il Diavolo in Corpo

Di tutto e di piu'.....

 

 

A loro piace comandare..

Post n°8122 pubblicato il 19 Settembre 2017 da nina.monamour

 

Ci sono ormai molti uomini che si sposano o vivono assieme ad una ragazza straniera, soprattutto originaria dei paesi dell'Est, questa donne vengono in Occidente per lavorare, studiare o semplicemente per stare con il loro "amore-italiano".

Sto parlando della mentalità delle donne russe e dei paesi dell'ex Unione Sovietica, Russia, Ucraina, Bielorussia, Lituania, Lettonia, Estonia, Moldavia, ecc..ecc... Le donne di questi paesi hanno tante cose in comune tra loro.

Hanno una mentalità abbastanza avanzata, guidano con facilità vetture piccole e grandi. Utilizzano iPhone, iPod e sanno gestirne tutte le impostazioni, sono molto attive in Internet, nei forum, nei social network, su Twitter.



Fanno carriera tanto quanto gli uomini.

In altre parole, non c'è nessun dubbio sul fatto che loro siano al passo con il progresso, allo stesso tempo però portano nella loro mentalità molti aspetti appresi dalle bisnonne.

Mentre in buona parte del mondo il femminismo è ad uno stadio abbastanza avanzato, le donne russe rappresentano un'immagine di femminilità, di gloria, di bellezza, non sono corrotte da nuove idee; sono intelligenti, socievoli e valorizzano la loro famiglia, partorendo i figli e amando i mariti.
Insomma, la bellezza esteriore va di pari passo con quella interiore.



Le donne in Russia sono sempre state associate ad amore e premura, questa immagine dura da secoli, grazie alla loro capacità di lavorare in condizioni di parità con gli uomini.
Durante le guerre che la Russia ha combattuto nella sua storia, le donne si occupavano da sole della famiglia, mentre i mariti venivano uccisi sui campi di guerra.
La donna russa è conosciuta come la più ospitale del mondo, se ti ospita a casa sua, ti dà da mangiare come se tu non mangiassi da mesi.

 Le abitudini delle donne russe

La sicurezza è importante, come per tutte le donne del mondo (anzi, forse un pò di più). Le ragazze hanno paura della solitudine, della povertà, della malattia, dell'incapacità di prendersi cura dei propri genitori.

Sono molto autocritiche, Lei può dire, "Oggi non mi sento bella", dicendo così, lei si sta scusando di non avere un aspetto perfetto. Questo comportamento non è la causa di un complesso di inferiorità, ma è dovuto al fatto che lei in quel momento non si sente all'altezza della situazione e vuole la conferma dal marito di essere bella, amata e desiderata.

Non sono abituate a chiedere, "Se qualcuno vuole offrire qualcosa ad una donna, lo deve fare con il cuore, e non su richiesta". Però allo stesso tempo, alla donna russa piacciono i regali, come a tutte le donne del mondo; e se il marito non le regala mai niente, lei lo considera un tirchio. Attenzione, se dovesse fare qualche allusione, allora significa che sta chiedendo qualcosa, ma non direttamente.

La società russa è molto maschilista. Ad esempio, in un annuncio di lavoro si può leggere: "Cercasi una segretaria, femmina, sui 25 anni, carina, altezza non inferiore a 175 cm.

Le stesse donne protestano raramente contro il maschilismo. Non capiscono cosa stiano realmente cercando le femministe, nella loro lotta per i diritti delle donne. In realtà, nella maggior parte dei casi, sono le donne a comandare in casa.

In Russia le donne sono abituate alla galanteria degli uomini. Quando un uomo russo compie un gesto gentile, oppure offre da bere ad una ragazza, non lo fa per uno scopo, ma semplicemente per cortesia e cavalleria, e la donna vuole pagare per sentirsi indipendente, l'uomo si offende.

Nei miei viaggi in treno attraverso l'Europa, mi affatico sempre per trascinare le valigie pesanti o per posarle nel portabagagli; in Russia questo non accadrebbe. Un uomo russo aiuta anche le donne sconosciute. Ho assistito a delle scene in aeroporto a Roma, che in Russia non sarebbero mai potute accadere, una ragazza porta da sola i suoi bagagli, mentre il fidanzato, che è venuto ad accoglierla, le cammina accanto con le mani in mano.

Gli uomini, in occasione di una cena, un pranzo o una festa, fanno sempre un brindisi in onore delle donne.

Le donne non mostrano affetto in pubblico, baci e carezze sono riservati ai momenti privati, ma questo non è dovuto ad un'eventuale freddezza della donna russa. In Russia, semplicemente alla gente non piace vedere coppie che si baciano nel luoghi pubblici, perché è una cosa considerata maleducata..

Le ragazze dedicano molto tempo al loro aspetto fisico, esse sono spesso truccate e vestite all’ultima moda, anche nelle situazioni non adatte, per esempio per fare la spesa. Nel tentativo di essere attraenti, non conoscono i limiti; molto spesso la bellezza è il risultato di un duro lavoro, ma c'è un motivo che spiega questo comportamento.

Molti uomini russi bevono troppo, e la vita media degli uomini russi è di 59 anni, mentre delle donne è 72 anni. La famiglia è molto importante, le donne vogliono sposarsi, avere un marito e dei figli. Pertanto, anche le donne più belle decidono di fidanzarsi con uomini poco attraenti o prepotenti che non sorridono mai. Per conquistare i rimanenti uomini normali, le donne sono disposte a fare qualsiasi sacrificio.

Ancora oggi, ogni ragazza russa è convinta che per trovare un uomo ricco, sia necessario vestirsi con marche famose. Per questo molte ragazze sono disposte a vivere in spazi ristretti con altre persone, pagando un affitto basso, per riuscire ad avere vestiti costosi (a Mosca i prezzi degli articoli di marca sono molto più alti rispetto a quelli di altri paesi europei). 

Spendono tanti soldi per cosmetici e tutte le settimane fanno manicure. Per fare bella figura nei paesi dell’ex Unione Sovietica ed ottenere una maggiore considerazione, è importante avere vestiti costosi e firmati. Ad esempio, il controllo di un selezionatore in un locale di Mosca è più severo rispetto a quello effettuato nel resto del mondo.



Nello stesso tempo le donne russe non sono ubbidienti, sono "macchine da guerra", vorrebbero sempre andare avanti, raggiungere nuovi obiettivi.

A loro piace comandare.


 
 
 

La fame dilaga..

Post n°8121 pubblicato il 18 Settembre 2017 da nina.monamour

 

 

Servono 80 pasti a ogni pranzo, tre volte a settimana (ma la speranza è quella di riuscire ad aprire non solo il lunedì, il mercoledì e il venerdì) e a beneficiare di un pasto caldo gratuito sono sempre più italiani, che non riescono ad arrivare a fine mese.

Da quando la mensa gestita dall’associazione “Amici di vita nuova” (costola dell’operazione Mato Grosso) ha aperto le porte, poco più di sei mesi fa, gli utenti sono cresciuti esponenzialmente, il primo pasto è stato servito a otto persone, a febbraio erano una quarantina le persone che il lunedì, il mercoledì e il venerdì varcavano la soglia, oggi sono il doppio.

La maggior parte arriva dal circondario, come ho già scritto, con vari tipi di povertà e difficoltà alle spalle (dal tossicodipendente al padre divorziato, ma anche anziani a cui la pensione non basta più per vivere),

 

 

ma ci sono anche senegalesi e marocchini, soprattutto uomini senza stipendio e un tetto sopra la testa, a volte pure genitori con bambini.

Oltre allo zoccolo duro, entrano sempre persone nuove, e qualche giorno fa il progetto è stato presentato nel corso di una serata per raccogliere fondi da destinare proprio al supporto della mensa. 

Anima del progetto un Parroco, per anni missionario in Perù, le povertà stanno crescendo, ci sono tanti bisognosi in città, così si è sentita la necessità di aprire questa attività. Si spera presto di poter assicurare il pranzo a chi ha bisogno ogni giorno della settimana.

Riescono ad andare avanti grazie all’aiuto della Fondazione del Lions Club, dell’Iperal che gli fornisce i viveri, così come il Banco Alimentare.

 

 

Ogni mese, poi, cercano di organizzare una cena per raccogliere offerte che gli permettono di pagare l’affitto, le utenze, di portare avanti questa attività.

Buona giornata

 
 
 

Questi politici non meritano nessuna importanza..

Post n°8119 pubblicato il 17 Settembre 2017 da nina.monamour

 

Per ridere un pò

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E  poi le scuole private non le vogliamo finanziare noi..


 

 non cià faccio piu'

 

 

 
 
 

In un ritiro spirituale..

Post n°8118 pubblicato il 17 Settembre 2017 da nina.monamour

 

 

Nove donne si trovano in Parrocchia per un ritiro spirituale per migliorare la loro relazione matrimoniale con i propri mariti.
Il Parroco rivolge loro questa domanda:
Chi di voi ama il proprio marito?
Tutte le donne alzarono la mano, allora il Parroco chiese loro:
Quando è stata lultima volta che avete detto a vostro marito che lo amate?
Alcune risposero oggi, altre ieri, altre non si ricordavano.
Allora il Parroco le invitò a mandare al proprio marito un sms con il seguente messaggio:
"amore mio, ti amo tanto e sono orgogliosa di tutto quello che fai per me e per la nostra bella famiglia, ti amo".
Più tardi chiese loro di leggere le risposte ad alta voce.
Queste furono le risposte:
1. Stai bene?
2. C****! Non dirmi che hai fatto un incidente un'altra volta.
3. Non capisco che minxxia vuoi dire con questo messaggio.
4. C****! E adesso che hai fatto? Guarda che questa volta non ti perdono!
5. Ti sei fatta una canna?
6. Dimmi quanto ti serve e basta.
7. Sto sognando o questo messaggio è per il vicino di casa?
8. Se non mi dici per chi era questo messaggio ti do un sacco di botte.
E la migliore di tutte:
9. Chi sei? Non ho il tuo numero registrato sul mio cellulare, però mi piacerebbe conoscerti, mandami una foto. 

Ahahahahahahahahahhhhh 

 

 
 
 

Pò èsse ‘na bòna idea...

Post n°8117 pubblicato il 16 Settembre 2017 da nina.monamour

 

Due romani si incontrano:
– Come stai ? –
– Ma sta bbono va’, c’ho certi cavolii per il culo! La gatta m’ha fatto quindici cuccioli, che cacchio ce faccio ? –
– E buttali, no ? –
– Ahò, ma sei n’animale ! Pòre bestie !
– Ma pe’ butta’ volevo di’ de lascialli lontano da casa, che se troveno da magna’ e da vive. Per esempio, tu abbiti a S. Giovanni, li porti ar fosso de la Marana, vicino ar Tennis Club, e hai risòrto ! –
– Pò èsse ‘na bòna idea ! Te faccio sape’ !
Passa un giorno e lo richiama:
– Ahò ! Ma ce credi ? So’ tornati tutti e 15 a casa stamattina!

Come cacchioo hanno fatto ?! –
– E’ n’istinto! Nun te preoccupa’, portali piu’ lontani, al Quarto Miglio, Via di Tor Carbone, davanti ar centro sportivo!


 

Passa un giorno e ritelefona all’amico:
– Ahò ! Porca mignotta lurida ‘nfame ! So’ ritornati a casa, a piedi, da sooooolllll!!! –
– A mali estremi …. Stamme a senti’, prendi la Via dei Laghi, imbocca Via Spinabella; appena hai passato l’Helio Cabala, prendi il quarto sterrato a destra, fai du’ chilometri e mezzo e becchi le grotte ‘ndo’ se rifugiavano li nonni durante la guerra, precisamente la settima sul primo dislivello a sinistra, entri, fai 400 metri fino a che mòre drento n’anfratto e li lasci li’ e te li levi dar cavolo! Chiaro ? –
– Chiarissimo! Grazie, sei proprio n’amico, sei!

 

 

Passano due giorni e mezzo e lo richiama:
– Allora, com’e’ annàta ?
– Ma l’anima de li mejo mortacci tua !!!
Si nun era pe’ li gatti, cor cavolo che tornavo a casa!

 


 
 
 
Successivi »
 

ULTIME VISITE AL BLOG

exiettoNonnoRenzo0nina.monamourvolami_nel_cuore33andres.afprolocoserdianaOsvydglQuivisunusdepopuloDott.p1leodardo7impresaprevidifridapmmarmalna2008feltrina46marcooo0dgl
 

IL DAILY

 

R. #224 - R. An amazing photo . . . and I have very few photos of my wife but so many have her in that very pose, with her hand _n her hair . . . it's like it's instinctive.:

 

 

 

James Dean & Marilyn Monroe:

 

 

 

 

            

 

 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 176
 
 

             

 

 

 

 

 

 

         

 

 

 

 

           

 

AREA PERSONALE

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

 Immagine precedente  Immagine successiva  Pagina indice

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20