Creato da nina.monamour il 11/06/2010
 

Il Diavolo in Corpo

Di tutto e di piu'.....

 

 

Cosa c'è dietro?

Post n°7982 pubblicato il 26 Maggio 2017 da nina.monamour

 

Gli incontri ufficiali della coppia presidenziale nell'ultima settimana hanno spostato l'attenzione, ancora una volta, sul rapporto (quello vero) che lega Melania e Donald Trump. Infatti, dopo che l'ex modella ha rifiutato in pubblico di stringere la mano al marito, la prima volta appena atterrati in Israele, la seconda mentre i due scendevano dal velivolo, (e di questo ne hanno parlato tutti) che li ha portati a Roma, molti si sono chiesti il perché del gesto di Melania.

E un'esperta di linguaggio del corpo lo ha svelato..

La first lady non vuole essere trattata da bambina.


Sentita dall'Indipendent, l'esperta Patty Wood ha decriptato in particolare la "sfilata" della coppia statunitense all'aeroporto di Tel Aviv. Secondo l'interpretazione della Wood, camminando davanti alla moglie il tyccon ha voluto affermare la sua superiorità su di lei e il gesto di cercare la mano di Melania dietro di sé sarebbe da leggere come quello di un adulto che vuole condurre con sé un bambino. "Melania, rispondendo con un piccolo schiaffo, gli ha voluto dire: 'No, non mi porterai a spasso come se fossi piccola'".



Potrebbe esserci tuttavia un'altra spiegazione, legata al rispetto dell'etichetta.

Stando a questa interpretazione, la first lady avrebbe voluto evitare il contatto fisico in pubblico in terra israeliana per mantenere un comportamento più distaccato e "presidenziale".

A ogni modo, quel che è certo è che la relazione all'interno della first  è molto cambiata da quando c'è stato l'insediamento alla Casa Bianca.

Se prima Donald era solito avere un rapporto molto fisico con la moglie, non disdegnando di toccarla spesso anche davanti ad estranei, ora i due evitano il contatto fuori dalle mura domestiche.

Del resto, nello scorso febbraio era successo esattamente il contrario, sceso dall'aereo che lo aveva condotto al Palm Beach International Airport, in Florida, Donald aveva deliberatamente evitato di stringere la mano della moglie, che invece aveva cercato il contatto. "In quell'occasione ha voluto dimostrare di essere un maschio alpha e quindi di non voler concedersi smancerie" 

Tornando a Melania, la Wood spiega come l'elezione di Trump abbia trasformato il suo modo di comportarsi, nel matrimonio e fuori di esso. "L'attuale first lady prima era semplicemente una modella sposata con qualcuno che la desiderava molto" ricorda Patti, che sottolinea come il linguaggio del corpo della donna rivelasse un'attitudine "aperta e confortevole, sciolta".

Ora tutto sembra ccambiato e le spalle di Melania vanno giù, il suo sorriso è sempre più spento, lancia sguardi furtivi, è tesa e infelice. Se però la causa di tanto malessere sia il rapporto coniugale in sé o la nuova vita da moglie del presidente, solo lei potrà svelarlo.

Adesso non vorrei essere crudele o altro, ma che ce frega di quello che fa la First Lady?



Melania, i panni sporchi si lavano in famiglia..

 

 
 
 

La bellezza non è tutto..

Post n°7981 pubblicato il 25 Maggio 2017 da nina.monamour

 

 

Siete stufi di dovervi sforzare di essere sempre impeccabili esteticamente? Bene, sappiate che la moda del fisico perfetto e della bellezza a tutti i costi potrebbe presto passare. Lo afferma un'autorevole ricerca secondo la quale conviene smettere di concentrarsi solo sull’apparenza e cominciare a pensare all'odore e alla voce.

Vi sembra strano? Pare proprio di no perchè in molti casi questi fattori potrebbero essere determinanti per dare un’immagine affascinante di noi stessi.

Lo studio che ha sollevato la questione è stato pubblicato su Frontiers in Psychology ed è la sintesi di 30 anni di ricerche su questi temi. L'autrice ha dichiarato: "Percepire gli altri attraverso tutti e tre i canali (aspetto fisico, odore e voce) dà una varietà più ampia e affidabile di informazioni su di loro."

A pensarci bene, è assolutamente comprensibile, nessuno vorrebbe avere una relazione con chi ha un alito cattivo ed una voce sgradevole. Essere affascinati da una persona che poi si è rivelata deludente per fattori diversi dalla bellezza è una cosa sicuramente capitata a tutti, almeno una volta nella vita. Ciò accade perchè molte caratteristiche quali sicurezza, affidabilità, stato emotivo e fisico possono arrivare proprio dalla voce o dagli odori ancora prima che dall’estetica.

In conclusione il fascino è una questione multisensoriale, in questo modo abbiamo la possibilità di esprimere completamente noi stessi, mostrandoci per quello che siamo con tutti i nostri punti di forza, senza fermarci all’apparenza.

 

 
 
 

L'indumento piu' sexy..

Post n°7980 pubblicato il 24 Maggio 2017 da nina.monamour

 

 

La lotta per l'indipendenza femminile va di pari passo con la storia di alcuni indumenti che tutte noi oggi indossiamo quotidianamente, ma che in passato hanno facilitato moltissimo sia le attività femminili che il processo di emancipazione.



Primo tra tutti il reggiseno, che ha sostenuto le donne quando hanno iniziato a lavorare e le ha liberate dal fastidioso corsetto; ecco la storia di un indumento che ha migliorato la qualità della vita delle donne e che la rese sempre più seducenti!


 

Ehi ragazzi, sogni d'oro, a domani..

 

 

 

 

 
 
 

Vivi e lassa viviri..

Post n°7979 pubblicato il 23 Maggio 2017 da nina.monamour



Nel venticinquesimo anniversario della morte dei magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo e degli agenti, le associazioni "Voci Attive" e "Vivi e lassa viviri" ricorderanno quanti con loro hanno sacrificato la vita e si sono impegnati nel servizio per la lotta alla mafia e ogni forma di ingiustizia con una pedalata in bici.

Falcone era un personaggio decisamente scomodo, uno che non aveva timore di denunciare e di indagare i sottili e raffinati equilibri tra mafia, politica e imprenditoria. Era sempre in prima linea contro la criminalità organizzata siciliana e fece della lotta al malaffare la sua missione di vita, nel suo lavoro mise tutta la passione di chi a Palermo c'era nato e di chi voleva vedere Palermo e la Sicilia guarite dal cancro della mafia. 

"La mafia non è affatto invincibile, è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha avuto un inizio, una sua evoluzione e avrà quindi anche una fine", diceva. 
Gli uomini passano ma le idee restano e quelle di Falcone continuano a riecheggiare nella sua terra come una dolce melodia di speranza.

In ragione del conflitto con altri interessi, Cosa Nostra decise di reagire, la cosiddetta "Commissione" guidata dal boss Salvatore Riina detto ‘Totò, (anche il famoso boss conobbi in uno dei suoi trasferimenti da un carcere all'altro e ricordo che quel famoso pomeriggio nel carcere di....incrociai i suoi occhi.... occhi freddi, senza espressione, sembrava un pezzo di marmo) pianificò una serie di attentati il cui scopo era prima di tutto quello di bloccare le attività di indagine e di dichiarare apertamente guerra a quegli apparati dello Stato che avrebbero contrastato gli affari della mafia.
Il 23 maggio 1992 andò in scena il più feroce di quegli attacchi allo Stato.

Due mesi dopo il giudice Paolo Borsellino verrà assassinato insieme agli uomini della scorta.



Il Giardino della memoria accoglie l'auto di scorta di FalconSono profondamente delusa dai vari Governi, dallo Stato di per sé, e dai mezzi democratici che hanno fallito contro la mafia. É mai possibile che sono passati quasi 70 anni, da quando é stata riconosciuta Cosa Nostra, e nessun governo é riuscito a sconfiggere questa peste mafia che incombe su di noi, popolo assuefatto e rassegnato? 

La risposta è semplice, la mafia vive grazie alla complicità degli organi statali, e le ultime cronache confermano il tutto. Nella realtà dei fatti siamo governati da ladroni che fanno combutta con la mafia.




 Nonostante queste situazioni, a dir poco drammatiche, non ho mai ritenuto che il Giudice Falcone (e come scrissi in un post dell'utente nonchè amico Diogene, ebbi la fortuna di conoscerlo all'Università di Palermo, dove Lui insegnava), fosse un eroe, perché credo sia triste un Paese che abbia bisogno di eroi, ma certamente è un esempio da seguire, per me, per i miei figli, per tutti i nostri figli, per tutti noi, e spero anche per le nuove generazioni. 

Bisogna lottare per una Nazione diversa, all’insegna della legalità e della giustizia, non restando a guardare ma educando, soprattutto i più giovani, ai valori sani del rispetto, dell’onestà e della dignità.



Dobbiamo stare dalla parte della legge e camminare a testa alta, lontani dalla corruzione e vicini al senso del dovere.
Un grazie, per non essersi mai arreso e per aver fatto il suo dovere fino in fondo..

 
 
 

In cerca di lavoro..

Post n°7977 pubblicato il 23 Maggio 2017 da nina.monamour

 

 

Un giovane disoccupato, diplomato in ragioneria, ha trascorso gli ultimi due anni a cercare un posto di lavoro. Ormai è disperato e si attacca a tutto, nemmeno al Pony Express hanno un posto per lui. Un giorno capita davanti ad un circo e nota un cartello che annuncia l’offerta di un posto di lavoro. Entusiasta si presenta di corsa dal direttore col cartello in mano:
– Buongiorno, io sarei qui per quel posto…
Il direttore gli spiega la situazione:
– Ecco, veda, si tratta del numero dell’orso acrobatico. E’ sempre stato un numero di gran successo che attirava molto pubblico. Ma siccome ci è morto da poco l’orso ed è molto difficile addestrare un nuovo orso per quel numero, abbiamo pensato di farlo fare ad un finto orso.
– Che vuol dire finto orso?
– Che se accetta dovrà indossare una pelle d’orso e pedalare su una bicicletta su un filo a venti metri di altezza…
Il ragazzo, pur di avere un posto di lavoro accetta:
– Va bene, direttore! Quando comincio?
– Allora cominci da lunedì, ora vieni con me che facciamo le prove!

 

orso-in-bicicletta-circo-1076211

 


Vanno in pista, il ragioniere indossa la pelle d’orso, sale sulla pedana da cui parte il filo ed inforca la bicicletta. Sta per incominciare la “traversata” quando, guardando di sotto, vede una gabbia con dieci leoni. A quel punto urla verso il direttore:
– Direttore, veramente di leoni non si era parlato! Io ho paura!
Da sotto si sente uno dei leoni:
– Non si preoccupi ragioniere… qui sotto siamo tutti geometri!

 

 

Buona Giornata


 
 
 
Successivi »
 

BENVENUTI!!

 

Black & Red Photos:

 

Benvenuti..

 

 

donna con cappello rosso:

 

  Benvenuti..

 

"Belli Capelli Originale":

 

                    

 

 

 

Quello che cerchi:

 

 

Face To Face By Fidostudio | Print By Tom Fedro - Fidostudio:

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

bargiglivalerio.sampieribrizolatcarlodri0902nina.monamouraligi4mauro.cassinadriTerzo_Blog.Giusfosco6NoirNapoletanoNonnoRenzo0leoncinobianco1Vince198Quivisunusdepopulotrilly_20160ABIO69
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 
 

AREA PERSONALE

 

             

 

 

 

 

 

 

         

 

 

 

 

           

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

 Immagine precedente  Immagine successiva  Pagina indice

 

Avviso ai naviganti

Questo blog non

rappresenta una testata giornalistica

in quanto viene aggiornato senza

alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un

prodotto editoriale ai sensi della

legge n. 62 del 7.03.2001

Alcune delle immagini contenute

in questo blog sono prese dal web.

Per qualsiasi problema e se

involontariamente ho violato alcun

diritto fatemi sapere e verranno

immediatamente rimosse.

Bacio
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20