Creato da simona_77rm il 08/10/2008

IL MIO MONDO BLOG

pensieri e varia umanita'

 

Ma lei e' la sindaca? Imbarazzo della Merkel davanti alla Raggi! (Video)

Post n°1362 pubblicato il 25 Marzo 2017 da simona_77rm
 

incontro-merkel-raggi-campidoglio

Siparietto tutto al femminile in Campidoglio, tra Angela Merkel e Virginia Raggi. Quando la cancelliera tedesca e' arrivata nella piazza capitolina per la firma dei Trattati di Roma, dopo aver incontrato il premier Paolo Gentiloni, si e' imbattuta nella sindaca che attendeva all'ingresso del Campidoglio, con tanto di fascia tricolore.


La premier tedesca sta quasi per tirare dritto, quando si accorge della Raggi, la guarda e le fa: "Ma lei e' il sindaco, suppongo". A quel punto le due si sorridono e si stringono la mano, e quando la cancelliera sta per andar via viene di nuovo bloccata, stavolta dai fotografi che le chiedono di mettersi in posa con la Raggi. E cosi' la Merkel, sempre sorridente, si rivolge nuovamente al sindaco: "Ci stringiamo la mano?" La risposta di Virginia sembra quasi sconsolata: "Se vuole..."


La scenetta fra Raggi e Merkel conferma evidentemente che qualcosa non deve aver funzionato al meglio nel cerimoniale: diversi capi di Stato infatti, dopo aver salutato Gentiloni che li accoglieva, hanno proseguito speditamente verso l'edificio del Campidoglio senza fermarsi nemmeno un attimo per un saluto alla prima cittadina.
(fonte )

 
 
 

Rugby, cercano di fotografare l'arbitro Maria Clotilde Benvenuti sotto la doccia: squalificati tre giocatori minorenni.

maria-clotilde-benvenuti-arbitro-rugby

Squalificati per un anno e tre mesi perche' hanno tentato di fotografare l'arbitro romano Maria Clotilde Benvenuti, 18 anni, mentre faceva la doccia negli spogliatoi dello Stadio Tre Fontane, dopo la partita di domenica mattina scorsa fra Roma Rugby Legio Invicta XV e L'Aquila (34-14), categoria under 16.


Sono due quindicenni e un sedicenne i giocatori della squadra della Capitale puniti dal giudice. I tre hanno confessato e del resto altro non potevano fare dopo essere stati scoperti dalla stessa arbitro. Il tentativo di scattare con il telefonino foto della ragazza nuda attraverso un finestrotto degli spogliatoi e' andato a vuoto: di fatto i tre ragazzi hanno ripreso un locale deserto, ma adesso per il resto della stagione e parte di quella prossima non potranno scendere in campo.

maria-clotilde-benvenuti-arbitro-rugby


Il giudice, letto il referto dell'arbitro, ha considerato un'aggressione l'azione dei ragazzi. Del resto non e' stato semplice stabilire quale norma e quale pena applicare: nonostante siano sempre di piu', anche in Italia, le ragazze che arbitrano il rugby a ogni livello, non ci sono precedenti di questo tipo neppure in Inghilterra, Australia e Francia (i paesi con il maggior numero di arbitro donna).


Un episodio, quello del Tre Fontane, davvero inimmaginabile fino a pochi anni fa. Mentre e' invece immaginabile l'effetto di quelle foto destinate al web e
(se il tentativo non fosse fallito) date certamente in pasto alla rete...
(fonte)

 
 
 

Riccione, quando Belen posava per un hotel..

Post n°1360 pubblicato il 23 Marzo 2017 da simona_77rm
 

belen-rodriguez-posa-per-un-hotel-di-riccione

Nel 2005 il successo in televisione per la showgirl argentina era ancora lontano da venire ma Belen Rodriguez "Era gia' bellissima come oggi, anche se un po' acerba e inesperta davanti all'obiettivo" spiega Marina Pasquini, titolare dell'Hotel Belvedere. "In fondo era ancora sconosciuta al grande pubblico" e solo per questo motivo l'hotel di Riccione aveva potuto permettersi, all'epoca, di ingaggiare Belen per la campagna pubblicitaria del nuovo Centro Benessere, come scrive ilrestodelcarlino.it.

belen-modella-a-inizio-carriera-a-riccione

E' una storia vecchia, ma sconosciuta ai piu'. «Era il 2005 - racconta la Pasquini - e noi volevamo dare una bella immagine della nuova struttura. Cosi ci siamo rivolti a un fotografo professionista di Carpi» Fu lui a proporre una giovane argentina che si stava facendo largo come modella. La showgirl argentina aveva mosso i primi passi come ballerina in una discoteca di Riccione. Era gia' finita la sua storia d'amore con Simone Bolognesi, volto noto della notte riccionese con fama di playboy.

belen-modella-a-inizio-carriera-a-riccione

 Belen si presento' all'hotel Belvedere insieme agli altri modelli scelti per il servizio fotografico, e non deluse le aspettative. Quello era uno dei primi servizi fotografici che faceva. Subito dopo gli scatti Belen si precipito' al negozio Hector, per fare shopping.

Al Belvedere non l'hanno piu' vista: la sua carriera imboccava ormai la strada del successo.

 
 
 

Perche' a Roma i fiorai sono aperti tutta la notte? Svelato il mistero.

Post n°1359 pubblicato il 21 Marzo 2017 da simona_77rm
 

manuela-arcuri-fioraia-al-cinema

Ma perche' a Roma, forse solo a Roma, i chioschi dei fiorai sono aperti di notte? Tutta la notte e tutte le notti. Ve lo siete mai chiesto? Lavorano 24 ore su 24: che senso ha tenere aperto un fioraio giorno e notte?


Non certo per vendere fiori. Se provate, infatti, a comprare dei fiori dopo mezzanotte e' difficile che il fioraio, quasi sempre straniero e con poca dimestichezza con Margherite e Camelie ma in difficolta' anche con la lingua italiana, sia in grado di vendervi una composizione o un numero dispari di rose.

E allora? In tutti questi anni dietro il mistero dei fiorai aperti di notte sono sorte decine e decine di leggende, una piu' ridicola dell'altra. La piu' diffusa e' quella che i fiorai di notte si trasformino in punti di spaccio di droga. Ma cosi non e'. Qualcuno sostiene che siano delle piccole centrali di riciclaggio di denaro che prestano soldi "a strozzo". Ma non e' nemmeno cosi. I piu' complottisti credono che in realta' dietro i chioschi dei fiorai ci siano gli informatori della polizia.

chiosco-fioraio-roma


La verita' invece e' molto più banale e semplice, come spiega Davide Desario del Messaggero. I chioschi dei fiorai sono molto piccoli e angusti, mentre piante e fiori occupano molto spazio. Cosi, invece di chiedere l'occupazione del suolo pubblico per un chiosco piu' grande e pagare molto di piu', invece che affittare casomai un locale-garage dove sistemare i fiori la notte, piuttosto che ogni giorno togliere e mettere piante e decorazioni, ai titolari torna molto piu' semplice ed economico pagare un centinaio di euro a uno straniero che la notte resti la', a controllare il loro chiosco.


Insomma, l'amministrazione non controlla e... qualcuno s'arrangia e non paga l'uso del suolo pubblico intorno al chiosco.

Sono solo furbetti da condannare?
Non ne sarei tanto sicura.. 

 
 
 

Mertens fai pace con Kat! Tifosi scatenati sui social per la coppia in crisi

Post n°1358 pubblicato il 19 Marzo 2017 da simona_77rm
 

dries-mertens-con-la-moglie-kat-kerkhofs

"Tra moglie e marito non mettere il dito". Ma per i social, a quanto pare, questo detto non vale. La rivolta del web e' tutta in favore di Dries Mertens, campione belga e attaccante del Napoli.


Che cosa e' successo? Ebbene, come scrive ilmattino.it,  alla moglie del campione non piace piu' vivere a Napoli e la signora ha deciso di andarsene dalla citta', scatenando la reazione dei tifosi azzurri che hanno letteralmente preso d'assalto la pagina Instagram della bella moglie di Mertens.


Una valanga di messaggi d'affetto dei tifosi ha inondato la pagina di Kat nel tentativo di fare da pacieri tra la donna e il loro campione.
"Torna da Ciruzzo tuo!!!" scrive qualcuno. "Kat torna a Napoli, ti stiamo aspettando" dichiara un altro. Tutti i tifosi napoletani, insomma, si sono mobilitati con centinaia di frasi affettuose e divertenti, con l'obiettivo di sanare la probabile o presunta crisi coniugale tra moglie e marito!


Addirittura c'e' qualcuno che ha provato a mandare un messaggio in inglese, con la speranza che l'utilizzo di una lingua piu' vicina a quella della signora Mertens sia piu' convincente.
«Please return back a Napl..because if you return back n'terr Napl Dries Mertens is chiu' happy..and all tifos ro Napl are chiu' happy..! Jamm bell nenne' see the movr..» Perche' i napoletani sono impazienti, hanno fretta, la squadra partenopea deve continuare a giocare bene e in tranquillita'. I partenopei non vogliono rischiare che l'avventura del campionato piu' bello del mondo possa essere messa a rischio. E' vero che l'amore non vuole pensieri, ma e' anche vero che la battaglia per raggiungere la vetta della classifica non puo' assolutamente dipendere da un'incomprensione tra moglie e marito...

 
 
 
Successivi »
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: simona_77rm
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 38
Prov: RM
 

FB E TWITTER

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

LINK PREFERITI

- QUOTIDIANI.net
- SKY streaming
RAI-TV streaming 
- Radio italiane streaming

 

CITAZIONI FAMOSE

http://d2nfj4ph0k85j8.cloudfront.net/wp-content/uploads/2012/05/lasoluzionellacrisinonsonoletasse.jpg?1b06f1

http://www.tuttowebmaster.it/imgs/0.380281807928444-original.jpg

«Finalmente ora la Libia e' uno Stato libero
Giorgio Napolitano, 2011

pacchidono
I VOSTRI DONI QUI

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 196
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

LIVE TRAFFIC FEED

motori di ricerca

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom