Creato da simona_77rm il 08/10/2008

IL MIO MONDO BLOG

pensieri e varia umanita'

 

Londra. Meghan Markle confessa: Sono pazza del principe Harry!

Post n°1398 pubblicato il 21 Settembre 2017 da simona_77rm
 

meghan-markle-e-principe-harry

L'uragano Meghan si sta per abbattere sul Regno Unito? Colpo di scena: l'attrice di Los Angeles e il principe Harry, la coppia piu' paparazzata d'Europa, sembra che sia prossima ad un fidanzamento ufficiale. "Sono pazza del principe Harry, siamo una coppia e siamo innamorati", conferma per la prima volta la modella e attrice Meghan Markle, 36 anni, divorziata, di origini afro-americane. La confessione arriva a Vanity Fair America, a quanto pare con la benedizione di Kensington Palace e dello stesso Harry che lei definisce boyfriend. "Ci siamo frequentati in segreto per sei mesi, stare con lui e' una sfida, la stampa finora e' stata aggressiva e spiacevole" racconta l'attrice.

meghan-markle-e-principe-harry

Al Daily Mail, anche il fratellastro Thomas ha ribadito la voglia di vedere la sorella e il principe sulla strada verso l'altare: "Spero che Harry le chieda prestodi sposarlo" si e' augurato l'uomo. "Provo un senso di orgoglio nel vedere il successo di Meghan. Era scontato. Sapevo che avrebbe fatto grandi cose nella vita, lei e' sempre stata come una principessa". Sembra pero' che quella di Meghan non sia la famiglia piu' unita del mondo, con la sorellastra Samantha che e' uscita allo scoperto accusandola di essere un'arrampicatrice sociale e con il fratellastro Thomas (che ha avuto qualche problema di alcolismo e con la giustizia, con un arresto per possesso d'armi) che invece la difende a spada tratta. Meghan dal primo momento era stata presa di mira, non solo perche' borghese, ma anche per il colore della sua pelle: sua madre Doria e' nera e suo padre, direttore della fotografia a Hollywood, e' bianco. Inoltre la ragazza ha gia' un divorzio alle spalle ma il premuroso fratellastro Thomas spera che la sorella si sistemi presto...

meghan-markle-e-principe-harry


In caso di nozze, Meghan Markle sara' la prima americana a sposare un membro della famiglia reale inglese, dopo Wallis Simpson (pluridivorzita e chiacchierata amante dell'erede al trono) che 81 anni fa sposo' Edoardo VIII, il quale abdico' lasciando la corona al fratello Giorgio VI. La regina Elisabetta, dal canto suo, non si e' ancora pronunciata ufficialmente sulla chiacchierata vicenda.
(fonte: ilsecoloxix.it)

principe-harry-e-regina-elisabetta

 
 
 

Giallo in una banca svizzera: gabinetti ostruiti da banconote da 500 euro!

Post n°1397 pubblicato il 20 Settembre 2017 da simona_77rm
 

banconote-da-500euro

Di solito i contanti si depositano in banca, si conservano in cassaforte oppure si spendono ma non era mai accaduto in passato di trovare mazzetti di banconote da 500 euro gettate nei gabinetti di una banca!
Un vero giallo! Centinaia di banconote hanno letteralmente intasato i wc della filiale Ubs di rue de la Corraterie a Ginevra. La banca ha dovuto chiamare una squadra di idraulici per sfondare i pavimenti e riuscire a liberare i servizi igienici.


C'e' di piu'.
Resti di 500 euro sono stati rinvenuti negli scarichi dei gabinetti di alcuni bar e ristoranti che si trovano nei dintorni della banca. A chi appartiene quel denaro e, soprattutto, perche' qualcuno se ne e' voluto sbarazzare in modo tanto maldestro? Riporta repubblica.it  che il malloppo apparterrebbe, come hanno potuto dimostrare le telecamere di sorveglianza di Ubs, a due signore spagnole, le quali lo avrebbero depositato, diversi anni fa, in una cassetta di sicurezza. Perche', ad un certo punto le due donne abbiano pensato di sbarazzarsene, il loro avvocato non l'ha spiegato. Il legale si e' limitato a pagare le spese dell'idraulico, intervenuto per liberare i wc intasati.


Una persona, comunque, ci ha guadagnato da questo giallo finanziario. Si tratta dell'avventore di un bar che ha pescato, da un gabinetto, alcune mazzette di banconote fradice, le ha portate alla sede di Ginevra della banca centrale elvetica che gliele ha ritirate, restituendogli dei biglietti in perfette condizioni. La legge elvetica lo consente. Ora questo fortunato cliente potra' spendere a proprio piacimento il suo ricco ritrovamento.

E allora: viva i soldi!

 
 
 

Il mistero della ricca donna inglese scomparsa: riitrovata tra i clochard a Milano!

Post n°1396 pubblicato il 18 Settembre 2017 da simona_77rm
 

ricca-inglese-ritrovata-tra-clochard-a-milano

Ariane, la turista inglese scomparsa misteriosamente a Milano sei mesi fa, e' stata ritrovata sabato notte mentre dormiva su una grata in piazza Beccaria, sopra il locale caldaie dell’hotel Ambasciatori, a pochi passi da altri clochard.


Ariane, 50enne nata a Teheran ma residente a Londra,
ottimi studi, quattro lingue parlate, una carriera da manager in un’azienda di produzioni cinematografiche, era scomparsa dallo scorso marzo. In principio, alla famiglia che conosce la sua passione per i viaggi e la ricerca dell'indipendenza, quell'assenza non era parsa strana. La donna, (come riporta il Corriere), amava viaggiare e pernottava sempre in ottimi alberghi e resort durante le sue vacanze all'estero. Dopo alcune settimane di silenzio la famiglia, preoccupata, si era decisa a chiedere l'intervento di Scotland Yard.

 

La ricerca e' partita da Milano, luogo dove la donna era diretta, con una foto mostrata ovunque, a chiunque: tassisti, guardie, baristi, clienti dei bar, edicolanti e fiorai ma nessuno aveva mai visto la donna della foto. Si e' passati cosi' a setacciare altri ambienti, i dormitori dei senzatetto, le mense dei poveri, tra i barboni...E proprio li' la donna scomparsa e' stata finalmente rintracciata.

ricca-inglese-ritrovata-tra-clochard-a-milano

Arrivata alle due della notte tra sabato e ieri Ariane dormiva. Maglioncino e pantaloni corti. Stesa a terra senza coperte, forse vittima di un black-out mentale.

ricca-inglese-ritrovata-tra-clochard-a-milano

Questo il suo racconto, parziale, confuso, lunghi silenzi: "Non so spiegare... Forse camminavo, sono stata aggredita e derubata, e caduta a terra ho picchiato la testa... Dopo non avevo piu' la borsa con soldi, cellulare, documenti. Sono innamorata di Milano... Residenti, passanti e volontari offrivano un aiuto ma non volevo... Regalavano cibo e rifiutavo... Frugavo nei cestini dell'immondizia, cercavo da mangiare..." Poi l'abbraccio con la sorella avvenuto in Questura, un abbraccio vero, commosso. Sono andate insieme in Hotel. Ariane adesso dovra' essere visitata per scoprire un'eventuale causa scatenante.

 
 
 

La Boschi in posa con JustinTrudeau. Maria Elena cerca nuova visibilita?

Post n°1395 pubblicato il 16 Settembre 2017 da simona_77rm
 

boschi-foto-trudeau


Maria Elena Boschi, in visita istituzionale in Canada, ha incontrato Justin Trudeau, l'affascinante premier canadese leader dei Liberali, uno dei politici che ha maggiormente sfruttato la sua immagine giovanile sui social media. La ex ministra cerca di rispolverare la sua popolarita' un po' in declino facendosi ritrarre in pose meno "istituzionali" e piu' informali per recuperare consensi dopo esser diventata il volto simbolo della sconfitta del Governo Renzi e del PD.


Le foto della Boschi su Instagram riscuotono un grande successo e presentano un comune denominatore: la piega perfetta al capello e un sorriso a mille denti. Con l'andare dei giorni la bella Maria Elena deve averci preso gusto: sul suo profilo Instagram sono arrivati il selfie dal concerto di Tiziano Ferro e l'abbraccio con Roberto Bolle dopo un suo spettacolo. Tutti scatti di vita semplice, molto apprezzati, simili ai selfie della gente che si incontra ogni giorno per le strade. Tuttavia ci sono anche foto molto criticate come quella di lei seduta sull'autobus "in viaggio, di ritorno a casa", forse troppo propagandistica e poco realistica.


Comunque, ci sono scatti piu' apprezzati in assoluto: le foto in compagnia del fratello Pier Francesco, ingegnere 28enne fresco di laurea, in passerella sul red carpet a Venezia. Preso d'assalto per la sua bellezza, il fratellino della Sottosegretaria Boschi ha fatto impazzire migliaia di fan che ora lo adorano come una vera star.


boschi-e-fratello-redcarpet-venezia


Insomma la rimonta della Boschi e' iniziata insieme alla corsa alle urne. Se andra' male alle elezioni, beh pazienza: alla fine Maria Elena potra' contare sempre su un promettente futuro come fashion blogger.

 
 
 

Ragazze, a Firenze non guardate gli sconosciuti negli occhi!

Post n°1394 pubblicato il 12 Settembre 2017 da simona_77rm
 

ragazze-firenze-movida

Gli assurdi consigli per le ragazze americane a Firenze.

Dopo lo stupro denunciato da due studentesse che mercoledi notte u.s. sarebbero state violentate da due carabinieri in servizio, incontrati in discoteca, e' cominciato a circolare tra le ragazze americane una sorta di decalogo, una lista di istruzioni per le vacanza a Firenze, da seguire per evitare aggressioni.

Si tratta di un elenco di consigli per non rischiare di finire vittima di malintenzionati:

- «Non guardare gli sconosciuti negli occhi».

- «Non esagerare con l'alcol».

- «Non allontanarti dal drink perche' qualcuno potrebbe scioglierci droga».


In effetti limitare il consumo di alcol e tenere d'occhio il proprio bicchiere in un locale affollato, dovrebbe essere un comportamento istintivo, soprattutto in una discoteca. Io pero' vorrei capire come sia  possibile evitare di guardare negli occhi le persone che incrociamo in un locale da ballo.


Comunque, in qualunque citta' del mondo, il consiglio migliore resta sempre quello di non fermarsi per strada, alle tre di notte, ad aspettare che qualcuno ci dia un passaggio per tornare a casa...

 
 
 
Successivi »
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: simona_77rm
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Etą: 38
Prov: RM
 

FB E TWITTER

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

LINK PREFERITI

- QUOTIDIANI.net
- SKY streaming
RAI-TV streaming 
- Radio italiane streaming

 

CITAZIONI FAMOSE

http://d2nfj4ph0k85j8.cloudfront.net/wp-content/uploads/2012/05/lasoluzionellacrisinonsonoletasse.jpg?1b06f1

http://www.tuttowebmaster.it/imgs/0.380281807928444-original.jpg

«Finalmente ora la Libia e' uno Stato libero
Giorgio Napolitano, 2011

pacchidono
I VOSTRI DONI QUI

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 198
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

LIVE TRAFFIC FEED

motori di ricerca

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom