Creato da acrilmilanese il 05/08/2010
giornale che spazia da Milano .. Municipio 7 di Baggio-San Siro e Forze Armate a tutta la Lombardia

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

Ultime visite al Blog

oscardellestellefugadallanimaProfiloattivoacronlusdifatto19amorino11gpaola61acrilmilanesecostanzatorrelli46vita1954ccarloreomeo0lab79prefazione09rosarossa.lcassetta2acrilmilanese0
 

Ultimi commenti

Intervista documento della Poetessa Maria Rizzotto del 15...
Inviato da: acrilmilanese
il 25/12/2017 alle 16:55
 
http://www.acraccademia.it/ACR%20ROMA.html
Inviato da: acrilmilanese
il 25/12/2017 alle 14:38
 
Ciao da https://accademiailmilanese.blogspot.it/
Inviato da: acrilmilanese
il 25/09/2017 alle 10:10
 
Salutissimi dall'Europa dei POPOLI:...
Inviato da: acrilmilanese
il 11/09/2017 alle 11:18
 
ciao da www.acraccademia.it
Inviato da: acrilmilanese
il 09/09/2017 alle 12:29
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

acr e crv

Foto di acrilmilanese

 Gent.mi siete invitati venerdì 19 gennaio alle ore 15.45 alla conferenza stampa con il dott. Dario Maggioni, direttore dell'Unità operativa di Chirurgia Generale e d'Urgenza III dell'ospedale di Desio.

 Tema della conferenza il congresso di aggiornamento in Chirurgia Colo-Rettale del 26 gennaio con il prof. David Larson, docente di Chirurgia alla Mayo Clinic di Rochester, nel Minnesota, l'ospedale degli Stati Uniti più noto al mondo per il suo valore scientifico. Maggioni, che da anni collabora con il prof. Larson, parlerà delle esperienze nella chirurgia colorettale laparoscopica per patologie maligne e benigne affrontate all'ospedale di Desio in questo ultimo periodo.
 L'appuntamento è in Sala Verde, terzo piano, Villa Serena.
 Vi aspetto.
 Veronica Todaro  Ufficio Stampa Direzione Generale ASST Monza

Via Pergolesi 33 - 20900 Monza (MB) Tel. 039 233 9890 Mobile 337 1497706 Fax 039 233 9775 www.asst-monza.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

riceviamo da UE-2018!

Priorità istituzionali per il 2018

Nella prima riunione del 2018 il Collegio dei Commissari ha discusso le priorità istituzionali per quest'anno, un anno in cui realizzare la riforma dell’Unione economica e monetaria, garantire la sicurezza delle frontiere dell’UE, rivedere il sistema di asilo dell’UE, ripristinare Schengen, completare il Mercato unico digitale e avvicinare i Balcani occidentali all’Unione. Degli 89 fascicoli prioritari in lavorazione, 29 sono già stati chiusi e il Collegio ha discusso le modalità per garantire che gli altri siano finalizzati prima di maggio 2019.

Nel dibattito orientativo si sono anche passate in rassegna le principali nuove proposte previste per il 2018, che integreranno la tabella di marcia per un’Unione più unita, più forte e più democratica. La Commissione si concentrerà sull'equità, garantendo che l’Europa sia in grado di rispondere in modo più rapido e incisivo, utilizzando al massimo i trattati, e che sia all’avanguardia nel cogliere le nuove opportunità e nel fronteggiare le nuove sfide.

L’approccio della Commissione sarà però anche equilibrato, e proprio per questo lo scorso 14 novembre il Presidente Juncker ha istituito una nuova task force per la sussidiarietà, la proporzionalità e "per fare meno in modo più efficiente", per dar seguito al Libro bianco sul futuro dell’Europa e al discorso sullo stato dell’Unione. Il Primo Vicepresidente Timmermans ha informato il Collegio sullo stato di avanzamento dei lavori. La task force sarà composta da membri del Parlamento europeo e del Comitato delle regioni e da parlamentari nazionali e formulerà raccomandazioni sul modo migliore per applicare i principi di sussidiarietà e proporzionalità, individuando i settori per i quali la competenza potrebbe essere nuovamente delegata o ritornare in via definitiva agli Stati membri, nonché modalità per coinvolgere maggiormente gli enti locali e regionali nella definizione e nell’attuazione delle politiche dell’UE.

 

(Per ulteriori informazioni: Margaritis Schinas – Tel.: +32 229 60524; Mina Andreeva – Tel.: +32 229 91382).. pubblicato gratuitamente e a cura di www.acraccademia.it  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

acr, crv e aics

http://ilvallassinese.blogspot.it/?m=1 .. LA DEDICHIAMO a tutte le persone... che ne sanno una pag. + del libro.. Ciao

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

acr il Milanese-Sanremese

Carissimi volontari di Acr-Crv e Aics,

con piacere allego la locandina ed il programma della mostra, organizzata dalla città di Imperia, LIGUSTRO...QUESTO SCONOSCIUTO, esposizione personale del Maestro Giovanni Berio in arte LIGUSTRO, che si terrà ad Imperia, dal 13 al 27 gennaio 2018, presso la Biblioteca Civica Leonardo Lagorio.

L'evento si inserisce nell’ambito del progetto Premio Ligustro, con il patrocinio della Città di Imperia, della Fondazione Italia Giappone, del Centro Internazionale Antinoo per l’Arte Centro documentazione Marguerite Yourcenar e della Fondazione Mario Novaro.

 Ringraziando per l'attenzione, l'occasione mi è gradita per augurare buon anno a voi e famiglie

 Francesco Berio

(a nome degli eredi di Giovanni Berio in arte Ligustro)



MESSAGGIO INERENTE AD ATTIVITA’ CULTURALI: I Vs dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del d. lgs. 196/03. Il titolare dei dati potrà richiederne, in qualsiasi momento, la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta, ma può succedere che il messaggio, inerente ad attività culturali, pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail, precisando l’indirizzo email, che sarà immediatamente rimosso, ex art. 130 d. lgs 196/03.

Abbiamo cura di evitare fastidiosi multipli invii, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d’ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

Grazie.

.. Prego pubblichiamo volentieri a cura (..e gratuitamente) di www.acraccademia.it 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

buon 2018 a tutti...

Foto di acrilmilanese

Auguri di buon 2018 da “SE PRIMA e MA DOPO” che riceviamo dai ns Volontari - Soci e PUBBLICHIAMO x i   lettori!

 L'altro ieri, Ieri, Oggi e Domani+Dopo domani con futuro x l’Italia.

da..R_, Rio e ACR-CRV e Aics e a cura (GRATUITA) di

www.acraccademia.it- info@acraccademia.it 

 


Sabato30 dicembre 2017

Stamattina ci ha raggiunto De Dominicis Domenico, il Poeta che ha vinto l' oscar "NO AL BULLISMO" con la Poesia “L'albero della vita il 2016/17". Ottimo il suo libro, lo presenteremo alla semifinale della Scuola il 12 Gennaio pv h 15!


L'altro Ieri.. Il dopo Como! Sono arrivate le prime risposte.. la sinistra e il centro, nonostante D’Alema e gli altri.. in PROVE D’UNITA.. AVANTI! Intervista del Segretario RENZI ..”Risposte di Matteo Renzi,..Como si è riempita di bandierine, dal Pd, alla Cgil  all’Anpi, al PSI.Di  solito litigavano, meno male, sta volta UNITI. Vista da qui la sinistra moderata Socialdemocratica ex PSI e la Sinistra oltranzista ex PCI sembra unita.   

Avverte(ndr RENZI segretario del PD) ..internazionale ed europea socialista.. la forte responsabilità di non consegnare il Paese alla destra. Perché in Italia ha dimostrato che quando va bene è incapace, quando va male è pericolosa..

..su.. D’Alema, “ ha combattuto Occhetto, Prodi, Veltroni, Fassino e Nenni-Craxi”.. che adesso combatta anche Renzi è quasi rassicurante, si vede che non cambia mai… è come un paracarro.. e pensare che aveva detto che non si sarebbe + candidato..in quanto impegnato con la barca e il.. ”vino”.. coerenza.!?

..C’erano22 milioni di occupati nel febbraio 2014, adesso ce ne sono 23 milioni. Un milione di persone in più, di cui il 61% a tempo indeterminato. Gente che dice grazie al Jobs act.” Intervistacompleta su:


https://www.partitodemocratico.it/news/renzi-pd-vincere-elezioni/


Clamoroso“ieri e.. l’altro ieri” ·A proposito di S_ e di R_ -Semifinali ultimate: Voti (a disposizione..)! –Novembre e Dic. dell’Arci-Olmi da Lombardi e a "LAMBRATE" in VIA VALLAZZE- a "LA DOLCE VITA con gli Arieti in Piazza Castello"!.. da GIOVANNA.. che si sommano a quelle dell’Arci-Olmi da Lombardi, poi Semifinale delle Poesie e delle arti della Scuola il 12 Gennaio pv! ..hanno Partecipato diversi poeti e scrittori tra i quali: Anna Maria LORENZ, Domenico De DOMINICIS al Municipio 4 al Tulipano, Marcello RESTELLI, Oronzo MILLELLA, Giuseppina BETTAZZONI (di Trezzano), Francesco TUSCANO di Corsico, Rodolfo D'AMICO del Giambellino, Teresa MONTALTO di Baggio e Giovanni Vincenzo MASSARA.. e con che vengono ammessi alla Finale del 12 Gennaio 2018.. le nuove Poetesse e i Poeti con i quali ci complimentiamo. (Anna Maria LORENZ e tutte le altre e gli altri), si aggiungono a : Laura PARDUCCI, Patrizia REDAELLI, Ernesto  BORTONE, Giovanna NASTA,Domenico De DOMINICIS,  Rocco SILVESTRI, Giuseppina MELIDONI e Maria RIZZOTTO. 

http://www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html 



Ricordi:

..FOTO.. film.. sono sul sito.. e stato ristampato il libro LA FINESTRA e i RICORDI... lo trovate nelle migliori edicole di Baggio con lo sconto del 50 % x i residenti milanesi e baggesi in particolare all’ EDICOLA di Via Nikolayevka ang. Forze Armate difronte alla Viridiana!

· http://www.acraccademia.it/STAFF.html 

 

Iniziamo dall’ ultima “Europa”, poi come i gamberi, parliamo di risorse, etica e conoscenza.http://www.acraccademia.it/Acr%20Roma%20pag%201.html

segue su www.acraccademia.it ….

(3a puntata, segue al prossimo numero)

http://www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html


Clamoroso“SE PRIMA e MA DOPO”.. di Gennaio.. lo stiamo preparando..


Graziedei suggerimenti dalle lettrici e dei lettori, ma basta F. N. initaliano: BALLE!..meglio l'Informazione BUONA e i VALORI SINCERI

· Semifinale: delle Scuole il 12 gennaio 2018 h 15... Via Crimea, (M primaticcio) dove ci saranno esposizioni di arte e di cultura dell'Artista Scultore e Poeta Giovanni MASSARA, oltre chè la recita di poesie,MUSICA e TEATRO, ESPOSIZIONE DI DISEGNI e RACCONTI...http://filoeacrassociazionigemellate.blogspot.it/

Prosegue..l’Oscar“No al bullismo” Con CRV-ACR-AICS di Ketti Concetta Bosco e Sergio Merzario giornalisti e.. VOLONTARI.. che affiancheranno Don Gino in GIURIA (saranno presenti gli artisti che hanno vinto l'Oscar no al bullismo!

Un saluto e un augurio.. proseguite ad inviarci il tutto e se siete d'accordo, noi di CRV-ACR-AICS le pubblichiamo!  S. D. M.

WWW.ACRACCADEMIA.IT 


Clamoroso“5-10 febbraio 2018”

MILANO-SANREMO e Roma –: Claudio Baglioni è il Presentatore e direttore artistico di Sanremo -Capitano della squadra che animerà dal palco del Teatro Ariston. Alla 68/a edizione del Festival, in programma dal 6 al 10 febbraio 2018. I suoi partner nella conduzione saranno annunciati,come di consueto - si legge nella nota - nella conferenza stampa del prossimo gennaio a ridosso dell’inizio del 68° Ediz. Festival di Sremo.

«Siamo onorati e felici che Baglioni abbia accettato il nostro invito -dichiara il direttore generale della Rai Mario Orfeo -. Con Claudio costruiremo un’edizione di Sanremo in cui le canzoni e le interpretazioni saranno assolute protagoniste del più grande evento dedicato alla musica italiana». Pare che il contratto riguardi solo un’edizione.

Clamoroso“dopodomani”

I N V I T O da Merzario e Bosco de il Sanremese - Baggese - Milanese-Civennese/Bellagino e AICS-CRV-ACR www.acraccademia.it  ,, giurati di oscar "NO AL BULLISMO" di           tel.. 3474917193-3394523017-3402707829 uff. 0287392826 Fax. 0299980500 http://www.acraccademia.it/STAFF.html# Riproduzione consentita con riserva e…

Autorizzatada http://www.acraccademia.it/STAFF.html 

http://accademiailmilanese.blogspot.it/ 

acr-onlus-onlusdifatto acr-onlus il milanese-baggese

acr-onlusdifattoe sergio dario merzario

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ricordi di Rio e Repo. Attività .. Interviste di acr il baggese-valassinese-milanese-europa

Foto di acrilmilanese

.. alcuni dei + cari ricordi, interviste e attività di Acr-Crv -Aics con le poetesse..e i poeti(Renata P_, Giovanna N_, Maria R_ e Luigi P_.. ) .. persone speciali:

.. dal.. "Centro per Giovani di Don Gino Rigoldi..Poesia e Oscar " No al bullismo"

https://www.youtube.com/watch?v=W2mRzrgLC4I&t=1s

Brevi filmati che presentano o ns volontari.. persone, ma che dico"A N G E L I"!

https://www.youtube.com/watch?v=9F4qil3H_hk

Interviste ai volontari del Circolo IL BAGGESE:

https://www.youtube.com/watch?v=cI7gEFmIvu8

.. attività sociali .. Parlanti, Renata, Antonia, Silvana:

https://www.youtube.com/watch?v=-FKwv9hxejM

https://www.youtube.com/watch?v=T_jnne2h0eU

https://www.youtube.com/watch?v=-85aQzqdBFA&t=149s

https://www.youtube.com/watch?v=FVbxWfTkKu0

https://www.youtube.com/watch?v=kB-gJWoiCiw

https://www.youtube.com/watch?v=3fEgwbJ-lDc

.. correva l'anno 1998.. 2008.. 2018.. Vent'anni fa.. ieri?..magari!

https://www.youtube.com/watch?v=DeUz-uXQ7O8


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Ue.. e Acr-Crv

Foto di acrilmilanese

Commissione europea - Comunicato stampaI fondi strutturali e di investimento europei hanno già immesso 278 miliardi di euro nell'economia reale europeaBruxelles, 13 dicembre 2017Una relazione pubblicata oggi mette in luce i risultati conseguiti dai cinque fondi dell'UE dall'inizio del periodo di finanziamento ora che l'attuazione dei programmi 2014-2020 ha raggiunto il pieno regime.Entro ottobre 2017 quasi la metà della dotazione di bilancio 2014-2020 dei fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE) era stata impegnata in progetti concreti. Entro la fine del 2016 avevano ricevuto il sostegno dei fondi quasi 793 500 imprese, creando circa 154 000 nuovi posti di lavoro.Hanno già beneficiato di assistenza alla ricerca di occupazione e allo sviluppo di competenze 7,8 milioni di persone, mentre è stata migliorata la biodiversità di 23,5 milioni di ettari di terreni agricoli. Nel complesso, entro la fine del 2016 erano stati selezionati 2 milioni di progetti finanziati dall'UE, vale a dire 1 milione in più rispetto all'anno precedente.Jyrki Katainen, Vicepresidente della Commissione responsabile per l'Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato: "I fondi strutturali e di investimento europei hanno un ruolo fondamentale nel rafforzamento del mercato unico, aiutano la crescita delle nostre economie e promuovono l'innovazione e la creazione di posti di lavoro in Europa. La combinazione dei fondi strutturali con il Fondo europeo per gli investimenti strategici consente inoltre di finanziare progetti più rischiosi ma anche più promettenti. Vorrei incoraggiare i promotori di progetti a prendere in considerazione tale possibilità."Corina Crețu, Commissaria responsabile per la Politica regionale, ha affermato: "In un solo anno il numero di progetti finanziati dall'UE è raddoppiato; questo significa che la loro attuazione ha raggiunto la velocità di crociera. I fondi strutturali e di investimento europei funzionano a pieno regime e soffieranno nelle vele dell'Europa per i prossimi dieci anni."Oltre ai progetti nel settore digitale, dell'inclusione sociale e dell'ambiente che vedono ora la luce grazie ai finanziamenti dell'UE, emerge dalla relazione che le novità introdotte nel periodo di finanziamento 2014-2020 hanno davvero prodotto risultati.I nuovi prerequisiti hanno contribuito a creare un contesto più favorevole agli investimentiA marzo 2017, una prima valutazione delle nuove condizioni preliminari volte a rafforzare gli investimenti ("condizionalità ex ante") ha mostrato la loro capacità di incentivare le riforme in svariati settori: rispetto delle normative sull'efficienza energetica o sugli appalti pubblici, pianificazione degli investimenti per l'innovazione, trasporti o tecnologie digitali.Nel periodo di finanziamento post 2020 si prevede di rafforzare ulteriormente il legame tra i fondi UE e il sostegno alle riforme strutturali negli Stati membri, come annunciato nel documento di riflessione sul futuro delle finanze dell'UE della Commissione e nelle sue proposte per approfondire l'Unione economica e monetaria europea, presentate la scorsa settimana.Meno burocrazia per i beneficiari dei fondiLa relazione rileva che gli Stati membri hanno fatto sempre più ricorso alle possibilità di semplificazione offerte nel quadro della politica di coesione 2014-2020, ossia le procedure online per la gestione dei fondi ("coesione elettronica"), le procedure semplificate per la presentazione delle domande da parte delle imprese ("sportelli unici") e le modalità semplificate per i beneficiari di chiedere rimborsi all'UE.La semplificazione è inoltre al centro della riflessione sull'architettura della futura politica di coesione, grazie anche al prezioso contributo del gruppo ad alto livello sulla semplificazione istituito dalla Commissione.L'uso più intelligente delle risorse disponibili ha portato a una maggiore mobilitazione di finanziamenti privatiIn linea con l'obiettivo del Piano di investimenti di attivare più investimenti, il quadro 2014-2020 è stato istituito per diffondere l'uso degli strumenti finanziari. Entro la fine del 2016, nell'ambito dei programmi dei fondi SIE sono stati impegnati in questi strumenti - per lo più a sostegno delle PMI, della ricerca e dell'innovazione e di un'economia a basse emissioni di carbonio - 13,3 miliardi di euro, vale a dire già 1,8 miliardi di euro in più rispetto ai finanziamenti SIE investiti attraverso strumenti finanziari nell'intero periodo 2007-2013.Gli strumenti finanziari dei fondi SIE sostengono ad oggi più di 76 000 imprese. I progetti a sostegno delle PMI selezionati fino ad ora nel quadro del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) hanno mobilitato finanziamenti privati per un importo di 11,5 miliardi di euro, a fronte di un obiettivo di 42 miliardi di euro. Per ulteriori informazioni:Scheda informativa - I fondi strutturali e d'investimento europei al lavoroRelazione strategica 2017 sull'attuazione dei fondi strutturali e d'investimento europeiLa Piattaforma Open Data Coesione IP/17/5201Contatti per la stampa:Johannes BAHRKE (+32 2 295 86 15)Sophie DUPIN DE SAINT-CYR (+32 2 295 61 69)Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail a cura di www.acraccademia.it e gratuitamente..

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Crv-Acr-AICS

Foto di acrilmilanese

Ultimi dati Eurostat sull'occupazione

 

Nel terzo trimestre 2017 l'occupazione è aumentata dello 0,4% nella zona euro e dello 0,3% nell’UE-28 rispetto al trimestre precedente e dell'1,7% e dell'1,8% rispettivamente rispetto al terzo trimestre 2016. Nel secondo trimestre del 2017 l’occupazione è aumentata dello 0,4% nella zona euro e dello 0,5% nell’UE-28 (dati destagionalizzati), e rispettivamente dell'1,6% e dell'1,7% rispetto al secondo trimestre 2016.

La Commissaria per l’Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori, Marianne Thyssen, ha dichiarato: "Il tasso di occupazione non è mai stato così elevato nell’UE e nella zona euro. La creazione di posti di lavoro è stata la priorità assoluta di questa Commissione e i nostri sforzi stanno dando buoni frutti. Dall'insediamento della Commissione Juncker nel 2014 sono stati creati 9 milioni di posti di lavoro. Dobbiamo garantire che questi posti di lavoro restino posti di lavoro di qualità e che i lavoratori occupati in nuove forme di occupazione siano tutelati a dovere. Per questo motivo la settimana prossima presenteremo una proposta volta ad aumentare l’equità e la prevedibilità delle condizioni di lavoro."

Secondo le stime dei conti nazionali pubblicate dall'ufficio statistico dell’Unione europea, nel terzo trimestre 2017 il numero di persone occupate è aumentato dello 0,4% nella zona euro (ZE-19) e dello 0,3% nell’UE-28 rispetto al trimestre precedente, per un totale di 236,3 milioni di uomini e donne occupati nell’UE-28 e 156,3 milioni nella zona euro. Si tratta dei livelli più alti mai registrati in entrambe le zone (dati destagionalizzati).

Un comunicato stampa dell'Eurostat è disponibile online.

 

(Per ulteriori informazioni: Christian Wigand – Tel.: +32 229 62253; Sara Soumillion – Tel.: +32 229 67094).. a cura di www.acraccademia.it e GRATUITAMENTE da Acr-CRV

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

11-12-2017 Lunedì!

Foto di acrilmilanese

Auguri da ANTE-PRIMA-DOPO che riceviamo e  PUBBLICHIAMO!

Ieri-l’altro ieri -Oggi - Domani-Dopodomani e futuro x l’Italia.

Da..   Rio- acura (GRATUITA) di sdm e di Crv-Acr

www.acraccademia.it - info@acraccademia.it

STAMANI

 

Lunedi 11 dicembre2017

 

Ildopo Como! Arrivano le prime risposte.. la sinistra e il centro, nonostanteD’Alema in PROVE D’UNITA.. AVANTI! Intervista del Segretario ..” Risposte di Matteo Renzi, ..Como si riempiva di bandiere, dal Pd,alla Cgil all’Anpi. Di solito litigate. Vista da qui la sinistra sembra unita.

… Avverto la forte responsabilità di nonconsegnare il Paese alla destra. Perché in Italia ha dimostrato che quando vabene è incapace, quando va male è pericolosa.. ..D’Alema ha combattuto Occhetto, Prodi,Veltroni, Fassino: che adesso combatta anche me è quasi rassicurante, si vedeche non cambia mai…..C’erano 22 milioni di occupati nelfebbraio 2014, adesso ce ne sono 23 milioni. Un milione di persone in più, dicui il 61% a tempo indeterminato. Gente che dice grazie al Jobs act.” Intervista completa su:

 

https://www.partitodemocratico.it/news/renzi-pd-vincere-elezioni/

 

Clamoroso “ieri l’altro” ·A proposito di S_ edi R_ - Semifinale: Voti (adisposizione..)! –Novembre dell’Arci-Olmi da Lombardi  e DICEMBRE a "LAMBRATE" in VIA VALLAZZE- a "LADOLCE VITA"! .. da GIOVANNA.. che si somma a quella dell’Arci-Olmi da Lombardi,poi Semifinale delle Poesie e delle arti! ..hanno Partecipato diversi poeti escrittori tra i quali : Anna Maria LORENZ che viene ammessa alla Finale del 12Gennaio 2018 la nuova Poetessa con la quale ci complimentiamo. Anna MariaLORENZ, che si aggiunge a : Laura PARDUCCI, Patrizia REDAELLI, Ernesto BORTONE, Giovanna NASTA, Domenico De DOMINICIS,  Rocco SILVESTRI,Giuseppina MELIDONI e Teresa MONTALTO. http://www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html



Ricordi:

.. FOTO..   film.. sono sul sito.. ho ristampato illibro LA FINESTRA e iRICORDI... lo trovate nelle migliori edicole di Baggio con lo sconto del50 % x i residenti milanesi e baggesi in particolare all’EDICOLA di ViaNikolayevka ang. Forze Armate di fronte alla Viridiana!

· http://www.acraccademia.it/STAFF.html

 

Iniziamo dall’ultima“Europa”, poi come i gamberi, parliamo di risorse, etica e conoscenza. http://www.acraccademia.it/Acr%20Roma%20pag%201.html

segue su www.acraccademia.it  ….

(3a puntata, segueal prossimo numero)

http://www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html

 

Clamoroso “oggi e domani + dopodomani..”

 

Grazie deisuggerimenti dalle lettrici e dei lettori, ma basta F. N. in italiano: BALLE!..meglio l'Informazione BUONA e iVALORI SINCERI

· Semifinale: riunione che si terrà il domenica17-12-2017

h 10/12 al Circoloil TULIPANO in Piazza 5 Giornate-Via 22 , marzo/Via Calvi (3a sulla sx)Municipio 4.. e alle h 15/17.. Cascina Linterno in Via Fratelli Zoia 194. Lacascina è raggiungibile con gli autobus ATM 67-63-78 e con la Metropolitanalinea 1 fermata Bisceglie ...dove ci saranno esposizioni di arte e di culturadell'Artista Scultore e Poeta Giovanni MASSARA, oltre che la recita di poesie,ESPOSIZIONE DI DISEGNI e RACCONTI... http://filoeacrassociazionigemellate.blogspot.it/  …

 Prosegue..l’Oscar“No al bullismo” Con CRV-ACR-AICS di Ketti Concetta Bosco e Sergio Merzariogiornalisti e.. VOLONTARI!

Un saluto e un augurio.. proseguite ad inviarci il tuttoe se siete d'accordo, noi di CRV-ACR-AICS le pubblichiamo! S. D. M.

WWW.ACRACCADEMIA.IT

 

 

Clamoroso “5-10 febbraio 2018”

MILANO-SANREMO eRoma –: Claudio Baglioni è il Presentatore e direttore artistico di Sanremo-Capitano della squadra che animerà dal palco del Teatro Ariston. Alla 68/aedizione del Festival, in programma dal 6 al 10 febbraio 2018. I suoi partner nellaconduzione saranno annunciati, come di consueto - si legge nella nota - nella conferenza stampa delprossimo gennaio a ridosso dell’inizio del 68° Ediz. Festival di Sremo.

«Siamo onorati efelici che Baglioni abbia accettato il nostro invito - dichiara il direttore generale della Rai MarioOrfeo -. Con Claudio costruiremo un’edizione di Sanremo in cui le canzoni e leinterpretazioni saranno assolute protagoniste del più grande evento dedicatoalla musica italiana».  Pare cheil contratto riguardi solo un’edizione.

Clamoroso “dopodomani”

I N V I T O daMerzario e Bosco de il Sanremese - Baggese - Milanese- Civennese/Bellagino eAICS-CRV-ACR www.acraccademia.it   ,, giurati di oscar "NO ALBULLISMO" di            tel..3474917193-3394523017-3402707829uff . 0287392826 Fax. 0299980500 http://www.acraccademia.it/STAFF.html#  Riproduzione consentita con riserva e… 

Autorizzata da http://www.acraccademia.it/STAFF.html

http://accademiailmilanese.blogspot.it/

acr-onlus-onlusdifatto

acr-onlus il milanese-baggese

acr-onlusdifatto e sergio dario merzario

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

il baggese-Milanese e la Sagra di Baggio!

Post n°559 pubblicato il 07 Ottobre 2017 da acrilmilanese
 
Foto di acrilmilanese

La storia è "STORIA" .. poi c'è chi dice che la Storia la scrive il vincitore.. di una contesa.. l'Homo Sapiens ha cancellato la storia dell'UOMO di Neandertal.. e degli ominidi che lo hanno preceduto.. Vero?!.. ora dal 13 al 15 di ottobre pv. c'è la Sagra di Baggio.. e a leggere il (18 - diciotto),, sembra che la Sagra è stata .. inventata da loro.."NON è così".. essi ci narrano solo la loro verità.. Il pittore è come l'amministratore o l'amministratrice ..di Condominio .. del Municipio e del Comune.. se il suo operato e la sua arte non vengono apprezzate dalla gente.. non servono a nulla.. la bravura è importante .. come è fondamentale il consenso... quindi, bravi sono coloro che dialogano informano e convincono la gente.. anche con lo sciopero della fame.. ma sulle cose giuste... Non sulla paura del diverso .. non con le chiacchiere. Ma quali sono le cose giuste? Chi non ha lavoro o pensione, non mangia.. ma se non si rilancia il lavoro.. e i giovani non fanno nulla.. contestano (non solo loro) .. vedi la Catalogna.. o il referendum sull'autonomia.. tutto va a rotoli.. quindi la natura e l'onestà sono un'arte che viene compresa solo da pochi eletti e che stanno bene.. con la pancia piena .. Ma i giovani che non hanno futuro.. sono esasperati.. e non avendo lavoro e la pensione come possibilità di costruirsi il futuro.. tendono a far fallire l'idea stessa.. andando all'estero.. ed è quindi alimentando la sfiducia nello stato che nasce la possibile guerra..economica e la guerra .. civile.. che mette in crisi la prosecuzione del circuito economico e delle pensioni .. che si reggono sull'equilibrio delle entrate e delle uscite.. la stessa Europa è in discussione.. quella dei BUROCRATI ..dei popoli o dei ricchi (pochi).. di centro-destra.. della gente onesta.. o di centro-sinistra? Dovrebbe essere quella della gente onesta.. il dibattito è aperto.. se volete intervenire... potete farlo con il BAGGESE www.acraccademia.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Sagra di Baggio e il BAGGESE!

Post n°558 pubblicato il 07 Ottobre 2017 da acrilmilanese
 
Foto di acrilmilanese

(Arte o Europa dei Popoli?) 

Vero.. ora il 15 c'è la Sagra di Baggio.. e a leggere il (18 diciotto),, sembra che la Sagra è stata .. inventata da loro.."NON è così".. essi ci narrano solo la loro verità.. Il pittore è come l'amministratore o l'amministratrice ..di Condominio .. del Municipio e del Comune.. se il suo operato e la sua arte non vengono apprezzate dalla gente.. non servono a nulla.. la bravura è importante .. come è fondamentale il consenso... quindi, bravi sono coloro che dialogano informano e convincono la gente.. anche con lo sciopero della fame.. ma sulle cose giuste... Non sulla paura del diverso .. non con le chiacchiere. Ma quali sono le cose giuste? Chi non ha lavoro o pensione, non mangia.. ma se non si rilancia il lavoro.. e i giovani non fanno nulla.. contestano (non solo loro) .. vedi la Catalogna.. o il referendum sull'autonomia.. tutto va a rotoli.. quindi la natura e l'onestà sono un'arte che viene compresa solo da pochi eletti e che stanno bene.. con la pancia piena .. Ma i giovani che non hanno futuro.. sono esasperati.. e non avendo lavoro e la pensione come possibilità di costruirsi il futuro.. tendono a far fallire l'idea stessa.. andando all'estero.. ed è quindi alimentando la sfiducia nello stato che nasce la possibile guerra..economica e la guerra .. civile.. che mette in crisi la prosecuzione del circuito economico e delle pensioni .. che si reggono sull'equilibrio delle entrate e delle uscite.. la stessa Europa è in discussione.. quella dei BUROCRATI ..dei popoli o dei ricchi (pochi).. di centro-destra.. della gente onesta.. o di centro-sinistra? Dovrebbe essere quella della gente onesta.. il dibattito è aperto.. se volete intervenire... potete farlo con il BAGGESE www.acraccademia.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

acr e Crv

Foto di acrilmilanese

.. a cura di https://accademiailmilanese.blogspot.it/

Buongiorno a tutti i volontari e i lettori di Crv-ACR, 

Come già comunicato nell'ultima newsletter del PD di Zona 7, 

MARTEDI' 26 SETTEMBRE alle ore 21.00 al CENTRO FRANCESCANO CULTURALE ROSETUM (viaPisanello 1), abbiamo organizzato 

unincontro pubblico con l'Assessore GRANELLI 

sul PUMS (PianoUrbano Mobilità Sostenibile).

Su vs richiesta (dei lettori e dei volontari) vi invieremo.. la locandina. (a cura di www.acraccademia.it)

Il 20 luglio a Palazzo Marino è stato presentato il PUMS (PianoUrbano Mobilità sostenibile).  Il piano è sottoposto alle osservazioni e proposte da parte deicittadini e delle Associazioni, che dovranno essere trasmesse entrole ore 12 del 9 ottobre 2017 con le modalità indicata in questo link,dove è disponibile, anche, il testo integrale del PUMS. L'incontro ha lo scopo di coinvolgere i cittadini facilitandolinella comprensione del Piano: saranno illustrate le linee guida e le finalitàdel PUMS, e sarà l'occasione per confrontarsi, per  esprimere osservazionee raccogliere idee. Vi chiedo di diffondere l'iniziativa e vistal'importanza del tema, di partecipare numerosi.

Un caro saluto  Carla Ceccarelli

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Crv-Acr e l'Europa

Riceviamo..dalla Comm.ne europea-Comunicato stampaa cura di www.acraccademia.it

La Commissione istituisce una rete di esperti per eliminare gli ostacoli transfrontalieri

Bruxelles, 20/25 septembre 2017

Per sfruttare pienamente il potenziale economico delle regioni frontaliere dell'UE, che contano 150 milioni di cittadini, la Commissione vara oggi il Punto focale per le frontiere, che fornisce a tali regioni sostegno mirato per aiutarle ad abbattere gli ostacoli all'occupazione e agli investimenti. Per le imprese, i lavoratori e gli studenti è ancora complesso e costoso muoversi fra diversi sistemi giuridici e amministrativi. In linea con l'appello del presidente Juncker nel discorso sullo stato dell'Unione del 2017 a garantire equità all'interno del mercato unico, il Punto focale per le frontiere contribuirà a migliorare la cooperazione tra le regioni frontaliere mediante una serie di azioni concrete. Esso contribuirà a migliorare l'accesso al lavoro e a servizi quali l'assistenza sanitaria e i sistemi di trasporto pubblico e a facilitare le attività imprenditoriali attraverso le frontiere.

La presente proposta fa parte di una più ampia comunicazione dal titolo "Rafforzare la crescita e la coesione nelle regioni frontaliere dell'UE", che prevede una serie di nuove azioni e di un elenco delle iniziative in corso, per aiutare le regioni frontaliere dell'UE a crescere in modo più rapido e ancora più coeso.

Corina Crețu, Commissaria responsabile per la Politica regionale, ha affermato: «Le regioni frontaliere producono oltre un quarto della ricchezza dell'Europa, ma il loro pieno potenziale economico resta inutilizzato. Parliamo di una miniera di possibilità in attesa di essere colte esaminate. La Commissione fornirà un sostegno mirato a tali regioni, a diretto vantaggio dei loro cittadini.»

Il Punto focale per le frontiere sarà composto di esperti in questioni transfrontaliere della Commissione, che forniranno consulenza alle autorità nazionali e regionali raccogliendo e condividendo buone pratiche mediante l'istituzione a livello dell'UE di una nuova rete online.

Un migliore accesso al lavoro Due milioni di lavoratori e di studenti attraversano già le frontiere tutti i giorni o tutte le settimane. Per incrementare le possibilità di trovare lavoro oltre frontiera, il Punto focale per le frontiere sosterrà le regioni che intendono approfondire la collaborazione reciproca. Si potrà ottenere consulenza sul reciproco riconoscimento delle qualifiche, sui programmi di studio comuni o sui servizi di coaching per gli imprenditori. Il Punto focale per le frontiere centralizzerà le informazioni sulle buone pratiche in materia di servizi pubblici per l'impiego transnazionali, come la rete congiuntaistituita dalla Galizia e dalla regione settentrionale del Portogallo e sostenuta daEURES, il portale della mobilità professionale dell'UE. In questo modo il Punto focale per le frontiere potrà contribuire alla creazione della futura autorità europea del lavoro annunciata dal Presidente Juncker nel discorso sullo stato dell'Unione del 2017, volta a rafforzare la cooperazione tra le autorità preposte al mercato del lavoro a tutti i livelli e a migliorare la gestione delle situazioni transfrontaliere. Un migliore accesso ai servizi pubblici Per rendere le regioni frontaliere più invitanti e più inclusive dal punto di vista dei servizi pubblici, il Punto focale per le frontiere: repertorierà le attuali strutture di assistenza sanitaria transfrontaliere, come le zone di assistenza sanitaria transfrontaliera sul confine franco-belga; individuerà i collegamenti ferroviari mancanti lungo le frontiere interne, per rendere più efficienti i servizi di trasporto pubblico a livello transfrontaliero. Attività imprenditoriali oltre frontiera Il Punto focale per le frontiere stimolerà il dialogo sulle questioni transfrontaliere attraverso la rete online. Su richiesta, gli esperti del Punto focale per le frontiere forniranno sostegno per allineare le norme relative alla creazione di imprese, condivideranno le buone pratiche attuate in altre regioni frontaliere e promuoveranno un maggiore uso delle procedure online.

Oltre ad istituire il Punto focale per le frontiere, la Commissione selezionerà un massimo di 20 progetti che presentano soluzioni innovative per eliminare gli ostacoli transfrontalieri. Entro la fine del 2017 verrà pubblicato un invito a presentare progetti. Prossime tappe Il Punto focale per le frontiere sarà operativo da gennaio 2018. Nella riflessione in corso sul futuro delle finanze dell'UE, le buone pratiche raccolte attraverso il Punto focale per le frontiere alimenteranno il dibattito sulla prossima generazione di programmi di cooperazione transfrontaliera ("Interreg"), in modo da affrontare meglio gli ostacoli giuridici e amministrativi e contribuire a sviluppare servizi pubblici transfrontalieri efficienti. Per ulteriori informazioni Comunicazione della Commissione "Rafforzare la crescita e la coesione nelle regioni frontaliere dell'UE"

Memo: Eliminare gli ostacoli transfrontalieri per stimolare la crescita nelle regioni transfrontaliere dell'UE Schede informative — Francia e Germania: biglietti a prezzi accessibili per i trasporti locali transfrontalieri— Danimarca e Svezia: oltre confine per lavoro, a casa per cena— Ungheria e Slovacchia: rispondere alle emergenze oltre frontiera— Spagna e Portogallo: formarsi e qualificarsi nel proprio paese, lavorare in un altro paese— Lettonia e Estonia: quando l'ospedale più vicino è all'estero  IP/17/3270

Contatti per la stampa; Johannes BAHRKE (+32 2 295 86 15) Sophie DUPIN DE SAINT-CYR (+32 2 295 61 69) Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

x Teo da pubbl con la foto della FESTA del 30-9 e 1-10 Pag 1 il valas sett-ott 2017

Ciao mi pubblichi la "foto de il programma" a tutta pagina evidenziando il ns intervento di POESIA? .. e il seguente articolo:"Da U.E. riceviamo e volentieri pubblichiamo a cura di Acr il Valassinese! Solidarietà all'Italia: il Parlamento europeo sostiene la proposta della Commissione La Commissione accoglie con favore il voto del Parlamento europeo sulla sua proposta di concedere all'Italia 1,2 miliardi di euro a titolo del Fondo di solidarietà dell'UE, in seguito ai devastanti terremoti del 2016 e 2017. Si tratta del finanziamento più ingente mai stanziato nell'ambito di questo fondo.Come ha dichiarato il presidente Juncker, questo importo eccezionale consentirà a Umbria, Lazio, Marche e Abruzzo di sanare le ferite e riprendersi e aiuterà le persone che vivono in queste regioni a chiudere questo doloroso capitolo della loro storia e a costruire un nuovo futuro."Abbiamo ripetuto in diverse occasioni che non avremmo abbandonato l'Italia in questa crisi e ora onoriamo questo impegno", ha dichiarato la commissaria per la politica regionale, Corina Creţu,"L'UE non abbandona nessuno dei suoi Stati membri, in caso di difficoltà è al loro fianco. Sia i nostri aiuti di emergenza che l'assistenza a lungo termine sono espressioni concrete della solidarietà dell'UE verso i suoi cittadini." La proposta deve ora essere adottata formalmente dal Consiglio. L'Italia dovrebbe ricevere il finanziamento in autunno. Maggiori informazioni sul sostegno dell'UE all'Italia in seguito ai terremoti e, più in generale, sugli aiuti dell'UE per i cittadini e gli Stati membri nel proprio territorio sono disponibili online. (Per Maggiori informazioni: Johannes Bahrke – Tel.: +32 229 58615; Sophie Dupin de Saint-Cyr – Tel.: +32 229 56169)"Grazie Teo .. un abbraccio di b. lav

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

x Teo art. di riserva x eventuali spazi vuoti per le pag di milanese (7e8) o baggese (4 e 5) sett-ott

 

Grazie dell'INVITO, che abbiamo riproposto ai volontari e lettori de il Milanese-Baggese...

 

 

LA RIFORMA DEI GIOCHI VA NELL'INTERESSE DEI PIÙ DEBOLI

reso PUBBLICO IL 13 SETTEMBRE 2017.

Intervento alla Festa dell'Unità a Paderno Dugnano.

Il gioco d’azzardo, dopo che Tremonti liberalizzò la presenza delle macchine con premi in denaro su tutto il territorio nazionale, non ha avuto un quadro normativo adeguato nel nostro Paese. In questa legislatura ci eravamo ripromessi di costruire un riordino del settore che diminuisse domanda e offerta di gioco. Ci abbiamo lavorato per tre anni in un confronto non sempre semplice con Associazioni, Enti Locali, gestori, concessionari e ora è stato approvato un accordo in Conferenza Stato-Regioni che produrrà il riordino tanto auspicato. Manca solo il decreto del Governo per recepirlo.
In Commissione Antimafia erano stati prodotti un documento e una relazione sul gioco e le infiltrazioni criminali ed erano state fornite indicazioni affinché la riforma del settore introducesse diverse norme per impedire il riciclaggio, le infiltrazioni della criminalità organizzata nelle società di gestione e nei concessionari, le verifiche sui capitali.
Quella riforma finalmente adesso è arrivata con l’accordo della Conferenza Stato-Regioni e credo che sia una grande soddisfazione anche se è andata poco sui giornali.
Assicuro, comunque, che è stata fatta una norma importante, soprattutto nell’interesse dei più deboli che la liberalizzazione selvaggia delle macchinette aveva danneggiato in questi anni.

.. a cura di www.acraccademia.it 

DISCORSO ANNUALE DI JEAN-CLAUDE JUNCKER SULLO STATO DELL'UNIONE EUROPEA

PROIEZIONE IN DIRETTA DAL PARLAMENTO EUROPEO A STRASBURGO

 

hannp commentato

MASSIMO GAUDINA, nuovo Direttore Rappresentanza della Commissione europea a Milano

MARCO ZATTERIN, Vicedirettore de La Stampa, già corr.a Bruxelles

ANTONIO VILLAFRANCA, Senior Research Fellow e Responsabile del Programma Europa, ISPI

 

 RAPPRESENTANZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA A MILANO PALAZZO DELLE STELLINE - C.SO MAGENTA 59, MI  13 SETTEMBRE – 08.45 – 12.00

 Mercoledì 13 settembre 2017, il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha pronunciato il discorso sullo stato dell'UE dinanzi al Parlamento europeo a Strasburgo.

 In questa occasione il Presidente ha illustrato le priorità politiche per il 2018 e tracciato un primo bilancio del dibattito sul futuro dell'Europa. 

La Rappresentanza della Commissione europea a Milano vi ha invitato ad assistere alla proiezione del discorso e a partecipare al dibattito che seguiva.

 

 Per informazioni e registrazioni:  francesco.laera@ec.europa.eu oppure 3346233048.

 

 

Nota di contesto

Ogni anno a settembre il Presidente della Commissione europea pronuncia dinanzi al Parlamento europeo il discorso sullo stato dell'Unione, in cui fa il punto della situazione per l'anno appena trascorso e presenta le priorità per l'anno successivo. Il Presidente spiega inoltre come la Commissione intende rispondere alle sfide più pressanti con cui è confrontata l'Unione europea. Al discorso fa seguito una discussione in Aula. È così che prende il via il dialogo con il Parlamento e il Consiglio per predisporre il programma di lavoro della Commissione per l'anno successivo.

 

Introdotto dal Trattato di Lisbona, il discorso sullo stato dell'Unione è accompagnato da una lettera d'intenti indirizzata al Presidente del Parlamento europeo e alla Presidenza del Consiglio. Nella lettera, il Presidente Juncker illustra nel dettaglio le azioni legislative e le altre iniziative che la Commissione intende intraprendere nel corso del 2018.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

x Teo.. segue..da pag.3 e da pubbl. a pag 4 de il valassinese. sett-ott. 2017

Decisione del Consiglio sulla ricollocazione di 40 000 persone dall'Italia e dalla GreciaDecisione del Consiglio sulla ricollocazione di 120 000 persone dall'Italia e dalla GreciaConclusioni del Consiglio sul reinsediamento di 20 000 persone bisognose di protezione internazionaleDichiarazione UE-Turchia del 18 marzo 2016. Settima relazione sui progressi compiuti in merito all'attuazione della dichiarazione UE-Turchia. Comunicazione: Settima relazione sui progressi compiuti nell'attuazione della dichiarazione UE-TurchiaAllegato 1: Progressi nell'attuazione del piano d'azione comune

Allegato 2: Strumento per i rifugiati in Turchia — progetti impegnati e decisi, assegnati ed erogatiScheda informativa: Strumento per i rifugiati in Turchia

Prima relazione annuale sullo strumento per i rifugiati in Turchia

Attuazione operativa della dichiarazione UE-Turchia: Impegni e invio di agenti degli Stati membri per le operazioni della guardia di frontiera e costiera europea e dell'EASO - Rinvii e reinsediamenti. Dichiarazione UE-Turchia del 18 marzo. Piano d'azione UE-Turchia del 15 ottobre, attivato il 29 novembre. Nomina del coordinatore dell'UEQuinta relazione sullo stato delle attività volte a rendere pienamente operativa la guardia di frontiera e costiera europea. (segue)


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

x Teo seg da pag 7 da pubblicare a p. 8 de ilcivennese-bellagino sett-ott.2017

Post n°552 pubblicato il 09 Settembre 2017 da acrilmilanese
 

.. segue da p.7...Nel corso degli ultimi mesi è proseguito il dispiegamento dell'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera con l'avvio di due operazioni supplementari per assistere la Spagna nel Mediterraneo occidentale. Il numero totale di agenti della guardia di frontiera e costiera europea attualmente impegnati sul terreno a sostegno degli Stati membri si attesta così a 1 700. Tuttavia permangono carenze in termini di risorse umane e da aprile 2017 non vi sono stati nuovi contributi di mezzi tecnici per le riserve di reazione rapida. È necessario che gli Stati membri onorino al più presto i propri impegni e colmino le lacune ancora esistenti per garantire una gestione efficace delle frontiere esterne dell'UE.

L'agenzia ha completato le valutazioni delle vulnerabilità di alcuni Stati membri: adesso spetta alle autorità nazionali garantire una tempestiva attuazione delle raccomandazioni fornite. L'agenzia ha inoltre sostenuto 193 operazioni per il rimpatrio di 8 606 cittadini di paesi terzi il cui soggiorno era irregolare, con un aumento di questo tipo di operazioni di oltre il 160% rispetto ai primi sei mesi del 2016. Tuttavia gli Stati membri non si avvalgono ancora di tutte le capacità dell'Agenzia e sono necessari ulteriori sforzi affinché questa possa svolgere appieno il suo più ampio mandato nel settore dei rimpatri. L'agenzia e gli Stati membri dovrebbero adoperarsi per un migliore coordinamento delle attività di rimpatrio e per utilizzare appieno gli strumenti e i mezzi più potenti di cui dispone l'agenzia. Quadro di partenariato e rotta del Mediterraneo centrale: diminuiscono gli arrivi. Le misure messe in atto lungo la rotta del Mediterraneo centrale e con i partner africani stanno cominciando a dare risultati concreti. Il numero di morti in mare è diminuito notevolmente durante i mesi estivi, e si è ridotto in maniera sostanziale il numero di migranti che attraversano la rotta del Mediterraneo centrale. L'UE continua ad adoperarsi per salvare vite umane, per smantellare il modello di attività degli scafisti e dei trafficanti, per combattere le cause profonde e lavorare in partenariato con i paesi terzi, nel rispetto dei valori europei e dei diritti umani. L'attuazione deve proseguire con lo stesso ritmo e la stessa intensità per quanto concerne il piano d'azione sulle misure a sostegno dell'Italia (adottato il 4 luglio 2017) e in seguito all'istituzione del gruppo di contatto per la rotta del Mediterraneo centrale e alla riunione di Parigi del 28 agosto 2017. Il testo integrale del comunicato stampa è disponibile qui.

Per ulteriori informazioni. Quindicesima relazione sulla ricollocazione e il reinsediamento. Comunicazione: Quindicesima relazione sulla ricollocazione e il reinsediamentoAllegato 1: Ricollocazioni dalla Grecia

A.to 2: Ricollocazioni dall'ItaliaAll.to 3: Ricollocazioni dall'Italia e dalla GreciaAll.to 4: Situazione dei reinsediamentiScheda informativa: Ricollocazione e reinsediamento — condivisione delle responsabilità e più percorsi legali verso l'EuropaS. i. Gestire la migrazione: sostegno finanziario dell'UE all'ItaliaS. i: Gestire la migrazione: sostegno finanziario dell'UE alla GreciaAgenda europea sulla migrazione 

.. segue a pag.. tre de il Valassinese di sett e ott 2017



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

x Teo Seguito da pag. 7 e segue a p.8 de ilcivennese-bellagino sett-ott 2017

Post n°551 pubblicato il 09 Settembre 2017 da acrilmilanese
 

segue da pag. 7 (Civ-Bellagino) L'obbligo giuridico di ricollocazione che incombe agli Stati membri non termina nel mese di settembre. Le decisioni del Consiglio sulla ricollocazione si applicano a tutte le persone ammissibili che arrivano in Grecia o in Italia fino al 26 settembre 2017, e i richiedenti ammissibili dovranno quindi essere ricollocati anche successivamente. Pertanto è fondamentale che tutti gli Stati membri, in particolare la Polonia, l'Ungheria e la Repubblica ceca e gli Stati che non hanno ancora ricollocato la quota di persone loro assegnata, intensifichino gli sforzi per ricollocare tutti i richiedenti ammissibili. Il programma di reinsediamento dell'UE, adottato nel luglio 2015, dovrebbe essere portato a termine con successo, dato gli Stati membri e gli Stati associati Schengen hanno già reinsediato 17 305 persone delle 22 504 concordate. Finora nel quadro della dichiarazione UE-Turchia sono stati reinsediati in totale 8 834 siriani dalla Turchia nell'UE, compresi i 1 028 nuovi trasferimenti avvenuti dopo l'ultima relazione. In totale, 22 518 persone sono state reinsediate nell'ambito dei due programmi di reinsediamento a livello dell'UE dal loro avvio. Il 4 luglio 2017 la Commissione ha avviato un nuovo sistema di reinsediamento per il 2018, volto a garantire la prosecuzione degli sforzi collettivi dell'UE in materia di reinsediamento fino all'adozione della proposta della Commissione su un quadro dell'UE per il reinsediamento. Gli Stati membri sono invitati a presentare i loro impegni per il 2018 entro il 15 settembre 2017, ponendo in particolare l'accento sul reinsediamento dall'Africa settentrionale e dal Corno d'Africa, continuando nel contempo i reinsediamenti dalla Turchia. La Commissione ha stanziato 377,5 milioni di euro per sostenere il reinsediamento di almeno 37 750 persone (10 000 euro a persona).

Dichiarazione UE-Turchia: ancora risultati concreti

La dichiarazione UE-Turchia continua a produrre risultati concreti e svolge un ruolo chiave nel garantire una gestione efficace dei flussi migratori lungo la rotta del Mediterraneo orientale.

Nonostante un leggero aumento degli arrivi durante l'estate, in linea con le tendenze stagionali osservate per lo stesso periodo nel 2016, il numero di attraversamenti giornalieri dalla Turchia verso le isole greche è rimasto basso dall'ultima relazione del 13 giugno, con una media di 75 arrivi al giorno. Nel complesso, da quando la dichiarazione è diventata operativa gli arrivi sono diminuiti del 97% e si è mantenuto il significativo calo del numero di vite umane perse nel Mar Egeo. Tuttavia sono necessari notevoli sforzi supplementari per ridurre l'arretrato delle domande di asilo e adeguare la capacità delle strutture di pre-trasferimento e trattenimento in Grecia per migliorare i rimpatri. Dalla data della dichiarazione UE-Turchia sono stati rinviati in Turchia in totale 1 896 migranti irregolari. Sono stati realizzati progressi anche in altri settori della dichiarazione, e la Commissione ha accelerato gli sforzi per fornire sostegno finanziario nell'ambito dello strumento per i rifugiati in Turchia. Dei 3 miliardi di euro di finanziamenti stanziati per il periodo 2016-2017 sono già stati firmati contratti per un totale di 1,66 miliardi di euro, e gli esborsi sono saliti a 838 milioni di euro. Il numero di rifugiati vulnerabili sostenuti dalla rete di sicurezza sociale di emergenza è passato rapidamente da 600 000 a 860 000 persone, e dovrebbe attestarsi a 1,3 milioni di rifugiati entro la fine del 2017.

Guardia di frontiera e costiera europea: servono maggiori sforzi per i rimpatri.. segue a pag. 8 (il Civ.-Bellagino)


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »