Community
 
Camera_Obsc...
Sito
Foto
   
 
Creato da Camera_Obscura il 21/12/2006

Camera Obscura

Questo è il mio studio, qui lavoro, vivo, leggo, ascolto musica e soprattutto... Penso...

 

 

Post N° 82

Post n°82 pubblicato il 16 Ottobre 2007 da Camera_Obscura
 

sabato, 09 dicembre 2006




Osservi la spiaggia dalla veranda in legno del chiosco, tra le dita una birra gelida e il corpo abbandonato alle scotte del trapezio che, fissate al bancone al posto degli sgabelli, ti sorreggono come fossi in un interminabile lasco...
I pensieri corrono veloci e non ti disturbi a controllarli, sono come nuvole spinte e modellate dagli Alisei.
Siete alle Canarie e lo spagnolo è la lingua di tutti: "Que pasa hombre?"
Odi quel francese del cazzo e, senza rispondergli, pensi alla pinna appena rotta, una Angulo da onde grandi, spaccata sugli scogli per due motivi troppo stupidi... La marea scesa troppo in fretta rispetto al tuo orologio biologico e quella fottuta ostinazione a chiudere il trick che non ti riesce mai come vorresti, mentre Eric, il francese, lo chiude bene ogni volta...
Non mentire a te stesso, la verità è un'altra. Hai altre pinne come quella e poi era pure sfibrata dagli spin out... Hai altre idee per la testa... Ti manca l'Italia e gli amici, abbandonati per il vento buono e le onde!
Non possiamo pensare sempre e solo a noi stessi, il destino è puntuale a reclamare il debito...


Never stop this trip...


On Air :: Dire Straits - Brothers In Arms

 
 
 

Post N° 81

Post n°81 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

sabato, 02 dicembre 2006

immagine

Musica :: Afrocelt sound system - Onwards

Era tua abitudine, in quel periodo, percorrere strade sterrate, che non portavano mai in un nessun luogo da scoprire. Le percorrevi così, come fa il treno coi suoi sentieri ferrosi. Raggiungevi spesso un luogo isolato e desertificato, dove i colori del tramonto presentavano quelle sfumature africane che già amavi.
“Vorrei venire con te oggi. Ti devo parlare e vorrei farlo in quel deserto dai colori caldi che mi descrivi quando ti chiedo di rimanere dentro me”
Sognatori lo eravate entrambi, ma lei riusciva a vedere oltre, così tutti i tuoi racconti diventavano reali e tutte le certezze si frantumavano, inverosimilmente, dopo ogni orgasmo consumato in un grande Futon a pochi centimetri dal suolo.
Silenzi profondi e sguardi assenti seguirono, durante il tragitto, insieme...
Raggiunto il deserto prese fiato, una, due, forse anche tre volte ma non riusciva a lasciar uscire le parole e tu lo vedevi dal viso che soffriva. Non riusciva a chiederti di rimanere per sempre... Anche se non desiderava altro... Anche per il tuo bene.
Di nuovo sul Futon, circondati da candele, ciotole di frutta e tessuti colorati alle pareti. Il Sitar di un musicista sconosciuto consentiva ai desideri di avverarsi o per lo meno ve lo lasciava credere.
“Chissà come deve essere promettere l’eternità al proprio compagno. Vorrei prendermi cura di te, per sempre, rimani dentro me ancora un po’ e raccontami dei colori che ho visto oggi...”
Pensavi alle onde mentre parlavi e tutte le tonalità di quel tramonto mutavano nelle sfumature di blu, che dentro l’onda raggiungono il bianco della schiuma... Rimanevi dentro di lei, raccontavi ed era bello.
Ma un giorno hai lasciato l’isola dei trecento vulcani e anche lei... Lunghi capelli neri, mossi come le tue onde, su generosi seni, occhi verdi e profumo di vita.

 
 
 

Post N° 80

Post n°80 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

lunedì, 27 novembre 2006

Fluttua nell’aria un’enorme pietra ricoperta di muschio
Immobile, rifletto e ascolto i suoni.
La guardo, la osservo, la tocco...
Morbido muschio caldo sulla gelida pietra

immagine

Un languido passaggio dimensionale, conduce la mia mente aldilà delle forme, oltre i corpi, lasciandomi percorrere infiniti corridoi immaginari.
Padrone dell’intimo pensiero che sovrasta gli eventi, mi cullo nel nulla, tinto di sfumature bluastre evolute fino al nero del buio universale...
Perso nello spazio, rincorro me stesso in tondo, cercando di mordere una coda pelosa che esiste solo nei miei sogni più intimi e senza timori mi abbandono, alzando il capo al cielo e lasciando fuoriuscire quel suono, che senza logica scalda le anime di possenti danzatori.

Mi abbandono alle percussioni


On Air :: Dead Can Dance - Yulunga

 
 
 

ICARUS

Post n°79 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

lunedì, 13 novembre 2006

immagine

E perchè basta fermarsi a pensare,
per provare di nuovo quell'amaro in gola e nell'anima
A volte mi sembra di vedere enormi giganti di pietra vegliare su di noi...
E' un altro senso però,
che mi consiglia di prestare attenzione alla cera delle ali

 
 
 

My life is a comix

Post n°78 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

venerdì, 10 novembre 2006

immagine

 
 
 

Post N° 77

Post n°77 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

martedì, 31 ottobre 2006

immagine
Foto presa dal web

Di nuovo in partenza...
Grandi news già riportate di la
Sento il vento tra le mani
ed il corpo ormai goffo che si tramuta in vela
e gli arti in carbonio
I piedi come sandwich di carbonio e clark foam...
C'è vento incazzato in questa vita e ogni dove è un falò sulla spiaggia!
Non voglio fermarmi e più avanzo, più cerco varianti!

immagine
Foto presa dal web


On Air :: Paparoach - Last Resort

 
 
 

Post N° 76

Post n°76 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

giovedì, 26 ottobre 2006

FLAMMANDA MOENIA MUNDI

Non credo di avere colpe se ho amato una sola persona,
così tanto da volerla ricordare come unica perla.
Una sola meravigliosa nuvola mi ha soffiato sul cuore
e a lei ne ho donato una preziosa parte...

Agli splendidi confini del mondo
ho lasciato parole incise su nuvole nel vento...
Agli splendidi confini del mondo
ho inciso nel cuore la parola "per sempre"...
Agli splendidi confini del mondo
ho pregato gli dei per conservare in eterno
le parole nel vento ed i sussurri nelle celesti acque...


 
 
 

Post N° 75

Post n°75 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

martedì, 17 ottobre 2006

immagine

A presto sirena!

Inshallah...


Fotografia © Zena Holloway

 
 
 

Post N° 74

Post n°74 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

lunedì, 09 ottobre 2006

Normalità
Equazioni a più incognite per l'incomprensione delle folle

Non capisco come possa
un suono
riportarmi all'origine
regredisco
sento necessità di regredire
pur non avendo pisciato fuori dalla tazza
sento di nuovo gli odori
ballo di nuovo con i petali delle rose
e carezzo il mio corpo con le spine...
Ti amo folle mia vita
Tanto...


On Air :: Radiodervish - Upupa

 
 
 

Post N° 73

Post n°73 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

martedì, 26 settembre 2006

immagine

Vorrei guardare le candele volare,
mentre due calici di ottimo vino
sovraccaricano le menti deliranti...
E per completare l’attimo ci metterei anche un piccolo fuoco,
acceso su una pietra gigante
al centro di una stanza chiamata fantasìa,
solo qui posso desiderare il tuo sesso
senza essere adultero...
ed il fuoco deve essere molto piccolo
per poterci stringere sotto la pelle dell’orso muto
che ci racchiude come fossimo erba medica appena legata
a far scorte d’inverno per gli animali
...che di noi si possano nutrire almeno loro.
Nell’occhio di vetro che ho nel petto c’è una ferita...
E’ vero, si riapre ogni volta, forse non basta la resina,
ci vuole anche saliva amara...
Leccami il grande occhio di vetro che ho nel petto,
forse si rimargina la ferita un po’ più a lungo...
Le mie ferite non fanno male, sono solo brutte a vedersi!

On Air :: Niente...

 
 
 

ODE AL LEMONCELLO CHE ESTA NOCHE MI INQUINA

Post n°72 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

sabato, 23 settembre 2006

Mais oui madame, je suis scostumè
E tuttavia mi ostino...
guardo alla perfezione del corpo
vorrei la mente in sintonia col corpo
e poi confondo il piacere tossico
di turgidi capezzoli tirati a lucido...
A volte vorrei restare
ma alla fine scappo sempre dalle lenzuola altrui
Desidero volare ma mi ostino ad annusare
non resisto ad un collo di pelle liscia
non resisto alla perfezione di piccoli seni
non resisto al tango degli sguardi...
Baila con me senorita
Lecca il mio petto senorita
ricambierò col paradiso indotto
ricambierò leccandoti l'anima
e quella goccia di lemoncello
che ancora attende sul bordo del bicchiere...

 
 
 

Post N° 71

Post n°71 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

mercoledì, 20 settembre 2006

immagine

Apocalittici disegni e illustri visioni
Mi lasciano sorridere
Graffi sulla pelle
A ricordarmi il tuo essere felina
Gatta sensitiva e passionale
La tua lingua ruvida sul mio petto
Cera bollente tra le mie mani
Urlo e mi dimeno
Stringendo candele tra le dita
Cera bollente tra le mie mani
La tua lingua ruvida sul mio petto
Una lacrima e la fuga...
Di nuovo il nulla e quel nero
Che conosco ormai troppo bene...
Non amo questa dimensione reale
Mi rendo conto di ricercare sempre più lontano
Altrove in altre dimensioni
Cerco di vedere quello che l'occhio non può
Anche quando sbatto il muso sulla realtà.

Non capisco perché fatico ad abbandonare questo presente
O forse si, forse capisco.
Mi manca la sicurezza del domani,
Quella sicurezza che mi farebbe sorridere al passato
Invece no, l'amato passato è sempre dietro l'angolo
Dietro un vecchio muro di pietre e mattoni


On air: Bombay Salam :: Radio Dervish

 
 
 

Post N° 70

Post n°70 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

mercoledì, 20 settembre 2006

immagine

Silenzio sotto al tendone
l'uomo buffo si muove goffo
i muscoli tesi
le orecchie attente
gli occhi chiusi.
Non vede l'uomo buffo
è cieco
ma sa sognare.
Lui vede i pensieri
pur non conoscendo i colori.
La musica guida le sue gesta
verso la trapezista sua complice.
Insieme confuso di corpi
esercizio di leve con braccia busto e gambe.
La meraviglia degli spettatori.
Le gesta del buffo uomo cieco...

Questo è il mio sogno ricorrente
e non è solo nei sogni che,
nonostante sia cieco,
il mio cuore sorregge quella scala


 
 
 

Post N° 69

Post n°69 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

martedì, 12 settembre 2006

immagine

I miei sensi - Qui ed ora


Udito :: La risacca del mare...

Vista :: Luna, porto, mare, faro verde, riflesso della luna nel mare

Tatto :: Il pulsante di scatto della mia Canon

Gusto :: Sorbetto al caffè

Olfatto :: Salsedine marina

Il post si riferisce a domenica sera.

immagine


Per lavoro mi trovavo in un posto stupendo.
Al termine della sessione di scatti, mi sono concesso una piacevolissima e solitaria cenetta di pesce.
Sfogliando le riviste di camper, mentre sceglievo quello che comprerò a breve, ho aspettato che la luna prendesse il suo posto nel cielo. Ho voglia di una nuova immagine per il template del blog... "Eccola, è perfetta!"
Così ho pagato il conto (ndr: mortacci loro) e mi sono diretto in spiaggia col sorbetto al caffè e la Canon.

E se non tornassi più a casa?

 
 
 

Post N° 68

Post n°68 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

martedì, 05 settembre 2006

immagine


Vivo da diversi anni in questa regione italiana e ogni cielo azzurro, visto al mattino dalle finestre di tutte le case che ho abitato, è come un fiore; il cielo azzurro che osservo goloso è un piccolo "Nontiscordardime".
Sto elaborando l'idea di tornare in quella regione senza cieli azzurri, dove non potrò bere l'acqua dai ruscelli e dove farò fatica a trovare boschi con sassi ospiti nei ruscelli. Non mi siederò più sui sassi nei ruscelli... Questo silenzio è un re, che governa insieme alla sua regina, mia fantasia.
Entrambi reggenti nel regno dei boschi e dei loro abitanti.
Entrambi seduti in meravigliosi troni lignei, vestiti di semplicità e sogni...
Meraviglia ho provato, la prima volta che un albero ho abbracciato; poi ho imparato a distinguerne le intensità, scoprendo che le conifere sono piante più generose e che l'olio d'oliva è il sistema migliore per rimuovere la resina che, in altri tempi, mi impiastrava tutti i capelli.
Un giorno, a colloquio con cuccioli di generazioni diverse dalla mia, racconterò che ad abbracciare un acero millenario, si percepisce conoscenza e saggezza... Ad ascoltare notturni ululati, si percepisce nobiltà e fierezza... A camminare in un bosco secolare, si percepisce la costante presenza dei suoi abitanti...
Un giorno sorriderò del mio passato intenso e racconterò della corteccia del Cerro, del Faggio e della Betulla, dell'acqua limpida nei ruscelli montani, di cieli azzurri ricchi di bianche e spumose nuvole, di rapaci dalle grandi ali che planano senza muoverle, delle bacche del Tasso e della Belladonna, di meravigliose Orchidee selvatiche, del folto pelo degli orsi e di quello più ribelle dei lupi; perché quando un lupo corre, il pelo sulla sua groppa si agita come la criniera di un cavallo al galoppo nei pascoli.
E poi, probabilmente davanti a un falò e ubriaco, troverò anche il coraggio di parlare degli altri abitanti del bosco...


IO CREDO ALLE FATE
LO GIURO
LO GIURO...


On Air :: Friends

Last music :: Wim Mertens - The Fosse

 
 
 

Post N° 67

Post n°67 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

venerdì, 25 agosto 2006

immagine
immagine presa dal web



E cado di nuovo
in preda ai lussuriosi desideri
Sento di voler volare ma a fatica cammino

Cerasuolo abruzzese ghiacciato, confonde i pensieri
che, grandiosi, coniano i miei sogni
Apprezzo il torpore ma io non sono musica di violino

Plano tra le coste dell'africa mediterranea
e poi decollo di nuovo alla volta dei picchi pakistani
Nuoto nel blu ma non vedo l'amata bianca schiuma

Sapersi accontentare dovrebbe essere la méta
ma come sempre mi godo il cammino.
Alla méta non arrivo mai e se la vedo all'orizzonte
sorrido e allungo il percorso...
Amo perdermi tra queste emozioni neuronali
Evoluzione
Passaggio di stato
Cammino

Sento ancora i vapori del tuo odore
Emozioni neuronali
Sogni sconvenienti per entrambi
Volo nei bizzarri colori delle particelle solari
penetrate negli strati più bassi dell'Atmosfera...
Non è l'Aurora,
ma il capriccio di un libero pensatore visionario


 
 
 

CATS

Post n°66 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

immagine
Musica :: Barbra Streisand :: Memory

 
 
 

Post N° 65

Post n°65 pubblicato il 10 Maggio 2007 da Camera_Obscura
 

martedì, 01 agosto 2006






Il buio

Il vuoto

Il nulla...

Lacrime di cera

Urla silenziose di un'anima dannata




 
 
 

Post N° 64

Post n°64 pubblicato il 31 Marzo 2007 da Camera_Obscura
 

mercoledì, 26 luglio 2006

immagine

Tempo fa lessi di un monaco che aveva appreso tutti i segreti delle erbe e delle piante.
Era uno di quei monaci con la tonaca rossa
che vivono in monasteri sulle alture del tibet.
Continuavo a domandarmi che erbe ci fossero su quei monti erti.
Ma in realtà ciò che mi colpì, più di ogni altra, fu la parola "apprendere".
Mi vedo ancora, libero pensatore,
su quel masso in mezzo al torrente, a concentrarmi sulla respirazione.
Cercavo di sentire il pianeta,
ma mi perdevo tra gli odori inebrianti di giovani amiche.
Continuo tuttora a perdermi,
ma amare una donna non è solo perdizione.
Riesco a sentire il pianeta così come il battito del tuo cuore.
Il sesso è rispetto, condivisione, sacrificio ed il donarsi è un'arte;
per questo ogni evento,
dovrebbe essere come la presentazione di un'opera,
perché la vita dell'individuo è una galleria d'arte,
dove si è gli unici visitatori di se stessi.
Ogni evento, nella nostra breve vita, dovrebbe essere vissuto così,
come il singolo scatto della foto perfetta,
come la pennellata di colore sulla tela,
come una parola aggiunta nella frase.

"Chissà, forse un giorno troverò di nuovo il coraggio di baciarti le labbra al rallentatore,
accarezzandoti i seni e respirando i tuoi sospiri... "

 
 
 

Post N° 63

Post n°63 pubblicato il 31 Marzo 2007 da Camera_Obscura
 

venerdì, 21 luglio 2006

immagine

Questa notte le mie dita

hanno disegnato sulla tua schiena

due ali stupende...

Ti guardo volare

Loving you

 
 
 
Successivi »
 

TAG

 

DIRITTI RISERVATI

Creative Commons License


Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 

AMO DECISAMENTE

Oceano
Onde
Vento
Bianca schiuma
Nuvole
Monti
Neve
Autunno
Acqua
Animali
Lupi
Odori
Pelle
Muschio
Elfi
Musica
Aquiloni
Fotografia
Colori
Assenza di colori
Spiaggie enormi
Dune di sabbia
Pelle d'oca di fronte all'arte
L'istante in cui ci si rende conto
di come sia nata un'opera
Due donne in un tango passionale
Lunghi capelli al vento su seni nudi
Crema pasticcera
Cibo saltato in padella
Vino buono
Jack Daniel's
Nuotare
Pensare
I sospiri delle mamme
Sorrisi
Sole
Luna
Notte
Ululare
Fuoco
Nutella
Mare d'inverno
I disegni di Manara e Pratt
Ululati notturni
Camminare sulla spiaggia con te
e il pensiero di farlo in eterno
Tango
Saper provare emozioni
Nella mia mano un biberon
e nella sua il mio mignolo
Baciare quel sorriso
Marijuana
Pelle morbida
e odore di vaniglia
Pan goccioli... merde!
Mountain bike
Pisciare sotto la pioggia
Il rumore del mare
La marmellata ai fichi di Miti
Caos
Y
Riflesso di luna in occhi per me
Nettare di ventre sulle cosce
:: In progress ::