EMANUELA

Essere allegri non significa necessariamente essere felici, talvolta si ha voglia di ridere e scherzare per non sentire che dentro si ha voglia di piangere...(J. Morrison)

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 
 
 
Essere soli, confusi, tristi ed afflitti. Essere come nessuno sa. Essere con te stessa come non sei mai con gli altri. Non riuscire ad aprire il tuo cuore. Essere profondamente triste mentre gli altri ti credono felice. Non riuscire a dire più "Ti voglio bene". Essere fiduciosi, non avendo mai fiducia. Porre dei limiti nei sentimenti e non riuscire ad oltrepassarli più di una volta...Cercare di non fare mai male e riuscire a fartene a te stessa. Odiarsi. Annullarsi. Offendersi. Piangere e gridare quando nessuno ti può sentire. Chiudere gli occhi e riaprirli sperando di aver fatto solo un brutto sogno. Dare affetto, ma non volerlo ricevere per paura di amare. Stare qui a scrivere per cercare di far capire,che non mento, che non sono cattiva ma solo STUPIDA.
 
 
 
 
 

I MIEI BLOG AMICI

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

 

« Messaggio #14Messaggio #16 »

Post N° 15

Post n°15 pubblicato il 25 Dicembre 2007 da dolceametista

Camminano le parole
su strade parallele
accompagnano la nostra vita
a volte illuminandola.
A volte sono silenziose
e rimangono nei nostri occhi
a volte escono fuori da noi...
incontrollate…
ma segnano costantemente la nostra esperienza
formando i contorni della nostra anima.
Le parole ci fanno incontrare
per le nostre affinità
o a volte ci dividono
per le nostre ottusità...
ma noi le abbiamo sciolte insieme
formando nei nostri cuori la più grande di esse:
Amicizia...

(sunirl)

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/dolceametista/trackback.php?msg=3816471

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: dolceametista
Data di creazione: 30/11/2007
 
 
 
 
 
 
Io che scrivo queste righe… Io che nascondo le mie vergogne nel baule dorato che ho di fronte…Io che viaggio,viaggio ma non arrivo mai alla meta Io che scrollo le spalle e mi innalzo in volo…Io che mi specchio nell’egoismo degli altri e nell’altruismo dei pochi e non so cosa scegliere Io che conto poco…Io che non so contare…Io che cucio le asole a vecchi ricordi…Io che cerco e seguo le ragnatele sul soffitto della mia mente Io che mi addormento alla loro ombra sottile e leggera…Io vita…Io morte…Io presente,
passato, futuro…Io tutto io niente…
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

dolceametistaciaccia52viviEvolagiovbella1957martytina920felisdgl0licja1donnasola655cri253SOLOCAREPatty62scsvfranca.bajreginadeisogni3
 
 

ULTIMI COMMENTI