Creato da: primula_rossa_66 il 26/02/2008
IO SONO ANTIFASCISTA

vita da gatti

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 

nada

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

giampi1966G.attonerocassandram1unamamma1northern_soulsidopaulimperfettocuoreadoro_il_kenyavalnikRudemavolgarestrong_passioniannaconematteonar_543newsinedicola
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

 

 

ma che bel castello...!

Post n°44 pubblicato il 13 Marzo 2009 da primula_rossa_66

Ma che bel castello...!

Ricordate la loggia P2? La loggia massonica segreta, nata per sovvertire l’assetto socio-politico italiano? In breve un’ associazione a delinquere.

Avete mai dato una lettura seppure superficiale al suo programma? E alla lista degli iscritti alla loggia massonica ci avete mai guardato?

Lo facciamo insieme? Perchè si leggono delle cose davvero curiose.

La scoperta della lista degli iscritti e del programma risale al 1981...

...tra i vari punti del programma si legge.

-         usare gli strumenti finanziari per l’immediata nascita di due movimenti: l’uno sulla sinistra ( a cavallo fra PSI-PSDI-PRI-Liberali di sinistra e Dc di sinistra), e l’altro sulla destra (a cavallo fra la DC conservatori, liberali, e democratici della Destra Nazionale MSI)...bla, bla, bla ,

- acquisire dei giornalisti per ogni testata dei maggiori quotidiani  : Corriere della Sera, Giorno, Giornale, Stampa, Resto del Carlino,

Messaggero, Tempo, Roma, Mattino, Gazzetta del Mezzogiorno, Giornale

di Sicilia; e per i periodici: Europeo, Espresso, Panorama,

Epoca, Oggi, Gente, Famiglia Cristiana…

- dissolvere la RAI –TV  in nome della libertà di antenna...

-         sindacati: la scelta pripritaria è fra la sollecitazione alla rottura, per poi agevolare la fusione con gli autonomi, acquisire con strumenti finanziari i più disponibili fra gli attuali confederati...

-         nuove leggi elettorali per l’ordinamento del parlamento

-         modifica della costituzione per dare alla camera preminenza politica ed al senato preponderanza economica

-         stabilire che i decreti-legge sono inemendeabili ( che non può essere emendato, che non può subire correzioni)

-         riforma del consiglio superiore della magistratura

-         riforma dell’ordinamento giudiziario...separazione delle carriere.

-         Modifica della costituzione per l’elezione diretta del presidente del consiglio

-         Ridurre il numero delle regioni secondo criteri geoeconomici più che storici .

-         Abolire le province...

ma  guarda, il piano di rinascita democratica sarà per caso stato copiato dai Governi che si sono succeduti in Italia negli ultimi trent’anni?

Vogliamo vedere ora chi tra i politici erano gli affiliati a questa associazione a delinquere?

To’:

-         Silvio Berlusconi  l’attuale presidente del consiglio!!!

-         Fabrizio Cicchitto  capogruppo del gruppo parlamentare  PDL 

-         Massimo De Carolis  deputato Forza Italia

-         Aventino Frau senatore Forza Italia

-         Massimo Donelli direttore canale 5

-         Publio Fiori deputato Alleanza nazionale

-         Marras Giovanni ex deputato Forza Italia

-         Luigi Taddei deputato PDL

-         Gustavo Selva (lo ricordate? Quello dell’ambulanza!!!)  AN e sen Forza Italia

-         Antonio D’ali sen Forza Italia

-         Rolando Picchioni dep. PD

-         Giulio Caradonna ex Msi

-         Filippo De Jorio ex Italia dei valori

E ancora giusto per curiosità perchè questa è tutta “brava gente”

Prof. Franco Ferracuti – membro del comitato di esperti per il caso Moro

Cap. Antonio Labruna  - ex ufficiale SID (servizi segreti) condannato per depistaggi sulla strage di Piazza Fontana

Gen. Adelio Moletti – condannato per depistaggi sulla strage di Piazza Fontana

Col. Pietro Musumeci – ex gen Sismi (servizi segreti) condannato nell’inchiesta della strage di Bologna per calunnia aggravata

Gen Grassini – gen SISMI  dal ’77 all’81

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

senza titolo

Post n°43 pubblicato il 23 Febbraio 2009 da primula_rossa_66

foto dal film Garage Olimpo.

E’ scomparsa il 26 novembre 1977. Laura era incinta di due mesi e mezzo. Aveva ventidue anni.

A dicembre andai a parlare con un alto ufficiale a Buenos Aires: mi disse che li ammazzavano tutti. Gli risposi che se Laura era già morta volevo indietro il suo corpo: nei cimiteri c’erano tombe con scritto “NN”, erano tombe anonime, ma noi sapevamo che erano le tombe dei desaparecidos. Le madri di quei ragazzi – perché in prevalenza erano ragazzi – andavano in quei cimiteri e le vedevi girare intorno alle tombe con sguardi vuoti e persi, senza sapere dove fosse il corpo del figlio, della figlia: era una vera tortura. Per questo dissi al militare che mi restituissero il corpo: perché non volevo impazzire per questo strazio.

Il 25 agosto mi arrivò una convocazione della polizia: mi ingiungeva di presentarmi in un commissariato senza spiegare il motivo della convocazione. Pensai che magari fosse per darmi il bambino, o perché Laura stava per essere liberata. Si affacciò nella mia mente anche il terribile pensiero che fosse stata uccisa. Quando mio marito e io arrivammo al commissariato ci confermarono che Laura era morta. Sentii un dolore incontrollabile e iniziai a urlare «Assassini!! Assassini!! Me l’avete uccisa!!!»: allora il militare tirò fuori la pistola e la mise sul tavolo, forse decidendo che se avessi continuato a urlare mi avrebbe sparato. Gli chiesi del bimbo, mio nipote: lui mi rispose che era un militare, che faceva parte dell’esercito, che non era una balia, che perciò lui non ne sapeva nulla. Disse che gli era solo stato comunicato che Laura era rimasta uccisa durante un trasferimento perché si era rifiutata di fermarsi quando avevano intimato «alt»: non aveva rispettato un ordine, perciò le avevano sparato, disse. Era una storia totalmente inventata e lo era in modo palese. Mi dissero un’altra serie di bugie, ma alla fine venni a sapere la verità: e cioè che Laura era stata rinchiusa in un campo di concentramento, che in giugno aveva avuto il bambino e che questo bimbo, il mio nipotino, era rimasto con lei solo qualche ora. Poi lo avevano portato via. Quel giorno, invece, da quel militare arrogante, venni a sapere che Laura il 24 agosto 1978, nelle ultime ore della notte, era stata uccisa insieme a un’altra persona. Il suo corpo era lì, in quel commissariato: ma io non potei vederla, mio marito non volle, perché aveva il volto devastato.
Poiché i corpi dei desaparecidos non venivano mai restituiti alle famiglie, mi sentivo una “privilegiata”: tutte le altre mamme cercavano, cercavano, cercavano senza trovare mai, senza avere mai la certezza, senza mai veramente sapere. Tramite i liberados (coloro che sono riusciti a uscire vivi dai garage o dai campi di concentramento e che oggi girano il mondo per raccontare a tutti cosa è veramente accaduto) venni a sapere che Laura aveva avuto un figlio maschio, il quale, appunto, era stato con lei solo qualche ora: poi lei era tornata al campo di concentramento. Io adesso cerco mio nipote, un maschio che oggi ha 24 anni e che io non ho mai visto.

Se tutte le donne si unissero come avete fatto voi secondo lei si otterrebbe la pace?:
Sì, se ci mettessimo sedute una di fianco all’altra creeremmo un cerchio indistruttibile di pace: si vedrebbe che tutte noi siamo contro la guerra, la violenza, l’ingiustizia, la povertà, il mondo sarebbe molto diverso. Perché la forza della donna sta nascosta nelle profondità del suo essere, ma quando esce è dirompente, attraversa qualsiasi cosa.

Da un’intervista su buddismo e società del 2003 ad Estela  de Carlotto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ma, quant'è brava?

Post n°42 pubblicato il 09 Febbraio 2009 da primula_rossa_66

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

zitti zitti

Post n°41 pubblicato il 03 Febbraio 2009 da primula_rossa_66

Zitti, zitti, tutti zitti!

Continuano le proteste degli studenti universitari italiani, ma nessuno ne parla, perchè se non vengono riportate le notizie il fatto non esiste e se il fatto non esiste tutto va bene.

Sorridiamo, sorridiamo in Italia si sta bene, la crisi economica non ci toccherà,  i mala tempora che corrono in tutto il mondo non colpiranno il Belpaese. I  media  continuano a fare informazione corretta e coerente.

Gli studenti di Torino scendono in piazza contro la legge gelmini, approfittano dell’inaugurazione dell’anno accademico per far trovare visibilità alle loro proteste ed ecco la foto che riassume il dialogo che questo paese ha coi suoi cittadini. Zitti,zitti, che non si faccia troppo rumore, non sarebbe per nulla...vostra, pat

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

pre- VISIONI...

Post n°40 pubblicato il 02 Febbraio 2009 da primula_rossa_66

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »