Community
 
floriana_71
Sito
Foto
   
 
Creato da floriana_71 il 19/04/2008

Scoiattoli

Floriana e il mondo

 

 

Flo č tornata eh

Post n°45 pubblicato il 31 Luglio 2009 da floriana_71

Bene.

Ci eravamo lasciati al mio ritorno da Vienna. Nel frattime (frattempo, in italian - english) di cose ne sono accadute. Ora sono di ritorno da Dublino. Con puntatina ad Amsterdam causa scalo del volo di ritorno. Ho comprato i bulbi di tulipano per la mamma.

Sono sempre qua a Milano, my beloved city. Ma prendono forma ipotesi di fuga:

- vorrei fare il volontario per la democrazia in qualche angolo del mondo in difficoltà. Oh, chi avesse idee da suggerire, mi scriva!

- i miei amati U2 hanno iniziato il tour ... oggi siamo a tre date a cui ho assistito. Dublino è stata una meraviglia per il clima che c'era in città. Una piccola woodstock in cui tutto il mondo è confluito in un week end per sentire i 4 piccoletti irlandesi. Una meraviglia. Temperatura tra gli 11 e i 17 gradi massimi, si dormiva col mezzo piumino, il cielo d'Irlanda è stato il più grande spettacolo: azzurro con nuvole bianche, grigio, con nuvole nere, nero e grigio con sprazzi di luce e di sole. Mai piovuto. Quel cielo ha capito che, anche se milanese, IO SONO LATINA, e la pioggia non è nel mio DNA. E manco il vendo. I padani, non tollerano il vento, si sa. Solo l'aria ferma ...

Sono stata bene a Dublino. Ho visto al Croke Park uno spettacolo meraviglioso. Ma a Milano è stato meglio. Noi latini abbiamo una marcia in più, non c'è che dire...

Beh, sono felice?

Sì e no.

Sto così. Listen, amigos, ascoltate. Bad. Cattiva.

Nel senso buono eh.

http://www.youtube.com/watch?v=sHnXOSxka1Q

Ma un po' sto male, qualcosa devo digerire ancora.

Starò qua ad agosto, devo lavorare.

E pensare.

E trovare una via per il futuro.

Trovare un posto in cui andare e da cui tornare diversa da quella che sono.

Così, non ha senso, non ha senso e non ha senso.

Sono al momento della resa.

Chi avesse idee da darmi, me le dia. GRAZIE!

E ascoltate ... un piccolo capolavoro. Chi sa l'inglese ascolti.

E' il mio esatto stato d'animo. Ora.

http://www.youtube.com/watch?v=UzTyeMuUz5E

Bisous.

 

 

 

 
 
 

GIOCHINO RUBATO A UOMO DIFFICILE

Post n°44 pubblicato il 26 Marzo 2009 da floriana_71
Foto di floriana_71

Ma aiuta a riflettere sul "sè": 

 

1. Sei stato chiamato così perchè qualcun altro si chiamava con questo nome?

No, è stata un’idea di mia mamma e mio papà non ha potuto fare a meno che essere d’accordo. Giusto per non essere  fatto a fette.

 

2. Quando è stata l'ultima volta che hai pianto?

L’11 febbraio. E tanto anche eh.

 

3. Ti piace la tua calligrafia?

Sì, è molto bella, oggettivamente è vero. Frutto di molte bacchettate sulle mani dalle monache che mi hanno fatto scuola. Sì, nonostante tutto, sono stata educata dalle monache.

 

4.Qual è il tuo pasto preferito a base di carne?

 Arrosticini!

 

5. Hai figli?

No.

 

6. Se tu fossi un'altra persona, saresti amica di te stessa?

Certo.

 

7. Sei una persona ironica?

Purtroppo sì. Troppo. Soprattutto auto-ironica.

 

8. Hai ancora le tue tonsille?

Si.

 

9. Faresti Bungee Jumping?

Ma per carità.

 

10. Qual è il tuo cereale preferito?

Riso riso riso! E’ che sono milanese, cresciuta a risotto. Ma anche riso basmati come contorno, torta di riso, budino di riso. Amo il riso.

 

11. Ti sleghi le scarpe prima di togliertele?

Di stringato ho solo le sneakers di ultra-marca e le scarpette da corsa. Se non le sleghi, col piffero che le togli.

 

13. Il tuo gelato preferito?

Cioccolato e fiordilatte.

 

14. Cosa noti come prima cosa nelle altre persone?

Come muovono le mani, o come non le muovono, e come sono le loro mani.

 

15. Rosso o rosa?

Rosso, how to say in Milan: cinq ghei più sé ma rus (cinque soldi in più ma rosso). Ho gli occhiali (quando li porto) rossi, adoro il rossetto rosso rosso, e due paia di scarpette rosse sempre in guardaroba (un paio alte e un paio di ballerine).

 

16. Cos'è che ti piace meno di te?

Lo snobismo. Sono una terribile snob. Esempi: se vieni a casa mia e dici “oh bella musica, cos’è?” e non sai che è BANALMENTE L’UNIVERSALMENTE CONOSCIUTA NONA DI BEETHOVEN sei morto, bollato come merda.  Se entro in una casa e non vedo uno straccio di libro, penso che quella non sia una casa, ma una stalla.  Se sul comodino non hai un libro che io giudichi “giusto”, non sei degno del mio sguardo. Ammessi Quattroruote e la Gazzetta. Ma solo in bagno.  E chi apparecchia la tavola con la lama del coltello rivolto verso l’esterno è un cafro.

Se mi si invita a cena e la bottiglia di vino in tavola E’ GIA’ INIZIATA è la fine. Odio quelli che per essere mostrano quello che possiedono. I signori non li fanno i soldi, ma l’educazione e la cultura. E io, modestamente e da molto snob, posso dire di aver avuto una grande educazione e una gran costanza nell’essermi dotata di cultura e capacità di pensare.

E i parvenu, li becco subito e li smonto in un battibaleno. E mi becco della snob…

 

17. Cosa ti manca di più?

L’innocenza e la mancanza di pensieri dell’infanzia. Quando a tutto pensavano mami-ma e papi-pa.

 

18. Vorresti che tutti completassero questa lista?

Sì sì.

 

19. Di che colore hai i pantaloni e le scarpe in questo momento?

Pantaloni rossi (tipo panta-jazz, sono a casa), flip flop bianche.

 

21. Che musica stai ascoltando?

No line on the horizon, U2

 

22. Se fossi un pastello che colore saresti?

Giallo

 

23. Profumi preferiti?

Io uso Angel di Tierry Mugler. Ma, su tutti, preferisco l’odore/profumo del mare la mattina presto.

 

24. Qual è stata l'ultima persona con cui hai parlato al telefono?

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione della società di cui sono schiava.

 

25. Ti piace la persona che ti ha spedito questa cosa?

Ho avuto il piacere di vederla di persona una sola volta e direi che sì.

 

26. Sport preferito da vedere?

Ginnastica artistica e ritmica.

 

27. Colore dei capelli?

Castano chiaro/biondo smorto, ormai mezzo brizzolato …

 

28. Colore degli occhi?

Verde scuro con contorno nocciola trasparente

 

29. Indossi lenti a contatto?

Sì, sono cieca come Mr. Magoo.

 

30.Cibi preferiti?

Risotto in tutte le salse.

 

31. Film horror o a lieto fine?

Nessuno dei due. 

 

32. Ultimo film visto?

Milk

 

33. Colore della maglia che indossi?

Bianca.

 

34. Estate o inverno?

Estate.

 

35. Abbracci o baci?

Tutti e due assieme.

 

37. Chi risponderà più probabilmente?

Boh.

 

38. Chi risponderà meno probabilmente?

Gli uomini.

 

39. Che libro stai leggendo?

I doni della vita, Irene Nemirowsky

 

40. Cosa c'è sul tuo tappetino del mouse?

Aglio & Olio, pubblicità di Esselunga, mio fratello ci lavora, ergo ho una fornitura di accessori et similia del Caprotti. Tappetino mouse, quaderni etc. etc. 

 

41.Cosa hai visto in TV ieri sera?

Nulla, ero fuori.

 

42. I tuoi suoni preferiti?

Amami Alfredo, amami quanto io t’amo … (da Traviata, Verdi. Vorrei che il mio Alfredo…).

La chitarra di The Edge nell'assolo di Kite dal vivo. Brividi, pelle d'oca alta così.

Le fusa della mia gatta quando mi si stringe addosso felice di stare con me. E io sono felice di stare con lei. 

 

43. ROLLING STONES O BEATLES?

Rolling Stones. Solo perché ho avuto la fortuna di vederli dal vivo e sono immensi. I Beatles li amo, ma per me sono solo letteratura. 

 

44. Qual è il posto più lontano da casa che hai visitato?

America Eat Coast. 

 

45. Hai un talento speciale?

Non lo so, mi sottovaluto molto.

 

46 Dove sei nato?

Milano!

 

47. Chi speri assolutamente che risponda?

Alfredo … 

 

 
 
 

DOMENICA MATTINA, IN MILAN...

Post n°43 pubblicato il 01 Marzo 2009 da floriana_71

 

Tipo in questa domenica un po' grigia. Molto milanese nella sua grigitudine. Ma solo il cielo era grigio. 

Come impegno, invito, avevo quello di andare a vedere il "Pimpinone" allla Palazzina Liberty. Pimpinone? chi era costui? andate di google e scoprirete.

Beh, ho passato una mattina con una splendida orchestra (Milano Classica), un vecchio eroe del cabaret, Enrico Beruschi! (immenso, davvero) dei giovani attori dell'opera leggera (dicasi opèretta con la é aperta alla milanese). Sono stata bene.

Pranzo da Nassar, un vecchio egiziano che sta a Milano da almeno 25 anni, con l'orchestra, i cantanti e noi, il pubblico selezionato per censo e conoscenza. 

E' stato tutto molto bello.

Alzarsi la mattina, da sola.

Raccogliere il Corriere sullo zerbino (oki, servizio oreSette). Nessuna notizia rilevante. Meno male, di sti tempi!

Caffè, latte, due biscotti. Doccia, carezze alla gatta. 

Trucco leggero, sottana, sottogiacca e giacca e via verso la Palazzina Liberty in un primo marzo un po' grigio per minaccia di pioggia ma senza pioggia. 

Avanzare verso la Palazzina in Largo Marinai d'Italia. Ammirare la statua ai donatori di sangue.  I vecchi che giocavano a bocce alla vecchia bocciofila.

Avvolgersi nell'operetta (il Pimpinone, appunto) e pranzare con l'orchestra e i cantanti (granzie, bellissima Arianna-Vespetta). E il regista, quel Beruschi che molti ricordano al drive in con la Margherita che faceva la moglie - la fumero è viva e sta bene -. Ma Beruschi (che ha quasi 70 anni), è avanti .... mamma mia che personaggio!.

Poi sono tornata a casa. Ho letto, ho ascoltato musica (no line on the horizon... e molto altro).

E ora sono felice di essere qua sola, oddio ... sola non proprio. C'è la mia gatta che circola per casa e quindi siamo due. Get on your boots le dà un po' di inquietudine ... ma Moment of surrender dà a tutte e due grande tranquillità.

E' bella la mia casa di donna sola con gatta rompiscatole allegata.

C'è una bella atmosfera stasera. Drama ... opera ... rock

Stiamo bene! 

 

 
 
 

GET ON YOUR BOOTS

Post n°42 pubblicato il 10 Febbraio 2009 da floriana_71
Foto di floriana_71

Grazie vecchi ragazzi irlandesi di essere tornati. 

Quando voi tornate si prospetta sempre un grande anno. 

E' stato bello avervi incontrato anni fa e provare stupore ogni volta che fate qualcosa. Oki, è il bello di essere fan. Ma almeno non perso il senso dell'innocenza e della giovinezza... meraviglia.

 

 

 
 
 

ARIA DI PRIMAVERA? FINE DEL LETARGO?

Post n°41 pubblicato il 08 Febbraio 2009 da floriana_71

Spero di sì. 


Insomma, è stato un inverno lungo e pure freddo alle latidutini milanesi. Aggiungiamo pure la vacanza natalizia in Austria e direi che il mio pieno di freddo e di neve l'ho fatto. 


Ha nevicato anche a Milano. In maniera abbastanza considerevole per fare delle simpatiche marce dei pinguini per andare a prendere il tram e andare e venire dal lavoro. La sindaca ha detto che le nevicate non erano previste e, che sfortuna!, era pure finito il sale nei magazzini. E quindi noi milanesi ci siamo organizzati con stivali e sistemi di ricerca dell'equilibrio tanto per non stramazzare per strada e sui marciapiedi che subito si sono ghiacciati. 


Però ora è passata la neve, si è sciolta. Oggi è stata una giornata di sole quasi di anticipo di primavera. Stamattina sono uscita a prendere cose (sigarette, giornale, dolce da portare a mami-ma e papi-pa) e nel quartiere erano tutti in giro, fuori dai caffè a chiacchierare, capannelli all'edicola (Ie notizie su Eluana tengono banco, e pure il calcio), code in pasticceria per prendere le chiacchiere (che al sud si chiamano frappe, in veneto crostoli o galani, ma qua si dicon "chiacchiere"), i bambini già giocavano nel campo dell'oratorio, i vecchini della casa di riposo qua accanto si radunavano sulle panchine del giardino sotto questo primo raggio di sole. 


Non sembrava manco di stare a Milano, mi è parso di attraversare un villaggetto di un tempo che non esiste più, la gente era stranamente serena in questa domenica mattina.


E' stato un inverno duro. Tempi di crisi. Eh già.


Da me hanno licenziato un terzo dei colleghi. Qualcuno si è dimesso da sè per andare verso lidi più sicuri.


La sottoscritta non è stata toccata dalla "ristrutturazione aziendale". Figurarsi, io sarò (con il commissario liquidatore e il direttore generale) l'ultima ad abbandonare la nave, nel caso in cui non si risalisse la china e si andasse verso il peggio. Ma vedrò cosa fare. Mi hanno chiesto di rimanere. Sono la memoria storica dell'azienda, sono qua dalla nascita del ramo italiano, per ora resto, ma vedrò. Ho troppe poche energie per mettere il naso fuori, sono stanca. Se andassi a fare colloqui mi direbbero "senta, si faccia una vacanza e poi ripassi eh".


E' stato un duro inverno.


Ma oggi mi sento come un bucaneve che lentamente, da sotto la neve - tra la terra fredda e rigida, sta cercando di risalire e fiorire.


Il mio Principe è andato via, si è dimesso. Ora è lontano. O forse vicino. Qualcosa mi dice che sarà comunque vicino.


Voglio pensare che quando mi ha scritto "ti voglio bene" e "non voglio perderti" fosse sincero.


E poi si vedrà.  

 
 
 
Successivi »
 

NN

nn
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

beh, era carino da "rubare" ... no? bisous
Inviato da: floriana_71
il 29/03/2009 alle 03:12
 
:)
Inviato da: UomoDifficile
il 28/03/2009 alle 20:28
 
..non mi sembra male..ricominciare con le fusa del tuo...
Inviato da: tessa.t
il 27/11/2008 alle 08:29
 
eh, siamo in due. Oggi tengo pure un leggero torcicollo,...
Inviato da: floriana_71
il 15/10/2008 alle 10:56
 
Eh. Dormo poco.
Inviato da: UomoDifficile
il 15/10/2008 alle 09:47
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

shatzy85sassone1940emanuele.novellinomiry83bgc.maurizio0morgana_bluemonzalissfangelafasanosarnataro.vdonna_per_me_paskuzz_2010sidopaulMr_ikksfloriana_71
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom