Community
 
fraxpd
Sito
Foto
   
 
Creato da fraxpd il 07/04/2006
Alzare la spada per spezzare una volta per tutte le catene che ci stanno chiudendo e poi, quando ci troveremo in battaglia dovremmo gridare forte “Europa!”, perché solo Lei ci da la forza di continuare a sognare un nuovo domani.
 

radiofreccia

 

Contatta l'autore

Nickname: fraxpd
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 39
Prov: PD
 

troll

immagine
 

Area personale

 

Ultime visite al Blog

pillvettaangelo30aKolvenbachmarco.sarroclaudiorago80hunterdgl1fkatana66cancerina52iacoponipaolofabbbry1seba.1976anitaby0giovanna.maggithomas.franzinelli
 

Ultimi commenti

Caso accaduto 08/05/2007 Salve sono la mamma di Michele...
Inviato da: lucia
il 13/04/2010 alle 17:08
 
In galera di dovrebbero andare i microcefali come te, non i...
Inviato da: gwath
il 13/09/2009 alle 12:36
 
scandaloso hai ragione, ci vuole un ritorno alla moralità,...
Inviato da: giux
il 08/04/2009 alle 14:45
 
GIURO SU DIO CHE SE RIESCO A CAPIRE CHI SEI TI DO TANTE DI...
Inviato da: Anonimo
il 07/08/2008 alle 12:13
 
Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 11:18
 
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

Tag

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

n.a.p.o.l.i.

Post n°105 pubblicato il 10 Gennaio 2008 da fraxpd

La fogna d'Italia.... che la spazzatura vi sommerga...

 
 
 

Coppa Italia Di Serie C

Post n°104 pubblicato il 31 Luglio 2007 da fraxpd
Foto di fraxpd

30/07/2007
DIRAMATI I GIRONI DELLA COPPA ITALIA DI C

La Lega nazionale Professionisti di Serie C ha diramato ieri la composizione dei gironi della Coppa Italia di C. Il Padova è stato inserito nel girone “G” e incontrerà le formazioni di:
Chioggia Sottomarina
Portogruaro S.
Rovigo
Venezia

Che peccato non esserci con il chioggia...

 
 
 

Post N° 103

Post n°103 pubblicato il 29 Luglio 2007 da fraxpd
Foto di fraxpd

Vi è mai capitato di controllare la rubrica del vostro telefono e scoprire che ci sono un sacco di numeri inutili?
Personalmente ho un paio di numeri che non so nemmeno chi siano... da oggi si cambia, qualsiasi numero inutilizzato nei prossimi 15 giorni verrà eliminato, qualsiasi esso sia, così il telefono risulterà più leggero...

A proposito di leggero questo fine settimana ho ripreso a lavorare nel locale in mezzo alle troie, e non ero per niente leggero... tirato su una bomba incredibile...

ricordo di venerdi:

troia: per andare a casa passi per Padova?
frax: si, più o meno...
troia: me lo daresti un passaggio?
frax: no
troia: per favore il tipo che doveva venire a prendermi non viene..
frax: taxi...
troia: ti pago se vuoi...
frax: se vuoi 30 euro
troia: ma se passi vicino a casa mia... 30 euro sono troppi..
frax: taxi... ce ne sono a volontà..
troia: ok va bene, 30 euro...

Che bello fare questi affari...

 
 
 

Gay sta a pedofilo

Post n°102 pubblicato il 26 Luglio 2007 da fraxpd

Daniele Bronzato, il 29enne arrestato a Padova in seguito ad un blitz dei Carabinieri che hanno documentato nel corso dell’indagine “Peter Pan” indicibili violenze e molestie perpetrate ai danni delle vittime anche grazie all’assunzione di ogni genere di sostanza psicotropa, era noto ai più come “Priscilla”. Un giovane omosessuale dipendente bancario, educato e di bell’aspetto.
Lo stesso che utilizzava l’appartamento di via della Branca, come un ragno che tesse la sua tela, per circuire le sue giovanissime prede (a decine) in un vortice di droghe e depravazione. L’ordinanza firmata dal giudice Rita Bortolotti cita quattro minorenni tra i 13 ed i 17 anni, ma il pedofilo è indagato anche per le attenzioni rivolte verso altri tre adolescenti: i giovanissimi obnubilati dagli stupefacenti venivano condotti in camera da letto e sottoposti ad attenzioni sessuali di ogni tipo. Tra le vittime – cosa ancor più grave – dei sordomuti, prede ideali per un mostro “normale” della porta accanto.  C’è ora da chiedersi cosa ha trasformato  un giovane come tanti altri in un “mostro”. Ci sarebbe da leggere pagine e pagine di trattati sociologici fino allo sfinimento o forse basta ricercare la verità nella sostanziale semplicità delle cose. Daniele Bronzato – alias Priscilla- è un omosessuale, un gay, e non è un mistero che nella comunità omosessuale (anche quella padovana e veneta) l’avere rapporti sessuali con minorenni ed adolescenti sia spesso considerata una condotta per nulla “anormale”.
La droga è in questo caso solo uno strumento, la caramellina con la quale il pedofilo agganciava le sue prede. Ma è stata la tolleranza il vero conduttore di tutto questo squallore: la legittimazione di una deviazione anti-sociale, l’accondiscendenza – financo pubblica ed amministrativa – nei confronti di una auto-impostasi “cultura”. Infatti proliferano a Padova bar, ristoranti, saune, discoteche, circoli “ONLY FOR MEN” (solo per uomini). I gay di tutto il Triveneto hanno eletto la Città del Santo a loro Capitale, la loro novella Babilonia. Padova sonnacchiosa e distratta , si è così dimenticata che, accanto all’accondiscendenza verso la perversione, prolifica la depravazione più subdola. Un fenomeno è legato all’altro. Anche le videoteche che distribuivano materiale pedopornografico (in via Venezia) erano inserite a pieno titolo nel circuito omosex, ce lo stiamo forse dimenticando?
Ma per quale ragione allora non si vuole fare chiarezza fino in fondo? E’ troppo semplice chiudere la faccenda con i soliti piagnistei, o con conclusioni lapidarie tese ad individuare una sola mela marcia dentro un cesto sano. Daniele Bronzato è rinchiuso al Due palazzi, ma – fondamentalmente – è ancora in libertà: vive quotidianamente a fianco a noi, grazie a noi, alla nostra miopia, alla nostra indotta “discrezione”, alla falsità che ci circonda e alla tolleranza ad ogni costo.
Sarebbe comodo, a questo punto, addossare tutta la responsabilità morale di questo ennesimo episodio di oscenità al solo Daniele Bronzato.
Il punto è che siamo diventati tutti complici del cieco perbenismo del non voler vedere, complici di una società che raramente condanna e più spesso riassorbe, talmente abituati all’egoistica accettazione di ogni mostruosità  da trasformarla nella norma: ormai nessuno si scandalizza più per nulla.  Se il pedofilo in questione è sicuramente da condannare alla più dura delle pene, con lui è da condannare anche tutto un modo di pensare e di agire che ha nel “pensiero debole” dominante il proprio brodo di coltura.

 
 
 

Dopo 6 anni e un giorno...

Post n°101 pubblicato il 21 Luglio 2007 da fraxpd
Foto di fraxpd

Dopo 6 anni e un giorno dalla morte di carletto giuliani c'è ancora chi lo difende... ma dai, per favore... ecco a voi una bella canzone dedicata a quella feccia:

Quando mi alzo la mattina sono frastornato,
non ricordo bene, chi mi ci ha portato.
A casa arrivo lesso tutte le sere,
non so come mai?…saranno le pere!!!

Esco di casa con lo sguardo incazzato,
ce l’ho col mondo intero e con chi l’ha creato
mi vedo con Luca, lo zoppo e l’abbacchio,
domani lo Stato sarà in ginocchio…

Si…di me si parlerà,
e sempre qui…il mio nome finirà,
Ma il piombo non galleggerà,
nell’amaro, che il tuo nome ha già!

La città è blindata, ma io devo scavalcare,
mi dice lo zoppo che sa già cosa fare
lui ha l’arpione, io l’estintore,
ma l’omino blu, non sente ragione

Si…di me si parlerà,
e sempre qui…il mio nome finirà,
Ma il piombo non galleggerà,
nell’amaro, che il tuo nome ha già!

Si…di me si parlerà,
e sempre qui…il mio nome finirà,
Ma il piombo non galleggerà,
nell’amaro, che il tuo nome ha già!

Bum bum...

 
 
 

steward? no, grazie

Post n°100 pubblicato il 19 Luglio 2007 da fraxpd
Foto di fraxpd

Approda alla Camera il decreto contro la violenza negli stadi: il responsabile dei nuovi vigilantes potrà girare tra gli spalti dotato di pistola. Tutti alle dipendenze dei club di calcio
ROMA, 19 luglio 2007 - Lo Stato stringe il cerchio e si prepara a dotare gli stadi di autentici "vigilantes" contro ogni tipo di disordine sugli spalti.
L'IDENTIKIT - Del tutto simile a quello degli steward che controllano ogni movimento negli stadi di mezza Europa: età tra i 30 e i 50 anni, "buona salute fisica e mentale", nessuna condanna seria alle spalle, diploma di scuola media superiore, conoscenza di "almeno una lingua straniera", prestanza fisica adeguata. E un particolare da non sottovalutare: possibilità di girare armato.
GUARDIA ARMATA - E' il ritratto del "Coordinatore degli steward", che a breve potrebbe essere chiamato a garantire la sicurezza negli stadi italiani, così come è stato previsto dal decreto del ministero dell'Interno ora all'esame delle commissioni Affari Costituzionali e Cultura della Camera. Il "capo-stewad", che potrà girare armato perché verrà di fatto equiparato a una guardia giurata, sarà presente solo negli stadi con capienza superiore ai 7.500 posti e avrà il compito di coordinare e gestire l'esercito degli steward: il nuovo personale previsto nel decreto contro la violenza negli stadi di calcio, che dovrà vigilare sulla sicurezza degli stadi e sarà alle dipendenze delle società sportive.
SOTTO CONTROLLO - Secondo il decreto, a ogni partita di calcio dovrà essere presente uno steward ogni 150 spettatori. Ma si potrà prevedere anche il rapporto di uno ogni 250 a seconda della capienza dell'impianto. Il numero dei coordinatori invece dovrà essere di "uno ogni 20 steward". Ovviamente i vigilantes del calcio dovranno essere riconoscibili, indossando un apposito giubbetto "giallo o arancio" a bande luminescenti, da infilare dalla testa, che dovrà riportare la scritta "steward" e il numero di matricola su fondo blu.
Ci sarà da divertirsi, per tutti... per tutti...

 
 
 

A Lei...

Post n°99 pubblicato il 19 Luglio 2007 da fraxpd
Foto di fraxpd


C'era una volta un giorno normale
che adesso è un giorno speciale
c'era una stella sospesa nel cielo
leggera come un pensiero
e quella stella da allora
brilla soltanto per te...

Buon compleanno bambina
oggi tu sei la regina
regina di nessun re
la più importante che c'è.

 

Lì nella cesta, i gatti di stoffa
tutti invitati alla festa
e tra i regali, di tutti i colori
chissà chi ha mandato quei fiori
e tu soltanto lo sai, ma è un segreto
e non lo dirai...

Buon compleanno bambina
oggi tu sei la regina
regina di nessun re
la più importante che c'è
...e tu regina
più bella che mai
per me sarai sempre bambina
anche se hai, se hai un
anno di più... Buon
compleanno bambina...
Oh Happy Birthday to you!


 
 
 

Post n°98 pubblicato il 15 Luglio 2007 da fraxpd

Ve lo ricordate il vecchio caro gioco "Aguzzate la Vista" della Settimana Enigmistica? Si il gioco illustrato in cui due immagini simili vengono messe una vicina all'altra e il lettore deve individuare 12 particolari, molto piccoli badate, alterati o mancanti.

Beh, è arrivata l'ESTATE e ho deciso di offrire ai miei affezionati lettori un po' di sano svago e di pubblicare la mia versione casareccia di questo gioco che piace a grandi e piccini. Magari ve lo stampate e potete sfidare i vostri vicini di ombrellone in spiaggia (ovviamente tra un acquisto abusivo e l'altro...).

Allora, inforcate i vostri occhiali, oppure mano alla lente di ingrandimento e vinca il migliore.

Pronti? Via!

Individuate le piccolissime differenze tra queste 2 immagini. Le risposte piú sotto...

Extracomunitari ABUSIVI che deturpano la spiaggia e RESISTONO alle forze dell'ordine: IMPUNITI! Anzi, un assessore vorrebbe offrire a tutti un lavoro....

Cittadini ITALIANI che commemorano un amico pacificamente? DENUNCIATI e DIFFIDATI!

Come potete notare dalla foto il questore di Rimini aveva le sue buone ragioni per diffidare decine di CITTADINI RIMINESI. L'immagine, mostra chiaramente un gruppo di belve in atteggiamento indubbiamente violento. Per non parlare del contenuto provocatorio dello striscione....

BRAVO! COMPLIMENTI!

 
 
 

MOB, FIRMS E LADS

Post n°97 pubblicato il 14 Luglio 2007 da fraxpd
Foto di fraxpd

Le tifoserie hooligan in Inghilterra vengono indicate genericamente con il nome di "Mob" "Firm" o " Crew".
Il termine "Mob" indica una tifoseria nel suo insieme (ad esempio "La Mob del Milwall"), mentre con Firm o Crew si indica un gruppo più ristretto di persone in genere provenienti dallo stesso quartiere (ad esempio "La Crew di Battersea" o " La Inter City Firm del West Ham).
Col termine "Lad" invece sono indicati i singoli ultras ("Un lad del Manchester City che conosco...").
I normali tifosi vengono chiamati "Scavers", ovvero "sciarpisti", il corrispondente dei nostri "Sbandieratori".
In Inghilterra infatti,contrariamente a qua, gli hooligans non indossano capi d'abbigliamento della squadra che sono lasciati ai tifosi normali.
Ultimamente in questo senso si sono fatte delle eccezioni come ad esempio in occasione dei mondiali in Germania quando molti Lads hanno passato i controlli vestendosi col più classico look da Scavers: maglia e pantaloncini dell'Inghilterra, viso dipinto!

 
 
 

Berlino, 9 luglio 2006

Post n°96 pubblicato il 09 Luglio 2007 da fraxpd
Foto di fraxpd

Campioni del mondo!
Campioni del mondo!
Campioni del mondo!
Campioni del mondo!

« È una vittoria dell'identità italiana, di una squadra che ha schierato lombardi, napoletani, veneti e calabresi e che ha battuto una squadra, la Francia, che, per ottenere dei risultati, ha sacrificato la sua identità schierando negri, musulmani e comunisti. » by Calderoli
 
 
 
Successivi »
 

it's no good DEPECHE MODE

 
 

Ramones

 

acab

 

FACEBOOK