Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 37
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nicoletto.enricogiovanni.rossi20pantaleoefrancajacopo07fm_elettronicagesu_risortoannunz1manu78_itrobi19700Maschil.menteAlbertoAABrunospeedy.72giulia_770.itcamile73_cbremovibile
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

Ragazzi !Le persone disordinate sono dei geni produttivi.

Post n°5671 pubblicato il 02 Dicembre 2016 da manu78_it

Una vita disordinata è una vita semplice e bella, ed è per questo che può far nascere tante menti brillanti ed innovative.......

...

Da bambini ci hanno insegnato che una stanza disordinata equivale a una mente disordinata. Non avevamo scelta: o mettevamo a posto o eravamo in castigo.Lo confesso, sono un po' maniaca della pulizia ma solo perché sono allergica alla polvere. Inoltre, mi piace mettere a posto perché ho la sfortuna di dimenticare dove lascio le cose. Allo stesso tempo, però, non ho molta pazienza a pulire e rassettare quando non ce n'è il bisogno, il che bastava a cacciarmi nei guai per colpa della mia "stanza in disordine".

"

JJohn Haltiwanger di Elite Daily sostiene che le persone disordinate sono ingiustamente accusate di essere pigre. Uno spazio di lavoro caotico, secondo lui, non equivale a una mente caotica.

"Viviamo in un mondo prevedibile governato da formule ... La società cerca costantemente di mantenere l'ordine, in tutte le sue sfaccettature", sostiene, "ma non è che una mera illusione".

Per questo, se siete persone disordinate e vi imbattete in disapprovazione e sguardi critici..

Non c'è niente di sbagliato nell'essere ordinati, così come non c'è niente di sbagliato nell'essere disordinati. Permettente al vostro caos di ispirarvi e preoccupatevi di mettere a posto in un secondo momento. Ricordate, però, che è fondamentale mantenere l'equilibrio tra l'ordine e il caos.

"Una vita disordinata è una vita semplice e bella, ed è per questo che può far nascere tante menti brillanti ed innovative"...

Sapevo di essere un genio, sono tre anni che cerco un paio di orecchini scomparsi!!!!!!

 
 
 

Ultimo appuntamento dell'anno con DomenicalMuseo:

Post n°5670 pubblicato il 02 Dicembre 2016 da giulia_770.it

non perdetevi la mostra "Bellotto e Canaletto.

L'immagine può contenere: sMS e una o più persone

Non c'è niente di meglio che regalarsi un'immersione totale nell’arte!
 
 
 

Aids, arriva nelle farmacie l’autotest

Post n°5669 pubblicato il 02 Dicembre 2016 da manu78_it

Non serve ricetta medica, solo essere maggiorenni.

Il test al 99% è attendibile e molto rapido: la risposta arriva in 15 minuti, nella confezione c’è una mini siringa per l’auto prelievo di sangue dal dito. La positività va confermata con le analisi tradizionali. Il lancio coincide con la dichiarazione dell’Organizzazione mondiale della sanità che ha raccomandato ai Paesi di usarlo come strategia per convincere i recalcitranti. In Europa circa 122mila persone con il virus dell’Hiv non sanno di averlo, 14 milioni nel mondo. Scoprire precocemente la positività è fondamentale per il successo del trattamento con gli antivirali. Prima si comincia meglio è.

^....^

Non capisco però perché solo per i maggiorenni...Come se i ragazzini non fossero a rischio.

 
 
 

«Non parliamo di una tradizione ma di un atto di culto vero e proprio....

Post n°5668 pubblicato il 01 Dicembre 2016 da manu78_it

....,come tale non previsto in orario scolastico»...

Il parroco è benvenuto, ma non durante l’orario scolastico. Prima ancora della pubblicazione di una circolare ufficiale, l’indicazione della dirigente delle scuole di Barzanò per le benedizioni natalizie è diventata un caso tra i genitori, in gran parte contrari all’idea di vietare la presenza del sacerdote durante le lezioni. La polemica è sfociata in una discussione in consiglio d’istituto.

articolo completo : http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/16_dicembre_01/preside-vieta-benedizione-

Sarà un´usanza ma non per questo deve essere considerata giusta, l‘Italia è uno Stato laico che garantisce libertà di culto, nei luoghi preposti.

di la tua...

 
 
 

Bob Dylan colpisce ancora!

Post n°5667 pubblicato il 01 Dicembre 2016 da manu78_it

snobba incontro fra Obama e i Nobel Usa alla Casa Bianca

Nobel proprio non gli vanno a genio. Dylan non ha in programma né di andare a Stoccolma per ricevere il suo premio alla serata del 10 dicembre, né da Obama che voleva rendere omaggio a lui e agli altri premiati Usa. "Purtroppo, per chi se lo stava chiedendo, Bob Dylan oggi non sarà alla Casa Bianca, così tutti si possono rilassare", ha annunciato il portavoce di Obama, Josh Earnest. Senza specificare chi siano i più stressati. Dylan non ha mai accennato al Nobel dal primo minuto in cui gli è stato assegnato.

^__^

Beh secondo me, è un comportamento da maleducato e, al contrario di ciò che ha sempre professato, dimostra di essere più snob degli stessi snob che contesta. E anche arrogante e presuntuoso. Se volesse essere coerente, visto che il premio gli è stato assegnato per la letteratura e quindi per i contenuti, dovrebbe ritirare il premio è farne buon uso, anziché comportarsi da spocchioso...

 
 
 

Altro che matrimonio, il segreto della felicità è...viaggiare!

Post n°5666 pubblicato il 30 Novembre 2016 da manu78_it

I tre quarti delle persone prenotano una vacanza per tirarsi su di morale. E funziona

A prescindere dal tipo di vacanza, la verità è che viaggiare ci rende felici. Questo vale sia per un soggiorno in una villa a 5 stelle super lusso sulla spiaggia, che per una vacanza in un accogliente bed & breakfast sperduto in campagna..

Un recente studio svolto da parte di Booking.com rivela che viaggiare ci dà una carica emozionale tale da farci preferire una vacanza rispetto ai momenti più importanti della nostra vita personale, come il matrimonio (49%), uscire con il partner (51%) o avere un bambino (29%). Inoltre, il 77% degli intervistati dice che quando si sente giù di morale, prenota una vacanza e si sente più felice.

La carica emozionale che ci dà un viaggio è presente in ogni momento, dalla pianificazione, alla prenotazione, fino al viaggio e al soggiorno stessi. Anzi, è proprio la fase organizzativa a fornire la carica di felicità più immediata, e ben tre quarti degli intervistati  dicono di provare un vero e proprio picco di euforia anche solo durante la ricerca di una destinazione da visitare. Più della metà si sente al top della felicità quando prenota una vacanza, e mette in risalto l’importanza di ricevere la conferma di prenotazione immediata, per avere la certezza di essersi assicurati l’alloggio perfetto.

^---------^

Diciamo che due viaggi all'anno - creandoci un piano di risparmio ed evitando oggetti superflui - possono essere sostenibili se non si pretendono mete lontanissime e se si organizza per tempo usufruendo di offerte...

 
 
 

Riuscite a vedere il piccolo animale che si nasconde proprio davanti ai vostri occhi?

Post n°5665 pubblicato il 30 Novembre 2016 da stefano_75sc

Manu ora tocca a me (prima tu con le pietre)..

In una sola giornata, l’immagine si è diffusa a macchia d’olio. La ragione è semplice: dove si trova esattamente il piccolo animale?

 
 
 

Chi ama i noodles ne diventerà presto dipendente

Post n°5664 pubblicato il 30 Novembre 2016 da manu78_it
 

Ha aperto a Milano Let’s Wok

in Porta Venezia, crogiolo di culture e sapori che più eterogeneo non si potrebbe. È qui che, tra ristoranti eritrei, cinesi e frequentatissime caffetterie ha da poco aperto Let’s Wok, destinato a diventare il mai-più-senza di chi ama alla follia uno dei capisaldi della cucina asiatica: i noodles.

Let's Wok

Al civico 40 di Panfilo Castaldi vi attende infatti un piccolo e accogliente locale con soffitto di bambù da cui scendono piante lussureggianti, lampade vintage, un bancone fatto di pallet vissuti e una cucina rigorosamente a vista: è proprio da questa cucina che espertissimi cuochi fanno saltare in continuazione una serie di wok infuocati su fiamme altissime, per prepararvi i suddetti noodles, ma non solo.

Piccola parentesi per i salutisti : il wok è la padella più utilizzata in Oriente; la sua forma concava e il materiale di cui è composta (ferro o ghisa) fanno sì che mantenga a lungo il calore, riducendo i tempi di cottura e lasciando intatte le caratteristiche di ogni alimento che vi viene cucinato.Ed è proprio la qualità degli alimenti selezionati a fare la differenza del wok che comporrete: in primis si sceglie la base, tra noodles di riso, di uova o integrali, riso integrale o basmati; dopodiché si aggiungono le proteine, come tofu, pollo, bovino, gamberi, salmone; si passa poi alle verdure di ogni genere (dal packchoi cinese al Quion, lo zenzero peruviano, fino alle baby pannocchie americane), e si arricchisce poi il tutto con le diverse salse homemade, tra cui un’indimenticabile ponzu (soia, arancia e zenzero).

Prima di dire che schifezze?(Stefano ahah)..Perché non passi a provarlo !

 
 
 

Lapo Elkann arrestato per simulazione di sequestro: l'ironia corre sul web

Post n°5663 pubblicato il 29 Novembre 2016 da simona_780car

Per caso avete perso queste  chicche sullo scandalo di Lapo Elkann?

1) Lapo perde il pelo ma non il vizio!

 

2) Simula il sequestro per poter chiedere un riscatto e ottenere i soldi. Non puo' essere, non puo' aver fatto tutti questi ragionamenti.

3) Lapo che negli States simula un sequestro e' la prova che non esportiamo solo cervelli.

4) Ha detto Lapo che e' l'anno del suo riscatto.

5) Gli hanno detto che doveva riscattarsi e lui ha capito male...

6) Grazie Lapo, per qualche ora ci hanno lasciato in pace con il Referendum!

Beh non so voi, a me fa pena, e'  evidente il suo disagio psicologico!

 
 
 

...il Sentiero delle Espressioni in Valle Intelvi (CO)!

Post n°5662 pubblicato il 29 Novembre 2016 da simona_780car

Una gita davvero emozionante ..

Il sentiero delle Espressioni in Valle Intelvi è nato nel 2014 da una collaborazione tra ERSAF (ente regionale per le foreste), il comune di Schignano e l’associazione Maschera che ha realizzato sculture intagliate nel legno delle cortecce e dei tronchi degli alberi. Il sentiero delle Espressioni in Valle Intelvi si snoda così nella foresta della Valle Intelvi in un magico cammino che unisce arte e natura. Da Schignano bisogna seguire le indicazioni per la frazione Posa dove è possibile parcheggiare. Da qui parte il sentiero che giunge all’Alpe Nava (circa 20 minuti) dove inizia il Sentiero delle Espressioni. Dall’Alpe Nava si cammina fino all’Alpe Comana dove c’è un laghetto e un agriturismo, da dove inizia una salita che ci porta sulla sommità del Monte Comana, un favoloso punto panoramico sul Lago di Como. Si prosegue infine nel bosco fino alla Colma di Binate.
 
 
 

Non ridete pero'!

Post n°5661 pubblicato il 29 Novembre 2016 da simona_780car

ho messo cosi tanto ammorbidente in lavatrice che è uscito coccolino...ohi

Oh!

 
 
 

Zia Tere'.. Cartellate!!!

Post n°5660 pubblicato il 29 Novembre 2016 da simona_780car

Vanno bene cosi?

Ingredienti
• 500g farina di grano duro
• 100g olio extravergine di oliva
• 75g zucchero
• 50g vino bianco
• Acqua e sale
• Vincotto o miele per la decorazione
Preparazione
Impastare tutti gli ingredienti, tranne il vincotto, fino ad ottenere un impasto elastico ed omogeneo. Lasciar riposare per 2 ore coperto con un canovaccio, poi reimpastare e dividere in pagnottine che successivamente andranno stese in sfoglie molto sottili. Con un tagliapasta a rotella smerlata ricavare delle strisce di 4 cm di larghezza e 15 cm di lunghezza. Piegare le strisce in due per tutta la lunghezza e pizzicare la pasta ogni 3-4 cm. Arrotolare a spirale ogni striscia in modo da ottenere una rosa. Far asciugare le cartellate per almeno un’ora (anche tutta la notte). Friggerle in olio bollente fino a doratura o al forno a 170° per 10-15 minuti. In un tegame far bollire il vincotto o il miele e passare le cartellate fino a quando si saranno impregnate.

Che fatica pero'!

 
 
 

Non una di meno..

Post n°5659 pubblicato il 28 Novembre 2016 da centro_to

Roma

L'immagine può contenere: folla e una o più persone

.

 

Silenziata la manifestazione contro la violenza sulle donne: una brutta pagina dell’informazione

Per tutto il giorno precedente i media hanno detto che, a una a una, le donne vengono massacrate, bruciate, attaccate con l’acido, picchiate, stuprate, che il loro destino da grandi è di finire all’ospedale picchiate dal marito.

Come facciamo ora a descriverle insieme, forti, organizzate, allegre, ironiche, coi loro figli e coi loro compagni, con una loro azione e un loro pensier...o politico?

È anche per via di un sistema informativo che non sa fare il suo mestiere, che blandisce i potenti di turno e i loro eventi e non informa sulla realtà, che ci si ritrova poi con le élites politiche incapaci di capire quel che succede veramente nelle teste e nei cuori della gente, e con la gente che crede che la politica sia solo teatrino di palazzo. Questa è una pagina vergognosa del servizio pubblico e dell’informazione italiana, i responsabili se ne dovrebbero almeno scusare.

"Non accettiamo più che i governi non agiscano da subito per contrastare il femminicidio, che si chiudano i Centri Antiviolenza, che non si faccia prevenzione, educazione, formazione. Volete un’altra manifestazione, più grande? Noi abbiamo le ragioni urgenti, l’energia e la rabbia per farla.

Dasy e le ragazze del centro.."

 
 
 

Milano storia di una rinascita..

Post n°5658 pubblicato il 28 Novembre 2016 da simona_780car
 

Una mostra a misura di bambino

L'immagine può contenere: 3 persone

Nel corso del 1943 Milano subisce una serie di devastanti bombardamenti aerei. Vengono colpiti la Scala, Palazzo Marino, la Galleria, il Castello, i teatri, le chiese, le dimore nobiliari. I milanesi sfollano in massa verso la Brianza e i laghi. Ovunque distruzione e morte. Si calcola che ben più della metà del centro cittadino sia stato distrutto o irreparabilmente lesionato. I morti alla fine si conteranno a migliaia – oltre duecento soltanto ...i bimbi sepolti nella scuola Crispi di Gorla.
Come raccontare tutto questo ad un bambino? Ma soprattutto perchè raccontarlo?
Noi genitori tendiamo a tutelare i nostri figli da quelle immagini che riteniamo troppo forti.

Non mostriamo loro immagini di guerra, non mostriamo loro immagini di povertà. Ma a volte sono gli stessi bambini a chiederci di parlare loro di quello che accade e molto spesso non troviamo le parole giuste per farlo.


 In questa mosta si racconta la storia di Milano durante la seconda guerra mondiale e la sua ricostruzione dopo il conflitto. Lo racconta attraverso fotografie e oggetti simbolo di quell’epoca ma non solo.
All’interno della mostra è stato pensato un percorso a misura di bambino con una storia ambientata in quell’epoca storica che ha come protagonisti due fratellini, Giovanni e Maria. La narrazione accompagna il bambino lungo l’intera mostra e utilizza un linguaggio semplice ed immediato, “a misura di bambino” per raccontare immagini non sempre facili da spiegare.
Il bambino viene reso protagonista fin da subito. Gli viene donata una spilletta (ai bambini da 3 a 10 anni) che gli permetterà di immergersi immediatamente in quella realtà e avrà la possibilità di conoscere una parte di storia che ha coinvolto la città di Milano.
Il valore aggiunto è nel messaggio trasmesso ovvero l’opportunità di raccontare una ripresa, o meglio, una vera e propria rinascita dopo uno dei periodi più cupi della storia.

 
 
 

Lʼattrazione è stata giudicata immorale e di cattivo gusto ...

Post n°5657 pubblicato il 28 Novembre 2016 da simona_780car

Giappone, pista di pattinaggio con 5mila pesci congelati :

Per attirare i visitatori è stata costretta a chiudere dopo una valanga di critiche. Il parco di divertimenti Space World sta ora sciogliendo il ghiaccio della pista, operazione per la quale ci vorrà almeno una settimana. Al termine, ha resto noto la società, si terrà una cerimonia shintoista in memoria dei pesci.

!^___^

.Effetto decorativo? Mah! --Espressioni artistiche che per fortuna non trovano tutti d'accordo... ha prevalso il buon senso e un minimo di morale una volta tanto!

 
 
 

Una buona idea? Universita' basta test d'ingresso..

Post n°5656 pubblicato il 27 Novembre 2016 da simona_780car

Cambiano i criteri di selezione:

Succederà alla Cattolica, dal prossimo anno accademico, per quanto riguarda due corsi di laurea, Psicologia e Scienze bancarie, e alla Bicocca dove dal 2017/18 saranno cinque i corsi di laurea che premieranno chi ha la media superiore al 7,5 in terza e in quarta: oltre ai due corsi di Psicologia, si aggiungono anche Scienze e tecnologie chimiche, Ottica e optometria e Scienza dei materiali. Un nuovo modo di selezione che premia i più bravi e che ripone fiducia nel sistema educativo delle scuole, preferendo la valutazione dei prof delle superiori al test d'ingresso. Per gli studenti che vorranno iscriversi a Scienze bancarie in Cattolica, servirà quindi una media del sette al quarto anno delle superiori. Questi studenti, una volta fatta la domanda d'iscrizione, faranno un colloquio con i docenti del corso di laurea: non un esame, ma una chiacchierata per conoscere le motivazioni a seguire quel determinato percorso di studi. "L'obiettivo è valorizzare il talento e la motivazione degli studenti.......

...Diamo a questi giovani un motivo in più per essere ossessionati dai voti, perché tanto è proprio questo che li attende lì fuori nel mondo reale, dei numeri scritti su un foglio. Tanto non esistono professori che mettono voti a caso o studenti che non riescono ad applicarsi perché certi docenti non sanno motivare allo studio. E le scuole superiori sono tutte uguali.

 
 
 

Origini, storie e segreti dei movimenti della Terra..

Post n°5655 pubblicato il 27 Novembre 2016 da simona_780car

fino al 30 aprile 2017 il Museo di Storia Naturale di Milano ospiterà l’esposizione TERREMOTI. Origini, storie e segreti dei movimenti della Terra, una nuova occasione per scoprire il nostro pianeta. La mostra è promossa e prodotta dal Comune di Milano - Cultura e dal Museo di Storia Naturale di Milano, con l’Associazione di divulgazione scientifica Vulcano Esplorazioni e Silvana Editoriale.Dopo i vulcani, perché una mostra sui terremoti? L’Italia è un paese ad alto rischio sismico, ma spesso ce ne dimentichiamo e torniamo a interrogarci su questo fenomeno solamente quando la terra trema, provando stupore di fronte alla potenza della natura e restando sorpresi nel constatare l’attuale incapacità della scienza di prevedere i terremoti.La mostra Terremoti aiuterà i visitatori a conoscere meglio questi eventi naturali, le cause che li scatenano, dove avvengono, con quale frequenza e le modalità con cui le onde sismiche si propagano, ma ci aiuterà anche a capire quali sono quelle semplici regole comportamentali da adottare per limitare i danni che un terremoto potrebbe provocare.L’esposizione si sviluppa attraverso 7 sale (anatomia del pianeta Terra, movimenti dei continenti e della crosta terrestre, faglie e terremoti, tsunami, prevenzione “cover-drop-hold on”, gli strumenti storici del geofisico, difesa strutturale dai terremoti-adeguare gli edifici con criteri antisismici e costruire con criteri antisismici) in un percorso avvincente fatto di immagini spettacolari, fotografie satellitari provenienti dalla NASA, diorami di grandi dimensioni, filmati, una vasca in cui viene simulata un’onda di tsunami, una tavola sismica, sismografi e strumentazione antica e moderna, ma anche rocce e minerali provenienti dalla ricca collezione del Museo di Storia Naturale che illustreranno la diversità della crosta terrestre, in un costante dialogo fra la mostra e il museo che la accoglie.

 
 
 

Klimt a Firenze ...

Post n°5654 pubblicato il 27 Novembre 2016 da simona_780car

Le opere più famose di Gustav Klimt, come il Bacio, l’Albero della vita, e Giuditta, prendono vita in una grande rappresentazione multimediale immersiva. In un’ex chiesa sconsacrata a Firenze...

Klimt Experience, Firenze

Opere come Il Bacio, l’Albero della vita oppure Giuditta fanno ormai parte dell’immaginario visuale popolare: eppure Gustav Klimt resta ancora un artista che offre sempre nuovi spunti di lettura. È questo il fine ultimo di Klimt Experience, la grande rappresentazione multimediale immersiva – dedicata alla vita e all’opera di uno dei maggiori autori dell’era moderna – proiettata sulle architetture della ex chiesa di Santo Stefano al Ponte di Firenze, fino al 2 aprile 2017.

La completezza dei contenuti, l’impatto visivo garantito dalle oltre 700 immagini riprodotte dal sistema Matrix X-Dimension sugli 11 megaschermi dell’installazione e al susseguirsi di multi proiezioni in video mapping permetteranno un’immersione totale nel mondo simbolico, enigmatico e sensuale del grande artista austriaco....
 
 
 

"Hasta la victoria, siempre"

Post n°5653 pubblicato il 26 Novembre 2016 da manu78_it

 Morto Fidel Castro, portò la rivoluzione a Cuba

È morto un dittatore ma anche un uomo che a mani nude è riuscito a rovesciare una dittatura fascista come quella di Batista e che ha tenuto testa agli USA per decenni. Sarebbe molto riduttivo bollarlo come un puro e semplice autocrate non contestualizzandolo nella storia di Cuba e del '900.

 
 
 

Teneri!

Post n°5652 pubblicato il 25 Novembre 2016 da giulia_770.it

 

Una dolcezza unica!



 
 
 
Successivi »
 
 

EDWARD HOPPER

 

 

KANDINSKY 1926

 

 

P.PICASSO

 

 

ULTIMI COMMENTI

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

UNIVERSO BLOGGER

PAESAGGI DELL’ ANIMA

http://accademiavinciana.wordpress.com