Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 36
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

speedy.72ursula_1972claudiobarbero2004ferrart.adonatella.19baciEabbracci96greatexpectationsladyDyane1956chimera692sorrisiecanzoni1980adorobaciarti2don.francobadrianocaputo7CamionistaStefano
 
 

 

:)

Post n°4819 pubblicato il 24 Maggio 2015 da giulia_770.it

Via Porlezza... Milano

 
 
 

Nella cattolicissima Irlanda

Post n°4818 pubblicato il 24 Maggio 2015 da manu78_it

Una valanga di sì! Nella cattolicissima Irlanda la stragrande maggioranza delle persone ha votato per l'istituzione dei matrimoni omosessuali. Una bella lezione per le classi dirigenti sempre attente a non urtare vecchi potenti e vecchi dogmi. Ora vogliamo anche noi la possibilità di dimostrare che l'Italia è meno bigotta di chi la governa. Viva la libertà di amare chi ci pare!

 
 
 

Il 23 maggio 1992 moriva Giovanni Falcone

Post n°4817 pubblicato il 23 Maggio 2015 da manu78_it

"Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola."

Avevo 13 anni, mi ricordo il cuore che mi batteva forte e le lacrime per quelle immagini inimmaginabili. Mia madre che mi spiegava la mafia, che chiedeva a mio padre come fosse possibile che lo Stato non fosse stato in grado di difendere Falcone e la sua scorta. Quella domanda è ancora là, e merita una risposta che faccia finalmente luce sul rapporto tra Stato e mafia, sulle stragi di quegli anni. Che meritano verità e giustizia.

 
 
 

Siete lenti, fate passare»: giovani Down discriminati .

Post n°4816 pubblicato il 23 Maggio 2015 da stefano_75sc

fonte : Saverio Tommasi....

Erano partiti per una gita a Venezia, coronamento di un percorso di autonomia. Autonomia significa imparare a vivere la vita fuori casa, da soli, con le fragilità e le lentezze che si hanno ma sviluppando le (tante) possibilità. E divertendosi un bel po’, perché alla fine il divertimento conta, eccome se conta, per questo avevano deciso proprio per una gita a Venezia, loro che partivano da Conegliano in Veneto. E per questo si erano messi in fila per fare il biglietto del tre...no. Ed è alla fine della fila che il dipendente di Trenitalia, un uomo mai stato Uomo, si è rivolto all’accompagnatrice: «Lasci perdere, mi ascolti. Ho più esperienza di lei: questi ragazzi non sono in grado di imparare. Se fate voi il biglietto per loro fate un favore alla comunità».

Riporto questo fatto, denunciato dall’Associazione persone Down, perché è giusto sottolineare gli stronzi e incentivarne il licenziamento. O magari un mese di volontariato in un luogo che sia in grado di insegnare a quell'omuncolo del bigliettaio la magia della vita, lui che il profumo della vita non l’ha mai sentito, anaffettivo del piffero.
E comunque il commento migliore l’ha fatto Michele, 25 anni: “Sono Down, mica scemo”.
(e sì, alla fine a Venezia ci sono andati lo stesso, grandi ragazzi!)

Grazie Saverio!..... Bravo Michele!!!

...Bisogna fare dei corsi contro i pregiudizi a chi lavora, nelle strutture dove si è a contatto con il pubblico!...

e voi cosa ne pensate di questa storia?

 
 
 

Ciao!

Post n°4815 pubblicato il 23 Maggio 2015 da stefano_75sc

La strada mi arricchisce, continuamente. Lì avvengono gli incontri più significativi, l'incontro della vera sofferenza, l'incontro di chi però ha ancora tanta speranza e allora guarda, attende. Per la strada nascono le alternative, nasce il voler conquistare dei diritti”. . Ciao Don Gallo . E grazie di avermi insegnato l'importanza di stare con gli ultimi.

 
 
 

Sul ragazzo morto in gita spunta un sms: "Lo tenevano, poi è volato

Post n°4814 pubblicato il 22 Maggio 2015 da manu78_it

…Domenico Maurantonio il ragazzo morto in gita a Milano a causa di un gioco goliardico finito male… interrogati i compagni di classe...nessuno ha visto e sentito nulla!…possibile?...e se al contrario l hanno visto cadere nel vuoto ed hanno taciuto trattasi di omissione di soccorso…omerta' di un’intera classe!... mi domando: “ma ste benedette gite scolastiche hanno ancora un senso??? “…un tempo assai lontano forse si!…rappresentavano la cosiddetta “prova del fuoco”…finalmente con i compagni e senza la presenza assillante della famiglia…si visitavano i musei…i monumenti…insomma le bellezze artistiche del luogo a cui però solo una minoranza di allievi dedicava attenzione… gli altri…la maggior parte… erano più interessati per l’appunto alle goliardie data l’età cosi giovane…oggi le cose sono prettamente cambiate…i giovani godono di ogni libertà…e poi riguardo ai professori… sono oppressi dalle responsabilità…sapete che molti di loro arrivano a sorteggiare il nome dello “sfortunato” che dovrà fare da accompagnatore?... oggi giorno che senso ha(voglio ribadirlo….cagionandomi l’antipatia di molti…ma tant’è!… )ripeto la gita scolastica? se non quello di restare ancorati ad un’ obsoleta abitudine…cmq…il mio vuol essere un semplice messaggio: la scuola è un luogo in cui ci si esercita a scoprire… immaginare… usare la volontà e la memoria… insomma ad essere uomini liberi e responsabili...

 
 
 

Ogni Scuola dovrebbe avere un pannello come questo.

Post n°4813 pubblicato il 22 Maggio 2015 da manu78_it

Mostra quanto zucchero c’è nelle bevande consumate comunemente.. Mi raccomando, non condividete, rischiate di svegliare la gente che dorme

...Il pannello delle bevande gassate, la piramide alimentare ed i prodotti in generale coi valori nutrizionali e la descrizione delle vitamine e delle altre sostanze dovrebbe stare affissa in modo visibile ad una parete di ogni cucina di abitazione, in ogni sala ristorante, in ogni scuola di tutti gli ordini e gradi, presso le sale di attesa dei medici di base e presso gli ospedali nonché presso ogni luogo dove si vendono bibite e/o alimenti. Vi sarebbe un risparmio notevole sulla sanità e diminuirebbe l'assenteismo per motivi di salute.

 
 
 

Pietro.... continuiamo con la fotografia? :)

Post n°4812 pubblicato il 21 Maggio 2015 da manu78_it

Scattata a Milano nel 1968 da Uliano Lucas....

...E’ del tutto plausibile che l’uomo con la valigia legata con lo spago e lo scatolone di cartone si trovasse davvero a passare di lì, spaesato al primo contatto con la metropoli, restituendo alla fotografia il suo intero fardello di documento storico.

 
 
 

Prezzi diversi per bianchi e per neri

Post n°4811 pubblicato il 21 Maggio 2015 da manu78_it

Parrucchiere con tariffario diversoper bianchi e neri.

La polizia locale di Padova sequestra il listino prezzi di un parrucchiere africano: taglio a 10 euro per un "white" e a 5 per un "black"....A denunciarlo è stato il sindaco di Padova.....L'immagine parla chiaro...

...

Il taglio dei capelli costa 10 euro per un bianco e solo 5 euro per un nero. Radere la barba di un caucasico vale 5 euro, quella di un africano solo 3. Anche il servizio completo barba e capelli ha un tariffario differenziato per colore della pelle, 15 per chi ha la sfortuna di essere chiaro di carnagione, 8 se appartieni alla comunità africana.

Boh! Per me non esiste razzismo in quel listino prezzi e solo un problema tecnico sul tempo e le difficolta' del taglio....
 
 
 

SIAMO CAMPI0NI!!! LA DECIMA COPPA ITALIA E' NOSTRA!

Post n°4810 pubblicato il 21 Maggio 2015 da manu78_it

Tutti insieme uniti per la nostra signora Grande Juve ( alla faccia dei rosiconi )

Vero speedy? :)))

 
 
 

La fate seduti sul water ‬? Non è il modo giusto.

Post n°4809 pubblicato il 20 Maggio 2015 da manu78_it

Ecco come si dovrebbe "andare in bagno"

Lo dice Giulia Enders, dottoranda in biologia medica, analizza un lato imbarazzante della vita comune di ognuno di noi. Sono moltissime le persone che soffrono di disturbi nell'andare in bagno e lei ha cercato di spiegarne i motivi e le soluzioni per migliorare uno dei momenti della quotidianeità di ogni individuo. Secondo i suoi studi sedersi sulla tavoletta del water non rappresenterebbe il modo migliore per "andare in bagno". Non aiuta l'evacuazione, ma al contrario sarebbe controproducente. La posizione ideale sarebbe quella dello squat, ovvero tenersi sollevati facendo leva sulle gambe, un po' come per gli animali...

(fonte :iovivoaroma.org)

 
 
 

EXPO 2015- PADIGLIONE RUSSIA

Post n°4808 pubblicato il 20 Maggio 2015 da manu78_it

Conosci qualche ballo tradizionale russo? Ieri Russia Expo 2015 ha offerto lezioni di danza ai visitatori del Padiglione. Se te le sei perse, non preoccuparti... oggi si ripete!

Iniziativa molto carina!
 
 
 

Per non dimenticare...

Post n°4806 pubblicato il 20 Maggio 2015 da viola_sala

20 Maggio 2012...ore 4:04

La terra dell' Emilia Trema  per un forte scossa di Terremoto di magnitudo 6

Con tanta fatica ci stiamo risollevando, ma mai dimenticheremo quanto accaduto!! Un abbraccio a tutti da Modena!

 
 
 

Abou ..Ce l'ha fatta...

Post n°4805 pubblicato il 20 Maggio 2015 da manu78_it

Ce l'ha fatta. E quando ha visto la sua mamma ha iniziato a correre veloce come il vento. Lei lo ha abbracciato forte, travolta dalle lacrime. Abou, 8 anni, lo avevamo conosciuto ai raggi X, rannicchiato in un trolley con la speranza di passare la frontiera a Ceuta per raggiungere la sua mamma. Ma le leggi glielo vietavano, la polizia lo scoprì e lo bloccò come si blocca un trolley pieno di eroina. Per fortuna, questa brutta storia ha avuto un lieto fine: ad Abou è stato permesso di ricongiungersi alla madre.Forse se ha ancora un senso fare politica oggi è proprio questo: picchiare e ripicchiare, fino a che non vengono giù, contro quei muri che separano ogni bambino del mondo dal diritto naturale di poter riabbracciare la propria mamma.

 
 
 

Samantha, partita volontaria contro l'Isis

Post n°4804 pubblicato il 19 Maggio 2015 da manu78_it

(fonte : Dailymail)

« io, mamma con tre figli, ho lasciato tutto per combattere contro l’Isis»

Se avete in mente l’immagine della mamma che si destreggia tra asilo, faccende domestiche, fornelli, mettetela da parte perché non e' cosi. Perché lei, Samantha è una madre , sicuramente fuori dal comune. Giovanissima (appena 25 anni) e con tre figli è partita come volontaria per il Nord dell’Iraq, unendosi ai soldati curdi che combattono contro l’Isis....

Mah! ...  Con tre bimbi cosi piccoli e' stata una scelta azzardata,se aveva quella vocazione evitava di fare figli,o perlomeno aspettava che crescessero un po'...che senso ha andare a proteggere i bimbi in iraq per poi trascurare i propri figli?Secondo me,piu' che vocazione e' mania di protagonismo....

Di la tua... 

 
 
 

Un Gesù si aggira per le vie della città.

Post n°4803 pubblicato il 18 Maggio 2015 da manu78_it

Si tratta di un ex montatore cinematografico che ha perso il lavoro, e che da qualche tempo "interpreta" il Messia dispensando abbracci e parole di speranza....

Messia è stato avvistato nella città della Sacra Sindone. Da qualche settimana a Torino non si parla d'altro: per le strade si aggira Gesù. O meglio, qualcuno che lo impersona molto bene, vestito esattamente come la versione cinematografica di Gesù di Nazareth, pronto a dispensare amore e saggezza... in cambio di qualche moneta.....E come accadde per il vero Gesù, il suo emulatore è amato dal popolo ma osteggiato dalle autorità...... e' stato arrestato!

"Ma quale legge sta violando?

 
 
 

:(

Post n°4802 pubblicato il 18 Maggio 2015 da giulia_770.it

il lunedi mattina si "affronta" la vita con la stessa faccia di un bambino a cui e' appena caduto per terra il gelato... :(

...prossimamente al cinema: "Io parlo da sola 2"...e sotto la doccia..in auto e...con le formiche che hanno invaso la mia terrazza...

...se mi cercate non ci sono, impegnata con Simo e Asia...per congressi..

Addio!

 
 
 

EXPO, le Scolaresche e l'arte militare del saper giungere sull'obiettivo come un sol'uomo "

Post n°4801 pubblicato il 18 Maggio 2015 da AlbertoAABruno

(Considerazioni semi serie di metà maggio)

In questi 17 giorni #EXPO, per questioni di lavoro, sono rimasto affascinato da una macchina logistica e operativa da "guerra" che mi ha lasciato a bocca aperta. 

No, non sto parlando dell'organizzazione di EXPO SpA, nemmeno dell'apparato di soccorso e sicurezza messo in campo. 

No, nulla di ciò. 

Sono affascinato dal sincronismo del sistema delle italiche gite scolastiche. 

Una vera macchina da guerra. 

 

Masse di scolaresche che partano "dalle alpi alle piramidi dal manzanarre al Reno" in orari diversi e per strade differenti, che riescono a convergere con una manovra a tenaglia (che i più fino strateghi militari mai riuscirebbero a realizzare), in quel del parcheggio di Porta Merlata e come un "sol'uomo" sbarcare dai loro più di 300 pullmans al grido unico di #expo o morte" e in meno di mezz'ora saturando un piazzale vuoto come lo erano le spiagge della Normandia prima del "D-Day" e issare la loro bandiera come fecero i Marines a Iwo Jima, lasciandola poi sventolare sulla passerella della Merlata, come fece il soldato dell'Armata Rossa su Berlino.

 
 
 

«Calcio femminile? Sono 4 lesbiche, basta soldi»

Post n°4800 pubblicato il 17 Maggio 2015 da manu78_it

 

…il presidente della Lega dilettanti Felice Belloli ha pronunciato la seguente frase "Basta dare quattro soldi a queste 4 lesbiche"»...una frase pesante… senza garbo e soprattutto senza alcun rispetto…una frase ottusa … che denigra altamente il calcio femminile…e che conferma la cultura sessista dominante nel calcio italiano…(e non solo…) conferma altresì una pesante discriminazione di stampo omofobo… il che renderebbe doppiamente insensato che ad esercitare responsabilità pubbliche…dirigenziali così importanti…ci siano…fatemelo dire: degli imbecilli…persone prive della minima indispensabile cultura paritaria e non discriminatoria…Io in quanto donna sono altamente indignata e spero che si dimetta al più presto...e che si scusi pubblicamente…le donne amanti del calcio…le calciatrici per l’appunto…devono essere giudicate per quel che fanno in campo…e non per l'orientamento sessuale…mah!

 
 
 

La difficoltà del distinguere l'arte di strada dall'imbrattamento

Post n°4799 pubblicato il 17 Maggio 2015 da AlbertoAABruno

A me piace il fatto che i milanesi abbiano cura della nostra città. Riconosco pienamente che un tag non è arte, così come un urlo non è rock , ma so che tra tanti tag, si nasconde anche l'arte.

L'azione dei pulitori è efficace se sanno distinguere , altrimenti diventa una azione compulsiva al pari di quella degli imbrattatori. 

Ora quello che accaduto ieri al murales di Pao e della gente del quartiere, ricorda ciò che accade nel 1987 alla Biennale di Venezia, quando degli onesti ma "disarmati" imbianchini mandati a imbiancare un padiglione, trovando in esso una porta nel mezzo della stanza, e vedendola  sporca (e tale era), decisero di imbiancare pure essa.

Azione coerente, ....peccato che era una istallazione di Marcel Duchamp, un opera d'arte contemporanea (oggi si dice del '900), che può piacere o meno, ma sempre un atto artistico, esposta al pubblico.

 

Per cui puliamo Milano, ma con attenzione cura e amore e magari coordinati dai tanti che conoscono un minimo di arte che a Milano sono veramente tanti.

 
 
 
Successivi »
 
 

UNIVERSO BLOGGER

PAESAGGI DELL’ ANIMA

http://accademiavinciana.wordpress.com

 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI

GIULIA...

Alcune immagini sono prelevate dal web perchè ritenute,in assoluta buona fede, di pubblico dominio. Nel caso che l'autore delle stesse ritenga violato il suo diritto di paternità, basterà un semplice avviso alla mia casella postale e saranno prontamente rimosse.