Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 37
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

dolcesettembre.1manu78_itsimona_780carcasalenaandreafieldoperator.costaaramar1959uadaverando0taangfgiacobazzigegi0piero.tarascogino.colellaperdomello70
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

Che abbia inizio la stagione dei gelati!!!

Post n°6105 pubblicato il 30 Aprile 2017 da manu78_it

L'immagine può contenere: una o più persone, bicicletta e spazio all'aperto

Qualcuno conosce la Gelateria Frontini???

 
 
 

Cusa l'è ches chi?????

Post n°6104 pubblicato il 30 Aprile 2017 da manu78_it

La televisiun!!!

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, telefono

Milano, anni '50 presso il Pio Albergo Trivulzio.

 
 
 

La conoscevate?..Un aspetto di Milano che mi mancava.

Post n°6103 pubblicato il 30 Aprile 2017 da manu78_it

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta e spazio al chiuso

Le più belle gambe della «ligera» erano le sue, quelle di Didi Martinaz, l’ultima cantante della vecchia mala meneghina. Un personaggio di culto della Milano di un tempo, quella dei Gufi che lei ha visto nascere, di Nanni Svampa, del Derby dove si esibiva, di , di Brera e del «bel Renè», Renato Vallanzasca, che le regalava i fiori ogni volta che lei cantava la sua canzone preferita, «Lui andava col motorino»."

 
 
 

“In Campagna” con tutta la famiglia!

Post n°6102 pubblicato il 29 Aprile 2017 da manu78_it

InCampagna-BANNER

Il ponte del primo maggio  e non avete ancora programmi per le vostre giornate di relax in famiglia? Allora abbiamo un consiglio perfetto per voi: la fiera “In Campagna” presso il Parco esposizione di Novegro di Segrate (MI) che si terrà dal 29 aprile al 1 maggio. Una splendida occasione per rivivere, a due passi dalla città, l’atmosfera della campagna e le mille attività che questo ambiente offre a grandi e bambini.

Durante la tre giorni si potrà essere contadini per un giorno, far conoscere gli animali da fattoria ai più piccoli, vivere un tranquillo pic-nic sulle verdi collinette del Parco, ascoltare letture al fresco delle fronde degli alberi o semplicemente far librare un aquilone.

Numerose saranno le attività per tutta la famiglia e i laboratori dedicati ai bambini che saranno proposte dalle molte fattorie didattiche e dai parchi presenti all’evento: laboratori sull’argilla, laboratorio sulle api, piscine di mais, simulazione mungitura mucche, avvicinamento al cavallo e battesimo della sella, laboratori sensoriali anche con piante di cinque continenti diversi, laboratorio di maschere di frutta, di trasformazione delle nocciole, laboratorio sul burro, laboratori tattili e motori e poi attività alla riscoperta del bosco e sul riciclo. Si potranno inoltre creare mini spaventapasseri, preparare la pasta fresca, provare il tiro con l’arco e molto altro ancora. Per tutti i più piccoli sarà inoltre possibile avvicinarsi e toccare con mano alcuni animali quali: cavalli, asini, lama, alpaca, pecore, galline e persino rapaci come falchi e civette!

 
 
 

Che cosa significa oggi educare? I ragazzi sono maleducati o educati male?

Post n°6101 pubblicato il 29 Aprile 2017 da manu78_it

Chi sono i responsabili? Il libro che risponde alle domande dei genitori, i consigli pratici di un'insegnante....

DA UN’ESPERTA DEL MONDO DELLA SCUOLA, IL LIBRO CHE RISPONDE ALLE DOMANDE DEI GENITORI...

Oggi esiste un problema nell’educazione. Genitori, insegnanti e ragazzi sono in difficoltà. Eppure la via per uscire dal disagio c'è. Isabella Milani affronta i problemi più diffusi in famiglia, a scuola e nella società, parlando anche di cattivi esempi, conflitti, valori, passioni, diritti, doveri, senso di responsabilità, felicità, rispetto... Perché educare vuole dire tutto questo, e molto altro ancora.

Titolo

Maleducati o educati male?
Autore
Isabella Milani                                                               
Collana
                                                                               
Casa Editrice
Vallardi                                   

 
 
 

Questa strana primavera!

Post n°6100 pubblicato il 28 Aprile 2017 da simona_780car

neve al 28 di aprile

neve al 28 di aprile

… E ALLA MATTINA CI SI SVEGLIA CON LA NEVE...

Nel Comasco, in poco più di un’ora sono caduti fino a cinque centimetri di neve, anche a quote basse, già dai 400-500 metri. Chiuso il valico di confine tra Italia e Svizzera della Val Mara. In tilt le strade provinciali della Valle Intelvi.....

 
 
 

Ecco si!

Post n°6099 pubblicato il 28 Aprile 2017 da simona_780car

...a pranzo una carbonara mi ha regalato delle gioie...la merenda sarà a base di un panino con nutella che quindi m donerà altre gioie...stasera cenerò con una pizza che mi farà molto gioire...ERGO amici fate a meno delle persone che vi deludono non dei CARboidrati...

 
 
 

Il giuramento di Ippocrate e' sacro.

Post n°6098 pubblicato il 28 Aprile 2017 da simona_780car

Tutti dovrebbero incontrare sulla propria strada dei medici seri...preparati...umili... umani... protettivi nei confronti dei propri pazienti...che non si arrendono ai cosiddetti potentati politici di turno...che detestano i salotti televisivi...e che dimenticano la loro vita privata per salvare quella degli altri....che non sono mai stanchi...mai superbi...ce ne sono di medici cosi...pochi ma ci sono per fortuna...il mio grazie pubblico va a questi pochi eroi...va a chi rende giustizia a una sanita' fatta di persone che del loro lavoro continuano farne una missione... la sanita' e' una cosa seria...ma male amministrata...la salute è una cosa seria...perche' anche colpiti da una malattia...il paziente non deve perdere mai la DIGNITÀ...

 
 
 

Moda: senza strappi sei out!

Post n°6097 pubblicato il 27 Aprile 2017 da manu78_it

Ormai non si è alla moda senza i jeans con gli strappi.

  “Io non sono alla moda!”. Ho ripiegato su un classico jeans a vita giusta, poco stretch e lungo fino alla caviglia. Non ho acquistato un denim strappato perché ci vuole il fisico pure per i tagli sulla stoffa.

Poi ci sono le proposte squarciate spaziano dai trafori sulle ginocchia che ogni tanto scendono fino al polpaccio. L’effetto lembo penzolante è assicurato. Seguono quelli con forme triangolari irregolari dall’interno all’esterno coscia. In questo caso attenzione ai centimetri che varcano il confine disegnato sulla stoffa. Non sempre è uno spettacolo degno della vista altrui. Ricordate la regola di accendere la luce quando vi vestite. In fondo basta mettere un collant leggero sotto per non essere criticate.

E’ dura da accettare ma non tutto è per tutti. Ma per fortuna non mancano i surrogati. Molti jeans non sono elasticizzati, hanno una vita bassa, ma non troppo, e sono larghi e strappati a dovere. Costano un po’ di più rispetto agli altri perché non li trovate proprio ovunque. E per finire, meritano una menzione speciale i leggings. Ancora non hanno perso terreno. La capacità di ripresentarsi ogni stagione in una nuova veste ha dell’incredibile. Naturalmente non potevano sdegnare la moda squarciata e quindi si sono presentati in passerella tutti tagliati. Tagli orizzontali più o meno dal polpaccio fino a sotto i glutei. Il loro stile mi sembra un po’ discutibile ....
 
 
 

Ben venga la felicità delle persone! Prima trans a sposarsi..

Post n°6096 pubblicato il 27 Aprile 2017 da manu78_it

Si tratta, secondo quanto si è appreso, della prima volta in assoluto in Italia per una persona che, pur non sottoponendosi al cambio di sesso per via chirurgica, ha avuto il riconoscimento del suo nuovo genere nella carta di identità. La coppia formata da Alessia Cinquegrana e Michele Picone vive insieme da 11 anni, come riporta il Corriere del mezzogiorno. Le nozze sono state annunciate dalla Associazione Trans Napoli...

Ok! Ben venga la felicità delle persone. Depravazione?  Secondo me è essere depravati augurare il male o credere che il proprio mondo intransigente e bigotto sia il migliore possibile.

 
 
 

La Liberazione di Kandinsky

Post n°6095 pubblicato il 26 Aprile 2017 da simona_780car
 

“L’arte oltrepassa i limiti nei quali il tempo vorrebbe comprimerla, e indica il contenuto del futuro.” (Vasilij Kandinskij, Punto, linea, superficie)

BLEU DE CIEL (AZZURRO CIELO) di Wassily Kandinsky. Dipinto realizzato nel 1940, è la reazione di Kandinsky alla guerra appena cominciata..

....

L’Azzurro cielo è quello che vede dalla finestra del suo studio e come dice lui stesso: “Esso è il colore del cielo e richiama l’uomo verso l’infinito”.In questo cielo azzurro, leggermente velato, volteggiano dei microrganismi, piccoli esseri dai vivi e allegri colori, creature di origine terrestre e acquatica, insetti e meduse ispirate da antiche tappezzerie scoperta a Parigi dall’artista.Kandinsky sostituisce quindi le forme geometriche con forme organiche e le rappresenta sciolte e fluttuanti, assolutamente libere di muoversi senza limitazione alcuna.Sono due fattori di fondamentale importanza in quanto, abbandonando totalmente qualsiasi costrizione e rigidità geometrica alla base, insieme ai colori, del suo linguaggio artistico il pittore padre dell’astrattismo, nello specifico contesto storico in cui si trova, esprime in modo direi geniale l’infinito, la libertà e la “sua liberazione”.

 
 
 

Finalmente possiamo guardare le vere facce delle persone...

Post n°6094 pubblicato il 26 Aprile 2017 da manu78_it

L'ultima moda , regressione invece di evoluzione...

 

Si chiama "Cheeky Exploits"

Di sicuro si è arrivati vicini al grado zero della comunicazione attraverso i social. La nuova moda si chiama “Cheeky Exploits” e consiste nel postare su Instagram  proprie foto di spalle con il sedere nudo. Immersi se possibile in emozionante ambiente naturale, o anche in espressive location urbane. L’esposizione dei glutei può essere singola o collettiva, i più accaniti possono anche prodursi in un filmato, in realtà monotono, sul proprio lato b. Sembra che la moda non abbia intenti erotici quanto piuttosto sia intesa come una forma d’espressione artistica. La voce è che sia nata da alcuni performer inglesi, che forse l’intendevano come una forma di body art al tempo della condivisione digitale. Sinceramente sulle provocazioni a chiappe al vento si è già ampiamente dato in tutti i decenni passati, più facile immaginarla come esito dell’abuso del selfie. Quando con il volto non si riesce a dire più nulla, si gioca la carta della mimica dei quarti posteriori.

 
 
 

Le persone, talvolta, trattano male chi non ha il proprio status social.

Post n°6093 pubblicato il 26 Aprile 2017 da giulia_770.it
 

spesso  i clochard, per esempio, vengono discriminati ed emarginati. Per fortuna, nel mondo c’è sempre qualcuno che la pensa in maniera diversa, che agisce in modo diverso. È questo il caso di una cameriera molto gentile e carina che con il suo buon cuore è diventata la protagonista di una storia che ha fatto il giro del mondo.

Lei si chiama Maria ed è una cameriera . La sua vita è totalmente cambiata da quando un vecchio vagabondo entrò nel ristorante in cui lavorava. L’uomo aveva un cattivo odore cattivo e si aiutava con un bastone. Si sedette proprio in un tavolino al centro del locale, destando l’attenzione di tutti. Chiaramente, gli altri clienti non gradivano la sua presenza. Era vestito male, con abiti sudici e sporchi ma era molto educato. Voleva solo un pasto caldo. Maria, si avvicinò al suo tavolo per prendere il suo ordine, come faceva con tutti I clienti. La ragazza era consapevole che probabilmente, l’uomo non si poteva permettere un’ordinazione.

Ma Maria fa finta di niente, prende il suo ordine con un grande sorriso e gli porta quello che desidera. L’uomo è molto sorpreso della reazione della ragazza: per la prima volta, nonostante il suo aspetto qualcuno lo ha trattato come un essere umano e non come un reietto. Le parole della ragazza furono esattamente queste: “il mio nome è Maria, se ti serve qualcosa io sono qui per lei”. Gli altri camerieri cercavano di evitarlo e lo guardavano in modo strano. Ad un certo punto, si sonoIl direttore del ristorante gli ha permesso di restare, ma l’uomo avrebbe dovuto pagare e se non li avesse avuto lui I soldi,li avrebbe rimessi lei. Maria ha accettato. L’uomo aveva ordinato delle frittelle e delle uova con pancetta. Ha aggiunto anche un caffè. Quando finì il suo pasto, mary gli disse che non si doveva preoccupare per il conto, avrebbe pagato lei volentieri. L’uomo la ringraziò, finì il suo caffè e lasciò il locale. anche avvicinati a lui per chiedergli di uscire dal locale, ma Maria l’ha difeso...

Quando la ragazza vide cosa aveva lasciato l’uomo per lei, restò senza parole. Sotto ad un biglietto c’erano 100 dollari di mancia per lei. Nel biglietto, si leggeva “cara mary, ti rispetto molto e amo le persone che rispettano gli altri. Hai trovato il segreto della felicità. I tuoi modi ti renderanno tanto nella vita”.Il vagabondo non era altro che il proprietario del ristorante, che aveva finto di essere un senzatetto per vedere come I suoi camerieri approcciavano con clienti non proprio tradizionali. Grazie ai suoi modi, il direttore il proprietario ha deciso di premiare maria con una bella promozione. Oggi è lei la direttrice del locale. A volte, un semplice atto di gentilezza può cambiare la vita di una persona e indirettamente anche la nostra.

^...^

Rispetto assoluto per chi lo merita non c'e' altro da commentare!

 
 
 

La storia va rispettata: Buon 25 aprile!

Post n°6092 pubblicato il 25 Aprile 2017 da simona_780car

L'immagine può contenere: 11 persone, persone che sorridono

Dopo venti anni di regime e cinque di guerra, eravamo ridiventati uomini con un volto solo e un’anima sola. Eravamo di nuovo noi stessi. Ci sentivamo di nuovo uomini civili. Da oppressi eravamo ridiventati uomini liberi. Quel giorno abbiamo vissuto una tra le esperienze più belle che sia dato di provare: il miracolo della libertà
(Norberto Bobbio)

🇮🇹 Buon 25 aprile!
(Foto d'archivio Bologna, 25 aprile 1945)

 
 
 

Scultura a Milano..

Post n°6091 pubblicato il 24 Aprile 2017 da giulia_770.it

Un'ampia selezione di opere scultoree dei depositi diventa visibile al grande pubblico in un percorso di carattere cronologico che intende ripercorrere la storia della scultura italiana dal 1815 al 1915..

.....

Grazie a questa mostra, un'ampia selezione di opere scultoree dei depositi diventa visibile al grande pubblico in un percorso di carattere cronologico che intende ripercorrere la storia della scultura italiana dal 1815 al 1915, dall'arte neoclassica degli allievi e dei seguaci di Canova, attraverso la rivoluzione romantica della Scuola di Milano fino al periodo affascinante e complesso a cavallo tra Otto e Novecento, dove gli ultimi esiti della Scapigliatura intercettano l'aprirsi della stagione Liberty e del Simbolismo. Una straordinaria galleria di sculture, che vantano le firme di Vincenzo Vela, Leonardo Bistolfi, in cui la presenza predominante di gessi, testimonianza delle diverse versioni e fasi esecutive di ciascuna opera permette di ripercorrere il percorso creativo che portò alla realizzazione di celebri sculture della città come il Monumento alle Cinque Giornate di Giuseppe Grandi. Emerge, inoltre, la fortuna che, grazie alla possibilità di replica dal primo modello, ebbero alcune soluzioni formali degli artisti che tra Otto e Novecento si trovarono a lavorare a Milano, in quegli anni una delle città più attive nella produzione scultorea grazie all'erezione dei vari monumenti risorgimentali e alla presenza dei cantieri del Duomo e del Cimitero Monumentale.

MOSTRA "100 ANNI. SCULTURA A MILANO" A MILANO ORARI: 

Da martedì a domenica: 9.00 - 17.30; lunedì chiuso.

 
 
 

Questo profilo e' perfetto!

Post n°6090 pubblicato il 24 Aprile 2017 da giulia_770.it

L'immagine può contenere: una o più persone

IL 24 E 25 APRILE la mostra "DA HAYEZ A BOLDINI" sarà eccezionalmente aperta al pubblico dalle ore 10 alle 20. Vi aspettiamo a Brescia in Palazzo Martinengo di via Musei 30!

www.mostra800.it

 
 
 

25 aprile 1945: cosa è rimasto della Liberazione d’Italia?

Post n°6089 pubblicato il 24 Aprile 2017 da manu78_it

 25 aprile 1945 l’Italia viene liberata dal regime nazifascista. Il C.L.N.A.I. dichiara, nello stesso giorno, di assumere i poteri civile e militai anche al Nord.Celebre è l’annuncio fatto alla radio da Sandro Pertini, che proclama lo sciopero generale.“Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l’occupazione tedesca, contro la guerra fascista. Per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine.Come a Genova e a Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire...

Gia' abbiamo superato situazioni in bilico, tra la vita e la morte, come le guerre e l dittatura.. ma siamo ancora qui..Forse il 25 aprile, questa Festa  Della Liberazione  puo' insegnarci davvero essere uniti e liberi, a diventare un popolo che crede in se stesso...

 
 
 

Messa alla prova.

Post n°6088 pubblicato il 24 Aprile 2017 da simona_780car

...eeeeeeeeeee  pure stamane nessuno m ha chiamato per dirmi:"Simo' prepara la valigia che partiamo per Bora Bora..."...uffaaa...

 
 
 

Ad un amico!

Post n°6087 pubblicato il 24 Aprile 2017 da simona_780car

...ascolta amico mio ...quando noi donne chiediamo un consiglio non vogliamo un parere...ma vogliamo la conferma di ciò che abbiamo gia deciso...

 
 
 

Dovevo!

Post n°6086 pubblicato il 23 Aprile 2017 da spotti_arte

Claude Monet, Passeggiata sulla scogliera a Pourville, 1882...

L'immagine può contenere: pianta, cielo, nuvola, spazio all'aperto e natura

La mostra ha acquistato valore grazie all'operato di Giulia: il nostro apprezzamento va in particolare a te che, con professionalità e competenza, ha aggiunto una nota di freschezza al nostro percorso...

Dovevo tesoro... grazie!

 
 
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI

Agnese eh! Non per metterti ulteriore ansia...nel caso però...
Inviato da: simona_780car
il 28/04/2017 alle 15:01
 
Tutti gli operatori del sistema sanitario dovrebbero...
Inviato da: Giorgio
il 28/04/2017 alle 14:03
 
sono assolutamente d'accordo con te, SImona! Fare il...
Inviato da: mi_piaci15
il 28/04/2017 alle 13:55
 
Abbasso la malinconoia, evviva i carboidrati ed un po'...
Inviato da: mi_piaci15
il 28/04/2017 alle 13:53
 
Ohhhhh la tua dieta?
Inviato da: stefano_75sc
il 28/04/2017 alle 13:51