Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 38
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

jhonny560nembodgl11flaviano.santanielloandrea.curatispeedy.72gpaola61roberto4066giulia_770.itciaobettina0maddalena.toninstefano_75scangela.lvmanu78_itkandy_77
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

Arriva il weekend !

Post n°6533 pubblicato il 19 Gennaio 2018 da giulia_770.it

Libri antichi per tutti!!!

 

L'ALAI al Salone della Cultura...Superstudio Più - Via Tortona 27Orari ingresso:Sabato 20 dalle ore 10:00 alle ore 19:00Domenica 21 dalle ore 9:00 alle ore 18:30...

...

L'esperimento espositivo a cui i librai ALAI hanno deciso di partecipare sipreannuncia assai interessante e mira a proporsi come appuntamentoannuale immancabile per bibliofili, collezionisti, librai ed anchesemplici, appassionati lettori.Il lungo week-end milanese (20-21 gennaio 2018) ospiterà infatti neipadiglioni di via Tortona la tradizionale mostra del libro usato, lasezione del libro antico (riservata ALAI), ed altre iniziativeriguardanti specifici settori dell'editoria e del restauro… insommatutto ciò che gravita intorno al mondo cartaceo.Ricordiamo che nello stesso fine settimana (sabato 20 gennaio) avràluogo anche la Milan Map Fair nei locali dell'hotel Michelangelo invia Scarlatti, a 50 metri dalla Stazione Centrale.Il quadro complessivo promette quindi di offrire un'irripetibileoccasione per tutti coloro che si muovono nel mondo della carta,soprattutto antica.

(https://salonedellacultura.it/)

 
 
 

La narrazione di un uomo

Post n°6532 pubblicato il 17 Gennaio 2018 da manu78_it

"L’occasione sono i 50 anni dalla sua morte e i 90 dalla sua nascita, ma l’intento della mostra non è la celebrazione del personaggio pubblico, bensì la narrazione di un uomo che ha scelto da che parte stare, di abbandonare una carriera e un’esistenza sicura per ribellarsi all’ingiustizia sociale e dedicare la sua vita a realizzare un ideale: costruire un mondo migliore."

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta, tabella e spazio al chiuso

Che Guevara Tú y todos è una mostra ideata e realizzata da Simmetrico Cultura, coprodotta da ALMA e RTV Comercial de l’Avana, con la collaborazione del Centro Studi Che Guevara de l’Avana. Milano, Fabbrica Del Vapore fino al 1/4/2018.

 
 
 

La più importante mostra europea..

Post n°6531 pubblicato il 17 Gennaio 2018 da manu78_it

Dalle 9.30 fino alle 21.15: aperta la prenotazione dei biglietti per visitare la mostra Frida Kahlo il 1° febbraio.

La più importante mostra europea mai dedicata alla pittrice messicana esplorerà cinque temi differenti: Politica, Donne, Violenza, Natura e Morte.

(http://www.mudec.it/ita/ticket-frida-kahlo-datato/)

 
 
 

Un anno all'insegna dell'arte 2018

Post n°6530 pubblicato il 17 Gennaio 2018 da manu78_it

Caravaggio, Toulouse Lautrec, Fontana, Frida Kahlo, Picasso, Klee e chi più ne ha più ne metta. Direi che chi vive a Milano non si annoierà, dopo tutto.

 mostre a milano

(articolo completo : https://www.lenius.it/mostre-a-milano-2018/)

 
 
 

Gli Invisibili

Post n°6529 pubblicato il 17 Gennaio 2018 da manu78_it

(video di Lucky Red)

 

Il cinema ha sempre affrontato, con commossa partecipazione, il dramma della Shoah. In occasione della GiornataDellaMemoria, sarà nei cinema il 25, 26 e 27 gennaio Gli Invisibili, film che racconta la storia vera e poco conosciuta della resistenza ebraica nei confronti del regime nazista.

...la lista delle sale sarà resa nota nei prossimi giorni. ...visitare il sito dedicato al film per rimanere aggiornati: www.ilgiornodellamemoria.it

 
 
 

L'avete visto?

Post n°6528 pubblicato il 16 Gennaio 2018 da manu78_it

"Perfetti sconosciuti"

fa il pieno di ascolti. «Uno dei film italiani migliori di sempre», dice qualcuno sui social..

Mi è piaciuto moltissimo, Giallini non delude mai, ma sono stati tutti bravissimi e poi il senso del film cattura in pieno la realtà dei nostri giorni e di questa sorta di “scatola nera” che diventa il nostro telefono...

Di la tua...

 
 
 

Il padre dell'Impressionismo.

Post n°6527 pubblicato il 12 Gennaio 2018 da giulia_770.it
 

Continua fino all'11 febbraio la mostra su Monet al Complesso del Vittoriano di Roma. Un'occasione per ammirare dal vivo le splendide pennellate del padre dell'Impressionismo.

Ci sono artisti di talento, che intuiscono i desideri del pubblico e li soddisfano, spesso sono quelli che diventano ricchi e famosi; poi ci sono artisti visionari, che anticipano i tempi e rimangono nella storia: di norma questi diventano famosi solo dopo essere passati a miglior vita.

Claude Monet si pone nel mezzo: diventò famoso solo dopo aver raggiunto la maturità, pagando da giovane la sua ribellione “impressionista” con una povertà nera che lo spinse a tentare il suicidio, lanciandosi nella Senna. 

 
 
 

Matera strega gli Usa.

Post n°6526 pubblicato il 12 Gennaio 2018 da giulia_770.it

Il New York Times incorona Matera:

Il New York Times incorona Matera:

Matera strega gli Usa. Il New York Times ha piazzato la capitale europea della Cultura 2019 al terzo posto della sua annuale classifica dei luoghi da visitare nel corso del 2018. "La regione segreta", scrivono i giornalisti Usa, da visitare "prima che il mondo la scopra".... Di più, Matera, nella classifica del Nyt scalza anche i Caraibi di una posizione. Secondo il quotidiano Usa, il capoluogo della Basilicata è "il segreto meglio conservato" dell'Italia. Mentre tutta la regione "è piena di spiagge bellissime, paesi antichi..."La Basilicata è riuscita a guadagnarsi la visibilità e la riconoscibilità, anche mondiale come in questo caso, sapendo investire sulle sue peculiarità, senza puntare ad una omologazione e a un turismo di massa"

 
 
 

Uuna grande Donna alla "conquista del Novecento"

Post n°6525 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da giulia_770.it

L'immagine può contenere: 1 persona, cappello e sMS

Il Novecento... un secolo incredibile, fatto di grandi fermenti e contrasti, di rigore e rottura, di pace e di guerra... E se il 2018 sarà un anno dedicato al Novecento Italiano, quindi cominciamo da lei, una grande Donna alla "conquista del Novecento": Rosa Genoni. A presentarci la sua vita incredibile sarà Elisabetta Invernici, curatrice della mostra speciale dedicata all'Archivio di Stato. Un appuntamento imperdibile, un viaggio tutto al femminile nella storia della Moda, del Novecento e soprattutto dell’emancipazione delle Donne attraverso gli occhi di una Donna che ci insegna ancora oggi che i sogni possono diventare realtà.

(Prenota una visita esclusiva: http://bit.ly/2mnykqK)

 
 
 

Cerimonia della maggiore eta'..

Post n°6524 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da giulia_770.it

Per quanto sembrasse un peccato che il suo abbigliamento dovesse cambiare con il sopraggiungere della maggiore età, pure al suo dodicesimo compleanno si svolse la cerimonia del genbuku ed egli indossò le vesti da uomo adulto.... Genji arrivò all'ora della scimmia. La leggiadria del suo volto incorniciato dai capelli pettinati a mizura faceva pensare con rammarico al cambiamento che di lì a poco si sarebbe verificato...

 
 
 

Prorogata fino al 4 febbraio la grande mostra Miró!

Post n°6523 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da giulia_770.it

La grande mostra Miró! Sogno e colore viene eccezionalmente prorogata fino al 4 febbraio. A Palazzo Chiablese, Torino, continua il viaggio nel mondo di Miró attraverso 130 opere, tutte provenienti dalla Fundació Pilar i Joan Miró a Maiorca, che conserva la maggior parte delle opere dell’artista catalano create nei 30 anni della sua vita sull’isola. Tra i capolavori in mostra, Femme au clair de lune (1966), Oiseaux (1973), Femme dans la rue (1973). .. La mostra presenta la produzione degli ultimi trent’anni della vita di Miró: un periodo legato alla “sua” isola dove, negli anni Sessanta e Settanta, si dedica a temi prediletti come donne, uccelli e paesaggi monocromi. In mostra anche i lavori degli ultimi anni della sua produzione, quelli della pittura materica, fatti con le dita e dal colore steso con i pugni spalmando gli impasti su compensato, cartone e materiali di riciclo.

 
 
 

Che retrospettiva delusione ! Sono mortificata!

Post n°6522 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da giulia_770.it

"Erano falsi i Modigliani esposti a Genova". Questo recita la perizia depositata in tribunale dal perito Isabella Quattrocchi...

Per chi non lo ricordasse, la procura aveva sequestrato le opere nel luglio 2017, facendo chiudere la mostra anticipatamente. Tre gli indagati era finito anche il curatore Rudy Chiappini che, alle pensanti affermazioni che la Quattrocchi avrebbe scritto nella perizia («le tele esaminate sono state “grossolanamente falsificate” sia “nel tratto che nel pigmento”. Le cornici sono “provenienti da paesi dell’est europeo e dagli Stati Uniti, per nulla ricollegabile né come contesto né come periodo storico a Modigliani”»)

Che figura!!!

 
 
 

Tantissime novità...

Post n°6521 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da giulia_770.it

Torna con tantissime novità nei padiglioni di Fiera Milano City il 2-3-4 Febbraio !! (fermata Metro: Portello ) . Tra le molteplici novità, un’ampia area con la scenografia di un vero villaggio tradizionale Giapponese con attrazioni, workshops, stand e gastronomia !! e poi le coloratissime danze Coreane , gli avvincenti spettacoli di magia di Keiichi Iwasaki e moltissime altre novità

 
 
 

Una grande anteprima internazionale...

Post n°6520 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da giulia_770.it

a Bologna apre al pubblico la straordinaria mostra dedicata a quei nomi del mondo dell’arte che hanno rivoluzionato il Novecento.

Duchamp Magritte Dalì.

a Bologna apre al pubblico la straordinaria mostra dedicata a quei nomi del mondo dell’arte che hanno rivoluzionato il Novecento. Duchamp, Magritte, Dalì, Ernst, Tanguy, Man Ray, Calder, Picabia e molti altri, tutti insieme per raccontare un periodo di creatività geniale e straordinaria...
 
 
 

I Buoni : Milano in Mostra...

Post n°6519 pubblicato il 07 Gennaio 2018 da giulia_770.it

Da non perdere ..A Palazzo Morando Costume Moda Immagine in mostra "Milano e la mala".

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Il 17 novembre 1976... la Questura di Milano ricevette una telefonata d'allarme dalla Cariplo di Piazza Vetra. Il vicedirettore segnalava la presenza di individui sospetti nelle vicinanze, così la Questura inviò due volanti. Fu il vice brigadiere Giovanni Ripani il primo a intimare l'alt, nel prato antistante l'Esattoria. Quel segnale trasformò una mattina di novembre in una giornata di sangue: un bandito ucciso e un altro ferito gravemente, una donna e un bimbo presi come ostaggi durante la fuga dei malviventi. Questi ultimi appartenevano alla sanguinaria banda della Comasina, capeggiata da Vallanzasca. "Uccidere e fuggire" ben rappresentava questi nuovi spietati assassini. A farne le spese, in quella fredda mattina d'autunno, anche il giovane vice brigadiere Ripani, che a 27 anni pagò con la vita la sua lotta contro il crimine.

 
 
 

La sinestesia di Kandinsky e Cage: lo spirituale nell’arte

Post n°6518 pubblicato il 02 Gennaio 2018 da giulia_770.it
 

Vassily Kansindsky, Bunter Risonanza Multicolore, 1928, olio su cartone. Parigi, Centre Pompidou

Reggio Emilia. Fino al 25 febbraio 2018 a Palazzo Magnani si fondono, con un incontro singolare ed equilibrato, due straordinari maestri lontani nel tempo e nello spazio ma elegantemente affini nelle rispettive intuizioni creative. In una grande esposizione sinestetica, unica nel suo genere, l’elevazione spirituale guida il visitatore in un viaggio melodico che va dalle celebri Improvvisazioni dell’astrattista russo agli eccentrici spartiti del rivoluzionario padre della musica contemporanea.

Vassily Kandinsky, Schwarzes Staebchen (Bastoncini neri), 1928, olio su legno. Milano, collezione privata

Riesci a vedere della musica quando osservi un dipinto? Russia e Stati Uniti, musica e pittura, le dimensioni culturali di due secoli si interfacciano attraverso i celebri nomi di Wassily Kandinsky (1866-1944) e John Cage (1912-1992), caratterizzati e uniti da un lato da una creatività d’avanguardia e dall’altro dalla fertile attitudine teoretica nei rispettivi campi d’azione. Entrambi rivolti alla continua ricerca di un superamento spirituale del fenomeno esteriore si trovano a condividere il complesso concetto filosofico di risonanza interiore, l’“Einfühlung” (“simpatia simbolica”), dal quale la mostra trae la sua ragion d’essere.

 
 
 

Il più grande lavoro umano di documentazione divulgazione con-passione.

Post n°6517 pubblicato il 02 Gennaio 2018 da giulia_770.it

Memoria di James Nachtwey Palazzo Reale, Milano fino 4 marzo 2018..

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

“L’attesissima esposizione del pluripremiato fotografo americano, considerato universalmente l’erede di Robert Capa, è la prima tappa internazionale di un tour nei più importanti musei di tutto il mondo. La mostra propone una imponente riflessione individuale e collettiva sul tema della guerra. Curata da Roberto Koch e dallo stesso James Nachtwey, Memoria rappresenta una produzione originale e la più grande retrospettiva mai concepita sul suo lavoro”
 
 
 

Come ho gia' detto..LA MIGLIOR MOSTRA DELL'ANNO

Post n°6516 pubblicato il 31 Dicembre 2017 da simona_780car

E’ la terza volta dagli anni 50 che Milano dedica una mostra a questo genio incontrastato della storia dell’Arte. 20 capolavori in esposizione, un percorso nella vita di questo artista che meglio di altri rappresentava il binomio di genio e sregolatezza, uomo inquieto che cambiò il corso della pittura basata sul naturalismo dei soggetti, il realismo dell’ambientazione e la grande drammaticità con il suo personale utilizzo del chiaro scuro. Grande novità la presenza di radiografie e riflettografie che ci permettono di entrare nell’opera e capire come il Maestro dipingeva, le modifiche fatte in corso d’opera i suoi ripensamenti.
 
 
 

IL PASSAGGIO AL 2018 E' ALLE PORTE!

Post n°6515 pubblicato il 31 Dicembre 2017 da manu78_it

Come passerete la notte di San Silvestro?

A casa, in un locale, in vacanza o in una piazza?

Vi auguro un Buon Anno Nuovo a tutti!

Manu...

 
 
 

Strano a dirsi... ma ok....

Post n°6514 pubblicato il 28 Dicembre 2017 da simona_780car

Ok come idea dà un po' fastidio. Ma in realtà è un rimedio efficacissimo per togliere un fastidio molto ma molto più grande.

 

Mettete un pezzetto di cipolla nell'orecchio:

 Taglia un pezzettino di cipolla, mettila all’interno dell’orecchio. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie vi accorgerete che la mattina dopo il dolore all’orecchio sarà alleviato ed anche il cerume sarà ammorbidito, tanto da riuscirlo a rimuovere con più facilità...

cipolla

Risultato vi sorprenderà Strano a dirsi ma i nostri nonni curavano così otiti e infezioni

 
 
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI