« CarburanteTratto da.... boh, fate voi »

Aloha!

Post n°282 pubblicato il 09 Gennaio 2011 da sonosaffitrina

Buongiorno Tesoro.
Ti scrivo dalle Hawaii, precisamente da Ohau, perché desidero condividere con te quest'esperienza fantastica.
In questo posto c'è un'atmosfera magica e incantata, oltre ad una spiaggia bellissima chiamata Kualoa.
Ed è proprio qui che - davanti a un mare spettacolare (in cui acque di un inimmaginabile e indescrivibile verde si mescolano ad acque di un altrettanto indescrivibile e inimmaginabile azzurro), distesa in panciolle su una sabbia finissima e dorata- trascorro la maggior parte delle mie giornate, senza far nulla se non rimirare per tutto il tempo questo paesaggio da favola, sul cui sfondo si colloca anche la Chinaman's Hat, singolare isola a forma di cappello cinese.

Che strana sensazione! Il mio stato mentale, un mix di beatitudine e rilassatezza, appare in netto contrasto col mondo esterno!
E' come se, racchiusa in una bolla di sapone, io osservassi il tramestio circostante senza farmi coinvolgere minimamente!
In questa bolla mi giunge, ovattato, un brusio di voci, nel quale riesco a distinguere distintamente solo poche frasi. Tra queste, una in particolare ha colpito la mia attenzione, solo perché viene ripetuta con insistenza da un gruppo di persone:

"Quando gli stomaci sono tanti e il cibo poco, le nostre orecchie e i nostri occhi diventano più precisi delle bilance degli orefici"

Chissà cosa significhi?!? Ti giuro, io che ho un pingue conto in banca, che non ho problemi di sorta, che non devo fare i salti mortali per arrivare a fine mese (giacché potrei tranquillamente vivere di rendita), proprio non riesco a cogliere il senso di quest'affermazione!!
Per la verità neanche voglio applicarmici. Preferisco restarmene in quella bolla di cui ti dicevo e continuare a guardare in modo distaccato ciò che succede fuori. Vedo fanciulli e ragazzi, la cui crescita ed educazione non è -per fortuna!- affar mio! In perenne movimento, essi chiedono continuamente spiegazioni, attenzioni e cibo a degli adulti esasperati e stanchi, che ormai si trascinano curvi sotto il peso delle responsabilità!...
Ti dirò: mi fanno un po' pena, ma grazie a Dio, neanche la loro condizione è affar mio! Insomma non mi riguarda, ecco!...
Sempre da quella bolla vedo una moltitudine di donne: alcune di esse eternamente affaccendate nei più svariati compiti...
Pensa: fanno la spesa e cucinano! Lavano biancheria e la stendono! Stirano, addirittura! Spolverano e rispolverano pavimenti, arredi e suppellettili (e talvolta anche ricordi e sogni)! Accompagnano i figli a scuola e li vanno a riprendere, li aiutano a studiare, a crescere e ad esser cittadini del mondo, pensa te che sciocchezza!
Altre son sommerse da carte... Credo si tratti di bollette, fatture e ricevute di pagamento. Presumo le debbano selezionare e conservare in contenitori separati:
che perdita di tempo! Grazie al Cielo neppure queste incombenze mi riguardano! Non ora, almeno. Non ora che sono sulla spiaggia di Kualoa!
Poi ne vedo altre, di donne... sì, sì, lì in lontananza. Sono tutte disperate, anche se non tutte per lo stesso motivo:
certe lo sono perché hanno perso il lavoro; certe altre perché non lo trovano e altre ancora perché conoscono entrambe le situazioni;
alcune lo sono perché coi loro stipendi non riescono a sbarcare il lunario e son costrette a fare doppio (e a volte triplo) lavoro;
altre perché, lasciate da mariti, compagni o fidanzati, devono crescere da sole i loro figli ed altre ancora perché sono alle prese coi problemi di salute di questi ultimi (o anche propri) e non sanno ancora come evolverà la situazione e cosa dovranno aspettarsi dal futuro...
Poi ci sono quelle disperate perché non sanno più come migliorare la loro condizione, come elevarsi, come emanciparsi.
Tra queste, alcune fanno continuamente corsi e concorsi; altre si iscrivono all'università e tentano disperatamente di conciliare casa, lavoro e studi...
Le vedo anche di notte, quelle lì, piegate su libri astrusi di varie discipline che tentano a fatica di decifrare, morte di sonno...
Oh Signore, grazie per non avermi fatto provare nulla di tutto questo!
E grazie anche per non avermi fatto provare ciò che segue in questa lettera...
Sì perché dalla mia bolla vedo molto altro sai?
Ad esempio vedo che tutte le donne di cui sopra (ma proprio tutte!), nonostante la miriade di incombenze quotidiane, cercano comunque il tempo da dedicare a compagni, amici e amanti, convinte che sia giusto così e che sia importante ritagliarsi uno spazio per gli affetti, per le emozioni, per i sentimenti...
Magari mettono un po' da parte sè stesse, perché non possono mettere da parte nient'altro:
rimandano bagno o doccia per una telefonata;
rinunciano a mangiare per scrivere una lettera d'amore;
disdicono appuntamenti di lavoro, visite mediche e quant'altro per passare del tempo con lui, ecc.
E di tutto questo, non fanno mai pesare nulla...
Neanche dicono quali peripezie abbiano dovuto affrontare per esser lì, a quell'appuntamento con la Gioia e con la Voglia di vivere...

Per poi magari sentirsi dire che sono rilassate come se fossero alle Hawaii... Porelle!

Beata me, che invece a grattarmi la pancia alle Hawaii ci sto davvero... precisamente a Ohau, davanti all'isola di Chinaman's Hat

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/imperterrita/trackback.php?msg=9734581

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
agata90
agata90 il 09/01/11 alle 16:42 via WEB
Aloha, cara! Quanto mi sei mancata. Se smetti un'altra volta di scrivere vengo a casa tua e ti picchio! :))))
(Rispondi)
sonosaffitrina
sonosaffitrina il 10/01/11 alle 23:06 via WEB
Aloha, Amica! :-) Tu sai quanto mi piaccia scrivere, ma per prendermi un impegno simile dovrei abolire i tempi morti... quelli per mangiare e dormire, praticamente... ahahahahah :-)
(Rispondi)
Pianeta_Krull
Pianeta_Krull il 11/01/11 alle 10:52 via WEB
sono passato un salutino di buon anno e un abbraccio
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

I miei link preferiti

Ultimi commenti

5 Ottobre 2008

Ops!!!... Ti aspettavi forse di trovare una CUFITECA???
Eh no, direi che hai proprio sbagliato indirizzo web!
Qui non c'è nessuna CUFITECA, solo pagine di vita VISSUTA, emozioni, pensieri e sensazioni, musica e, qualche volta, anche poesia... E c'è interazione col prossimo, confronto, scambi di idee e di vedute... Il tutto nella massima semplicità possibile.
Non amo i fronzoli e, qui dentro come nella vita reale, prediligo l'essere, non l'apparire!... Inoltre non sopporto l'ostentazione, in qualsiasi forma essa venga espressa...
D'altra parte, quando ricevi un regalo, tieni forse la confezione, buttando via il dono?
Io non credo proprio!
Comunque, se non approvi questo mio modo di essere, puoi sempre cliccare su Esplora, in alto a destra...
Chissà che tu non sia più fortunato, trovando al primo colpo la CUFITECA che vai cercando!
Io te lo auguro di cuore e ti ringrazio lo stesso per essere entrato, seppure sbadatamente o per puro caso... Ma quelli che restano, li ringrazio ancor di più, perché mi donano la cosa più preziosa che abbiano: il loro tempo! Ed io non posso che apprezzare :-)

 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

Ultime visite al Blog

picciotta84antichisapori2009fabio.buscemi17liberipensatorisofiaa7occhineriesognantidelia.emiliafran.88steagila.cozzablueye83mimma_citrobarbara.bruniBarbara860bucciakkc
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Assegnatomi da tonylum

 

...e da fiumecheva

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Tag