Creato da malliwrite il 28/12/2011
poesie

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Ultime visite al Blog

matteo_f5Francescapisacanepaola7004renrizjohnny.bluespatrizia.rainoldiRisoluto39malliwritepierangelaparianiLucImpactvalentinobellissimomitrazodogualbachiara232ida.paoliniirinrap
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

LA SAGGEZZA

Post n°19 pubblicato il 28 Maggio 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

pubblicata da Maria Rita Zappala' il giorno giovedì 17 novembre 2011 alle ore 19.38

 

 

 

Ma sono gli anni, l'esperienza, i capelli bianchi, la sofferenza 

o la vita

che ci rende saggi ?

E il dolore provato, o le gioie vissute ?

 

La paura di camminare da soli

o la voglia di uscire e correre e sudare ?

 

Le parole stanno a zero

ho la posta da svuotare

e la mente da riordinare.

 

Mi perdo e mi ritrovo

ma almeno ora so chi sono.

 

Pragmatica, utopista, riflessiva

e spesso  poco reattiva.

 

Se si potesse tornare indietro

forse farei tutto quello che ho fatto.

 

Con l'esperienza che ho ora  risulterebbe migliore

ma il bello dove sta ?

 

Nel vivere l'errore.

 

Maria Rita

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TRA LE COSE CHE HO

Post n°18 pubblicato il 16 Maggio 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

pubblicata da Maria Rita Zappala' il giorno domenica 13 maggio 2012 alle ore 11.59

 

 

 

E' uscito un raggio di sole oggi

come nella mia vita

inondata di tristi pensieri

per un mondo che non mi piace

e sembra non volere andare avanti

ma indietro sempre piu' indietro

come un gambero impazzito.

 

La musica e l'amicizia

il senso che l'amore ha per me

sono la mia forza per andare avanti

continuare a pensare a scrivere

e a sognare.

 

Yes I kow my way

l'ho dimenticato

perso tra mille

pensieri e dolori dell'anima.

 

Ma la mia strada è quella di sentire

con il cuore e dare un messaggio

anche a chi non vuol capire 

o non può più farlo.

 

Grazie a chi mi sta vicino

e anche a chi mi sta lontano

guardandomi come un marziano

forse pensando che perdo il mio tempo

scrivendo nel mio diario.

 

Un diario che pian piano sta conoscendo il mondo

piano nota per nota  come suonando un pianoforte

fatto di tasti neri e bianchi

come nella vita

dove per me il grigio non vuole

esistere

per dire sempre

che non è mai finita.

 

Maria Rita

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

RESPIRO SERENO

Post n°17 pubblicato il 29 Aprile 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

pubblicata da Maria Rita Zappala' il giorno venerdì 28 gennaio 2011 alle ore 9.46

 

 

 

Si, non mi manca niente, adesso.

 

Adesso ho la mia musica che mi fa compagnia, peccato non ci sia un amico con cui poterla ascoltare e magari mettersi a suonare e cantare.

 

Oppure se non ha voglia potremo solo parlare, parlare di come gira il mondo attorno a noi, di come possiamo cambiare, se solo vogliamo, questo giro che a volte è al contrario.

 

E parlando potremo aver voglia di camminare e bere e di stancarci, per poter poi andare a dormire sereni.

 

Quello che avevo dentro finalmente l'ho tirato fuori, e non c'è bisogno di fare l'amore per stare bene, ma basta un sorriso e due occhi vicini per riuscire a sentirsi in sintonia come le note dentro una canzone.

 

Quella canzone bella e quel ritornello che mi viene sempre voglia di fischiettare, per riuscire a capire perché il cielo è ancora là a guardare, il sole continua a illuminare il giorno, e la luna continua a illuminare la notte.

 

Per poi sentirsi vivi anche quando dentro piove e non lo vuoi accettare .

 

Per poter poi mandare tutto a farsi benedire e ridere per una stupida battuta che hai detto, pensando con la testa che vuoi cambiare la tua vita, anche se non sai ancora bene com'è fatta...

 

 

 

Mally

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

21 giugno 2011 Sull'aereo di ritorno a Milano

Post n°16 pubblicato il 28 Aprile 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

pubblicata da Maria Rita Zappala' il giorno martedì 28 giugno 2011 alle ore 21.21





Penso a mio padre e alla sua lotta nel '69

Penso a mia madre piegata sulla stoffa da cucire

Penso a mio fratello e me

uniti nella voglia di lottare, amare

e cercare di farsi capire.

 

Penso ai miei amici artisti

musicisti, poeti, pittori

pronti a portare avanti i loro progetti

contro un mondo che non vuole più ascoltare.

 

Penso ai miei amici e "compagni" di Pomigliano e Castellammare

che non si piegano

perchè hanno fame:

fame di lavoro, di diritti e dignità.

 

Penso a chi lotta contro le mafie

disposto a morire

pur di vivere in modo

per molti considerato "normale".

 

Penso all'invidia e al rancore

e al potere che distrugge

ogni volontà di sognare.

 

Sognare un domani migliore

dove tutti possano respirare, mangiare,

bere, lavorare, giocare, correre, ridere,

piangere, abbracciarsi e amare

liberi di poterlo fare

in ogni Stato, città, paese

in modo uguale

senza alcuna omologazione.

 

Maria Rita

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

INTO THE BLUE

Post n°15 pubblicato il 28 Aprile 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

Pubblicata da  Maria Rita Zappala' · martedì 31 maggio 2011


 

 

Un mare blu ci guarda

e si confonde l'orizzonte.

 

Le onde si inseguono dolcemente.

Dove se non dentro di noi possiamo andare.

 

Che bello ascoltare il mare e il suo sussurrare

sembra di esser su un pianeta dove poter finalmente sognare.

 

Vivere nel blu tutta la vita

lentamente

senza correre

e poter respirare.

 

Mally

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL DONO

Post n°14 pubblicato il 22 Aprile 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

pubblicata da Maria Rita Zappala' il giorno lunedì 20 febbraio 2012 alle ore 20.47

 

 

 

Cosa mi hai dato che non hai

cosa ti ho dato che non ho.

 

A volte si dimentica che la libertà

non ha prezzo

e ce l'hanno tolta da tempo.

 

Ma l'abbiamo mai avuta davvero? 

 

La libertà di decidere

come vivere e se continuare a vivere.

 

La libertà di poter sperare di costruire

i nostri sogni anche con le piccole risorse

che abbiamo.

 

La libertà di poter rispettare l'altro

anche se è l'altro da me a guardarmi male.

 

La libertà di non sentire urlare

e decidere di sorridere

anche se dentro qualcosa muore.

 

Come la neve non fa rumore

cantava Battisti...

la libertà di poter esprimere

il proprio dolore.

 

La libertà di poter dire

ora basta rendeteci il domani.

 

Siamo stanchi di aspettare.

 

La libertà di appartenere

ad un unico cuore

anche se diversi di età

ceto e religione.

 

La libertà di dire

è un mio diritto vivere in terra

nel modo migliore

e non sperando per forza

che nell'al di là

ci sia una premiazione.

 

Maria Rita

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL RUMORE DEL SILENZIO

Post n°13 pubblicato il 24 Marzo 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

 

Pubblicata da Maria Rita Zappala' il giorno venerdì 29 aprile 2011 alle ore 22.57

 

 

 

Il rumore del silenzio fa male

sembra quasi ti entri nelle ossa

e non ti fa dormire.

 

Lo senti addosso come il temporale

 quando non hai l'ombrello

e ti bagni a non finire.

 

Vorresti metterti ad urlare

ma il grido ti si ferma in gola e sai solo pensare

ti tormenti e ti viene da dire sarebbe meglio morire.

 

Morire davanti alla guerra in televisione

morire davanti a chi non ti ha mai saputo capire

morire per non cercare più una soluzione al tuo conflitto interiore.

 

Nessuna medicina ti potrà mai servire 

nessun dottore ti potrà mai guarire.

 

Resti solo con la tua anima chiusa dentro una ragnatela

e non riesci a fuggire.

 

Come un topo da laboratorio dentro il suo labirinto 

continui a girare intorno

cercando di raggiungere il formaggio

agognata meta della fame tua di vita.

 

Eccomi di nuovo qui

e il silenzio ritorna a farsi sentire

anche se canti, ridi, esci e ti vuoi divertire.

 

Sai come si dice

il tempo passa e non lo puoi fermare

quando sembra vada meglio

vorresti sempre migliorare.

 

Ed il gioco diventa difficile da affrontare

quasi impossibile da poter giocare...

 

Mally

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

HO VISTO

Post n°12 pubblicato il 28 Gennaio 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

pubblicata da Maria Rita Zappala' il giorno sabato 22 ottobre 2011 alle ore 10.30

 

 

 

 

Non sono una roccia come molti credono

sono friabile come le montagne

che si sgretolano sotto la pioggia.

 

Quando sono forte dovrei esserlo di più

e quando mi arrendo rimango sola a piangere

perché molti altri piangono più di me.

 

Non si può lottare contro i mulini a vento

ma noi non ci arrendiamo

noi che crediamo, che abbiamo degli ideali.

 

Ho visto il mare negli occhi di un uomo

ed il sole negli occhi e nel sorriso

di un bambino.

 

Ho visto l'infinito fuori dalla mia finestra

oltre il palazzo e il giardino davanti 

al mio sguardo.

 

Ho visto il male vincere sul bene

troppe volte e i soldi vincere

sul cuore.

 

Ho fatto viaggi con la mente

sulle note di una canzone 

e incubi nella notte

ripensando ad un mio errore.

 

"Voglio gridare amore non ne posso piu'"

la mia canzone preferita di Zucchero

un viaggio in fondo ai miei occhi

è un viaggio all'inferno e al paradiso.

 

Ed ora spengo vado avanti a rifare

sogni e incubi e pensieri

accompagnata dal sentimento

perché infine è questo che conta.

 

Non mollare e reagire di piu'.

 

 

Mally

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA POETESSA MONELLA

Post n°11 pubblicato il 15 Gennaio 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

pubblicata da Maria Rita Zappala' il giorno domenica 8 maggio 2011 alle ore 15.39

 

 

 

 

Sono la monella che non ti aspetti

la poetessa che arriva dritta al cuore

che piange di gioia e di dolore.

 

Sono la donna che non si conosce ancora bene

vuole spiccare il volo ma non ha grandi ali.

 

Sono fragile e forte

la ragazzina che fa baldoria  come un'adolescente

e si spaventa di apparire donna.

 

Sono vera come quello che scrivo

il mio cuore sanguina e a volte impazzisce di felicità.

 

Una donna  che quando ama, ama davvero con tutta se stessa

e per questo viene colpita più forte al cuore.

 

Per un amico potrei morire

e vivo per i mie amici.

 

La poesia è la mia anima 

e la musica il mio respiro.

 

Sono la donna che son diventata

dopo esser cresciuta in fretta

che vorrebbe esser ancora coccolata,

a volte,  come una bambina.

 

Maria Rita

 

 

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE PAROLE

Post n°10 pubblicato il 05 Gennaio 2012 da malliwrite
Foto di malliwrite

pubblicata da Maria Rita Zappala' il giorno domenica 16 ottobre 2011 alle ore 13.37

 

 

 

 

Dove sono finite le parole di Peppino

di Falcone e Borsellino

del generale Dalla Chiesa

e di don Pino Puglisi.

 

Le parole di don Pino Vattiata

don Ciotti e don Gallo che sono

ancora vivi e predicano

la pace, la fratellanza 

e l'amore.

 

Dove è finita la denuncia al papa

fatta all'Aia per i crimini di pedofilia

lui continua a chiedere perdono

ma ancora non basta.

 

Dove sono finite le armi vendute dagli americani

ad al-Qaida, negli aerei che hanno colpito

le torri gemelle e nelle mani di bambini

a cui si insegna la guerra.

 

Dove sono finite

le parole del Che

di Salvador Allende

di una speranza di riscatto

del centro e  sud America.

 

Dove sono finiti gli ideali

i canti, le lotte, i morti

nelle violenze di ieri

in una manifestazione pacifica

e ancora non serve.

 

 

"La musica da sola non basterà"

cantava James Senese

perché il dolore e la malinconia

sono piu' forti.

 

E Vecchioni canta

"non lo so se è meglio vivere che scrivere,

so che scrivo perchè forse non so vivere".

 

Io sarò più brava a scrivere

che a vivere

questo non lo so

ma desidero fermamente

pace in terra

e nei cuori

per tutti.

 

All'al di là ci penseremo poi

in terra noi pretendiamo la felicita'

ecco quello che dice ancora Saviano.

 

Non vogliamo piu' comandamenti

vogliamo vivere, cantare e gioire

tutti insieme bianchi e neri

e di qualsiasi religione.

 

Questo lo dice ed è scritto a chiare lettere

nella nostra Costituzione.

Chi non ha colpe scagli la prima pietra.

 

Maria Rita

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »