Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- donna.....io domani
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- come la brezza......
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- Forse
- 21 grammi
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- delirio.....W
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
- THE LIBERO PUB
 
Citazioni nei Blog Amici: 161
 

Ultime visite al Blog

nina.monamourmonellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_sdinobariliNoRiKo564LunaRossa550g1b9Spiky03sweetcolonelVENDOPUBBLICITAgeishaxcasomariateresa.savinoambradistellelascrivana
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

RAI: OPERAZIONE TRASPARENZA...AHAHAHAHAHAHAH!!!!

Post n°1811 pubblicato il 25 Luglio 2016 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Era ora! Per una recente legge, la RAI ha l'obbligo di rendere noti gli stipendi dei suoi funzionari, giornalisti inclusi, inserendoli in rete e quindi portarli a conoscenza degli utenti che pagano il canone. Mi sembra una scelta giusta e rispettosa verso la propria utenza, ma la chicca è che solo gli emolumenti sopra i 200.000 devono essere dichiarati, ossia, chi percepisse uno stipendio annuo di 196.000 euro, non "merita" la citazione pubblica perché in fondo chi è quel morto di fame che non prende quella manciata di soldi lavorando nel pubblico? Il signore che vedete è il Direttore Generale della RAI e pare che la sua "busta paga" (mi fa ridere il termine) si aggiri intorno ai 650.000 euro annui. Eh, dice, ma lui è il direttore generale. E kissenefrega non lo vogliamo dire? La Maggioni, pezzo grosso da tempo ormai, in quanto presidente, percepisce 270 mila più una mancia presidenziale di 66 mila. E poi a scendere, tutti i grossi funzionari di cui non perdo tempo a fare nomi, abbiamo cifre che vanno dai 350.000  ai 200.000. Tutto ciò si chiama "operazione trasparenza" e riguarda solo i dipendenti e i giornalisti, escluse le star. Ragà, scusatemi ma ho la bava alla bocca, mastico veleno e siamo alla farsa dichiarata. Cioè ci trattano come imbecilli, ci dicono, dopo anni e anni di conduzioni ladresche, che finalmente mettono tutto in rete, portano a conoscenza i soldi distribuiti a destra e a manca, e ci sbattono in faccia queste cifre...pagate con i nostri canoni? Allora, ci vogliono sfottere, ci spernacchiano serenamente con una faccia tosta che manco il buon Berlusconi e le sue agitate menzogne, potrebbe. Immaginatevi tutto il resto, tutti i direttori di reti, di testate, dei tg e delle...mense, cosa possono prendere: una Bignardi che prende 300.000 euro per dirigere RAI 3, è una offesa al povero cristo che scrive e a tutti coloro che leggono. Non parliamo dell'oca giuliva la Clerici, Carlo Conti, Santoro (rientro), Guzzanti (rientro) e le tante "stelle" che allieteranno le nostre serate, perciò non hanno il coraggio di rendere pubblici i loro emolumenti. Roba da non credere. Questo è il servizio pubblico? Questa e la nuova RAI? E noi dobbiamo pagare per avere questo servizio? Mah....il servizio mi sa tanto che ce lo fanno, ma un bel servizio che noi sadicamente paghiamo pure: questi ci fanno il c..o con i nostri soldi!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IMPEGNO QUOTIDIANO FISICO PIU' CHE MENTALE

Post n°1810 pubblicato il 24 Luglio 2016 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Ma che ora è stamattina? Accidenti così tardi? Vabbè, può capitare quando si fanno le orine (ore piccole) il sabato sera. Dai coraggio non è un post, ma un modo per augurarvi una  splendida domenica.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

STESSA SPIAGGIA STESSO MARE

Post n°1809 pubblicato il 23 Luglio 2016 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Con tutta quella chincaglieria, scorgere l'umano che la trasporta è un'impresa. Sono solo con mia figlia, il 51% ci raggiungerà al più presto, però mi aveva dato un comando: "Se capita il solito extracomunitario sulla spiaggia, vedi se per caso abbia un mouse per pc. E' inutile che ti precisi di sceglierne uno carino, al femminile, che vada bene con i miei gusti e sia indicato per la mia spiccata personalità". L'ho scorto da lontano, vedevo il ciarpame avvicinarsi e gli sono andato incontro. Lo fermo con la voce prima ancora di scorgerlo e prima di essere travolto dalla mercanzia; tira fuori la testa spostando un pareo e con un sorriso mi chiede cosa voglia comprare. Gli ho chiesto se per sbaglio avesse nel suo vasto assortimento un mouse. Certamente non mi son preso la briga di elencargli le caratteristiche e le specifiche tecniche ed estetiche puntualizzate da mia moglie. Cerca tra la merce e mi porge il mouse: "Ecco amico, tre euro!". Lo guardo con un certo interesse, mi ha colpito subito per la sua originalità, ma francamente non me la sento di portarle quel...marchingegno! "Senti Bingo Bongo, non avresti altro?". Mi scruta in viso, quasi a volermi mandare al solito posto, è convinto che abbia da ridire sulla sua proposta e non comprende il perché del mio potenziale rifiuto. "No, prendere o lasciare, già tanto quello, su spiaggia non mi chiedono mouse!". Ci penso su un attimo, realizzo subito che devo prenderlo e non mi sottraggo all'acquisto! Pago e torno da mia figlia alla quale mostro l'oggetto. Attonita e basita, mi guarda, non parla per un minuto circa, poi: "Ma di Carle', lo fai apposta o ti vengono così perché sei cazzaro?".  Per giustificarmi le ho dovuto spiegare l'obbligo della scelta e prendendolo, ho sperato di non creare un problema. In fondo lei, quando mi ha fatto la tiritera descrittiva, mi stava coglionando perché sa quanto io sia un pessimo acquirente, specie quando devo scegliere.

 

Secondo voi, dopo averlo visto cosa ha potuto dire? Come può aver agito? Pensate che le mie giustificazioni siano state convincenti? Non vi racconto niente, tanto non mi credereste mai. Giratevi il film che più vi piace mettendovi nei suoi panni. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TROVATECI E SALVATECI

Post n°1808 pubblicato il 22 Luglio 2016 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per art

 Risultati immagini per child

 

E se decidessimo di crescere un po'? Se mettessimo in pratica il nostro buon senso? Andiamo su, giocare e perdere tempo con il "Pokemon Go" sarà anche divertente, ma ripetuto, insistito e facendolo passare per una priorità, una questione di vita o di morte e addirittura, come una "droga" della quale non si possa fare a meno, allora significa che la rotta è smarrita. Ecco perché la "Revolutionary  Forces of Sirya Media Office" organo della comunicazione delle forze rivoluzionarie siriane, lancia un appello al mondo intero. Oltre a filmati, ci sono tante foto di bambini che mostrando disegni personali dei Pokemon, lanciano un pressante e accorato richiamo: "Trovateci e salvateci". Pensiamo che in una zona martoriata dalla guerra come la Siria, non giungano notizie di come si cazzeggi nel mondo scevro da guerre e di tutte le puttanate che sappiamo inventarci. Loro sanno delle affannose ricerche fatte con gli smart, vedono come rimbambiamo e come passiamo il tempo rischiando incidenti, multe e inconvenienti paurosi pur di essere parte attiva nel frenetico gioco. Allora, cercare per cercare, perché non tentare di "tirar fuori" da quelle zone bambini soli, orfani e paurosamente abbandonati a se stessi? Ecco come potremmo dimostrare il nostro interesse per qualcosa di socialmente utile invece di rincoglionire con il Pokemon Go. Facciamo qualcosa per loro, attiviamoci per vite umane già distrutte che potremmo invece recuperare e inserire nella vita normale e senza guerre attorno. Dimostriamo che siamo sani di mente e adulti, facciamo in modo che anche loro possano vivere senza pensieri esistenziali, consentiamo anche a loro, bambini come tanti, di giocare con i Pokemon.

 
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

QUANDO I VICINI D' OMBRELLONE SONO INSOPPORTABILI

Post n°1807 pubblicato il 21 Luglio 2016 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Giustamente ora vorreste sapere o quanto meno avere un idea approssimativa, in quale punto della spiaggia io sia solito posizionarmi. Beh, lo vedete l'ottantasettesimo ombrellone a partire da destra verso sinistra della foto? Bene io sarei là, ma non sempre. I vecchi amici sanno che non amo quel genere di carnaio, mi innervisco e sono sempre irritabile. Il mio 51% ormai si è convinta e da tanto tempo ormai che mi invita a non andar più al mare perché inficio le sue vacanze e quelle delle sue amiche e/o parenti che talvolta l'accompagnano. Il problema è che la mia calma viene compromessa da eventuali vicini che se attaccano a chiacchierare e magari toccano argomenti scabrosetti e maliziosamente tendenziosi, mi inalbero, mi eccito e spesso sono costretto alla rissa verbale. L'altro giorno, poiché mia figlia non può star molto in spiaggia, andammo presto al mare per poi rientrare verso le 11.00. Ci sistemammo al solito posto e notai che vicino a noi c'era un gruppetto di turisti (presumo) tedeschi. Ridevano, chiacchieravano e mi sembravano cordiali così che dopo un paio di sorrisetti di circostanza, hanno ripreso con la conversazione amena e divertente. Io ero assorto nella lettura del famoso libro "Come annegare la moglie senza lasciar tracce" e ad un tratto, fui preso da un argomento intrigante. Poiché tra loro c'erano italiani (forse parenti), la chiacchierata puntava sulla solita menata degli italiani brava gente, gli italiani fannulloni e italiani che tendono alla politica per fare affari e rubare a destra e a manca. Insomma, sapete come va, si sprecano i luoghi comuni, la retorica spicciola prevale e le leggende metropolitane si vendono un tanto al chilo. Sul più bello uno dei tedeschi, in un italiano stentato, esclama: "Italiani, spaghetti, mafia e mandolino".  Beh, a quel punto non ho più sopportato la solita solfa e mi sono introdotto con garbo nella discussione cercando di far comprendere che insistere su quegli stereotipi non serviva a nessuno e non deponeva assolutamente a favore degli italiani che ovviamente, nella maggior parte dei casi, non rispondono a quelle etichette affibbiate per antonomasia. Insomma, parola più, parola meno, notando una certa insistenza sulla posizione iniziale, non ho potuto fare a meno di concludere la piacevole conversazione con: "Lei quindi, è convinto che gli italiani sono mafia, spaghetti e mandolino?....Ma mi faccia il piacere, ormai in Italia chi lo suona più il...mandolino?". Mi sono alzato e mi sono avviato verso casa. Non so se abbiano colto la....perfida battuta!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »