Community
 
monellaccio19
   
Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- donna.....io domani
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- come la brezza......
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- Arte_mia
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- Forse
- 21 grammi
- Giulia La Snob
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- delirio.....W
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
 
Citazioni nei Blog Amici: 129
 

Ultime visite al Blog

daliarosa10faustina.spagnolgrazia.pvDiPelle_RossoVellutotiffany2021monellaccio19amistad.siemprePAOLA11OwoodenshippicciroPhoenix_from_Marschristie_malrylascrivanastreet.hassledeteriora_sequor
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

ARRIVANO I NOSTRI...

Post n°1138 pubblicato il 27 Agosto 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

I telefonini erano l’unica speranza, certamente no il mio che avrebbe potuto solo…comunicare con i pesci sottostanti (ammesso che ce ne fossero), ma gli altri amici, muniti di ultimi modelli  dove sei fai una pernacchia ti sentono dall’altra parte del globo, cominciarono a smanettare per comunicare….: ”Ma scusate…la posizione come la determinate? Avete una bussola con voi? “. Mi guardarono come se avessi  bestemmiato: “Una  bussola?  A’ Carle’, non è un film questo,  siamo usciti per venire a pesca e no per girare l’ultima serie di Lost!”. Mi rispose Albri' (Albrizio) con uno sberleffo. Risate generali, li conosco bene: ridevano per esorcizzare la paura che lentamente cominciava a montare intanto che passava il tempo:  l’aurora schiariva il cielo in attesa che il sole facesse capolino dal mare. Non potendo far altro mentre gli altri si affannavano per cercare  contatti, mi accucciai in un angolino e aspettai che qualcuno si degnasse di recepire il nostro modesto SOS. Con la testa affollata da mille pensieri,  tutti negativi e poco auspicabili, mi appisolai nuovamente. Fui scosso da una manata di Costa’ (Costante): “Dai Carle' alzati, siamo salvi…” Mi disse indicando una grossa imbarcazione della Capitaneria che puntava verso il nostro barcone.  Si accostò per lanciarci una cima e: “Siete Albanesi? Di che nazionalità siete? Extracomunitari?”. Ci avevano scambiati per poveri clandestini. Azz!!!! Ci affrettammo subito a precisare la nostra nazionalità e le nostre provenienze,  raccontando la brutta avventura.  Arrivammo a Otranto in piena mattinata, trainati dal mezzo della Capitaneria. In un porto affollato di turisti, scendemmo dal barcone con le coperte addosso e ci incaminammo fendendo la gente che ci ci guardava come fossimo disperati clandestini: “Arrestate lo scafista, il maledetto assassino!”. Gridavano verso di noi e i marinai che ci acompagnavano. Altri invece: “Rimanete nella vostra  terra, non venite qua che siamo già nella merda per conto nostro!”. Insomma, ne abbiamo sentite tante da essere talmente  imbarazzati che camminavamo con il capo chino e i volti coperti. L’unica cosa che sono riuscito a dire agli altri è stata: “Raga', vado in pescheria a comprare il pesce, altrimenti mia moglie  mi menerà di brutto  perché non crederà mai a ‘sta storia!”.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ERA UNA NOTTE BUIA E TEMPESTOSA...ANZI NO, SOLO BUIA!

Post n°1137 pubblicato il 26 Agosto 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Non so di preciso a chi sia venuto in mente, certo  era che il “mucchio selvaggio”  si era organizzato per una partita di pesca! “Mi spiace ma non contate sulla mia presenza! “. Era stata la mia lapidaria e decisa risposta quando mi hanno invitato. “Carle’, nemmeno per sogno, devi  venire, ci siamo tutti e devi  esserci anche tu!”. Levataccia alle ore 03.00 in piena notte, mesto corteo di macchine per raggiungere il porticciolo di San Foca  dove Gaude’ (Gaudenzio) aveva affittato dal giorno prima, un barcone molto grande con motore. Eravamo in undici e appena sistemati a bordo, siam partiti in piena notte illuminati da una luna che mai avevo visto così vicino a me: soli al largo, qualche sporadica  luce in lontananza, mentre alle nostre spalle la costa si allontanava sempre più. Illuminati a bordo da lampade vivide, giunti in un posto (????) abbiamo lasciato andare l’ancora e ci siamo accinti alla pesca.  Ognun per sé, con la propria lenza e con la propria pazienza:  io inoltre, ci ho messo del mio, mi sono anche addormentato con la lenza tra le dita. Chiaro perché non mi piace andare a pesca? Ebbene, non so quanto tempo sia rimasto in quella condizione, tra l’altro con la semioscurità era difficile avere una  buona visuale, certo è che sono stato svegliato improvvisamente dal chiacchiericcio degli amici che si era fatto insistente: “Oh, ma che succede?”. Ho chiesto a Pila’ (Pilato) che era il più vicino a me: “Dormi Carle’, non ti preoccupare…è il motore  che non riparte!”. “Azz!!!! E me lo dici così?....”. Mi guarda sorridendo: “No! Ora  te lo dico cantando,  anzi avverto gli altri e ti informiamo  in  coro…che dici?”. Mi guardo intorno: desolazione, costa lontanissima, tutto buio pesto, nemmeno un natante…visibile. Guardo l’ora...le 4.45….l’alba non avrebbe tardato a far capolino. Notavo che la calma regnava sovrana, niente paura o panico, il mare era calmo e la barca teneva benissimo. Il problema era farla ripartire.
Continua.....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DOMANI L'ITALIA SARA' RICCA...FORSE

Post n°1136 pubblicato il 25 Agosto 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Ogni Stato europeo cerca di migliorare il rapporto PIL/DEFICIT  e tutti, ovviamente,  puntano su settori che meglio di altri, possano aprire nuovi scenari e creare  nuovi sviluppi, per esempio,  in un campo molto prodigo di soddisfazioni come la ricerca.  Ora l’Europa spara un’altra delle sue: ormai, dettate le misure dei  cessi, stabilite le lunghezze che devono avere banane  e cetrioli, un indicazione ancora giunge per migliore l’economia degli stati membri.  Si potranno  attuare  nuovi criteri per calcolare il PIL a livello  europeo inserendo  la stima della ricchezza prodotta dai traffici illeciti, ovvero:  droga, prostituzione e contrabbando. Ragà, abbiamo finito di soffrire, i nostri problemi saranno risolti e  l’economia tornerà a correre!  Pertanto,  se si riuscisse a fare calcoli attendibili, il che sarebbe molto difficile, nel nostro PIL potrebbero entrare belle cifre per migliorare i nostri conti. Nasce tuttavia una domanda: “Allora perché  non ufficializzare droga e prostituzione?”.  Che paghino le tasse anche loro,  avremmo effetti sorprendenti ed una economia più veritiera e consona all’effettivo giro di danaro. Insomma, le opportunità ci sono, l’Europa non è poi brutta così come la dipingono e un aiuto concreto ce lo offre con consigli preziosi. Intanto cominceremo  a  modificare l’acronimo PIL. Non sarà più Prodotto Interno Lordo,  ma si leggerà:  Prodotto Interno Lòffio!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TE LA DO IO L'AMERICA...

Post n°1135 pubblicato il 24 Agosto 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Sappiamo benissimo ormai, ne abbiamo parlato anche in un recente passato, come i neologismi esteri (termini anglosassoni), abbiano nel tempo assediato e totalmente invaso i nostri dizionari. Vocaboli, frasi idiomatiche, termini ed espressioni, che subodolamente si sono accampati nella nostra lingua madre fino a divenirne, per usucapione, proprietari del posto ottenuto di diritto nella terra di...Dante. Orbene, vi darò un esempio lampante di offerte di lavoro oggi; un tempo era "AAA Cercasi...." oggi  invece, presssapoco funziona così:

Cercasi Human Resources Manager For Professional High School (bidello per istituto tecnico). Al candidato sono richieste competenze pregresse nel campo del CorridorControlling, della BathroomsBonification e della Food and Drugs Administration. Si richiede conoscenza approfondita della stampa specialistica (Gazzetta dello Sport, Stadio, Cronaca Vera ecc.) Al ruolo primario si aggiunge anche l'incarico di Sales Manager per il settore Bakeryand Soft Drinks (vendita schiacciatine e sprait). Remunerazione base con integrazione di Stock Option (possibilità di andarsi a fare un cognacchino al bar se il casino lo permette). Sono requisiti preferenziali la conoscenza delle lingue magrebine e il porto d'armi.

*

Dinamica società che sviluppa ambienti integrati per l'E-Commerce Mobility cerca Key'Doors Manager (portiere) per il suo dipartimento Logistic. Il K'DM lavorerà in staff con il Car Layout Advisor (posteggiatore) e risponderà direttamente al Condominium Administrator. Time consumers astenersi!

*

Azienda in forte crescita con data center nell'India centrale cerca Workforce Integration Manager (guardiano dei programmatori extracomunitari) con provata esperienza di valorizzazione delle risorse umane. È richiesta esperienza nell'uso di metodologie Stick and Carrot (bastone e carota) e/o Master in SEC (Sistemi di Elusione Contributiva). Inviare curriculum vergato a mano.

*

Società assistenza telefonica clienti cerca un ExcuseDiversification Manager (conta balle) per il suo Call Center, con spiccate attitudini alle customer-relationships.

Costituiscono titolo preferenziale:

- esperienza settore assicurativo;

- falsa laurea in psicologia;

- conoscenza intima dell'Amministratore Delegato.

*

Primario Internet-Café cerca CheeseDistribution Leader (CDL). Il candidato ideale, opera in stretta collaborazione con lo SCD (Spaghetti Cooking Departement) per cospargere i piatti con il grana. Costituisce fondamentale prerequisito esperienza precedente nel settore della semina o distribuzione di mangime ai piccioni nel parco.

*

Principale operatore del settore telecomunicazioni cerca un Main Competitor Sput taner (MCS). L'MCS avvicina i clienti della concorrenza e parla male dei loro attuali fornitori. Il candidato ideale ha esperienze di call center, spionaggio industriale e/o vendita del Colosseo. Costituisce titolo preferenziale la disponibilità al suicidio se scoperti.

 

 

Ecco, le cose vanno più o meno così e nel caso foste alla ricerca di un lavoro, siate prudenti, non fatevi abbagliare dal linguaggio forbito anglosassone. Sotto le belle parole, le perfette pronunce e il suadente suono dell'esterofilia impellente che ci cattura, si nasconde l'inghippo. Prudenza quindi, massima attenzione.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

QUESTIONE DI...NUMERI

Post n°1134 pubblicato il 23 Agosto 2014 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Un cieco ha una voglia matta di fare sesso e stressa tutti gli amici, i vicini di casa, i colleghi di lavoro con le frasi tipo: voglio una donna, voglio fare sesso... Uno degli amici, stanco di questo assillo giornaliero, si impegna con il cieco per procurargli una donna per la sera stessa. Il cieco, eccitato, torna a casa, si fa una doccia, si rade, si profuma, sistema per la notte di fuoco che lo attende. Quando sente suonare alla porta, sempre più eccitato, apre e gli si presenta Paola, la donna procurata dall'amico. La fa accomodare, e in uno stato di eccitazione altissima, la sua immaginazione galoppa, comincia a fare una raffica di domande:

"Dimmi Paola, come sei vestita?".

La donna risponde che ha indosso scarpe con tacchi a spillo, una minigonna, una camiciola e non porta underwear. Il cieco è in estasi, chiede a Paola di togliersi le scarpe e le mostra la camera da letto. Quando entrano, la fa accomodare sul letto e le chiede ti togliersi gonna e camiciola. Paola è nuda, distesa sul letto, il cieco vorrebbe iniziare a toccarla, ma vuole godersi questi momenti magici e fa domande sempre più piccanti, fino a quando chiede a Paola:

"Paola, ormai ci conosciamo da mezz'ora, siamo in confidenza; posso permettermi di chiederti se fai i 69 ?".

E Paola dolcemente risponde:

"Certo! A luglio di quest'anno!!!".

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »