Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 168
 

Ultime visite al Blog

emisia.faraldiMytycy68lascrivanaformaggini.marmiagnese.dellacquagiulia1510giovanni.cillariMUZIO81spaziotempo6gabbiano642014annuvolatoone2004vincenzogiordano2004simonerisicannizzarogiovanna
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« TUTTI RIENTRATI E...FELICISE NON E' ZUPPA E PAN BAGNATO »

CORONA NON E' DELINQUENTE PROFESSIONALE

Post n°2484 pubblicato il 13 Settembre 2017 da monellaccio19
 

Risultati immagini per corona aula tribunale

 

Il Tribunale di Milano, nel rendere pubblica la sentenza emessa lo scorso giugno e riguardante il processo contro Fabrizio Corona, "non reputa di dover dichiarare il Corona delinquente professionale". Mi sembra una motivazione discutibile, non pertinente e crea un precedente, nella corrente giurisprudenza, molto pericoloso. Allora cosa occorrerebbe ad un imputato per essere definito delinquente professionale e delinquente dilettante? Credo che il senso sia tutto qui: Corona di atti delinquenziali ne ha compiuti tanti nella sua vita: il solo contravvenire ai ritiri di patente più volte effettuate dai vigili, alle multe consecutive e a bizzeffe, la dicono lunga sul Corona menefreghista, irridente verso le autorità preposte con i suoi continui modi da perfetto incivile e irriguardoso. Sono storie vecchie ma nel tempo poiché reiterate, hanno creato una cattiva fama per il giovanotto. Anche un divieto di sosta non lo facevano desistere dal ripetere puntualmente fermate con la sua auto in punti sempre proibiti. "La natura prettamente fiscale e le concrete modalità del reato per il quale l’imputato è stato giudicato colpevole non consentono di ritenere, alla luce della ricostruzione complessiva dei fatti e della lontananza nel tempo delle condotte che hanno dato origine alle precedenti condanne, che egli viva abitualmente del provento dei reati». Insomma, i soldi, i tanti soldi ritrovati, il lavoro in nero, la vita sopra le righe, l'accoppiata con Belen per le partecipazioni in tutta Italia e fatturazioni al minimo, non sono reati da professionisti, ma da dilettanti allo sbaraglio. Quindi la pena ad un anno è confermata solo per l'evasione fiscale, innegabile tra l'altro. Avverto tutti gli italiani che se vorranno cimentarsi con una cospicua evasione fiscale, ci possono provare, non peserà molto la condanna. Soldi all'estero? Sotto il materasso? Nel controsoffitto? Accomodatevi pure, l'importante è che non siate professionali ma semplici dilettanti e pivellini da giustificare. Si parla tanto di condoni: ecco, questo è un modo per condonare. Intanto, giusto per non farsi mancare nulla, a Fabrizio non è stato concesso l'assegnazione ai servizi sociali perché ritenuto ancora pericoloso. Mah, magari gli evitavano di tornare dall'amico don Mazzi e potevano spedirlo un po' più lontano da Milano, dove stava più "fuori" che "dentro". Nisba, resta in galera per finire di scontare l'anno che gli è stato comminato! Lui a questo punto, incazzato nero, ha deciso di intraprendere lo sciopero della fame! Era e resta sempre un pirotecnico personaggio. Dilettante non profesionale, ma sempre personaggio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: