Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 168
 

Ultime visite al Blog

cesira.sandonatiale85giovanina.monamourzanifabiozfaldogiornovito1946vvsostanzial_mentehugo.boginolazzari.cluigiveseriespositobarbabcdanieladifloriomariposamaggiobuzzettiprimolorenzpv
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 04/09/2017

A PROPOSITO DI BESTIE...

Post n°2469 pubblicato il 04 Settembre 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per Stupro

L'incubo è finito e le quattro belve, sono ormai in mani sicure: la polizia ancora una volta, ha lavorato bene. Un particolare e sentito grazie va rivolto a chi abbia condotto le indagini da quella maledetta notte sulla spiaggia di Rimini: una donna a capo dello SCO (Servizio Centrale Operativo) della Polizia, la quale con tenacia e costanza non ha mollato mai, si è buttata a capofitto nelle indagini e oggi si può ritenere soddisfatta dei risultati ottenuti. Brava la dirigente e i suoi uomini. Ora come andrà a finire? Avrei alcune osservazioni e considerazioni da fare perché  il parere della dirigente è stato espresso con molta chiarezza: gli atti compiuti dai quattro sono stati di una violenza unica ed efferati, hanno sfogato la loro cattiveria sulla coppia polacca  e sulla trans peruviana, sono stati uomini ignobili e vigliacchi. Bestie vere e proprie, mentre, da quando sono nella mani della polizia, sono quattro agnellini: pentiti, amareggiati per quel che hanno fatto e decisamente proni e mansueti. Secondo me è il consiglio dell'avvocato difensore: è un classico quello di suggerire un atteggiamento da cane bastonato, inoffensivo e disarmante. Se poi ci mettiamo anche il caso che si sono consegnati volontariamente nelle mani delle forze dell'ordine, il cerchio si chiude: si sono consegnati in due, il terzo è stato preso con facilità, sono minorenni, sono pentiti, beh, se la caveranno con poco, molto poco. Saranno fuori subito e se ci sarà qualcuno che potrà essere mazzolato, sarà il quarto uomo: maggiorenne e "capo" della banda dei delinquenti pervasi solo da odio. L'aggravante sarà la droga e l'alcool, quindi una configurazione del caso molto conveniente per i tre. Io penso che andrà a finire così, staremo a vedere. Intanto sono persone note per altri reati, ma come accade spesso, vanno tranquillamente a spasso senza problemi e in grado di delinquere come e quando vogliono. Più grave invece la posizione della quarta bestia: intanto è stato preso mentre era in treno pronto per andare presumibilmente in Francia, poi la sua posizione nel nostro paese è piuttosto curiosa: sbarcato a Lampedusa nel 2015, ha chiesto asilo politico, lo ha ottenuto fino al 2018 per motivi umanitari e dopo un periodo trascorso a Pesaro in seno ad una famiglia ospitante, non ha più avuto fissa dimora. Accetto tutto, per mia follia personale, su come abbiano funzionato le cose in Italia nel periodo più acuto e grave dell'invasione, ma su un punto sarei intransigente: quali sono le ragioni umanitarie assunte per dargli questo onorevole titolo e rimanere in Italia? Ma chi di dovere ha letto bene l'elenco delle ragioni umanitarie? Sa perché si possa concedere l'asilo politico ad uno di questo signori? Secondo me è sfuggito un particolare ai nostri dirigenti controllori: nella lista dei motivi umanitari, forse è anche inclusa la libertà assoluta di stuprare e delinquere senza problema? Piena libertà e...i risultati li abbiamo visti! Ma che paese è mai questo?  
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TEMPI MODERNI E RIVOLUZIONARI

Post n°2468 pubblicato il 04 Settembre 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per berlio ifa

 

Questa è l'imponente struttura che ospita a Berlino, la IFA (Fiera della Tecnologia). Per il 2017 nella sezione apparecchiature e servizi per la casa, tante le novità e specie dall'estremo oriente, i grandi marchi tipo Samsung, non si risparmiano per...azzerare il lavoro umano, specie quelle delle donne. Non a caso, l'ingresso della fiera prende le forme di una lavatrice. Ebbene, proprio la Candy, storica azienda italiana nella mani della Hoover americana, ha creato BIANCA, la lavatrice smart che parla con chi deve fare il bucato: la relazione tra uomo e macchina, è straordinaria poiché dagli input che riceve, l'elettrodomestico comprende di cosa si tratti e quale sia il tipo di lavaggio da impostare: con il telefono cellulare si impartisce tramite un'app quel che si intende fare e la macchina provvede. Pensate che è dotata di una fessura laterale da dove, in caso di errore e quindi la rovina di un capo, la lavatrice calcola il suo valore ed emette un buono per l'acquisito di un nuovo capo. A proposito di Samsung, presente con una vastissima gamma di prodotti, ha presentato il frigorifero "Family Hub" migliorando le prestazioni sempre con un'applicazione smart: ci aggiorna sull’orario, sul clima, ci toglie ogni dubbio cercando su Internet le informazioni che chiediamo (trovando anche le notizie che potrebbero interessarci) e compila la lista della spesa. E se sbagliasse anche una sola voce della lista, facendoci compare un prodotto sbagliato, provvede il frigorifero stesso con un drone, a riportare indietro la merce e farsela cambiare. Infine, vi segnalo la cucina completa della Hoover la "Smart Kitchen". Roba dalle mille e una notte: tanto per dirvene una il forno e il frigo, comunicano tra di loro: il forno sa cosa contenga il frigo, perché è in grado di scannerizzare tutto il suo contenuto. Doveva arrivare il momento e credo che ormai ci siamo, siamo al top della tecnologia: se il frigo o il forno commettono un errore durante la loro comunicazione e si dovesse creare un problema di cottura per un alimento di cui non siano stati presi i dati precisi per il tempo e i gradi necessari, c'è l'intervento di "Master Lindo" un omaccione pelato che provvede immediatamente alla pulizia del forno specie se si è bruciato tutto! Donne, è arrivato il top, il meglio e ora voglio proprio vedere chi farà tardi al lavoro, chi dovrà correre all'uscita per giungere in tempo per cena e/o pranzo. Siamo ben messi e devo riconoscere che questa esasperata tecnologia è la benvenuta. Oggi di meglio non si potrebbe avere in casa.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso