Community
 
Giuranna
Profilo
Blog
Sito
Foto
   
 
Creato da Giuranna il 05/07/2008
Dal Villaggio Ambrosiano si vede Paderno

MEDIA PARTNER

Area personale

 

Scommettiamo?

Paderno e il Villaggio Ambrosiano sono quartieri diversi ma non tanto da non poter camminare insieme!
Varie cose li uniscono: le due scuole dell'infanzia e le due elementari appartengono all'I.C. De Marchi, le due parrocchie dal 1° settembre 2007 formano un'unica Comunità Pastorale con un solo parroco.
La nostra scommessa è che possiamo crescere insieme, valorizzando le rispettive risorse e potenzialità.

 

VITTORIA?

 

La scommessa è un blog locale, anzi localissimo. Responsabile: Giovanni Giuranna.

Se hai voglia di collaborare scrivendo articoli o segnalando iniziative, contattami. Il tuo aiuto è prezioso!

Per contattarmi: e-mail

 

Ultimi commenti

Grazie Fabrizio!
Inviato da: Giuranna
il 17/04/2014 alle 19:20
 
Non vorrei commentare, ma devo! Confuse sono le idee che si...
Inviato da: Fabrizio Allegro
il 17/04/2014 alle 18:03
 
L'impegno di Casati sul tema Rho-Monza č stato...
Inviato da: Giuranna
il 17/04/2014 alle 14:23
 
Bravo Ezio!!! grazie. Carola
Inviato da: CAROLA
il 17/04/2014 alle 14:19
 
Bravo Ezio...proprio a 40 giorni dalle elezioni. Non č che...
Inviato da: MaRo
il 17/04/2014 alle 13:32
 
 


 

Testi e immagini

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica né può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. I testi sono liberamente riproducibili citando la fonte. Le foto presenti su questo blog sono prese in larga parte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo. Provvederò prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

 

Le mie radio


 

Messaggi del 04/05/2012

"POLENTA E KEBAB": I PUNKREAS FANNO ARRABBIARE LA LEGA

Post n°2934 pubblicato il 04 Maggio 2012 da Giuranna
 

 

Tristezza indicibile un week-end senza musica...

Per tirarvi su di morale ascoltate l'ultimo strepitoso singolo dei Punkreas che si intitola Polenta e kebab (uscito nel gennaio scorso e ovviamente dedicato alla Lega Nord). Il brano ha suscitato polemiche e - pare - censure, come riferisce il sito di LEGGO:


"IL MIRACOLO PADANO? LA 'NDRANGHETA"
E LA LEGA FA CENSURARE I PUNKREAS

ROMA - I Punkreas tornano con un nuovo album dopo quasi quattro anni e scatenano subito polemiche. Il primo singolo estratto da 'Nobless Oblige' è, già dal titolo, un chiaro attacco alla Lega Nord: "Polenta e kebab". Per non parlare, poi, del testo, in cui vengono rimarcate le tendenze xenofobe del partito federalista. E anche il video non è da meno: il protagonista, un militante della Lega, viene tormentato da un 'terrone', e non uno qualsiasi. Si tratta infatti di Luca 'O Zulù' dei 99 Posse, partenopeo doc, che ha collaborato coi Punkreas con alcune rime a fine canzone e lancia accuse di pesante razzismo verso i napoletani a cominciare dal noto coro da stadio intonato anche da alcuni politici leghisti. E, dulcis in fundo, l'ultima frase della canzone recita un'accusa molto pesante: "Il vero risultato del miracolo padano: la 'ndrangheta a Milano".
Per la Lega Nord, dunque, un nuovo grattacapo dopo le recenti vicende giudiziarie. E se da alcuni giorni, sul web, gira la voce che esponenti del Carroccio si siano attivati per censurare il video sui canali tv, è di oggi la notizia che il video è stato rimosso dalla programmazione di DeeJayTv, con la motivazione di essere "politicamente inopportuno".

 

*   *   *

 

Il testo della canzone:

POLENTA E KEBAB

Strane creature verdi che studiano i riti dei Celti e dei Longobardi
non parlan la lingua italiana
non sanno chi fosse il poeta Leopardi ma
Odiano il kebab, Maometto i senza tetto e anche la pizza
chiacchiere da bar, si mischia la polenta con la razza.
Si inventan qualche balla
attirano la folla
col rito dell'ampolla e l'offerta al dio Po.

Ricordo gli esordi degli uomini verdi
eran contro i terroni, i pugliesi e anche i sardi,
i finocchi gli zingari,i negri bastardi, il tricolore e Garibaldi.
Odiano il kebab, Maometto, i senzatetto e anche la pizza
chiacchiere da bar si mischia la polenta con la razza.

Cantando il Va' pensiero
ci credono davvero
fedeli a un condottiero, un druido fatto un po' così
non parla neanche bene
si esprime solo a gesti
se lo incontri per la strada proprio non diresti che
Lui crede di far parte della razza superiore
si può fermare solo con l'aiuto del dottore
ma se la scienza medica si mostra pessimista
ci vuole l'esorcista.

Ma tu senti che puzza scappano anche i cani
stanno arrivando i napoletani.
Napoli merda Napoli colera, tu sei la vergogna dell'Italia intera.
Ma vorrei che fosse chiaro che tra i napoletani
ce ne son tantissimi per bene e anche di più,
non siamo noi, non siamo quelli che pure a Napoli ci chiamano zulu.
Odiano il kebab, Maometto i senza tetto e anche la pizza
chiacchiere da bar, si mischia la polenta con la razza.

Cantando il Va' pensiero
ci credono davvero
fedeli a un condottiero, un druido fatto un po' così
non parla neanche bene
si esprime solo a gesti
se lo incontri per la strada proprio non diresti che
Lui crede di far parte della razza superiore
si può fermare solo con l'aiuto del dottore.
Ha un posto fisso in villa si sente lusingato
ma poi la vera festa inizia quando se ne è andato.
Lui crede di far parte della razza superiore
si può fermare solo con l'aiuto del dottore.
Il vero risultato del miracolo padano
 la 'ndrangheta a Milano...

 

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL FUTURO DEL CENTRO SINISTRA PADERNESE

Post n°2933 pubblicato il 04 Maggio 2012 da Giuranna
 

 

Aspettiamo l'esito delle elezioni amministrative del 6 maggio, ma poi cominciamo a ragionare sulla politica del centro sinistra padernese e sulle prospettive future.

Occorre chiedersi seriamente: che cosa si può fare per migliorare e rendere più efficace la proposta? Per tornare al governo di Paderno Dugnano le forze del centro sinistra non possono puntare sulla (palese) debolezza propositiva e gestionale del centro destra. Servono idee e persone capaci di convincere la maggioranza dei padernesi.

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL GOVERNO CHIEDE DI SEGNALARE SPRECHI? TAGLIAMO I CACCIA F35!

Post n°2932 pubblicato il 04 Maggio 2012 da Giuranna
 

 

Il Governo Monti ha chiesto ai cittadini di segnalare sprechi da tagliare e la risposta non si è fatta attendere: il sito del Corriere della Sera riferisce che in un solo giorno sono stati inviati 40mila messaggi.

Dal sito di Nigrizia apprendo che la Campagna contro gli F35 riprende vigore:

Il governo si sta rivolgendo ai cittadini, chiedendo di far presente sprechi di denaro pubblico. Bene. La Tavola della pace chiede di suggerire al governo di «tagliare le spese militari e di cancellare i cacciabombardieri F-35, oltre che i privilegi di cui godono gli alti gradi delle forze armate».

Spiega Flavio Lotti, coordinatore nazionale delle Tavola della pace: «Nonostante siano passati vent'anni dalla fine della guerra fredda l'Italia continua a sprecare ogni anno migliaia di milioni di euro per mantenere in piedi un apparato militare mastodontico, inutile e inutilizzabile, che nulla ha a che fare con il bisogno di sicurezza degli italiani».

«Questo è il più grande spreco di risorse pubbliche che il nostro paese deve cancellare, afferma Lotti. Le risorse risparmiate devono essere impiegate per dare un lavoro a chi non ce l'ha o lo sta perdendo, per chi è in difficoltà e sta pagando il prezzo più alto della crisi, per estirpare la povertà e riaprire un futuro nuovo per il nostro paese».



SCRIVI ANCHE TU AL GOVERNO MONTI

RISPARMIAMO SUI CACCIA F35!!!

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CONGRESSO NAZIONALE ACLI: DA IERI AL 6 MAGGIO ( DIRETTA WEB)

Post n°2931 pubblicato il 04 Maggio 2012 da Giuranna
 

Ne parla Repubblica.it per il "fuori programma" tra un esodato e il Ministro Fornero...

Si è aperto ieri a Roma il 24° Congresso Nazionale delle ACLI, il cui titolo è "Rigenerare comunità per ricostruire il Paese, artefici di democrazia partecipativa e buona economia".

Sul sito nazionale delle Acli trovi il programma, la diretta web, le tesi congressuali e i testi dei principali interventi.

Segnalo all'attenzione dei lettori la relazione del presidente nazionale Andrea Olivero e l'ampio servizio pubblicato sul sito di Famiglia Cristiana:

Osare il futuro, le Acli a congresso
Per rimettere in piedi l'Italia, afflitta da una grave crisi che è di valori, e non solo economica, occorre ridare fiato, dignità e ideali alle comunità locali. Battendo l'antipolitica.

- Rivitalizzare le comunità locali per rifondare lo Stato

- Circoli e patronati, la politica dal basso

- I nuovi orizzonti del bene comune

 

 

Anche a Paderno Dugnano le ACLI rappresentano un punto di riferimento vivace per la città con i vari servizi resi dai CAF e dai Patronati, a cui accedono molte persone.

Auguro alle ACLI padernesi - a cui da un paio di anni sono iscritto - di crescere ulteriormente per essere di stimolo alla comunità cristiana e alla città.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CONOSCI LA COCCINELLA?

Lista civica
INSIEME PER CAMBIARE


Assemblea 2 aprile

 

FACEBOOK

 
 

 

Tag

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Blog CINEMA E POI

 

 

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Contatore accessi gratuito