Libera

.

 

 

senilitŕ

Post n°282 pubblicato il 05 Ottobre 2016 da liberafatima

hai larghi orizonti

pero anche un picolo problema

la finestra della tua stanza

con vista camera da bagno.

sepolto nel tuo leto

con gli occhi sul soffito,

il tuo orgolio ubriaco

pensi quanta merda hai vinto

ti secchi di girarti

per paura di mischiare

il tuo odore di immondizia.

e con tua testa vuota

certo che  inquinni

gli amici fingono di piacerti

e tu verso di loro

fingi il tuo rispetto puzzolente

pisciando sui muri

mentre pensi al tuo piatto prefferito

questa e’ la cronaca di una senelita virile

reazione di una mente imatura

toppo malata per lavoro

troppo impaurita per rubare

troppo orgoliosa per obbedire

quando non hai a cosa rinunciare

senza far niente

trovi la forza per spostare le montagne

non c’e’ nulla di qualle incantarsi

e te la passi come un suiccida

che pensa alla corda come un viliacco

come un depresso cicciotello

in depressione alimentare

quando sei giovane ti mancano i soldi

magari dopo un po forse ti arrivano

e poi li mandi a fancculo

perche son arrivati o troppo tardi o troppo pochi

forse addeso vuoi stare solo

a camminare nudo nella tua casa

senza che ti chiede cosa mangi,

cosa hai fatto e dove vai

buttarti domenica mattina

ubriacato nell tuo letto

sorridi un po

e gia passato un altro anno

la tua mente sta fuori nella forestra

e sei rimasto senza nessun proggetto

come dicevo, quando e come

e nel frattempo

non mi ricordo un cazz'...

 


 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: liberafatima
Data di creazione: 18/05/2010