Creato da vegetariani1 il 02/10/2008

vegetariani

NOTIZIE SUL VIVERE SANI

AREA PERSONALE

 
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ULTIME VISITE AL BLOG

esternolucebepaapranzaligi4stefynaiomariposaziendafuturahaget1lorenzo.valleseluciarocchi23viaggiatore123jack297roberta.agostinisgreta7154ducayarisdepechemode3
 

ULTIMI COMMENTI

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Melagrana

Post n°47 pubblicato il 06 Marzo 2009 da vegetariani1

Un frutto “ferma-tempo”

Riccodi sostanze antiossidanti come flavonoidi,tannini,alcaloidi,ma anche divitamine A,B e C,il frutto dell’albero del melograno è stato da sempreapprezzato per le sue proprietà astringenti,diuretiche,antinfiammatorie edisinfettanti.

Lamelagrana,pò,è particolarmente ricca di acido ellagico,un composto fenolico aelevata capacità antiossidante. Tutte queste sostanze,se inserite nell’alimentazionequotidiana,sono in grado di contrastare lo stress ossidativo dell’organismo e l’azionenegativa dei radicali liberi,le molecole responsabili del processo d’invecchiamentocellulare.

 
 
 

Germogli...alimento salutare

Post n°46 pubblicato il 24 Gennaio 2009 da vegetariani1

Oggi questo cibo è stato "scoperto" anche da noi occidentali proprio per la sua grande ricchezza nutrizionale: facilissimi da preparare, economici, dai sapori gustosi e svariati, i germogli sono una vera miniera di principi nutrizionali che, soprattutto in questa epoca sovrabbondante di cibi raffinati, sterilizzati, pieni di additivi di ogni genere, costituiscono un fattore di prevenzione e di difesa dei processi vitali dell'organismo. Se consideriamo che il mantenimento ed il potenziamento delle difese naturali dell'organismo, e quindi la difesa e il miglioramento della salute, richiedono innanzitutto un'alimentazione equilibrata e ricca di vegetali freschi e genuini, comprendiamo bene quale importanza abbia il consumo di germogli di semi di vario tipo, quali cereali e leguminose, naturalmente provenienti da coltivazioni biologiche.
I semi di cereali o legumi allo stato crudo sono immangiabili ed indigesti; essi quindi devono essere cotti per renderli commestibili ed assimilabili: il calore, infatti, trasforma gli amidi in carboidrati più semplici, le proteine in frammenti più solubili, e così è possibile utilizzarli per la nostra alimentazione. Con il calore però, la "vita" che è presente allo stato latente nel seme, scompare: infatti, un seme dopo la cottura non è più capace di germogliare.
Invece la germogliazione permette di mangiare crudi quegli stessi semi, fornendo cibi ricchi, vitali e nutrienti, in cui l'energia "potenziale" contenuta nel seme si libera e si trasforma in energia assimilabile dall'organismo.
Il germoglio infatti costituisce un alimento fresco, che si presta ad essere mangiato crudo, ricchissimo di nutrienti quali vitamine, enzimi, oligoelementi, aminoacidi essenziali; è facile da digerire, è privo di scarti poiché si utilizza per intero, è gustoso, è facile da preparare e conservare, ed è anche molto economico poiché dà un'ottima resa. 

 
 
 

Vivere due anni in più...

Post n°45 pubblicato il 19 Gennaio 2009 da vegetariani1

Altro che genetica e Dna di ultracentenari da scannerizzare. Se vuoi campare di più,devi rimpinzarti di insalata. Un gruppo di ricercatori della Louisiana State Università (usa),dopo aver analizzato più di 17.000 volontari,ha scoperto che un’insalata al giorno  allunga la tua vita di due anni. Il merito,secondo lo studio,sarebbe negli antiossidanti di cui la verdura cruda è ricchissima. Occhio però a scegliere gli ingredienti giusti:tu ordina sempre della lattuga a foglia larga,poi falla arricchire con pomodori,broccoli,carote e peperoni rossi e verdi,per ottenere un cocktail perfetto che ti assicurerà un rifornimento continuo di folati,vitamine B6,C ed E,sostanza fondamentali per mantenersi in forma.

 
 
 

Conservati intelligente

Post n°44 pubblicato il 08 Gennaio 2009 da vegetariani1

Finora si sapeva che l’acido folico (vitamina b9) preveniva le malattie cardiache. Oggi è stato scoperto che è fondamentale anche contro la demenza senile e l’Alzheimer.Non è prodotto dall’organismo ma deve essere assunto consumando verdure verdi come i broccoli,i piselli,le zucchine,gli asparagi. Il team di ricercatori della Chonnam  National University  Mediacal  Shool (Corea del Sud ) ha infatti scoperto che la demenza è tre volte più  frequente  nelle persone carenti di acido folico perché hanno una dieta povera di verdure.

 
 
 

Succo di Barbabietole e la pressione si abbassa:

Post n°43 pubblicato il 05 Gennaio 2009 da vegetariani1

Come gusto non sarà il massimo,però mezzo litro di succo di
barbabietola mantiene bassa la pressione sanguigna per tutto il giorno. Merito
dei nitrati,composti chimici che le radici della barbabietola assorbono dal
terreno e che sono benefici per il buon funzionamento del sistema
cardiocircolatorio. E se proprio la bar bietola non ti piace,i nitrati sono
presenti anche nella verdura a foglie color verde scuro.

 
 
 
Successivi »