Creato da ferrarioretta il 09/11/2008

infinito

pensieri vagabondi che di più non si può...

 

 

PageRank Checker

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog  

Segnala a Zazoom - Blog Directory

Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore

le riconosce come sue, basta chiederlo

e verranno rimosse al più presto

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIME VISITE AL BLOG

carloreomeo0monellaccio19ferrariorettaciaobettinap120551Estelle_kletizia_arcuriPENSIERI51dogeveneziaNefesAnimafuoridaltempo7stefanochiari666annamatrigianola.cozzamaraciccia
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

 

« Fabrizio Corona for ever...Mattino:donne allo specchio... »

Un sito per chi si occupa di "femminicidio": vittime e carnefici...ci sono tutti

 

Le donne e i loro sorrisi e il loro modo d'amare,

e gli uomini che hanno scelto come fidanzati,

compagni ,mariti,per farsi una vita,una famiglia

un futuro..

Donne come me ,voi,ma queste ,sono speciali,

hanno tutte un qualcosa che le accomuna:

sono state uccise....

 

C'è un nuovo sito che parla di donne speciali,unite

da qualcosa che nessuna di loro avrebbe mai immaginato:

sono tutte vittime della violenza assassina di uomini che

facevano parte della loro vita:fidanzati,mariti,compagni..

Il sito si chiama inquantodonna.it

Una pagina costruita giorno dopo giorno da Emanuela Valente,

per far sì che diventasse una  banca dati per tutte le donne che si

battono contro la violenza e per chi se ne occupa per i più diversi

motivi professionali, dai poliziotti ai cronisti alle associazioni.

  Per mesi ha raccolto nomi, foto, storie, documenti processuali,

link di articoli, telegiornali, trasmissioni televisive per raccogliere

 la documentazione più ampia possibile intorno al cosiddetto

«femminicidio».

.

fonte web

.

Emanuela è andata oltre,nel sito ha raccolto anche tutto

quello che ha trovato sui carnefici,di queste donne..

compreso l'iter giudiziario di queste "bestie",e proprio

questo mi ha colpito di alcuni casi,ve ne metto tre...

Renato Di Felice, 53 anni, contabile. Uccide la moglie

 con due coltellate. Condannato a 6 anni, ridotti a 3 per benefici vari,

 sconta in carcere solo 2 giorni prima del processo e un totale

 di 10 mesi in cella..

 

Luigi Campise, 24 anni, barista nel chiosco dei genitori. 

Uccide la fidanzata con una raffica di proiettili.

 Condannato a 30 anni, ridotti a 16 in appello, è libero dopo 2..

 

 

Ruggero Jucker detto Poppy, 36 anni, rampollo della Milano bene,

 Re della zuppa. Fa a pezzi la fidanzata con un coltello da sushi

 e lancia i pezzi in giardino. Condannato a 30 anni in primo grado,

pena patteggiata in appello e scesa a 16 poi ulteriormente ridotta a 13.

Ha già usufruito di 720 giorni di libertà, in permessi premio,

 e sarà libero nel giugno 2013...

...

Andate a visitare il sito....

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Banner Airc

 

 

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.

 

Una sottile malinconia

BlogNews

 
 

miglior sito

 

 

 

 

 

 

Search Engine

 

Registrazione nei Motori di Ricerca

 

 

Clicca per leggere

 i miei post

preferiti

Namasté

Amicizia virtuale

Due passi per la città

 

Sono un'aliena?

Un'immagine,quante

 cose può dire