Creato da flagellus il 22/03/2012
Aspettando la libertà
 

 

ciao ARTISTA

Post n°376 pubblicato il 11 Gennaio 2016 da flagellus

 

Non riesco a staccarmi dal pensiero di te , scriverei ininterrottamente .

Sapevi ed avevi pianificato tutto componendo il tuo requiem che,

a differenza di Mozart,

hai composto in piena consapevolezza sul chi fosse il destinatario finale .

Hai lasciato un testamento ingombrante ,

non hai dato spazio a cloni .

Sia fatto come volevi caro Bowie che fosti alieno ,

uomo stella , eroe , androgino , poeta , attore ma soprattutto ARTISTA . 

Ora ascolto quel requiem .

Mancherai ..... silenzio alle parole , benvenute note

 
 
 

paesaggio....

Post n°375 pubblicato il 15 Novembre 2015 da flagellus

 

I bambini giocano alla guerra.

È   raro che giochino alla pace

perché gli adulti

da sempre fanno la guerra,

tu fai “pum” e ridi;

il soldato spara

e un altro uomo

non ride più.

È la guerra.

C’è un altro gioco

da inventare:

far sorridere il mondo,

non farlo piangere.

Pace vuol dire

che non a tutti piace

lo stesso gioco,

che i tuoi giocattoli

piacciono anche

agli altri bimbi

che spesso non ne hanno,

perché ne hai troppi tu;

che i disegni degli altri bambini

non sono dei pasticci;

che la tua mamma

non è solo tutta tua;

che tutti i bambini

sono tuoi amici.

E pace è ancora

non avere fame

non avere freddo

non avere paura.

 

 Bertold Brecht

 
 
 

incontri..

Post n°374 pubblicato il 02 Novembre 2015 da flagellus

 

Il dolore è passato. La vita lo ha trasformato in qualcos'altro; 

dopo averlo provato, dopo aver singhiozzato, 

lo si nasconde agli occhi del mondo come una mummia da custodire

 nel padiglione funerario dei ricordi. 

Passa anche il dolore provocato dall'amore, non credere. 

Rimane il lutto, una specie di cerimonia ufficiale della memoria. 

Il dolore era altro: era urlo animalesco, anche quando stava in silenzio.

 È così che urlano le bestie selvatiche

 quando non comprendono qualcosa nel mondo 

-- la luce delle stelle o gli odori estranei -- e cominciano ad avere paura e ululare.

 Il lutto è già un dare senso, una ragione e una pratica.

 Ma il dolore un giorno si trasforma, 

la vanità e il risentimento insiti nella mancanza 

si prosciugano al fuoco purgatoriale della sofferenza, 

e rimane il ricordo, che può essere maneggiato, addomesticato, 

riposto da qualche parte.

 È quel che accade ad ogni idea e passione umane.

Sándor Marái, "Il gabbiano"

 


 
 
 

:)

Post n°373 pubblicato il 25 Ottobre 2015 da flagellus

 

Aveva il sorriso contagioso di chi aveva sofferto tanto.

Era dannatamente bella, vestita dei suoi sbagli.

 
 
 

amato Piave..

Post n°372 pubblicato il 20 Ottobre 2015 da flagellus

 

Ci sono momenti in cui si deve vivere la vita attraverso la vita degli altri.

Altri che soffrono, altri che ti hanno aspettato a lungo,

altri che dopo anni di silenzio finalmente parlano.
Altri che hanno bisogno di un compagno nell’attesa delle loro attese.
E altri per i quali il tempo che passa nell’aspettare è già un dono.
Non sai bene se la vita è viaggio, se è sogno, se è attesa, 

se è un piano che si svolge giorno dopo giorno 

e non te ne accorgi se non guardando all’indietro.
Non sai se ha senso.
In certi momenti il senso non conta. Contano i legami.

Jorge Luis Borges 

 
 
 

ibidem

Post n°371 pubblicato il 10 Ottobre 2015 da flagellus

 

 

La soffitta dell’anima è affollata di sogni

che passano fugaci come il vento.

Basta una distrazione e li perderemo per sempre.

 
 
 

mano a mano...

Post n°370 pubblicato il 03 Ottobre 2015 da flagellus

 

Leggeri

Leggeri,

i nostri passi.

Sfiorando il cielo,

contiamo le stelle.

Avvolti in un mantello,

di desiderio.

 
 
 

flight

Post n°369 pubblicato il 01 Ottobre 2015 da flagellus

 

Il più bello dei mari 

è quello che non navigammo. 

Il più bello dei nostri figli 

non è ancora cresciuto. 

I più belli dei nostri giorni 

non li abbiamo ancora vissuti: 

e quello 

che vorrei dirti di più bello 

non te l'ho ancora detto.


 

Nazim Hikmet

 
 
 

..auguri Davis

Post n°368 pubblicato il 28 Settembre 2015 da flagellus

 

La musica... la musica.

La amo, la adoro, la idolatro, la venero.

Quella che medica. Quella che ti estorce le lacrime.

Quella che sembra essere l'unica entità che ti possa capire.

Quella che ti persuade.

Quella che conferma la tua solitudine.

Quella che ti fa muovere.

Quella che hai in gola e butti fuori e

quella che hai in gola e tieni dentro.

Quella che ti convince, anche se solo per un attimo,

che siamo degli esseri umani degni di lei.

Quella che ti fa trattenere il fiato come davanti al crollo di una diga.

Quella che è l'unico, vero, potente stupefacente. 

( Mina)

 
 
 

suoni...

Post n°367 pubblicato il 21 Settembre 2015 da flagellus

 

Georgia O'Keeffe,pittrice

Eppure per qualche ragione nessuno vede un fiore davvero è così piccolo

non c’è tempo e vedere richiede tempo,

così come fare amicizia richiede tempo.

 
 
 

...una foto che è un libro...

Post n°366 pubblicato il 18 Settembre 2015 da flagellus

Non è vero che tutte le anime sono uguali, ci sono anime e anime:

ci sono quelle che si atteggiano dietro improbabili vetrine,

svendendosi a prezzi stracciati, pur di essere acquistate

e poi ci sono quelle che non sono accompagnate da nessun clamore…

sono le anime più preziose,

sono quelle che calpestano la vita in modo ovattato,

lasciando finezza ed eleganza di impronte,

come suole sulla neve.

Paola Melone

 
 
 

..tutti uomini d'onore

Post n°364 pubblicato il 13 Settembre 2015 da flagellus

Dal diario di un cane:

08:00 - Cibo! La mia cosa preferita!

09:30 - Un giro in macchina! La mia cosa preferita!

09:40 - A spasso nel parco! La mia cosa preferita!

10:30 - Coccole! La mia cosa preferita!

12:00 - Pranzo! La mia cosa preferita!

13:00 - Giochi in giardino! La mia cosa preferita!

15:00 - Scondizolo! La mia cosa preferita!

17:00 - Merenda! La mia cosa preferita!

19:00 - Si gioca a palla! La mia cosa preferita!

20:00 - Wow! Guardo la tv con mamma e papà! La mia cosa preferita!

23:00 - A nanna nella cuccia! La mia cosa preferita!

Dal diario di un gatto :

Giorno di prigionia numero 983.

I miei guardiani continuano a prendermi per il culo con dei

piccoli oggetti ciondolanti.

L'unica cosa che mi aiuta ad andare avanti è il mio sogno di scappare.

Nel tentativo di disgustarli, vomito ancora sul tappeto.

Oggi ho decapitato un topo e ho gettato il corpo senza testa ai loro piedi.

Speravo che ciò li terrorizzasse,

perchè è la prova di cosa son capace di fare.

Comunque, hanno fatto un piccolo commento su che

"bravo piccolo cacciatore" io sia. Bastardi.

Oggi son quasi riuscito ad assassinare uno dei miei tormentatori

passandogli in mezzo ai piedi mentre camminava.

Devo riprovarci domani, però in cima alle scale.

Sono convinto che gli altri prigionieri siano lecchini e spie.

Il cane ha sempre dei privilegi speciali.

Viene regolarmente rilasciato, e sembra pure che voglia tornare.

Ovviamente è un ritardato.

L'uccellino dev'essere un informatore.

Lo osservo mentre comunica con le guardie regolarmente.

Son sicuro che riferisce ogni mia singola mossa.

I miei guardiani l'hanno messo in custodia protettiva

in una cella in alto,

così è al sicuro,

per ora...

Vi terrò aggiornati.

 
 
 

^^^^

Post n°363 pubblicato il 23 Agosto 2015 da flagellus

 

"Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse,

allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. 

Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere!" E rise ancora.

"E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto.

Sarai sempre il mio amico. Avrai voglia di ridere con me. E aprirai a volte la finestra, così, per il piacere...

E i tuoi amici saranno stupiti di vederti ridere guardando il cielo.

Allora tu dirai: "Sì, le stelle mi fanno sempre ridere!" e ti crederanno pazzo.

"T'avrò fatto un brutto scherzo..." E rise ancora. "Sarà come se t'avessi dato, invece delle stelle,

mucchi di sonagli che sanno ridere..."

 
 
 

TY•......

Post n°362 pubblicato il 13 Agosto 2015 da flagellus

 

Senza sogni, incolore campo è il mare.

(Giuseppe Ungaretti)

 
 
 

Re

Post n°360 pubblicato il 31 Luglio 2015 da flagellus

 

 
 
 

128

Post n°359 pubblicato il 19 Luglio 2015 da flagellus

 

Qualcuno avrebbe potuto sparire nel jazz.

Qualcuno l'avrebbe saputo perfino capire quel jazz.

Decifrare la nota segreta di ogni singola tonalità.

E buttarsi la vita alle spalle, a tempo di jazz.

E buttarsi in un giro di valzer, a tempo di jazz.

 
 
 

:):):)

Post n°358 pubblicato il 02 Luglio 2015 da flagellus

 

 

 

Usi il blu e fai sentire un po’ di dio o dei suoi affini.

Usi il giallo per dire che il sole non lo si può guardare in faccia.

Il giallo per il potere. Il giallo per il volere.

Usi il rosso per l’incombenza del sangue,

la dipendenza dal sangue, l’intraprendenza del sangue.

Usi il rosso per le radici.

Usi il bianco per accendere la luce.

Usi il nero per spegnerla. Per accendere l’ombra.

Oppure li mescoli e abusi delle migliaia di nuove possibilità.

(Luciano Ligabue)

 
 
 

doro

Post n°357 pubblicato il 19 Aprile 2015 da flagellus

Dunque nulla di nuovo da questa altezza

Dove ancora un poco senza guardare si parla

E nei capelli il vento cala la sera.

 

Dunque nessun cammino per discendere

Se non questo del nord dove il sole non tocca

E sono d'acqua i rami degli alberi.

 

Dunque fra poco senza parole la bocca.

E questa sera saremo in fondo alla valle

Dove le feste han spento tutte le lampade.

 

Dove una folla tace e gli amici non riconoscono.

Web

 
 
 

..mare di...

Post n°356 pubblicato il 17 Aprile 2015 da flagellus

La verità è un quadro astratto.

 Prendi una bugia invece, 

ha dettagli talmente nitidi che la scambi

 per una fotografia.

(lilaschon, Twitter)


 
 
 

ottantadue.....

Post n°355 pubblicato il 15 Aprile 2015 da flagellus

“A volte le parole non bastano.

E allora servono i colori.

E le forme.

E le note.

E le emozioni.” 

Alessandro Barico   

 
 
 
Successivi »
 

LA MISURA

Orizzonti-lontani-a24693865

 

LA VICINANZA

 

Ultime visite al Blog

enricomarchi72maresogno67moussyflagellusatag0TarasiaNoRiKo564fran111andalo60Un_Knwoncassetta2nicole.clown85camelia1520barraversosud
 

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Area personale

 

 

Ultimi commenti

E' una delle piu' belle poesie ! Un saluto Rosy
Inviato da: fran111
il 31/07/2016 alle 22:28
 
Il sentimento è più forte di noi, più fatale. dal libro...
Inviato da: fran111
il 17/06/2016 alle 16:36
 
Ten night eight seven six five four three two one .. Siamo...
Inviato da: Nues.s
il 17/01/2016 alle 11:26
 
Tangibile è dir poco. Grazie per averlo proposto.. si...
Inviato da: Nues.s
il 22/11/2015 alle 01:02
 
ciao....
Inviato da: flagellus
il 13/11/2015 alle 16:31
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

ESPRIMI UN DESIDERIO.....