Creato da algori il 31/01/2007

quello che sono

Storie di tutti i giorni

 

 

« FINE SETTIMANA DI RIPOSOLETTERA APERTA »

YARA

Post n°160 pubblicato il 14 Marzo 2011 da algori
Foto di algori

Sono diversi giorni che ci penso e non riesco a liberare la mente fino a quando non metterò su carta questo mio disappunto.

Per un uomo come me, che è padre di una bambina di 10 anni che fa ginnastica e va in palestra come Yara, che non riesce ad immaginare dolore più grande di perdere la propria figlia in quel modo, che solo quando vedo l’immagine di quella bambina nella palestra mi manca il respiro perché se accadesse a mia figlia ne potrei morire…

Per uno come me che sa ancora piangere quando riceve un abbraccio dai propri figli, e che per loro sogna le cose più belle di questo mondo, quando invece la realtà di ogni giorno descrive tali orribili accadimenti da far crollare il più forte uomo di questo mondo…

Chiedo e supplico con tutto il cuore Voi giornalisti, cronisti, presentatori di telegiornali, di approfondimenti e quant’altro di smetterla di descrivere con così solerte dovizia di puntualizzazioni, di precisazioni, di immagini, il modo in cui Yara è stata uccisa.

Riuscite per un solo istante ad immaginare cosa provano il padre e la madre di quella bambina quando sentono al telegiornale un giornalista dire che la loro figlia è stata dissanguata? E’ stata oggetto di un rito satanico, è stata colpita con più oggetti….

Riuscite a fermarvi un solo istante e spiegarmi il perché dovete riferire al mondo intero tali precisazioni, tali parole prive del benché minimo rispetto verso le persone che davvero Yara la amano e non certo voi che vi ritenete paladini della verità e vi sentite in dovere di riferire qualsiasi puntualizzazione di questa tragedia nascondendovi dietro al diritto di cronaca ma con il solo scopo e fine di raccogliere ascoltatori per la vostra trasmissione??

Vi chiedo e vi supplico. Smettetela di esporre le notizie senza dare ascolto al vostro cuore. Se non ci sono novità proferibili senza offendere la sensibilità delle persone coinvolte nei fatti orribili che dipingono la nostra vita ogni giorno, sostituite il telegiornale della sera con un cartone animato, o un film romantico e d’amore, un documentario per i nostri figli che di certo insegna molto di più delle Vostre parole.

Vi supplico ed imploro, siate più sensibili nelle vostre affermazione ed usate la stessa attenzione che impiegate nell’esposizione di ragioni politiche tra destra e sinistra, anche tra il cuore e la ragione. Vedrete che tante cose vi sembreranno migliori.

Un abbraccio sincero a te Yara che di certo sei lassù in cielo. Una lacrima, un sorriso, un dolce pensiero, una supplica…… proteggi ora che sei un’angelo…. Noi piccoli uomini ed i nostri cuori.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

il sogno nel cassetto

 

UN GRANDE UOMO

Anche per me, la fede, ha gli occhi ed il coraggio di quest'uomo

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Steamy.Girlrossella1900.rletizia_arcuriDeaebastaalgoribetulla.mal.ferrarbiondaebella2menta_mentecristinabra0unafatastregameavigliaddeialbakiara4evernuovamente_Ionicole_clown
 

VORREI ESSERE LASSŁ