UN CUORE NUOVO

Percorso di un cardiopatico grave. Dalla fine dello screening fino al trapianto ed oltre.

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

« 24-05-2011 - Finalmente ...23-06-2011 - Finalmente ... »

09-06-2011 - Come era prevedibile ...

Post n°91 pubblicato il 09 Giugno 2011 da andped1

eccolo di nuovo, è tornato fresco fresco il rigetto. Appena ce lo hanno comunicato, veramente l'hanno detto a Judith, forse per evitarmi dispiaceri e pensamenti vari, siamo andati, dietro loro indicazioni, allospedale Baggiovara di Modena. Lì sono stato sottoposto ad una flebo di cortisone, per contrastare il rigetto, me ne hanno fatta una la scorsa mattina ed un'altra è in programma tra poche ore ... poi riposo fino algiorno della visita, programmata per il prossimo 14 giugno. Ovviamente con l'introduzione del cortisone nel mio organismo,  è aumentata la glicemia, valori molto alti, preoccupazione acquisita e sete da vendere. Non sono eccessivamente preoccupato, resta un po' di demoralizzazione. Anche se ero cosciente di un suo possibile rotorno ... speravo che questa eventualità fosse ben lungi da me. Mi rendo sempre più conto che i tempi di recupero definitivo siano ancora molto lontani dall'oggi. Anche nello scorso pomeriggio ho fatto qualche lavoretto domestico e si è di nuovo presentato affanno, unito a molta fatica anche se non erano lavori proibitivi ... aspirapolvere in casa, riordino miei vestiari e due lavorettini di idraulica in vista del futuro trasloco. Poca roba e molto affanno, seguito da brividi di freddoe da sete incontrollata. Che potesse apparire anche fatica ed affanno ne ero al corrente, ma, anche per questo e visto che da subito dopo il trapianto nulla me lo provocava, ero convinto che il disturbo non facesse più parte della mia storia futura ... anche qui mi sbagliavo. Ben inteso ... non mi lamento; è solo seccante dovermi far accompagnare a Bologna così frequentemente. Trascorrere ore in attesa è snervante, anche se il personale fa di tutto per ravvicinare, nella stessa giornata, più verifiche possibili. Trovo anche fastidioso dover "disturbare" moglie tanto e fratello varie volte, per il solo motivo di farmi da autista. Spero a breve di tornare in possesso della mia patente, almeno potrò evitar loro questo disagio. Vabbè, è tardi ... arrivano presto le 7,30 per andare in ospedale, ora dormirò. Ah, non scambio più il giorno per la notte e viceversa; riesco a dormire come tutti gli umani. Mi addormenterò con una giusta preoccupazione per il futuro, ma senza pessimismo; il mio morale è normale ... mi sento ottimista e ... proseguiamo per la nostra strada.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: andped1
Data di creazione: 23/05/2009
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

sprobevp.70azzurra.65_2010roccoviolapumabianco100michele.fordianilucamasi1968la_divina_commediasopuhglicine_11palmiro1972unamamma1non.sono.magramrfunkytonyMarisa63