ATEGODITODEVAGHE

ADV (ardore,devozione,vicentinità)

Creato da Melli12 il 23/05/2007
 

 

 

 

 

 

Ultime visite al Blog

jigen1981hotnehajhaemisaulwaltergalbullibernymbElezeldaanjalisinghsssemola1987massimo.sbandernoswiss2012navarrasparasmikaaltrui66siepelungabellariaadp88a
 

FACEBOOK

 
 

Area personale

 

Ultimi commenti

Best Escorts in Raipur Milkynipple
Inviato da: shivaniroy
il 04/02/2023 alle 13:32
 
Thank you for such a well-written article. It’s full of...
Inviato da: Raipur Escorts
il 04/02/2023 alle 13:30
 
Thankful for sharing the information keep reviving,...
Inviato da: Taniya Khan
il 04/02/2023 alle 10:52
 
Dehradun Call Girls are the most discreet and elegant...
Inviato da: Dehradun Call Girls
il 31/01/2023 alle 12:01
 
Kanpur escrots sarvice provides an elite process of car...
Inviato da: Kanpur Escorts Serv
il 31/01/2023 alle 11:58
 
 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

 

« ALLARME DOPING, BOOM DI ...INVENZIONE GIAPPONESE: L... »

CORTEO SERBO DOMENICA A VICENZA

Post n°1808 pubblicato il 22 Febbraio 2008 da nickvi77

La giornata mondiale della protesta dei serbi, organizzata e comunicata dal Ministero dell'Emigrazione con una nota ufficiale, scatterà domenica 24 febbraio alle 14 con una nuova serie di manifestazioni in tutta la Serbia e in ogni Paese dove vivono cittadini della repubblica di Belgrado. Tradotto in italiano, a Trieste, Milano, Roma e Vicenza appunto.  «Forse anche a Padova - sottolinea Bojan Rajic, organizzatore della manifestazione berica - anche se è più probabile che alla fine i nostri connazionali convergano qui». Non ci sarà la Chiesa ortodossa che pur invitando ogni fedele a pregare perché non si compia l'indipendenza del Kosovo, mantiene le distanze dalla politica. «Ci ritroveremo un po' prima della caserma Ederle e dopo aver manifestato il No alla decisione americana sfileremo fino a ponte degli Angeli». Con le bandiere bianco-rosso-blu listate a lutto, striscioni in italiano e slavo e mostrando le foto dei monasteri distrutti dagli albanesi. «Il Kosovo è terra di monasteri cristiani ma in questi ultimi 5 anni li hanno distrutti quasi tutti. Mostreremo anche le foto mentre si accaniscono contro le nostre chiese». A chiudere la protesta una lettera ufficiale da recapitare alle autorità italiane e locali. «Ma siamo pronti a scrivercela da soli per consegnarla alle autorità vicentine. Per chiedere il perché di questa decisione e di tanto accanimento contro il nostro popolo».

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

IN QUESTO MOMENTO SIAMO IN...

website counter

 

CONTATORE ATEGODITO


Utenti _nline 

 

 

 

VISITATORI

 

I LIKE