Creato da solo_la_donna_2 il 07/03/2012

capire le donne

solo per capire le donne

 

imput

Post n°25 pubblicato il 14 Settembre 2012 da sfidomestessa
 

può essere di aiuto viste le tue carenze a capire le donne?? ;))Vocabolario per capire le donneCosa dicono le donne… e relativa traduzione

(si consiglia di stampare il seguente manuale da utilizzare nei momenti di totale confusione, tipo quando lei vi mette le corna e ma alla fine -non si sa come nè perchè- le date ragione…)

no = si
si = no
forse = no
mi dispiace = ti dispiacerà
tu vuoi = tu vuoi
abbiamo bisogno = io voglio
e’ una decisione tua = la decisione giusta dovrebbe essere ovvia
fai come ti pare = tanto me la pagherai
prima o poi dobbiamo parlare = ho bisogno di lamentarmi
ma certo… continua = piantala
non sono arrabbiata = certo che sono arrabbiata, imbecille
sei cosi… cosi maschio = hai dimenticato di raderti e …mi sa che e’ un po’ che non ti lavi.
sii romantico, spegni le luci = ho le gambe grosse
ho sentito un rumore = ho notato che stavi quasi dormendo
mi ami? = sto per chiederti qualcosa di costoso
quanto mi ami? = oggi ho fatto qualcosa che non ti piacera’ molto
saro’ pronta tra un minuto = togliti le scarpe e trova qualcosa di buono alla TV
ho troppa cellulite = dimmi che sono bella
devi imparare a comunicare = devi imparare a essere d’accordo con me
fai come vuoi = questa me la pagherai cara
mi stai ascoltando ??? = troppo tardi sei gia’ morto
non ho niente = eccome se ho qualcosa
pensavo, potremmo andare a fare due passi oggi = oggi sicuramente niente coccole, per domani vedremo
ti preferisco come amico = mi fai proprio schifo
che lavoro fai ? = quanto guadagni ?
la mia amica non ti piacerebbe = non te la presento perchè è meglio di me
vuoi entrare a bere un caffè ? = preparati ad una notte di fuoco !
hai una faccia insolita = sei orrendo
ho bisogno di un po di tempo = mi voglio fare il tuo amico
fai pure! = e dai fallo
non sei tu, sono io… = sei tu !
quel tuo amico è proprio uno stronzo = interessante quel tuo amico
con te posso parlare = non andremo mai insieme
stasera mi devo lavare i capelli = per stasera fatti una doccia gelata
ho il mal di testa = per stasera accontentati di seghe e tv
hai visto cosa ha regalato alla mia amica il suo ragazzo? = cosa aspetti a prendermi qualcosa di più costoso?
ma certo che voglio farti conoscere i miei amici = ti vuoi scollare o no?
ho bisogno di stare un po’ da sola = sparisci
al momento non ho voglia di mettermi con nessuno = non riuscirei a farci stare anche te tra i miei altri ….
non è che abbia molta voglia di vedere il film che hai affittato per stasera = se non mi salti addosso entro quaranta secondi sei proprio pirla
posso schiacciarti i brufoli sulla schiena? = posso schiacciarti i brufoli sulla schiena, tanto l’unica cosa che noto quando sei a petto nudo, sono quelli…
sei sempre il solito esagerato, ho solo detto che ha dei begli occhi = distraiti un attimo che gli zompo addosso
non ti preoccupare può accadere! = ma doveva capitare proprio a me un imbranato del genere… ?!
non sono ancora pronta per uscire insieme a te = scordatelo che mi faccio vedere in giro con uno come te
magari ci rivediamo.. = aspetta la mia telefonata domani pomeriggio alle 4!

 
 
 

L'amore

Post n°24 pubblicato il 19 Giugno 2012 da solo_la_donna_2

Cosa non farò per farmi amare
Cosa non farò per dirti che
Cosa non farò per quest'amore
Per dirti cosa sei per me

Dormo ancora solo in questa stanza
Dove al buio i sogni vanno via
Resta solo il peso della mia
Malinconia

L'amore non si spiega
Fa girare il mondo e poi
Se non c'è diventa tutto inutile

Non puoi farne a meno mai
Nemmeno quando poi
Sarà solo silenzio e freddo tra di noi

E volando superando i monti
Verso cieli bianchi di libertà
E volando finchè tutto il mondo
Solamente un punto sembrerà

E ora cosa non farò per amare
Cosa non farò per te
Tu so
la sei l'amore
Tu sola sei per me

Dimmi che vorrai stare al mio fianco
Dimmi che sarai solo per me
Dimmi che consolerai il mio pianto
Ed io viv
rò solo per te

Dammi ancora solo un po' di tempo
Giusto quanto basta perché poi
Torni ancora tutto come prima
Tr
a di noi

E volando superando i monti
Verso cieli bianchi di libertà
E volando finchè tutto il mondo
Solamente un punto sembrerà

E ora cosa non farò per amare
Cosa non farò per te
Stella del
mio cuore
Splendi su di me

E ora cosa non farò per amare
Non mi chiedere perché
L'amore non si spiega
Tu sola sei per me

Sergio Cammariere


 
 
 

sogno o son desto

Post n°23 pubblicato il 10 Maggio 2012 da solo_la_donna_2

"Amore! sai che fra un po vengo da te?
"dai? dici sul serio"

"certo amore, vengo e mi fermo qualche giorno così possiamo stare un po insieme, e magari dormire insieme, non l'abbiamo mai fatto!"

"sono contentissima ti aspetto, ho voglia di abbracciarti"

Ho già prenotato l'hotel, è un bel posto, un vecchio monastero, con annessa la Beuty Farm. Voglio il massimo per lei, sono già in fibrillazione, non vedo l'ora passino questi pochi giorni che ci separano.

Sono le 6,30 del mattino, la mia macchina sfreccia in autostrada, voglio mangiare quei km che mi separano da lei, spero di essere li per ora di pranzo. Le ho già scritto diversi sms, ma forse ancora dorme, la mia mente vaga... immagino il momento in cui l'avrò tra le braccia.

Bip! Bip! Messaggio ricevuto

"amore! mi sono appena svegliata, buongiorno a te! Sono emozionata come la prima volta"
"cucciola manca ancora qualche ora e ho già il cuore in gola"

Continuiamo a messaggiare per tutto il viaggio...
Sono quasi arrivato ancora 30 km e potrò abbracciarla e baciarla, ho comprato dei girasoli che a lei piacciono tanto.

"Amore sono arrivato, ti aspetto al solito posto"
"Arrivo!"

Eccola, è bellissima, solare, sorridente è veramente una donna speciale...
L'abbraccio stretta, il suo seno prorompente si schiaccia sul mio torace, avrò il cuore a 200 battiti minuto, il suo profumo è inebriante...tremiamo all'unisono, la nostra emozione ci blocca il respiro, la parola, secondi di intensità meravigliosa.... 

La bacio! un bacio passionale, profondo, mi sembra di conoscerla da sempre.
Le nostre lingue si intrecciano in intimi giochi... le prendo il viso tra le mani e guardandola negli occhi le sussurro "Ti amo tanto"....
E' rossa come un peperone, sorride e mi stringe ancora 

"Amore è una bella giornata vogliamo andare al mare a fare una passeggiata?"
"Si mi piace passeggiare con te mano nella mano, andiamo"

Il posto è bello, acqua limpida, spiaggia bianca e una leggera brezza che mitica il calore del sole 

Scarpe in spalle ci avviamo sulla sabbia abbracciati l'un l'altra. Un bacio e ancora un'altro mentre ci raccontiamo. Le nostre storie sono simili, almeno per quanto riguarda la vita familiare.
E' una donna dai mille interessi e dai mille impegni, mi piace perchè cosi! cosiii.....

cosi tutta!
Sono le 13,30, ai margini della spiaggia c'è un locale con una bella terrazza...

"amore mangiamo qualcosa? ti va?" "si amore ma una cosa leggera, fa troppo caldo"


Entriamo nel locale un po spartano ma molto pulito ed ordinato, chiedo un tavolo all'aperto e ci accomodiamo sulla terrazza da dove si vede tutto il golfo.

Durante il pranzo  mi ritovo spesso a fissarla inebetito, il suo viso mi affascina, la sua voce è una melodia soave, il suo sorriso illumina più del sole. La amo tanto e voglio coprirla di coccole.
Fa molto caldo, e il sole brucia non si riesce a stare fuori....

"amore andiamo in hotel almeno finchè non rinfresca un po?"
"è quello che stavo per chiederti, almeno stiamo più freschi...e poi voglio fare l'amore con te!"

La stanza è molto bella, arredata con gusto...neanche il tempo di poggiare le nostre cose che siamo abbracciati a baciarci, ora è diverso da prima siamo soli, lontano da occhi indiscreti, i nostri baci assumono carattere erotico... le ciuccio la lingua, la bacio sul collo, mi piace il suo sapore....
Ci ritroviamo nudi senza sapere come, le mie mani accarezzano il suo corpo, bacio il suo seno, sento le sue labbra sfiarare il mio torace...
L'eccitazione è alle stelle facciamo l'amore più volte, senza interruzzioni, senza limite di continuità, fino allo sfinimento....

Ormai è quasi buio, il sole è già tramontato, siamo abbracciati, l'odore della nostra pelle si è fuso a quello del nostro amore, abbiamo con una nuvoletta di cuoricini che ondeggia sulla nostra testa.

"Amore mi è venuta fame!" "anche a me cucciola" "facciamo una doccia e scendiamo a mangiare?" "si amore"

Facciamo la doccia insieme, è bello vedere il suo corpo bagnato, i suoi capelli sono magnifici, la accarezzo e ci baciamo mentre l'acqua scorre su di noi.....

Mangiamo con gusto ed appetito a lume di candela, un po di vino e alla fine un gelato a bordo piscina...

Saliamo in camera che sono quasi le 23, siamo stati benissimo a chiacchierare nel giardino dell'hotel guardando le stelle. Sto veramente bene insieme a lei.
Va in bagno a preparasi per la notte mentre io l'aspetto fumando una sigaretta sul balcone. Torna da me con addosso solo una maglietta, nella sua semplicità e sensualissima... vado apreparami io, quando torno lei è già nel letto coperta dal solo lenzuolo, mi sdraio vicino a lei, ci abbracciamo e cominciamo a baciarci, la nostra voglia non è mai sazia....

Ormai siamo veramente sfiniti, ci addormentiamo abbracciati stretti, è dolcissima.

Driin, Driin,
"ti cerca tizio della Caio e Sempronio!"
"digli che non ci sono, ora o da fare dopo lo richiamo io!"


"amore che succede?"
"nulla cucciola, solo un brutto sogno. Stringimi e dormi tranquilla" 

 
 
 

ancora Lei

Post n°22 pubblicato il 13 Aprile 2012 da solo_la_donna_2

Ci scriviamo in continuazione, sia in chat sia via sms, passiamo ore al telefono, è entrata nella mia testa in punta di piedi e se l'hè presa tutta.

E' una donna molto dolce, ma una donna vera, una donna che una volta trovata non se ne può più fare a meno. Sono passati una decina di giorni dal nostro incontro, una bellissima serata e una bellissima notte d'amore, ho tanta voglia di rivederla, di stringerla a me per sentire il suo profumo che ancora è nella mia testa.

"Ciao amore come stai? mi manchi tanto, mi manca il tuo profumo, il tuo sorriso",
"Mi manchi tanto anche tu ho tanta voglia di rivederti, ma chissà quando ricapiti da queste parti?"
"Amore se ci sei vengo domani, vengo solo per te, ho bisogno di abbracciarti"
"Io ci sono, ma devi fare un sacco di chilometri per venire da me...."
"Li faccio molto volentieri per vederti e stare un po’ con te!"
"Io mi libero alle 19, e non posso fare troppo tardi"
"Ok! amore alle 19 al parco, ti aspetto, un bacio come anticipo"

Sono le 11, ora parto, è un po’ presto ci vorranno 4/5 ore di macchina ma è meglio arrivare prima che rischiare di arrivare tardi, non si sa mai con queste autostrade.
Guido con una sola idea nella testa LEI! la strada mi scorre davanti, ma ogni tanto devo leggere i cartelli per sapere dove sono arrivato perché sono quasi in trance.

" mi fermo a mangiare? no! che me ne frega, non vedo l'ora d'averla tra le braccia"

Sono arrivato al casello, le 15,30, è un pò presto, "mo dove vado?"...."cerco un fioraio, voglio regalargli bei fiori primaverili, la volta scorsa non l'ho fatto perché non c'era tempo, ma oggi voglio portargli un bel bouquet fresco e colorato, proprio come'è Lei!"
”Questo mi sembra il posto adatto”…. “Vorrei un bouquet di fiori di campo belli colorati!”….
”Si! così è perfetto, grazie!” Hanno un buon profumo e dei colori sgargianti, il simbolo della felicità.

Lascio la macchina al solito parcheggio, “sono le 16,30, manca ancora molto!, ora accendo il pc e cerco un bel posto vicino al mare….”

 

Il tempo che mi separa da Lei non passa mai, ma ci siamo quasi ancora 30 minuti d'impaziente attesa e poi la vedrò comparire come una fata.


“Eccolaaaaaaaaaa!” le corro incontro, è bellissima, di più di come me la ricordassi, una camicetta bianca aderente, gonna morbida e svasata di colore blu acceso, scarpe blu aperte con tacco vertiginoso e un musetto fantastico, sorridente, solare... quei visi che ti fanno far pace con il mondo.

L’abbraccio stretta a me senza dire una parola, non uscirebbero sono in apnea, sento in nostri cuori battere all’impazzata, tremiamo, le sue braccia mi stringono come se volesse fondermi con Lei, passano molti secondi, forse minuti, muti, solo ad ascoltare le nostre emozioni, il suo profumo, il suo calore… allento un po’ la stretta, la guardo negli occhi luminosi e lucidi…un grande passionale bacio, senza respiro, un bacio d’amore.

“Sono felicissimo cucciola, ti amo!” “anche io ti amo, da quella notte non ho pensato che a te, è stata una notte fantastica, non credevo potessi esser di nuovo così felice” . “aspetta ho una cosina per te!” “freschi, colorati e profumati come te” “grazieeeeee, sono bellissimi”

La stringo di nuovo a me e la faccio volteggiare come una ballerina….la sento ridere di gusto, è bello sentirla felice, è bello sentirla felice per me…….

 

“Andiamo ho trovato un bel posto in riva al mare” percorriamo la strada con la mia macchina, mentre guido le tengo la mano, voglio gustare ogni secondo che passo con Lei…. parla, parla, parla è un vulcano e mi piace anche per questo, io sono un po’ silenzioso ma mi piace ascoltare chi parla di se… e poi con quella voce! mi sembra di sentire una dolce melodia.


Il locale non è dei più sciccosi, però ho prenotato un tavolo nella veranda che da sul mare, ci sediamo e ordiniamo da mangiare, tira una leggera brezza che scompiglia i suoi capelli, sono incantato a guardarla, i suoi occhi riflettono la luna e sembrano brillare di luce propria, le sue labbra rosse sono un invito a baciarla, le sue manine affusolate, un invito a coccolarla…


Ceniamo parlando un po’ di noi e un po’ in generale, quando il cameriere ci propone il dolce un sorriso illumina il suo viso…. “del gelato, ma una sola porzione grazie!” la voglia di dividercelo tra noi è grande, mangiare dallo stesso cucchiaino è come baciarla.


“Facciamo una passeggiata sulla sabbia?” “Ma ho i tacchi!” “Togliamo le scarpe entrambi!”


I suoi piedini sono graziosi, mi viene voglia di baciarli. Le passo un braccio sulla spalla e ci avviamo lungo la spiaggia. “Bello il mare di notte!” “Si, poi con questa luna” la stringo a me e la bacio con passione. “Guarda c’è un’altalena!” “Ci voglio andare sopra, è tanto che non lo faccio, ora è notte e non mi vede nessuno” si siede, sembra una bambina con il suo giocattolo preferito…


Inizio a spingerla, i suoi capelli al vento sono magnifici, la sua gonna ad ogni spinta sale scoprendo le gambe chiare, sembra una fata trasportata dalla magia della felicità.

Uno per volta proviamo tutti i giochini, lo scivolo, la giostra, il cavallo a dondolo, felici ci rincorriamo nella sabbia, ormai non abbiamo più paura di sporcarci……


E’ quasi mezzanotte quando con il musino triste mi dice è tardi devo rientrare, la stringo a me e la bacio, la terrei così tutta la notte.

Cerchiamo di toglierci di torno un po’ di sabbia, le pulisco i piedini e le rimetto le scarpe, saliamo in macchina, prima di partire ancora un abbraccio e un bacio “sono stato benissimo” “ anche io una serata speciale”. Arrivati al parcheggio ancora un abbraccio, non voglio lasciarla, voglio portare con me il suo profumo, prendo il suo viso tra le mani e la guardo, voglio memorizzare ogni suo lineamento, ogni più piccola sfumatura dei suoi occhi….

“Sai, credevo che saremmo finiti in una camera d’albergo, non è che la cosa mi dispiacesse anzi!, ma mia hai sorpresa ancora una volta, sono stata benissimo, sono tornata bambina felice e spensierata veramente una serata fantastica”



Drinnnn Drinnnnn

che palle sto telefono, mi sveglia sempre sul più bello…….

 

 
 
 

Sogno di un giorno di primavera

Post n°21 pubblicato il 02 Aprile 2012 da solo_la_donna_2

L'ho conosciuta da poco in questa chat, attratto dal suo nick ho visitato il suo profilo,
la sua descrizione, i suoi interessi, la sua sensualità mal celata hanno attirato il mio interesse.

Il primo messaggio, un commento al suo profilo.... poco dopo la sua risposta cortese e gentile, si inizia uno scambio di messaggi su argomenti generici, ogni tanto qualche complimento (mi sembra proprio una bella persona). purtroppo il tempo corre di li a poco dobbiamo salutarci con la promessa di ritrovarci presto.

Il giorno dopo le invio un messaggio di buongiorno condito da un po di dolcezza... mi torna in dietro un grazie grande come una casa. La giornata la passo a messaggiare con lei tralasciando anche il lavoro (poi recupererò), mi piace sempre più e ho l'impressione che io piaccia a lei.

Nei giorni successivi lo scambio di messaggi diventa regolare, ma con la maggiore confidenza arriva qualche battuta a doppio senso. E' una donna simpatica e intelligente, dolce e sensuale, romantica e decisa... proprio come piace a me. Il discorso va a finire sui nostri caratteri, sulla nostra vita privata... mi fido di lei gli racconto il mio lavoro e come sono fatto, non le dico bugie ma solo la verità. Io sono cosi e poi lei mi piace sempre più.

Ormai sono parecchi giorni che messaggiamo, mi sembra di conoscerla da sempre. I nostri dialoghi sono vivi, a volte ci sbilanciamo con qualche dolce parola. Mi piacerebbe molto conoscerla personalmente ma sono timido e non ho il coraggio di chiederlo chiaramente, solo qualche battuta per sentire la sua reazione.

Per lavoro vado spesso in giro per l'Italia, arriva il giorno che devo andare proprio dalle sue parti... sono al settimo cielo, forse è l'occasione per conoscerla dal vivo! Ma bisogna che le dica qualcosa, "e chi ci riesce?", mentre messaggio con lei la mia testa vaga alla ricerca del coraggio. Un paio di volte scrivo che vorrei incontrarla, ma poi cancello tutto. Ormai è quasi sera, l'ora alla quale normalmente ci salutiamo... Trattengo il respiro e scrivo "dolce amica sai che tra un paio di giorni vengo dalle tue parti? Se a te va e non è un problema mi piacerebbe incontrarti per conoscerci di persona. Magari solo un caffè, o a cena se puoi e vuoi." INVIO
Ho il cuore in gola... premo più volte il tasto aggiorna per leggere la sua risposta, finalmente si accende la bustina...

"Si molto volentieri così ci conosciamo"

Ho le mani sudate, e sono rosso in viso... ho paura che mi scoppi il cuore. Altri due o tre messaggi poi mi saluta, dandomi appuntamento a domani.
Ora mi sale il panico "dove la porto?" conosco un po la sua città ma non bene da decidere un locale adatto, fortunatamente c'è internet "ristorante romantico a xxxxx", esce una lista di una ventina di locali, rapida scremata e poi visita virtuale a quelli più belli. Deciso un localino raccolto, carino e romantico, "questo è quello giusto"

Oggi è il GIORNO... finisco il lavoro, poi in hotel per una doccia, e dritto da lei, abbiamo appuntamento alle 19.30 vicino al parco.
Come mia abitudine arrivo un po in anticipo, sarebbe scortese farla aspettare. Parcheggio l'auto e inizio a passeggiare nervosamente avanti e in dietro, ho il cuore in gola.

Alle 19.30 in punto la vedo arrivare a piedi, è bellissima, un vestitino nero, sopra al ginocchio, abbottonato davanti con una generosa scollatura e primo bottone aperto che lascia intravedere il suo splendido seno. Dall'evidenza dei suoi capezzoli si evince che è senza reggiseno, calze a rete nere, scarpe nere tacco vertiginoso... labbra rosso scarlatto. Il vestito la avvolge come un guanto risaltando le sue curve...un sedere spettacolare.

Mi avvio verso di lei la saluto con un bacio accademico sulla guancia, sorridiamo nervosamente, le dico di quanto è più bella nella realtà, diventa un po rossa... alla nostra età sembriamo due adolescenti. Dopo aver scambiato qualche parola le dico se vogliamo andare, lei mi chiede "hai già un posto?" "si ne conosco uno carino qua vicino" (piccola bugia e chi lo conosceva), "andiamo a piedi è vicino", "si mi piace camminare", "anche a me piace camminare...vicino a te!"

Percorriamo i due trecento metri che ci separano dal locale in pochi minuti chiacchierando del più e meno, il suo profumo è delizioso, ogni tanto mi ritrovo ad annusarla. Il locale si presenta bene, entriamo, la tappezzeria e di color vinaccia, i tavoli tondi e piccolini, su ognuno fiori e una candela, gradevole musica di sottofondo.

Il cameriere ci mostra il tavolo, come mia abitudine sposto la sua sedia per farla sedere, ringrazia e si siede con sensualità, il vestito sale leggermente, e dallo spacco si vede la fine delle calze autoreggenti.
La luce della candela illumina il suo musetto fantastico, mentre tra un po di vino e un gambero ci raccontiamo un pò della nostra vita...è dolcissima.
"Vuoi del dolce?" "no grazie, ho già mangiato troppo" "dai un po di fragole in due" "va bene, ma un po ciascuno", arrivano le fragole il cameriere non ha capito che dobbiamo dividercele, una sola ciotola e un solo cucchiaino....
Ci guardiamo, un sorriso, predno il cucchiaino con una fragola e lo avvicino alla sua bocca, mi guarda e apre leggermente le labbra...anche in questo gesto si mostra con una sensualità imbarazzante.

Usciamo da locale, l'aria è un po frizzante "facciamo due passi?" "si voletirei" risponde lei. Iniziamo a camminare lungo un viale alberato, sono felicissimo, e anche lei mi sembra gradire la mia compagnia. Ha le spalle scoperte e mi accorgo che ha un po freddo, le passo un braccio intorno alle spalle per dargli un po di calore, mi guarda e soorridendo mi ringrazia, la sua pelle è liscia e vellutata, un brivido corre lungo la mia schiena.

Camminiamo parlando per una ventina di minuti, ad un certo punto lei si ferma davanti ad una palazzina, con un giardino e mi dice "lo sai? io abito qua!", "davvero? è un bel posto con tanto verde!", "io ho un pò freddo, ma voglio parlare ancora con te, ti va di salire? Tanto oggi sono sola", "Si con molto piacere"

L'appartamento è al primo piano, ben arredato e curato, ma un spetto di una casa viva, le assomiglia.... "Ti dispiace se mi tolgo le scarpe? questi tacchi mi stanno dando fastidio", "ma certo fai pure", toglie le scarpe... ha dei piedini bellissimi e molto curati, li prenderei tra le mani per baciarli. "Vado a mettere le pantofole, tu accomodati dove vuoi arrivo subito" si allontana lungo il corridoio, il suo andamento con i piedi scalzi è dolcissimo e malizioso.

Mi siedo sul divano, lei torna subito con delle pantofole di stoffa rosa, è un'amore... si siede di fianco a me e sorride, siamo tesi come corde di violino, io timido e mi sa che lei lo è più di me. "Metto un pò di musica?" "Si, mi piace"..... Si allunga davanti a me per perndere il telecomando del lettore CD che è sul tavolino vicino al divano, il suo viso è vicino al mio, sento il suo profumo, mi guarda, i miei occhi sono fissi sui suoi... non posso farne a meno, le mie labbra sfiorano le sue, mi sorride, gli sorridono gli occhi, la abbraccio e la bacio stringendola  a me, sento i nostri cuori che battono a mille all'ora.

Le nostre labbra sono incollate, le nostre lingue si cercano, un leggero tremore invade i nostri corpi, un bacio infinito, e poi ancora altri, i suoi occhi sono luminosi. Appoggio le mie labbra sul suo collo, sento il suo respiro rompersi mentre lo bacio.
La sua pelle liscia e calda è dolce, il suo seno schiacciato sul mio torace mi fa mancare il fiato, scendo con le labbra lungo il decoltè, lei mi tiene le mani sulla nuca. La pelle del suo seno è morbida come il velluto.... apro i primi bottoni del vestito, ha un seno meraviglioso, i suoi capezzoli turgidi sono tra le mie labbra, le mie mani le cingono i fianchi, sento qualche mugolio uscire dalla sua bocca.

Lentamente scendo lungo la sua pancia mentre le accarezzo le cosce, sode e ben tornite, la mia lingua esplora il suo ombelico. Ormai siamo preda dei sensi, la nostra timidizza i nostri pudori sono spariti, la passione si è impossessata di noi.

Ora è distesa sul divano, il suo vestito completamente aperto, le mie mani sui suoi glutei tondi e sodi, la mia lingua si insunua nelle sue mutandine mentre lei si accarezza il seno. La sento sollevare il bacino per venirmi incontro, i suoi muscoli sono tesi, il suo respiro spezzato dal piacere.
Le sue gambe dietro la mia schiena, le sue cosce stringono la mia testa, le mani spingono la mia nuca, la sua pancia si contrae e rilassa in un sussegursi di sensazioni magnifiche, la sento sussurrare parole sconnesse, cercare di divincolarsi per poi riproporsi a miei baci....


DRIIN! DRIIN! DRIIIN!
pronto!
ti terca yyyyyyy della xxxxx ha un problema con lo strumento e vuole parlare con te!
OK, passamelo grazie.....

I SOGNI AIUTANO A VIVERE MEGLIO!

I SOGNI A VOLTE SI AVVERANO!



 

 
 
 

Domenica

Post n°20 pubblicato il 30 Marzo 2012 da solo_la_donna_2

 

Che sia per TE una domenica di gioie

 

 

 
 
 

Vigilantes

Post n°19 pubblicato il 29 Marzo 2012 da solo_la_donna_2

Ci vorrebbe proprio un vigilantes !

Mi manca proprio tanto

Ma non uno a caso...

...solo quella che dico io


 
 
 

Ridiamoci su!

Post n°16 pubblicato il 27 Marzo 2012 da solo_la_donna_2

A New York è stato appena aperto un nuovo negozio dove le donne possono scegliere e comprare un marito. All'entrata sono esposte le istruzioni su come funziona il negozio:

  1. Puoi visitare il negozio solo una volta.
  2. Ci sono 6 piani e le caratteristiche degli uomini migliorano salendo.
  3. Puoi scegliere qualsiasi uomo ad un piano oppure salire al piano superiore.
  4. Non si può ritornare al piano inferiore.

Una donna decide di andare a visitare il Negozio di Mariti per trovare un compagno.

Al primo piano l'insegna sulla porta dice:
"Questi uomini hanno un lavoro".
La donna non sta nemmeno a pensarci su, e decide di salire al successivo.

Al secondo piano l'insegna sulla porta dice:
"Questi uomini hanno un lavoro e amano i bambini".
La donna pensa "beh, siamo proprio al minimo sindacale" e sale al successivo.

Al terzo piano l'insegna sulla porta dice:
"Questi uomini hanno un lavoro, amano i bambini e sono estremamente belli".
"Wow" pensa la donna, ma si sente di salire ancora.


Al quarto piano l'insegna sulla porta dice:
"Questi uomini hanno un lavoro, amano i bambini, sono belli da morire e aiutano nei mestieri di casa".
"Incredibile", esclama la donna, "posso difficilmente resistere!" Ma sale ancora.

Al quinto piano l'insegna sulla porta dice:
"Questi uomini hanno un lavoro, amano i bambini, sono belli da morire, aiutano nei mestieri di casa e sono estremamente romantici".
La donna è tentata di restare e sceglierne uno, ma alla fine decide di salire ancora e andare all'ultimo piano.

Arriva quindi al sesto piano. Qui c'è solo un monitor, che ha questa scritta:

"Benvenuta! Sei la visitatrice N° 31.415.926 di questo piano.
Qui non ci sono uomini: questo piano esiste infatti solamente per dimostrare quanto sia impossibile accontentare una donna.
Grazie per aver scelto il nostro negozio".


Di fronte a questo negozio è stato aperto un Negozio di Mogli.

Al primo piano ci sono donne che amano fare sesso.

Al secondo piano ci sono donne che amano fare sesso e sono ricche e non rompono.

I piani dal terzo al sesto non sono mai stati visitati.

 

 
 
 

Sono semplice

Post n°15 pubblicato il 26 Marzo 2012 da solo_la_donna_2

Sono Semplice

Non è da me amarti quando non guarda nessuno,
non è da me prenderti la mano se non son sicuro,
non è da me lasciarti vedere cosa ho dentro,
in un amore che non serve, non sono libero.


Ti prego smettila di cercarmi se vuoi solo giocare,
se non vuoi prendere ciò che mi fai voler dare,
non mi sono mai piaciuti i giochi, e questo mi fa diventar matto,
tu non sei affatto libera di meravigliarti come hai detto.
Ma non ho problemi, dammi la tua parola, giocherò con te, sì sono semplice,
come se fosse destino che deve andare così, perché sono semplice.


Non guidarmi ancora se non sai dove portarmi,
se dev'essere una cosa occasionale amarti,
non posso chiudere ciò che ho dentro, il mio amore non può restar celato,
ancora soffro al ricordo delle volte che ci ho provato.
Ma non ho problemi, prendimi per mano e abbattimi, sono semplice,
non voglio iniziare lotte, perché sono semplice.


Non farmi favori, lascia che ti guardi da lontano,
perché è difficile restar calmo quando stai vicino,
i tuoi occhi che gettano luce nei miei, basta questo per farmi cambiare,
per i miei modi e le mie parole prudenti farmi abbandonare.
Ecco perché non ho problemi, sono semplice, dì che mi vuoi, arriverò correndo,
senza pensarci sù, perché sono semplice.

 

 
 
 

RISPETTO SEMPRE

Post n°13 pubblicato il 23 Marzo 2012 da solo_la_donna_2

Qualche tempo fa sono stato bannato per alcune foto un po sconce (almeno così dicono ufficialmente), ieri curiosando per la communiti mi sono imbattuto nel profilo di un tizio che professa il rapporto padrone schiava, sono rimasto schifato.

A parte gli scritti sull'annullamento della personalità di una donna che già fanno rabbrividire, quello che mi ha fatto più male sono le vergognose foto di donne legate, incaprettate, trattate come cagnoli, anzi peggio ma dove veramente il vaso a traboccato sono le foto  di donne (probabilmente incontrate qua dentro) con il culo in bellaa mostra, si dico proprio culo, il culo rosso da schiaffi o bacchettate, una cosa indegna.

Non so se lui leggera questo post e magari tenterà di farmi bannare, ma io ho trascritto il suo nick e sto pensando seriamente di segnalarlo alla polizia postale.

DONNE RIBELLATEVI NON E' L'8 MARZO IL VOSTRO UNICO GIORNO, FATEVI RISPETTARE TUTTI I GIORNI, AL DI LA' DI OGNI TRASGRESSIONE VA IL RISPETTO

 
 
 
Successivi »
 

AMORE

Ogni volta che alzo gli occhi al cielo... che abbasso lo sguardo...
che mi perdo nella tempesta dei miei pensieri....
sei sempre e solo tu la protagonista...
è l'amore....
ma cos'è l'amore?!
forse quella furia che ti cattura e ti fa fare cose che spinto dalla ragione non avresti neanche mai pensato...
forse un qualcosa che inspiegabilmente ti prende e ti porta in alto...
quasi a toccare il cielo con un dito...
ti fa sentire leggero...
e finalmente felice...
oppure ti può far scendere una lacrima da un momento all'altro..
ma mai lacrime amare...
perchè amare non è peccato...
delle volte può far soffrire...
l'amore è delicato...
è un filo sottile che unisce ogni coincidenza...
che non porta mai rimorsi o rancori...
che non ha momenti insignificanti...
e da un senso alla nostra vita..
l'amore è una fiamma....
e delle volte si può rimanere scottati...
sperare in un qualcosa che sarà sempre impossibile da raggiungere...
o raggiungere obiettivi in cui neanche noi credevamo...
un secondo ti sembra di essere in paradiso...
e quello dopo ti ritrovi inspiegabilmente a piangere... nessun giorno è passato senza aver lasciato un segno...
ogni parola e ogni gesto assumono un significato....
e improvvisamente riesci a sognare ad occhi aperti...
a guardare dalla finestra e vedere comunque il sole...
a sorridere anche di fronte alle situazioni più difficili...
ad aspettare ogni giorno solo per provare le sensazioni di quello appena trascorso... l'amore è un incrocio di emozioni che non si possono spiegare...
è guardarsi negli occhi e dirsi "ti amo"...
e provare un brivido che solo tu può dare...
questo è l'amore...
ed è quello che ti fa sperare nel futuro...
che si insidia nel tuo cuore...
e non vuole più andarsene...
anzi non vuoi mandarlo via....
che ti permette di continuare a scrivere, chiamare a un telefono muto...
che ti fa soffrire senza odiare chi ti da sofferenza...
che ti da la forza di combattere per la donna che ami..

e ora dimmi...
come faccio a  non amarti?....
come faccio ad non aspettarti?....
è bello essere amati ma forse è ancora più bello amare

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

sfidomestessa0novitaspattyfra4A.LE.FOspagnologspaolocarlav9sipao0Rosadasfogliare2nicolacoloritoferroferro3000pietroiaffaacme1vhaiolethfatajoagnese.gurioli
 

FACEBOOK

 
 

anche le automobili fanno l'amore!

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom