Creato da fresbe il 18/10/2005

CLUB BENCHMARKING

Economia, Fisco, Tributi, Ottimizzazione della Gestione aziendale (Benchmarking), Direzione Aziendale. GOOGLE PAGE RANK: 7

AREA PERSONALE

 
 

JOHN MAYNARD KEYNES

immagine
 

ULTIMI COMMENTI

Mi sono piaciuto! Ahahaha!
Inviato da: fresbe
il 31/05/2020 alle 14:19
 
Post 1048 di questo...
Inviato da: fresbe
il 26/02/2020 alle 14:39
 
Il Dicastero dell'Economia dovrebbe essere ricoperto...
Inviato da: fresbe
il 25/02/2020 alle 18:34
 
Industry 4.0: automazione. Big Data ed operatori della...
Inviato da: fresbe
il 25/02/2020 alle 18:32
 
Straparlano di SPREAD divulgando menzogne ed...
Inviato da: fresbe
il 25/02/2020 alle 18:30
 
 

PROCESSO DI BENCHMARKING

immagine
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

DECRETO COMPLICAZIONI: ASINI

Post n°1156 pubblicato il 29 Maggio 2021 da fresbe
 
Foto di fresbe

Così come Letta liquidatore del PD, anche i sindacati in drammatico calo di iscrizioni e consensi, per dimostrare di esistere, si esibiscono in dichiarazioni/richieste che ne evidenziano ancor di più la completa inutilità e la strategia, che mira solo ed esclusivamente, alla loro sopravvivenza parassitaria.

L'imprenditore, figura al limite dell'eroico e socialmente indispensabile, non può e non deve subire imposizioni da associazioni di nullafacenti ed imboscati (li chiamano anche Sindacati), che hanno agevolato la distruzione dei diritti dei lavoratori, non opponendosi quando serviva, alla deriva "globalizzante" del lavoro. Impecorinarsi alle multinazionali, è stato atto vile e privo di etica. La pretesa (ottenuta) di inserire nel cd "decreto semplificazioni" l'obbligarietà dell'assunzione di donne e minori di 36 anni, è priva di discernimento e certifica ancora una volta quanto siano distanti dal mondo della produzione e dell'impresa. Il reale pericolo è rappresentato dai sub-appalti, dal conferire alla capogruppo la possibilità di "scaricare" sulle imprese minori, il carico dell'aggiudicazione della commessa per importo non adeguato. Ho operato per trenta anni alla guida di imprese industriali ed artigiane, conosco la materia ed ancor di più conosco i rischi del sub-appalto. Esiste la possibilità di creare delle cd "associazioni temporanee d'impresa" che agendo come fossero un consorzio, eviterebbero la necessità di ricorrere ai sub appalti.

 
 
 

APPALTI PUBBLICI E MASSIMO RIBASSO

Post n°1155 pubblicato il 28 Maggio 2021 da fresbe
 
Foto di fresbe

Come capita regolarmente, sono veicolate notizie in questi giorni, in tv e sui quotidiani, senza fornire gli strumenti d’interpretazione. Ho letto dello “storno” dal Decreto Appalti (semplificazioni...) del cd “massimo ribasso” e vale la pena approfondire per chi non abbia competenza specifica.

 Gli appalti vengono aggiudicati, normalmente dallo Stato (pubblica), tramite offerte segrete in busta chiusa a seguito di invito diretto (o richiesto tramite iscrizione in apposito Albo ANC) con selezione delle potenzialità (fatturato/numero dipendenti/controlli anti mafia/storico) e riferimento al CAPITOLATO TECNICO che dovrà essere rispettato dalla Società/Gruppo incaricata/to, per qualità, quantità e tempi di esecuzione.
 Spesso si tratta di interventi di manutenzione, ciclici e quindi ripetitivi ed il riferimento corre quindi all’importo dell’ultima aggiudicazione, rivalutato ed adeguato ai costi del materiali e della mano d’opera qualificata e non.
 Il “prezzo base palese”, rappresenta l’indicazione in merito al quale il concorrente dovrà eseguire un ribasso che potrà essere richiesto in percentuale o semplicemente inferiore al pbs.
 Altra formula che configura il “delitto perfetto” è quella che prevede il “minimo ed il massimo” con riferimento ad una percentuale che “qualcuno” stabilirà solo dopo la presentazione delle offerte in busta chiusa sigillata. Se nella busta venisse stabilito, per ipotesi, il 5,1% quale massimo ribasso, l’offerente che scendesse sotto (6%) si porrebbe fuori gara e l’appalto verrebbe aggiudicato alla migliore (per l’appaltante) delle offerte ricevute (5,1%) e quindi al massimo ribasso previsto. 
 Se per ipotesi, solo per ipotesi e nient’altro che per ipotesi, quel “qualcuno” comunicasse l’importo dello sconto massimo, magari per sbaglio a persona fidata che non si dimostrasse tale, si verificherebbe una turbativa d’asta.

La mia opinione è che il “massimo ribasso” sia il solo sistema di aggiudicazione possibile degli Appalti Pubblici, sebbene sia necessario incentivare i controlli in corso d’opera per impedire l’utilizzo di materiali non conformi al c.t. ed impedire eventuali prestazioni di operatori non qualificati per l’esecuzione.

 
 
 

SALARIO MINIMO EUROPEO

Post n°1154 pubblicato il 26 Maggio 2021 da fresbe
 
Foto di fresbe

Il salario minimo europeo, di fatto e di diritto, rappresenterebbe una violazione delle regole della concorrenza tra gli Stati, giacchè la UE non ha previsto di uniformare la fiscalità comunitaria, consentendo di procedere in ordine sparso, creando delle “Isole Kaiman” in Europa.
Olanda, Lussemburgo, Malta, ed anche San Marino, agiscono indisturbate creando “anomalie” nei sistemi di controllo dei flussi di capitali. Non sto affermando che non sarebbe giusto, stabilire un “salario minimo” ma mi domando perchè consentire l’importazione di mano d’opera non qualificata, mediante immigrazione clandestina, con lo scopo di destabilizzare il mercato del lavoro (deflazione salariale) per poi cercare di introdurre un intervento di facciata che non basterebbe a risolvere il problema.
I diritti dei lavoratori sono stati duramente aggrediti con l’eliminazione della “scala mobile”, l’introduzione del “job act” e l’accettazione supina dell’attività di sfruttamento delle multinazionali tramite il “fattorinaggio” e la mancata tassazione dei giganti del web.

 
 
 

INFLAZIONE IN U.S.A.

Post n°1153 pubblicato il 14 Maggio 2021 da fresbe
 
Foto di fresbe

Il ritorno dell’inflazione in USA non è da interpretare come fenomeno negativo “tout court”.

Se la produzione risulterà in crescita, si evidenzieranno aumenti nella richiesta di energia, carburanti e materie prime. La maggior richiesta, comporta l’aumento dei costi di approvvigionamento, il risveglio del mercato del lavoro, ed influirà sulla dinamica dei prezzi e quindi determinerà l’aumento dell’inflazione (attualmente a segno meno), che entro il 2% su base annua, è da considerare normale e sistemico in una Economia matura. Se la domanda di beni e servizi tenderà alla crescita, se ne gioverà l’economia reale, determinando l’uscita da recessione e deflazione.

 
 
 

IL SIGNORAGGIO

Post n°1152 pubblicato il 09 Maggio 2021 da fresbe
Foto di fresbe

Il Signoraggio (dal latino medievale senioraticum, da cui il termine attuale la desinenza -aggio indica un'azione o un rapporto correlati alla radice signore) è l'insieme dei redditi derivanti dall'emissione di moneta.

Il premio Nobel Paul Krugman, nel testo di economia internazionale scritto con Maurice Obstfeld, lo definisce come il flusso di “risorse reali che un governo guadagna quando stampa moneta che spende in beni e servizi”.
Nel Medioevo, i signori feudali di tutta Europa cercarono di rendersi indipendenti dai sovrani, attribuendosi il diritto di battere moneta e la titolarità dei relativi redditi.
(da wikipedia)

Può esistere il LIBERO STATO se privato della potestà di SOVRANITA’ MONETARIA? La domanda è retorica in quanto presuppone la risposta: NO ed in maniera assoluta. 
La cessione di sovranità è atto di “alto tradimento” eseguito a danno dei cittadini, delle imprese del nostro presente e del futuro dei nostri figli. La pretestuosa attribuzione ad ognuno di noi di una parte del debito pubblico, avviene in conseguenza di prestiti contratti in moneta straniera (euro), apolide, non garantita da un qualsivoglia datore di ultima garanzia. Una truffa colossale, perpetrata alla luce del sole, consentita da politici da ghigliottinare senza pietà. L’esistenza della cosidetta “moneta elettronica” chiarisce anche ai ciechi che la “numisma” non esiste in natura ma solo per “forza di legge”, è una imposizione priva di valore intrinseco, che circola e viene scambiata su base fiduciaria. Fa specie il racconto storico di quel falsario che coniò fiorini (Firenze) contenenti 21 grammi d’oro anzichè li stabiliti 25, sostituendo rame all’oro mancante. Venne decapitato giacchè allora il valore della moneta era garantito dal suo peso in metallo prezioso, in quanto relativamente raro. Peccato si sia smarrita quella determinazione nel punire i traditori!
Con il superamento del concetto di valore intrinseco e la fine dell’accordo post seconda Guerra Mondiale, detto di Bretton Woods del 1944, (con il dollaro al centro del sistema), e l’eliminazione della convertibilità deciso dal Presidente USA Richard Nixon nell’estate 1971, il dollaro, valuta di riferimento per il sistema mondiale degli scambi, avrebbe abbandonato il sistema di cambi fissi e sarebbe stato libero di fluttuare nei confronti delle altre monete. Lo storico Tony Judt spiega quella decisione con “l’enorme fardello militare della guerra in Vietnam e il crescente deficit del bilancio federale Usa.  Il dollaro era ancorato all’oro e a Washington cresceva il timore che i possessori esteri di valuta americana (comprese le banche centrali europee) avrebbero cercato si scambiare i loro dollari con oro, prosciugando le riserve americane” (Postwar, cap. XIV).
Da quel momento in poi, il circolante divenne “carta straccia”, incontrollabile nella sua quantità, non legata a rapporti di valore o cambi fissi, generata secondo necessità da chi poteva stampare, utilizzato come arma nei confronti di chi non possedesse quella irrinunciabile sovranità. 
Il grande inganno era realtà!

 
 
 
Successivi »
 

TAG

 

TRILOGIA GALATTICA

immagine
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cannibale3fresbeStratocoversGUFA23babydollnurse01vita.perezanima_on_linejuj0letizia_arcuriprefazione09simona_77rmGUATAMELA1costel93f
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

LINK PREFERITI

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: fresbe
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 67
Prov: SP
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom