Post N° 60

Post n°60 pubblicato il 20 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

All'indecenza non c'è limite!

Quella che segue è la conversazione tra misere persone! Conversazione tratta dai commenti di un post  del Vecchio rimbambito del mare che si beava della censura subita dal  CLUB! Cari amici ecco la conversazione dei miseri nemici del CLUB!

Inviato da IronicoDistacco il 20/11/05 @ 13:09 via WEB

Sulla censura di Libero mi sono fatto diverse idee, dopo che il mio innocuo profilo Porsche_e_porche è stato chiuso senza motivo, se non il nick. Se l'avevi visto, scrivevo che mi piace sgommare a fare vroooomm col mio Porsche pieno di porche. Scandalo!!!!!!!!!! Vabbuò, pazienza..... tra l'altro era un nick che nemmeno usavo mai, non mi pareva così censurabile....

(Rispondi)


..   
Inviato da
IronicoDistacco il 20/11/05 @ 13:16 via WEB
Ti dirò che temo molto anche per il mio blog. Prima o poi me lo cancellano tutto, incluse quelle centinaia di post assolutamente simpatici che ho scritto. Sarà come uccidere una parte di me, e se succede me la legherò al dito e qualcuno pagherà prima o poi.

..   
Inviato da
ilvecchiodelmare il 20/11/05 @ 14:03 via WEB
..lo ricordo..non mi sembra che fosse particolarmente censurabile..ma se non ricordo male avevi mandato a darsi ad azioni innominabili un bel po' di persone senza tanti mezzi termini..può essere che qualcuno di loro lo avesse segnalato per questo..

   
Inviato da
IronicoDistacco il 20/11/05 @ 13:13 via WEB
Riguardo i blog o i profili censurati, tecnicamente sarebbe possibile solo chiudere le trasmissioni da un determinato IP, ma immagina una azienda che all'esterno ha un unico IP e all'interno magari due o più bloggers. Chiudendo l'IP impediresti a tutti di trasmettere, non mi pare giusto. Per il resto ce n'è di strada da fare, sono d'accordo con te. Sto perdendo anch'io la pazienza con alcuni anonimi cagasotto che vengono a sbrodolare a casa mia...

..   
Inviato da
ilvecchiodelmare il 20/11/05 @ 14:06 via WEB
io sto valutando la possibilità di chiudere i commenti inserendo fra i membri (autorizzati a scrivere) solo nick selezionati..

....   
Inviato da
IronicoDistacco il 20/11/05 @ 17:50 via WEB
Sì, però è un po' limitante...

   
Inviato da
sound39 il 20/11/05 @ 17:40 via WEB
Sono venuta a ricambiare la visita. Leggo il tuo ultimo post. E' facile sentirsi vittima negli ultimi tempi... ce ne sono in giro blog da censurare e che non vengono censurati. Io credo che basti non offendere per il resto si puo' scrivere quello che si vuole.

..   
Inviato da
ilvecchiodelmare il 20/11/05 @ 19:40 via WEB
Ciao sound, grazie della visita..

   
Inviato da
anacleto.mitraglia il 20/11/05 @ 18:44 via WEB
Sarebbe effettivamente interessante sapere, caro VDM, chi e perche'e' stato censurato. Se per scurrilita' sessuali o per invio del premier in luogo supposto disdicevole. Nel primo caso, le scurrilita' sono al pari di una qualunque toielette autostradale e non credo che ci sia poi tanto da stracciarsi le vesti (perlomeno fino a quando la scurrilita' si mantiene "scurrile" e non diventa perversione). Nel secondo caso (VFC berlusca) mi sembra banale porre la censura: in fondo sono gli stessi discorsi che si sentono nei bar (di periferia, non dei quartieri bene); anzi, se ti posso dire la verita', quello che si legge qui e' un venticello al confronto di quello che si ascolta in giro.

..   
Inviato da
ilvecchiodelmare il 20/11/05 @ 19:01 via WEB
Ciao anacleto, il blog è quello di clubmvfcberlusca (o qualcosa del genere). Se hai lo stomaco per leggerne i post e commenti vi potrai trovare alcune cosucce chiamate vilipendio delle istituzioni, calunnia, offese, diffamazione, minacce, apologia di reato e incitazione a delinquere.. Non metto in dubbio che per la strada o nei bar si dica anche di peggio: qui però è detto "pubblicamente" con nomi e cognomi, ergo si tratta di reato perseguibile a termini di legge. Che poi l'autorità abbia altro a cui pensare è un dato di fatto, ma questo non esclude che, in caso di denuncia da parte di chiunque, la stessa autorità proceda nei confronti del responsabile.. Come ho già scritto, caro anacleto, questo non è moralismo né censura, bensì semplice rispetto della legge. Le stesse cose possono essere dette/scritte in termini civili.. Per la censura di Libero, concordo con te: bloccare un blog e lasciar libero il proprietario di aprirne una fotocopia non serve a nulla. Del resto, così facendo, per Libero rischia di essere un boomerang, per omessa vigilanza.. (è curioso avere un regolamento e non applicarlo, o applicarlo a spanne,non credi?)

....   
Inviato da
anacleto.mitraglia il 20/11/05 @ 21:45 via WEB
Non sono d'accordo sulla auto-censura ne sul ruolo poliziesco che un provider debba esercitare in questi casi. Non ricordo i blogs scritti dal club ma presumo si tratti della stessa roba che si sente in giro. Se ci dovessero essere delle conseguenze penali...3/4 dei bar d'italia verrebbero chiusi....ahahahah. Dire che Berlusconi e' un suino e' reato ?...Maddai...falso: non e' un suino, per il semplice fatto che del maiale non si butta via niente; lui invece e' un poco di buono e non ci si puo cavare proprio nulla....ahahah 8-) Ti sto stuzzicando un po' per farti salire la pressione e cosi' dovrai aggiungere una mezza pasticca di beta-bloccante al giorno, come me ,tutti giorni che dio manda in terra quando leggo il quotidiano.

......   
Inviato da
ilvecchiodelmare il 20/11/05 @ 21:54 via WEB
..mi duole deludere le tue aspettative caro anacleto: sono normoteso, anche quando mi capita (molto occasionalmente) di leggere il manifesto.. Per il resto, che dirti? Dio ci ha donato il libero arbitrio perchè decidessimo se essere uomini o di sinistra..:-)

   
Inviato da
Mthrandir il 20/11/05 @ 19:24 via WEB
Personalmente, la censura di Libero mi fa sorridere. Con un unico account puoi avere sette profili diversi, sette blog, sette siti e chi più ne ha, più ne metta. Quindi, questi signori dovrebbero censurare prima se stessi per la loro politica chiaramente scorretta nel pubblicare il numero di utenti. Quanto al compianto club, mi pare che la censura sia stato un atto eccessivo. bastava leggerlo un paio di volte per capire di cosa si trattasse. Ha ragione anacleto, erano cosette da bar, nemmeno le peggiori. Il punto è che, sebbene censurato su Libero, costui mantiene il diritto di voto. Questo è il problema. ;-) Mthrandir

..   
Inviato da
IronicoDistacco il 20/11/05 @ 19:32 via WEB
Hanno censurato quel coglione? Era ora.... tra un po' toccherà a me...

..   
Inviato da
ilvecchiodelmare il 20/11/05 @ 19:36 via WEB
Ciao Mauro..posso concordare con te sull'utilità o meno della "censura"..però credo ancora in quel vecchio detto "Dura lex sed lex".. Quanto al diritto di voto di certi soggetti, che dire? Posso solo sottoscrivere la definizione di "Paperopoli" data da Giancla a questo strano paese..e pensare seriamente ad andare fra qualche anno a godermi la pensione in qualche posto meno cialtronesco.. :-)

   
Inviato da
ilvecchiodelmare il 20/11/05 @ 19:39 via WEB
Ironico Ironico..non montarti la testa..devi ancora scriverne di cazzate per avvicinarti anche solo di un pelino a quel cialtroncello.. :-)

..   
Inviato da
IronicoDistacco il 20/11/05 @ 19:49 via WEB
La mia parte di "stronzate" l'ho già scritta e sono andato molto vicino alla cancellazione già un paio di volte. So che periodicamente sono nel mirino degli Inquisitori, per cui è solo questione di tempo... Domani provvederò a memorizzare a 20 a 20 i miei msg salvando le pagine web... metodo primitivo ma abbastanza veloce... se mi cancellano riscrivo tutto pari pari...

   
Inviato da
newbinder il 20/11/05 @ 22:00 via WEB
Salve a tutti. A me sembra che il suddetto club.... esclusivo sia tuttora aperto e continui a diffondere i suoi... eccelsi contenuti. Ci sono andato proprio un attimo fa per vedere qual'era il lampo di genio odierno e tutto era ... purtroppo al suo posto. Sapete qualche volta mi è venuta l'idea di farmi "vivo" e ringrazialrli per il loro impegno, visto che essi stessi sono la migliore dimostrazione vivente di quello che effettivamente sono. Non è escluso che qualche giorno finisca per farlo, devo trovare soltanto il giusto stato d'animo e una buona dose di sarcasmo al vetriolo. Saluti.

..   
Inviato da
ilvecchiodelmare il 20/11/05 @ 22:16 via WEB
Non farlo new! Pensa alla salute! Pensa a chi ti vuol bene e che lasceresti nello sconforto! Ti sei vaccinato almeno prima di metter piede in quel verminaio? :-) Buona serata a te.. PS: devo informarti che certa gente crede che il sarcasmo (al vetriolo o meno) sia un colluttorio per gargarismi..ergo sarebbe sprecato.. :-)

..   
Inviato da
Silverdart il 20/11/05 @ 22:35 via WEB
Eh no!!.... Ci avevo pensato prima io e reclamo l'esclusiva dell'idea...Anche se al posto del vetriolo ci metterei della buona soda caustica in soluzione al 40% così la pulizia è assicurata!! Comunque irrompere argomentando corretttamente con stile nel loro... club non può che gettare scompiglio, datoche i vari membri non sanno fare altro che esprimersi con il linguaggio codificato degli SMS e le uniche cose che sanno scrivere sono sono i punti esclamativi e i termini scurrili unici componenti del loro lessico. Per il resto mancano di qualsiasi contenuto. Rimarrebbero senza fiato e non avrebbero argomenti di risposta che il loro solto delirante armamentario di insulti vari.
gli ultimi commenti al post del vecchio rimbambito!
....   
Inviato da ilvecchiodelmare il 21/11/05 @ 19:07 via WEB
..chissà come li chiamerebbe oggi il compianto Guareschi? Il termine "trinariciuti" ormai non è più sufficiente per indicare il vuoto cosmico dei loro inutili contenitori cranici..
(Rispondi)
   
Inviato da lamerdonna il 21/11/05 @ 10:03 via WEB
A dire il vero questa notizia mi commuove: Libero si è mosso!!! Udite, udite... Libero ha bloccato un blog. Dopo anni di spammer lanciato dai propri server, finalmente anche i blog vengono controllati, saltuariamente, ma direi che è già un inizio. Come sempre il discorso è uno: lo strumento non si può condannare, si può condannare solo il suo errato utilizzo.
(Rispondi)
..   
Inviato da ilvecchiodelmare il 21/11/05 @ 19:13 via WEB
Concordo: il blog in sè è solo uno strumento ed un'opportunità..ma per l'utilizzo da parte di questi cialtroncelli, più che la censura, sarebbe auspicabile un intervento "pedestre" (nel senso di calci nel sedere) da parte dei genitori dei suddetti cialtroncelli..poichè farli studiare (vista la loro abissale ignoranza) serve solo a permettergli di cialtroneggiare davanti ad un pc, che vadano a scaricare casse al mercati generali..l'ergoterapia ha sempre fatto miracoli.. :-)
(Rispondi)
Che persone! Persone che mancano del tutto di onestà intellettuale, persone per cui è difficile........
Musica- hard to say I am sorry

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 59

Post n°59 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Ricominciamo.... da TRE!!!

I Berlusconiani di Digiland hanno pensato bene  di fare al CLUB un bel regalo: la seconda censura!!!

La motivazione? Beh apparentemente la parola fanculo inserita nel nick!!! Bene cari berlusconiani di digiland allora non vi manderò a quel paese usando quella parola ma usando questa icona che appartiene a DIGILAND, da voi scelta e inserita nelle nuove modifiche dei BLOG!!!     

Questa non è volgare vero? Altrimenti mi sa che vi tocca autobannarvi!!!!

Una parolina a quelle ignobili persone che vengono sul blog del CLUB e usano la segnalazione abusi e la segnalazione profili: FATE PENA!!!! Non avete  idee da contraporre e sapete usare solo la censura! Siete dei degni elettori del Berlusca!!! Complimenti!!!!!!

Ve lo ripeto per seconda volta e spero che sia l'ultima.

Potete eliminare un nick ed impedirmi di entrare nel mio blog, potete eliminare anche il blog, ma non potete censurare la verità ed eliminare delle persone!  Anzi! Più saremo censurati e più il desiderio di libertà e di giustizia aumenterà!   Più saremo censurati e più crescerà l' insofferenza e la repulsione!

Potete eliminare un nick, ma non una idea, non la verità, non la nostra volontà! :-)

Musica- Simply the best

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 58

Post n°58 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Tag: MAFIA
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Arrestato Costa, deputato UDC

Quando condannarono Dell'Utri a 9 anni di carcere per associazione mafiosa, due giorni prima della sentenza il presidente della Camera Casini sentì il bisogno di telefonare a Dell'Utri per esternargli la propria stima. Non pago, avvertì i giornalisti. -Ho telefonato a Dell'Utri per dirgli che lo stimo.- E loro:-Ma bravo!-

Così la notizia venne pubblicata. Il Corriere della Sera titolò: “ Casini: stimo Dell'Utri “.
Una cosa talmente aberrante che se ne accorse perfino Francesco Cossiga. Disse Cossiga:-Ma come è venuto in mente alla terza carica dello Stato di telefonare a uno che, lo si voglia o no, è un imputato di gravi reati in attesa di sentenza e domani potrà essere un pregiudicato?- Casini evitò di rispondere. E' in politica, questo è il suo mestiere.

Casini è dell'UDC.

Salvatore Cuffaro, presidente della regione Sicilia, indagato per rivelazione di segreti d'ufficio con favoreggiamento alla mafia.
Antonio Borzacchelli, ex deputato regionale, in carcere da febbraio, arrestato per concussione nell'ambito di un'indagine su mafia e politica.
David Costa, deputato regionale, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa. Arrestato ieri. Ebbe il sostegno elettorale delle cosche trapanesi in cambio di favori.
Nino D'Amico, ex consigliere provinciale di Palermo, indagato per turbativa d'asta a favore di un'impresa vicina a Provenzano.
Leonardo D'Arrigo, consigliere comunale a Palermo, indagato per favoreggiamento alla mafia.
Salvo Iacono, consigliere provinciale ad Agrigento, arrestato nell'inchiesta su mafia e appalti.
Rosario Incardona, consigliere comunale di Palma di Montichiaro, arrestato ad aprile per associazione a delinquere finalizzata all'estorsione.
Vincenzo Lo Giudice, ex deputato regionale, arrestato per mafia a marzo.
Carmelo Lo Monte, assessore regionale, indagato a Messina per associazione a delinquere e truffa.
Domenico Miceli, ex assessore a Palermo, arrestato a marzo per concorso in associazione mafiosa.

SONO TUTTI POLITICI DELL'UDC. Quando sospesero Satyricon, l'allora segretario dell'UDC Casini disse al congresso del suo partito:-L'Italia non le assomiglia affatto, signor Luttazzi.- Casini, sono contento di non assomigliare a questa sua Italia.

Casini, il cattolico mentolato, secondo i pm era "ignaro dell'effettivo grado di compromissione di Davide Costa con l'associazione mafiosa".

Io propongo una MIA RIFORMA ELETTORALE: l'obbligo di indicare sui manifesti elettorali, accanto al nome del candidato, eventuali condanne. Es: Vito Bonsignore, UDC, 2 anni, corruzione. Gli elettori devono saperlo, a chi va il loro voto; e perché certa gente si candida ( per evitare la galera ). Io non voglio mandare in galera nessuno, ma almeno devono vergognarsi di quello che fanno. Basta coi parlamentari condannati per reati gravissimi che fanno leggi per evitare i processi!

Non fate troppo rumore, ho l'emicrania.

By Daniele Luttazzi

File audio- Tecniche di regime

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 57

Post n°57 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Intermezzo musicale

Una bella pausa musicale prima di ritornare alla informazione! ^__^

                      

Nessun ultimo dell'anno da festeggiare
niente cuori canditi ricoperti di cioccolato da regalare
niente primo giorno di primavera
nessuna canzone da cantare
è proprio un giorno qualsiasi.

Niente pioggia di aprile
niente fiori che sbocciano
nessun matrimonio di sabato nel mese di giugno
ma che cos'è
è qualcosa di vero fatto
con queste tre parole che ti devo dire.
Ti ho chiamato  per dirti che ti amo
ti ho chiamato per dirti che non posso vivere senza   te
ti ho chiamato  per dirti che ti amo
e ti amo dal profondo del cuore.

Niente alta estate, nessun caldo luglio
nessuna luna del raccolto per illuminare una tenera notte d'agosto
niente brezza d'autunno, niente foglie che cadono
non è neanche il momento per gli uccelli di volare nel cielo del sud.

Niente sole nella Bilancia, niente Halloween
niente ringraziamenti per tutti gli auguri di natale che hai fatto
ma che cos'è, così vecchio eppure così nuovo
riempire il tuo cuore come mai tre parole potrebbero fare.
Ti ho chiamato  per dirti che ti amo
ti ho chiamato per dirti quanto tengo a te
ti ho chiamato  per dirti che ti amo
 ti amo dal profondo del cuore.

Musica- I just called to say I love you

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 56

Post n°56 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Entra nel CLUB!

Allora che pensate del CLUB?

Musica- Lovefool 
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 55

Post n°55 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

I sogni possono diventare realtà

Il blog della sede del Club ha raggiunto i cento post. In questa occasione credo sia giusto fare una verifica dei risultati raggiunti. Ricapitoliamo gli obiettivi del Club e vediamo a che punto stiamo.

1.     Creare una rete di informazione.

2.     Far diventare la politica un argomento di serie A, un argomento normale di discussione, stimolando le  persone non solo a leggere i post e a commentarli, ma a scriverli in modo tale che la politica entri a far parte della quotidianità e non essere più un argomento di cui occuparsi saltuariamente e con leggerezza.

3.     Diffondere l’idea che la democrazia è reale solo se i cittadini hanno gli strumenti per selezionare e controllare la classe dirigente  e  proporre  gli strumenti per raggiungere questo scopo, come il referendum propositivo.

Il primo obiettivo è stato raggiunto, anche se la rete per ora è di piccole dimensioni. Ma è normale, il CLUB esiste solo da cinquanta giorni! Abbiamo raggiunto 38 membri ed è un ottimo risultato tenendo conto che il Club esiste da poco e che l’argomento politica certo non è considerato uno dei più interessanti!!! Certo noi dobbiamo e desideriamo fare molto di più!!! E in questo devo muovere una critica ai membri, senza fare nomi: promuovete poco il CLUB e i suoi principi e soprattutto non cercate nuovi membri!!! Ogni tanto ponete la domanda: “ Vuoi entrare nel CLUB?.”

Il secondo obiettivo, nell’ambito delle piccole dimensioni della rete di informazione, è stato raggiunto in pieno!!! Si parla di politica , ci si appassiona, a volte si litiga, ma comunque ci si confronta!!! Il confronto è fondamentale!!! Solo attraverso il confronto di idee, si può giungere alla verità!!! Non a caso molti dei membri del CLUB hanno i blog liberi, cioè dove tutti possono scrivere, perché noi del CLUB  non abbiamo paura della libertà di espressione e di pensiero, non vogliamo imporre le nostre idee, degli assiomi, dei dogmi, ma vogliamo coinvolgere le persone a discutere dei problemi seri che attanagliano la nostra società e far venir fuori la verità! Solo con il libero confronto di idee si può raggiungere questo obiettivo!  Questo è un principio fondamentale del CLUB, tanto che a chi vuole entrare non viene chiesto nulla: non si fanno domande sull’appartenenza politica, o religiosa o altro, gli viene solo chiesto di essere obiettivi e onesti!!!  Fiduciosi che se c’è onestà intellettuale, si scriveranno solo post d’alto livello!!! 

Siamo riusciti a dare un piccolo scossone al mondo di digiland. Tanti blog sono cambiati! Chi prima non si occupava di politica, ha iniziato a farlo, chi lo faceva già, lo ha fatto con maggiore impegno, altri hanno creato blog come controrisposta al CLUB ( ne sono nati tanti), altri , credendo che il CLUB fosse un blog solo anti-berlusconi, hanno iniziato a scrivere post contro Prodi!!! Possiamo fare molto di più, ma per ora amici e amiche mie abbiamo realizzato un ottimo lavoro!!!!

Il terzo obiettivo è il più difficile, è da missione impossibile!!! A tal proposito chiedo ai membri di andare sul blog di sterminatore e nel post 40 proporre le vostre idee per raggiungere tale obiettivo!

Amici e amiche dopo 50 giorni credo che possiamo sentirci soddisfatti!!! Abbiamo realizzato una piccola comunità in cui si discute di idee e di valori, in cui la politica non è un argomento da evitare, ma passione, sogno e quotidianità come dovrebbe essere in qualunque paese civile e democratico.  Tutto questo ci deve far  sentire soddisfatti  e darci  una grande serenità!


 Io vedo alberi verdi e rose rosse anche

Io le vedo fiorire per me e per te

E penso che meraviglioso mondo...

Io vedo cieli di blu e nuvole di bianco

Il luminoso benedetto giorno, la scura sacra notte

E  penso che meraviglioso mondo... 

I colori dell’arcobaleno, così meravigliosi nel cielo

Sono anche sui visi delle persone che si incontrano

Io vedo amici stringersi la mano, chiedendo: < Come stai?>.

Loro stanno in realtà dicendo: < Ti amo!>.

Io ascolto bambini che piangono, Io vedo loro crescere

Impareranno molto di più di quanto io conoscerò mai

E  penso  che meraviglioso mondo...

Si! penso tra me e me , che mondo meraviglioso!!!

Musica- What a wonderful world

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 54

Post n°54 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Intermezzo musicale!

Non è insolito essere arrabbiati

Non è insolito essere tristi

Nonostante quello che pensi

Accade tutti i giorni

Non è insolito uscire a qualsiasi ora

Non è insolito divertirsi.

Nonostante quello che pensi

Accade tutti i giorni.

Non è insolito essere amati

Non è insolito innamorarsi

Nonostante quello che pensi

Accade tutti i giorni.

Lascia libero questo tuo pazzo cuore

L’amore non fa mai quello che tu vuoi

Supera la tua individualità

e cerca con chi ti è accanto la felicità.

Se solo tu lo vorrai,

se lo cercherai

scoprirai che

 non è insolito essere felici…. accade tutti i giorni!!!

Musica- The game of love

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 53

Post n°53 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

L'ennesima pagliacciata!!!

Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare.... Il governo berlusconi ci ha regalato l'ennesima pagliacciata!!! Questa volta lo ha fatto con la legge salva previti!!!!

Perchè approvare una legge che con gli ultimi emendamenti dell' udc, da ad personam diventa contra personam come lo stesso Previti afferma?

Nel corso del dibattito parlamentare di ieri, Cesare Previti è intervenuto per "ringraziare" i centristi per la presentazione dell'emendamento e ha sottolineato con amarezza il fatto che "si arriva così al paradosso che una legge accusata di essere ad personam si è trasformata in una legge contra personam unam".

Perchè andare avanti con questa legge se non serve più a Previti?

Forse per pararsi il culo per i futuri reati, dato che assottiglia a tal punto i tempi di prescrizione da creare una sorte di impunità collettiva, una sorta di immunità parlamentare che vale per tutti i cittadini che compiono reati?

Naaaaaaaaaaa!!! Questa è una legge morta, che non sarà più approvata!!! Ma prima di cancellarla, quelli del polo hanno ben pensato di mettere in scena l'ultima pagliacciata!!!

Il messaggio che hanno voluto dare è chiaro: credevate che volevamo fare l'ennesima legge ad personam, malfidati, bolscevichi che non siate altro!!! E invece come vedete è addirittura contro Previti!!!

E allora ecco Previti con una grande faccia tosta prendere la parola e dire che chiederá a Forza Italia «di presentare un emendamento che elimini la previsione degli arresti domiciliari, per chi ha più di 70 anni, e ripristini il carcere, in modo che nessuno osi sospettare che Cesare Previti si sia venduto. Se sará necessario, continuerò a combattere la mia battaglia dal carcere». «Sono convinto - ha concluso l'ex ministro nonché ex avvocato del premier Berlusconi - che la mia innocenza sará riconosciuta nel merito, però lasciate stare il mio nome».

Woww che uomoooo, che eroeeeee, quasi quasi lo votooooooo!!! Cose da pazzi!!!

Il fatto è che Previti si è gia salvato dalla galera grazie alla legge Cirami , quella che permette di spostare all'infinito la sede del processo e grazie alla quale il suo reato cadrà in prescrizione!!!!

Quindi invece di mettere da parte subito questa legge incostituzionale e devastante, prima di accantonarla hanno voluto mettere in mostra questa pagliacciata, per darsi una apparente ( ipocrita) dimensione di integrità!!!

Ma a chi vogliono far fessi?

Però una cosa la devo ammettere!!! Il berlusca e soci hanno vinto su tutta la linea!!! Hanno fatto tutto quella che gli pareva, hanno soddisfatto ogni loro interesse, si sono salvati dal carcere, hanno cancellato la seconda repubblica e restaurato la prima repubblica!!!! Hanno vinto!

E ci sono riusciti facendo fessi e contenti i milioni di italiani che li hanno votati!!! Si fessi e pure contenti!!! Perchè molti di quelli elettori continueranno a votarli!!!

Ma chi saranno mai questi nostri concittadini che stanno svendendo la nostra Italia, questi fessi e contenti?

Forse sei te che leggi?

Musica- It's not unusual

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 52

Post n°52 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Berlusconi sei un misero!!!

Guardatelo questo essere!!! Tutto intento a nascondere la verità che tra l'altro tutti conoscono!!! Tutto intento a censurare quello e quest'altro!!! Ad imbavagliare l'informazione, ad eliminare e screditare i giornalisti scomodi, a piazzare i suoi giornalisti allineati nelle principali trasmissioni televisive!!! Ma non si può controllare tutto! Ed ecco che vien fuori quel tal comico!!! E chi è costui , come osa? I comici devono sol far ridere, come osa far informazione!!! Epurato!!! E' rimasta solo la stampa estera!!! Ma quella in fondo chi la legge!!! E se qualcuno la diffonde , basta dire che appartiene a una certa stampa di sinistra ed il gioco è fatto!!!

Caro Berlusca,  hai fatto tranquillamente i tuoi comodi, hai potenziato il tuo impero economico a spese dello stato, ti sei salvato dalla galera con le leggi ad personam, insomma hai fatto tranquillamente  i cazzi tuoi a spese nostre, adesso è arrivato finalmente  il momento che tu vada a fanculoooooooooooooooooooooo!!! E' arrivato il momento di riprenderci il nostro paese, la nostra democrazia, le nostre vite!!!!

Musica- It's my life

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 51

Post n°51 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Il programma del Berlusca

Abbiamo esaminato fino ad ora il programma realmente realizzato dal Berlusca! E' un autentico disastro!!!!  E' talmente rovinoso e paradossale, che il solo parlarne mi deprime!!! Vedere come sta truffando gli italiani, per i suoi interessi e quelli di pochi, tranquillamente, serenamente e indisturbato sotto gli occhi di tutti è talmente assurdo, talmente paradossale, che se uno lo racconta quasi quasi non viene creduto!!!

Amici ma vi rendete conto come ci ha e ci sta prendendo per il culo?

Per la mia serenità, ho deciso quindi di sintetizzare in un solo post l'intero esame del programma del Berlusca, altrimenti nell'indagare su tutti le leggi realizzate , mi viene l'ulcera dalla rabbia, dalla repulsione, dall'insofferenza, per colpa dell'insulto che giornalmente questo individuo rivolge a noi cittadini gabbandoci alla luce del sole!!!

Che fine ha fatto il contratto con gli italiani? Penso che molte persone si siano fatte fregare da quella pagliacciata!!! Molte persone avranno pensato:" Ecco un politico che per la prima volta fa delle promesse serie, viene per fino in tv, e solennemente firma un contratto davanti a tutti! Potrà mai essere solo una farsa? Potrà perdere la faccia davanti a tutti? Nooooooo! Se viene in tv e fa una cosa del genere, vuol dire che è sicuro del fatto suo, che realizzerà quel programma!!! Che persona seria questo Berlusconi. che brava persona!!! L'altra volta non lo hanno fatto governare perchè la lega lo fece cadere!!! Bene, è una brava persona, seria, che non fa solo promesse, ma contratti, programmi seri alla luce del sole , alla tv, davanti a milioni di italiani! Diamogli una possibilità... lo voto!!!."

Credo che sia questo il ragionamento fatto da tanti elettori del Berlusca!!!

Bene! E' evidente che la realtà è stata ben altra, che nessun punto di quel contratto è stato realizzato, che è stato fatto ben altro,che berlusconi non è una persona credibile, seria, sincera, onesta!

Quindi come gli è stata data quella possibilità, adesso mi sembra molto facile dirgli goodbye to you....

Musica- Goodbye to you

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 50

Post n°50 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Ho creato un nuovo logoooooooooooo!!! ^__^ E' troppo forteeeeeeeeeeee!!!

Musicaaaaaaaaaaaa!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 49

Post n°49 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Post del mese!

Popolo!! Sveglia!!!

Popolo medita attentamente su alcune questioni che investono sia il mondo del lavoro che quello scolastico, medita attentamente tenendo conto della congiuntura generale. Popolo attraverso la tua plurima mente non t'è mai accaduto di avere come la sensazione d'essere preso per il culo? Dico non t'è mai capitato? leggendo qualche giornale oppure guardando qualche tiggì, fra una notizia di calcio e una di moda, che questo governaccio infame ci prenda per il culo con dei D.L. che neanche il più perverso Crispi poteva immaginare (e meno male che Mister B. sa poco o nulla di Crispi fatto salvo il caso che possa essere nominato come Via o Viale).
Popolo, ma sentendo questi D.L. resti immobile e attendi che il fato si compia, oppure credi sia il caso di manifestare in maniera più incisiva il malessere che serpeggia?

so che ho una cultura troppo sinistrorsa e a tratti quasi "stalinista" quindi poco obiettiva, ma....

POPOLO, CACCHIO!!!

SVEGLIA!!!!!!!!!!!

                      By  

                              CIEMME

Musica- Best can you do

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 48

Post n°48 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Colui che è andato oltre qualsiasi limite dell'indecenza!!!!

Ma si puòòòòòòòòòòò!!!!! Si puòòòòòòò leggere una tale idiozia?

«Aumentare l'età pensionabile fino a 70 anni»  Proposta di Berlusconi: «Valutiamo l'idea: 13-14 ore al giorno si può lavorare, guardate me>. Dico ma si può? Non ho più parole per definire questo essere! (l'articolo completo lo trovate su repubblica o sul corriere, ma è sconsigliato a chi non è nel pieno delle sue facoltà fisiche e psichiche!!!)

Ma oggi c'è anche una buona notizia!!!

In un'intervista pubblicata oggi dal quotidiano Libero, berlusconi accusa: "Minaccia contro di me: un kamikaze contro di me".

Anche se credo sia una pagliacciata elettorale, non disperiamo può darsi che sia tutto vero!!! ^__^ ehhehe!

Ma adesso parliamo di cose serie! Grazie a jubelee, sono riuscito a trovare il video completo di Citizen Berlusconi! E' un film censurato in Italia e il governo berlusconi è riuscito a censurarlo anche in Norvegia, dove doveva essere presentato  a un festival del documentario.

E' un documentario categoricamente indicato ai berlusconiani !!! Così aprirete finalmente gli occhi!!!  Non vi preoccupate non è stato realizzato da sporchi bolscevichi ma   dalla Pbs,  la maggiore emittente della tv pubblica statunitense.

I membri del CLUB copino il link sui loro blog: diffondiamo questo film!!!!

Film- Citizen Berlusconi

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 47

Post n°47 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Entra nel CLUB!

Vi ricordate il film Ritorno al futuro?  Quando Doc, lo scienziato, sta per partire per il futuro, dice a Marty che andrà precisamente 25 anni avanti.

Come sarà la politica in Italia tra 25 anni? Secondo me perfettamente uguale ad ora. Sempre le stesse persone, gli stessi politici! Ovviamente qualche volto cambierà: anche i politici passano a miglior vita, anche se Andreotti sembra dimostrare il contrario! 

Sempre le stesse persone, le stesse facce, e anche quando muoiono ci ritroviamo i figli di, i cugini di, i nipoti di ....!!!

Muore Craxi e ci ritroviamo il figlio ( che va nel centrosx) e la figlia (che va con Berlusconi) in politica per esempio!

Allora che vogliamo fare? Assistere inermi ad altri 25 anni di politica del tutto cambi affinchè nulla cambi, di politica dove il futuro è un eterno ritorno al passato o smetterla di chiedersi quello che si può fare e fare tutto quello che si può?

Musica- The power of love

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 46

Post n°46 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Fermate questa gentaglia!

Continuiamo ad esaminare il programma di questo governo! Oggi parleremo della guerra in Iraq. E' stata una guerra inventata ad arte sfruttando l' undici settembre e false informazioni inventate dai servizi segreti! Leggiamo l'articolo di Repubblica.

E' molto lungo il post, ma leggetelo! Si legge tutto di un fiato come un piccolo racconto giallo! E' tremendamente interessante ed è tutto vero!

L'INCHIESTA. Pollari sapeva che il materiale acquistato da Saddam
non era destinato al nucleare. Ma alla Casa Bianca preferì tacere
Nigergate, il Grande Inganno
sulle centrifughe nucleari
Lo strano scoop di Panorama che prese per buono il dossier uranio
di CARLO BONINI E GIUSEPPE D'AVANZO

È affare di date, la storia del coinvolgimento italiano nelle manipolazioni che giustificano la guerra irachena. Ne abbiamo già avuto la percezione. È ancora una data che sbroglia e svela il secondo capitolo del Grande Inganno.

9 settembre 2002. In quel giorno, nelle stanze del National Security Council, c'è un incontro segreto e molto strampalato, se si guarda alla trasparenza istituzionale.

Perché il direttore del nostro servizio segreto incontra un'autorità politica della Casa Bianca? Naturale che Nicolò Pollari incontri il direttore della Central Intelligence Agency. Ordinario che il direttore del Sismi incontri la sua autorità politica. Bizzarro che incontri l'autorità politica di un Paese straniero ancorché alleato: per questi meeting ci sono ministri e sottosegretari. Allora, di che cosa discute con Stephen Hadley?

Questo Hadley non è uomo da terza fila, alla Casa Bianca. Oggi è il consigliere per la Sicurezza Nazionale. Nel 2002 è il vice di Condoleezza Rice e "nodo" della rete "parallela" di intelligence voluta da Dick Cheney per rendere legittima la guerra a Saddam. E' l'uomo che, soltanto per dirne una, si assume la responsabilità delle sedici parole, pronunciate da George W. Bush nel discorso sullo stato dell'Unione, che il 28 gennaio 2003 valgono il conflitto.

Si sa che Hadley, con Pollari, ragiona di armi di distruzione di massa. Legittimo chiedersi che cosa sappia Pollari, il 9 settembre del 2002, dell'uranio nigerino. Come egli stesso ammette, sa tutto. E' informato dell'avventura di Rocco Martino. I suoi uomini addirittura gli stanno dietro. Conosce i passi del vice-capocentro del Sismi Antonio Nucera, che aiuta il vendifumo. Quel giorno, Pollari è nella migliore condizione per fare una scelta. Dire al vice della Rice che, per la Casa Bianca, è meglio lasciar cadere quella storia dell'uranio, perché è una bufala, perché quei due, Martino e Nucera, sono due impostori. O, al contrario, rafforzare le convinzioni dell'alleato. Magari con un accorto silenzio. Che cosa sceglie? Per saperlo torna buono vedere come si muove Pollari nell'altro caso affrontato nel colloquio con Hadley. E' il dossier "centrifughe".

Appena 24 ore prima, 8 settembre 2002, Judith Miller ha raccontato, dalla prima pagina del New York Times, della minaccia nucleare custodita a Bagdad. "Negli ultimi 14 mesi - scrive la reporter - l'Iraq ha cercato di acquistare tubi in alluminio che, secondo i funzionari americani, devono essere utilizzati come rivestimento dei rotors delle centrifughe per l'arricchimento d'uranio".

Il 9 settembre 2002, dinanzi a Hadley, Pollari ha gli strumenti per affrontare anche questo aspetto della questione. Il Sismi, come ammette, ha "prove documentali dell'acquisto di tubi di alluminio da parte irachena". Vediamo di che cosa si tratta.

Sono tubi di alluminio 7075-T6. E' il materiale preferito per un sistema di missili a basso costo (ogni tubo costa 17 dollari e 50 centesimi). Sono fatti di una lega estremamente dura, che li rende potenzialmente adatti come rotors di una centrifuga capace di separare i costituenti dell'uranio fissili da quelli non fissili. Non è un'operazione agevole perché poi le centrifughe devono essere migliaia (16.000) ed essere in grado di sostenere in sincronia rotazioni a velocità estremamente alte.

Come si sa, la Cia e anche il prudentissimo segretario di Stato Colin Powell si convincono che si tratta di materiale "dual use" destinato al programma nucleare iracheno. Powell sfodera tutta la sua esperienza di soldato. Dice: "Non sono un esperto di centrifughe, ma come veterano dell'esercito lasciatevi chiedere questo: perché gli iracheni si stanno dando tanto da fare per quei tubi che, se fossero razzi, andrebbero rapidamente in pezzi dopo il loro lancio?".

L'obiezione, incredibilmente, resta in piedi anche quando gli scienziati dell'Oak Ridge National Laboratory (con centrifughe, arricchiscono uranio per l'arsenale nucleare degli Stati Uniti) annientano la teoria di Powell. Sostengono che quei tubi sono "troppo stretti, troppo pesanti, troppo lunghi e facili a creparsi per essere utilizzati come componenti di centrifughe". Concludono gli scienziati di Oak Ridge: "Quei tubi servono alla costruzione di un particolare proiettile d'artiglieria".

Dunque, l'8 settembre 2002, Judith Miller rappresenta i tubi di alluminio come "la pistola fumante". Il giorno dopo, Pollari è seduto di fronte ad Hadley. Che cosa gli racconta? Pollari sta zitto. Non svela ciò che sa dei tubi di alluminio che tanto preoccupano (o entusiasmano) l'Amministrazione Bush. La disgrazia è che quei tubi - 7075-T6, lunghi 900 millimetri, diametro 81 millimetri, superficie dello spessore 3.3 millimetri - sono arnesi molto familiari per l'esercito italiano. Sono i proiettili di artiglieria del missile da 81 mm del sistema aria-terra "Medusa", adottato dagli elicotteri di Esercito e Marina. In realtà, gli iracheni stanno soltanto tentando di riprodurre delle armi che hanno imparato a conoscere nei lunghi anni della collaborazione economico-militare-nucleare tra Roma e Bagdad (i migliori ufficiali dell'Esercito e dell'Aeronautica irachena sono stati addestrati nel nostro Paese negli anni Ottanta). Lo stato maggiore di Saddam ha bisogno di duplicarli, per dir così, perché le scorte sono state conservate all'aperto e sono ormai rugginose. Ecco la ragione dei nuovi acquisti in alluminio anodizzato.

Perché Pollari non spiccica parola? Se si pone la domanda a Greg Thielmann, ex capo del bureau di intelligence del Dipartimento di Stato, si ottiene questa risposta: "Ma voi davvero non avete capito perché l'intelligence militare italiana non ci ha dato nessuna indicazione che consentisse di escludere definitivamente che quei tubi servissero per un programma nucleare? Io un'idea ce l'ho. Il Sismi, come la Cia e come l'intera comunità dell'intelligence anglo-americana, deve e vuole compiacere i falchi della nostra Amministrazione". Il giudizio è sonoro come una fucilata. Sono le date a offrire una conferma difficile da eludere.

8 settembre 2002, Judith Miller lancia il sasso.
9 settembre 2002, Hadley incontra Pollari.
11 settembre 2002, l'ufficio di Stephen Hadley chiede alla Cia un nullaosta che permetta al presidente degli Stati Uniti di utilizzare in un discorso pubblico le informazioni sulla vendita dell'uranio nigerino. In particolare, per quel che riferisce il rapporto del Selected Committee on Intelligence la richiesta che arriva alla Cia dal gabinetto del National Security Council chiede testualmente a George Tenet che "George W. Bush sia autorizzato a dire: "L'Iraq ha compiuto diversi tentativi di acquistare tubi di alluminio rinforzato da utilizzare per centrifughe per l'arricchimento di uranio. Sappiamo inoltre che, nell'arco degli ultimi anni, l'Iraq ha ripreso i tentativi per ottenere grandi quantità di uranio ossidato noto come yellowcake. Componente necessaria al processo di arricchimento"". La Cia dà il suo nullaosta (a Cincinnati, Ohio, il 7 ottobre 2002, la frase autorizzata cade dal discorso presidenziale.

Il giorno prima, Langley ne raccomanda la cancellazione: "L'intelligence è debole. Una delle due miniere citata dalla fonte come luogo di estrazione dello yellowcake risulta allagata. L'altra è sotto il controllo delle autorità francesi").

Bisogna ora chiedersi che cosa combina Pollari. Questa ingarbugliata faccenda dello yellowcake e delle centrifughe si impasticcia intorno ai documenti farlocchi di Rocco Martino. Chi li ha dati a chi, quando, come? Chi li ha letti e ne ha taciuto l'infondatezza? Chi ha creduto nella loro fondatezza e li ha "disseminati"? L'affare ha il suo fuoco in queste risposte, ma anche nelle parole che non vengono dette. Gli italiani sanno che Rocco Martino è un cialtrone. Hanno ben presente che le uniche carte autentiche di quel dossier sono vecchia intelligence, sottratta all'archivio della divisione del Sismi che si occupa delle armi di distruzione di massa. Pollari lascia correre la frottola per il mondo. Non "brucia" Rocco Martino che bussa alla porta dell'MI6 inglese. Anzi, lo accredita come "fonte attendibile". Non gela gli entusiasmi dell'amico americano Michael A. Ledeen e dell'Office for Special plans del Pentagono. Semplicemente ammutolisce mentre l'imbroglio si fa strada. Anzi, quando apre bocca, non spegne né delude il desiderio americano. Così avviene per i tubi di alluminio. Dopo una "brillante operazione", il Sismi ne viene materialmente in possesso. E' un'intelligence militare. Anche un soldataccio capirebbe che si tratta di "roba nostra", dei proiettili del "Medusa '81". Al Sismi naturalmente lo capiscono. Ma, anche in questo caso, il 9 settembre 2002 Pollari si chiude dinanzi ad Hadley in un riservato silenzio. Fa di più.

12 settembre 2002. In edicola arriva Panorama. Nel lungo servizio titolato "La guerra? E' già cominciata", si raccolgono le rivelazioni decisive e inedite al mondo sul riarmo nucleare iracheno. Nessuno ha ancora parlato di uranio. Tantomeno di 500 tonnellate. Lo farà per la prima volta Tony Blair, ma soltanto il 24 settembre 2002. Due settimane dopo l'incontro Pollari-Hadley. Dodici giorni dopo lo "scoop" di Panorama. Il dossier di 50 pagine del governo di Londra afferma che l'Iraq sta cercando di acquisire uranio in Africa. Blair sostiene che "l'Iraq ha cercato di comprare significative quantità di uranio da un paese africano nonostante non abbia nessun programma di nucleare civile che lo richieda". Ancora oggi, il ministro degli Esteri inglese, Jack Straw, ripete che il "dossier italiano" non era l'evidenza che ha giustificato queste parole; che l'MI6 è in possesso di intelligence acquisita precedentemente. Queste "evidenze" non sono mai saltate fuori. "Se saltassero fuori - dice a Repubblica una fonte di Forte Braschi e sorride - si scoprirebbe facilmente e con qualche rossore che è intelligence italiana raccolta dal Sismi alla fine degli anni '80 e condivisa con il nostro amico, Hamilton Mac Millan".

Non è, dunque, la loquacità a indicare le responsabilità italiane dello yellowcake. Sono i silenzi. Abbiamo visto come tace (o è costretto a tacere) il Sismi. Povero Sismi, non è mica il solo. Nessuno dei protagonisti di questo garbuglio, pur sapendo, fiata. Tace Panorama. Quando la direzione del magazine, di proprietà del capo del governo, deve ricostruire i contatti con Rocco Martino (che ha cercato di vendere l'imbroglio a Segrate) omette di ricordare che le informazioni contenute nel dossier truffaldino, già sono state pubblicate il mese prima. Il direttore del settimanale, inspiegabilmente, verifica quei documenti soltanto con l'ambasciata americana e non con il governo né tantomeno con le eccellenti fonti del servizio segreto italiano a cui, come dimostra lo "scoop" di settembre, ha accesso. Non trova alcun interesse nel raccontare, con un secondo potenziale "scoop" mondiale, che la storia su cui si sta imbastendo una guerra è falsa. Tace anche Palazzo Chigi, naturalmente. Il ruolo del consigliere diplomatico di Silvio Berlusconi, Gianni Castellaneta, è stato essenziale nei rapporti tra il nostro Paese e quel network parallelo che Dick Cheney crea con il finanziamento di Ahmed Chalabi dell'Iraqi National Congress, con la raccolta dell'intelligence "aggiustata" dall'Office for Special Plans, con la diffusione mediatica di queste manipolazioni attraverso il "gruppo Iraq" (che si vede al lavoro anche nel caso Miller/New York Times). Ma chi ha sentito mai Castellaneta dire una parola e chi gli ha mai chiesto in un luogo istituzionale di dirla?

Sta chiotto Gianni Letta. Quando affiora la verità del falso dossier italiano, il sottosegretario con delega ai servizi, contrariamente a quanto si legge nelle inesatte note del governo, si appella al segreto di Stato. Sostiene che nessuna documentazione può essere offerta al controllo del Parlamento perché si metterebbero "in pericolo fonti dei servizi". Quali fonti? Rocco Martino, carabiniere fallito, spione disonesto, doppiogiochista? O Antonio Nucera, vicecapo del centro Sismi di viale Pasteur che trafuga (o è costretto a trafugare), dall'archivio della sua Divisione, intelligence ammuffita per costruire "il pacco"?

E' evidente che, a frittata rovesciata, qualcosa bisogna pur raccontare dopo tanto silenzio. Pollari si muove nell'estate del 2004. Discretissimo, diventa improvvisamente loquacissimo. Apre addirittura il suo ufficietto a Palazzo Baracchini. Pollari se ne sta in una stanzetta buia, dietro uno scrittoio stracolmo di carte. Carte, carte, carte ovunque. Alla sua sinistra, c'è un altro scrittoio coperto di dossier come uno scoglio dall'onda. Spiega a Repubblica (è il 5 agosto 2004): "Non mi fido di nessuno. Le carte le voglio leggere io...". L'uomo appare in difficoltà. Sente sul collo l'alito maligno dei reporter americani dell'Atlantic Monthly. Si rigira tra le mani una richiesta di colloquio recapitata dalla televisione americana Cbs all'ambasciata italiana a Washington. Si chiede: "Che cosa vogliono questi da me? Chi è che li sta informando? La Cia? L'Fbi? Qualche transfuga della Cia? Qualche nemico del Fbi?". Sa che Rocco Martino è stato agganciato dai producer di 60 minutes e teme, come una catastrofe personale, la confessione del vendifumo davanti ai microfoni. Ora Pollari deve guadagnare una via d'uscita dall'impiccio e gli sembra di aver trovato il modo per uscire dall'angolo. Dice a Repubblica: "Sono stati i francesi del Dgse a trarre in inganno gli americani. Noi non c'entriamo nulla". Estrae da una cartellina una stampata in power-point multicolore (i colori sono giallo, rosso, viola, azzurro, verde). La cartuscella dovrebbe dimostrare il "ruolo dell'intelligence francese nell'affaire Niger". Mai sembra convincente. E' musica che suona stonata anche oggi. Il tempo ha dimostrato in modo solido l'infondatezza della "pista francese", farfallina già in partenza. Infatti, come accerta il rapporto del Senato americano, due settimane prima dell'inizio della guerra, il 4 marzo 2003, i francesi avvertono Washington che i documenti in loro possesso sono falsi perché sono gli stessi che Rocco Martino ha rifilato a Parigi. Non è stata mai rintracciata (né Pollari la rivendica) un'analoga nota italiana che possa dare uno stop all'irruenza di Dick Cheney. Il Sismi, come il governo, sa che l'intelligence contro l'Iraq è tutta fuffa. Tacciono. Come precipita nel mutismo l'intero circuito politico italiano. E' comprensibile il silenzio della maggioranza, ma l'ozio dell'opposizione può esserlo di fronte a una manipolazione che addirittura provoca una guerra? L'unico atto che si può registrare è la richiesta di una commissione di inchiesta presentata dall'Unione, una pretesa soltanto burocratica perché, una volta licenziata, può essere dimenticata. Così, mentre negli Stati Uniti si contano tre inchieste indipendenti (Cia-gate; Nigergate; cospirazione di Larry Franklin, funzionario dell'Office of Special plans), in Italia non si muove foglia. Se si ha la ventura di incontrare il pubblico ministero di Roma, Franco Ionta, per sapere almeno - così per curiosità - come è finita l'inchiesta su quel vendifumo di Rocco Martino, il magistrato spiegherà: "Sì, ho interrogato questo Martino. Un truffatore. In mezz'ora ho chiuso il verbale... Che volete che mi dicesse... Ora la richiesta di archiviazione è nelle mani del gip... Trattasi di buffonata...". Una buffonata italiana che può annegare nel silenzio. Della politica, dell'informazione, della magistratura. Così vanno le cose in Italia.

Mentre in america c'è un' inchiesta e persone già silurate, in Italia tutto continua come se nulla fosse successo! Per vedere un politico che si dimette che dobbiamo aspettare che uccida qualcuno o che muoia? L'unica risposta avuta, è stata quella di Berlusconi che con una grande faccia tosta ha affermato che questa guerra non l'ha mai voluta!!!  Siamo la vergogna delle democrazie occidentali!!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 45

Post n°45 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Entra nel CLUB!

Vi ricordate il film La Storia Infinita? Che cosa è la storia infinita? E' l'eterna lotta tra il Tutto e il Nulla. Vi ricordate nel film il Nulla  voleva distruggere il regno di Fantasia, cioè voleva distruggere i sogni e la fantasia degli uomini!

Vi ricordate ancora. quando si era bambini?  I sogni e gli ideali che nutrivano la nostra anima? Dove sono andati a finire? Non posso pensare che siano stati dissolti dal Nulla. Sono ancora in noi, in qualche recondito angolo della nostra anima! Forse una parola, un profumo, una musica potrà risvegliarli.........

Musica- La Storia Infinita

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 44

Post n°44 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Entra nel CLUB!

Ho visto cose che voi umani non potreste immaginare... navi da combattimento in fiamme per colpe di guerre inventate.  Ho visto i raggi Beta balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. Ho visto un ladro farsi Presidente del Consiglio e i corrotti fare le leggi e i giudici andare in galera. Ho visto il mio paese degenerare  lentamente nell'oblio della storia... E tutti quei momenti per fortuna andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire...... ma de cheeee!!! Ma io adesso mi alzo e gli faccio vedere chi sono ioooooooo... a berluscaaaaaa ma va fa bippppppppppppp!!!!

E tu che aspetti ad entrare nel Club?

Musica- Blade Runner

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 43

Post n°43 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Fermate questa gentaglia!

Continuiamo a parlare del programma del governo Berlusconi. Oggi tratteremo la Riforma Moratti.

La famigerata riforma Moratti  riporta la scuola italiana indietro di 50 anni, all'epoca in cui solo i ragazzi ricchi come la Moratti riuscivano ad accedere all'università.

Una riforma che stronca la ricerca universitaria e demotiva gli insegnanti di ogni ordine e grado.

La Moratti riduce le risorse finanziarie ( che scarseggiano a causa della fallimentare politica economica di Tremonti ) e delega alle università il compito del loro reperimento!

Gli studenti delle superiori si sono uniti alla lotta contro una riforma che incide sulla qualità dell'offerta formativa ( le scuole fanno fatica a comprare la carta igienica, figuriamoci i
computer! );

che abolisce il tempo pieno ( per molte famiglie è ovviamente un disastro );

che cancella i decreti delegati e il lavoro collegiale, insultando anni di dedizione e di sacrifici del corpo docente;

e contro un ministro ( sempre la Moratti ) responsabile dell'attuale caos nei concorsi e nelle graduatorie. ( C'è gente che ha speso tempo e danaro per corsi di perfezionamento resi del tutto inutili.)

Dulcis in fundo: il Dirigente Scolastico adesso ha l'autorità di assumere o licenziare gli insegnanti ( potendo così provare emozioni finora riservate agli industriali ).

Il mondo della scuola scioperò contro la Moratti già lo scorso ottobre. Lei che fa? Dà un'intervista a Panorama in cui afferma:

-Abbiamo recuperato 70mila ragazzi sui 300mila che non vanno a scuola.-
FALSO. La Moratti ha ridotto il fondo per l'offerta formativa. E ha aumentato la dispersione scolastica con l'abbassamento dell'obbligo a 13 anni e mezzo.
L'annuncio recente di averlo portato a 16 anni è una balla elettorale.

La Moratti abolisce la figura del ricercatore universitario e rende precaria la carriera accademica. La Moratti, non dimentichiamolo, è lo stesso ministro che disse no al miliardo di euro annui che l'UE mette a disposizione della ricerca di base. Voleva gestirli lei quei soldi, ma l'UE ha criteri più trasparenti e quindi cippa.

-Abbiamo un numero di docenti superiore alla media europea.-
VERO. Ma solo perché nella media europea non compaiono i 21mila insegnanti di religione cattolica pagati dallo Stato.*

* MARIO BACCINI, non appena nominato ministro della Funzione pubblica firmò per l'assunzione di altri 9000 insegnanti di religione cattolica. A Natale, Roma è stata tappezzata di suoi manifesti con la scritta:”Mario Baccini ringrazia la Chiesa di Roma.”
Ringrazia de che ?

-Abbiamo triplicato in 3 anni la diffusione del computer.-
FALSO. Da 3 anni non ci sono fondi per l'informatica, nonostante gli slogan. Gli unici finanziamenti sono quelli stabiliti dal decreto legge Berlinguer 2000 e dalle finanziarie 2000-2001.

-Dal 2001 la spesa complessiva per l'istruzione è in costante aumento.-
FALSO. L'effetto è causato dall'inflazione. Inoltre le 62mila assunzioni dell'agosto 2001 di cui la Moratti si prende il merito furono decise e finanziate dal centrosinistra.

-Apriremo al più presto il confronto con sindacati, amministrazioni regionali, associazioni.-
Finora ha fatto il contrario, imponendo una legge sottratta al dibattito parlamentare, senza copertura economica, sgradita al mondo scolastico.

-Penso che ognuno sia libero di esprimere le proprie convinzioni religiose anche attraverso l'abbigliamento.-
Che pensiero liberale! Salvo poi costringere la scuola italiana ad adottare programmi conformi ai recenti accordi col cardinal Ruini. Voleva abolire dai programmi la teoria dell'evoluzione di Darwin. Perché lei preferisce l'altra teoria scientifica, quella di Eva col serpente.

I dinosauri diventavano “i cavalli di Gesù”. ( Una sua commissione, dopo un anno di lavoro, ha confermato che la teoria di Darwin è riconosciuta da tutti gli scienziati del mondo, quindi se ne può parlare. La Moratti è una che ha dubbi sull'evoluzione. E, nel dubbio, non vuole che vi capiti!)

E i libri di testo approvati dal ministero? Quest'anno, alcune scuole italiane hanno adottato l'antologia italiana “Spazio lettura” di Paola Campagnoli, ed. Il capitello. Scheda sul poeta Umberto Saba. C'è scritto “nato da madre ebrea e padre ariano”! Dio, patria e famiglia.

In definitiva in Italia chi la vuole questa riforma? Nessuno! Gli unici che la difendono sono la Moratti e il governo che la sostiene! E lo fa con un linguaggio semplice, diretto ed incisivo come potete apprezzare dall'immagine!!!

Per approfondire cliccate  sotto sul file video: per colpa di questa riforma una scuola modello italiana studiata dagli stranieri per il suo funzionamento rischia di  chiudere.

Video- Salviamo l'istituto Rinascita.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 42

Post n°42 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Tag: MAFIA
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Fermate questa gentaglia!

Continuiamo a parlare del programma di questo governo. Contro la mafia che cosa è stato fatto? La risposta è semplice: non solo non si è fatto niente, ma la devastazione della giustizia e la politica economica ha reso la Mafia ( e tutte le altre organizzazioni criminali) più prospere che mai. L'ultima legge del governo favorisce anche il recupero da parte dei mafiosi dei beni confiscati!!!

Diamo voce all' esperto, all'eroe Borsellino che spiegò tutto già 15 anni fa in un intervista inedita data prima di essere ucciso.

Borsellino- Prima di morire

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 41

Post n°41 pubblicato il 18 Novembre 2005 da CLUBVFCBERLUSCA
 
Foto di CLUBVFCBERLUSCA

Fermate questa gentaglia!

Leggendo qua e là nei blog, ho scoperto che gli elettori del berlusca si vantano di avere un programma! Un programma? E che programma? Esaminiamolo insieme!

Nei prossimi post esamineremo punto per punto le cose effettivamente realizzate da Berlusconi.

Vi preannuncio che lo scenario è devastante! E' un programma da regime sud- americano.

Iniziamo dalle leggi sulla giustizia. Cliccate sul file.

Travaglio- La giustizia di Berlusconi

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Ultime visite al Blog

capendibranzino.paolohopelove10supercopionegiampi1966blackberry66liv64minsterr999volandfarmlorteyuwtoorresaAntares.89mircoconlackiteflyerkardigan
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom