Corpo Mente Spirito

tutto sul benessere del nostro essere

 

PROSSIMO EVENTO

 

 

 EVENTO DA NON PERDERE:

 

 

INFO Clicca Qui :

http://blog.libero.it/CMS/10428950.html

 

CONTATTO FACEBOOK

 

LA PILLOLA MAGICA

LA PILLOLA PER LO SPIRITO DA PRENDERE ALMENO UNA VOLTA AL GIORNO! Clicca il link sotto

www.lapillolamagica.com/index.php?D=P&S=M&

 

AVVISO


LAMENTELE e/o VIOLAZIONI

Fantasia

DEL MATERIALE PUBBLICATO

Clicca Qui: http://blog.libero.it/CMS/?nocache=1310925207

 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

AREA PERSONALE

 

blogs italia

 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

CHAKRA

CHAKRA

I chakra

"Chakra" in sanscrito significa "ruota", ed infatti i chakra sono dei veri e propri centri di smistamento, dei punti di entrata e uscita dell’energia dall’universo a noi e viceversa. Secondo la tradizione orientale, sul nostro corpo ne sono disposti almeno 144; i più importanti sono sette, disposti sulla linea mediana del corpo (all’altezza della colonna vertebrale) e controllano ed influenzano tutte le ghiandole, le funzioni, gli organi. Ogni chakra ha una sua specificità, una sua "zona di competenza" sia a livello fisico che mentale ed emozionale. Quando il chakra è armonico, l’energia fluisce correttamente e scorre libera nelle nadi, le "arterie" del sistema circolatorio "sottile"; in caso di disequilibrio, il chakra può caratterizzarsi per un eccesso o un difetto di attività. Ad ogni chakra, inoltre, sono tradizionalmente associati elementi, colori, pietre, profumi...    (descrizione chakra nell'elenco TAG)

terzo occhio

La maggior parte della gente crede che dietro gli occhi chiusi ci sia soltanto il buio. Eppure, man mano che progredirete spiritualmente e vi concentrerete sull'occhio "singolo" nella fronte, scoprirete che la vostra vista interiore si è aperta. Contemplerete un altro mondo, un mondo di luce e di grande bellezza.

 

METIDAZIONE

Ricorda: osserva semplicemente. Non sforzarti di osservare. Questo è ciò che il Buddha ha chiamato Vipassana - l'osservazione del respiro, la consapevolezza del respiro ... l'essere attenti all'energia vitale che score nel respiro. Non tentare di fare respiri profondi, non sforzarti di inspirare o espirare, non fare nulla. Rilassati semplicemente, e lascia che il respiro sia naturale - che espiri spontaneamente, e che inspiri di per sé - e molte cose si dischiuderanno davanti a te.

Osho, L'antico canto dei pini, Psiche Ed.

 

 

« L'amore secondo OshoIL sole è nuovo ogni giorno »

HAI 3 Minuti?

Post n°89 pubblicato il 16 Dicembre 2011 da oiram_cms
 

3 minuti del tuo tempo per una riflessione!! Da leggere!!!

Una tremenda siccità aveva ghermito la regione. L'erba era prima ingiallita e poi appassita. Erano morti i cespugli e gli alberi più fragili. Neppure una goccia d'acqua pioveva dal cielo e le mattine si presentavano alla terra senza la fugace frescura della rugiada.
A migliaia gli animali piccoli e grandi stavano morendo. Pochissimi avevano la forza per sfuggire al deserto che ingoiava ogni cosa.
La siccità si faceva ogni giorno più dura. Persino i forti, vecchi alberi, che affondavano le radici nelle profondità della terra, persero le foglie. Tutte le fontane e le sorgenti erano esaurite. Ruscelli e fiumi erano inariditi.
Solo un piccolo fiore era rimasto in vita, perché una piccolissima sorgente dava ancora un paio di gocce d'acqua. Ma la sorgente si disperava: "Tutto è arido e assetato e muore. E io non posso farci nulla. Che senso hanno le mie due gocce d'acqua?".
Lì vicino c'era un vecchio, robusto albero. Udì il lamento e, prima di morire, disse alla sorgente: "Nessuno si aspetta da te che tu faccia rinverdire tutto il deserto. Il tuo compito è tenere in vita quel fiorellino. Niente di più".

Siamo tutti responsabili di un fiorellino. Ma ce ne dimentichiamo spesso per lamentarci di tutto quello che non riusciamo a fare.

Un professore concluse la sua lezione con le parole di rito: "Ci sono domande?".
Uno studente gli chiese: "Professore, qual è il significato della vita?".
Qualcuno, tra i presenti che si apprestavano a uscire, rise. Il professore guardò a lungo lo studente, chiedendo con lo sguardo se era una domanda seria. Comprese che lo era.
"Le risponderò".
Estrasse il portafoglio dalla tasca dei pantaloni, ne tirò fuori uno specchietto rotondo, non più grande di una moneta. Poi disse: "Ero bambino durante la guerra. Un giorno, sulla strada, vidi uno specchio andato in frantumi. Ne conservai il frammento più grande. Eccolo. Cominciai a giocarci e mi lasciai incantare dalla possibilità di dirigere la luce riflessa negli angoli bui dove il sole non brillava mai: buche profonde, crepacci, ripostigli. Conservai il piccolo specchio. Diventando uomo finii per capire che non era soltanto il gioco di un bambino, ma la metafora di quello che avrei potuto fare nella vita.
Anch'io sono il frammento di uno specchio che non conosco nella sua interezza. Con quello che ho, però, posso mandare la luce, la verità, la comprensione, la conoscenza, la bontà, la tenerezza nei bui recessi del cuore degli uomini e cambiare qualcosa in qualcuno. Forse altre persone vedranno e faranno altrettanto.
In questo per me sta il significato della vita".

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/CMS/trackback.php?msg=10897364

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
gocciadieva
gocciadieva il 16/12/11 alle 13:58 via WEB
Il segreto della vita ...sta nelle piccole cose
 
 
oiram_cms
oiram_cms il 18/12/11 alle 11:06 via WEB
Certo...il saper apprezzare le piccole cose, ancora piu bello quando l'amore nella vita investe ogni tuo pensiero, immagina di vedere un piccolo fiore con il sentimento d'amore, il fiore non sarà piu piccolo ma un grande dono della natura ...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: oiram_cms
Data di creazione: 17/10/2010
 

BENVENUTI

CUORI INFINITI

 ASCOLTA IL TUO CUORE

«Perché devo ascoltare il mio cuore?» domandò il giovane quando quel giorno si accamparono. «Perché dovunque esso sarà, lì si tro­verà il tuo tesoro». «Il mio cuore è inquieto» disse il ragazzo. «So­gna, si chiede tante cose e spesso, durante la notte, non mi lascia dormire quando penso a lei». «Bene, il tuo cuore è vivo. Continua ad ascoltare ciò che ha da dirti». [...] «Il mio cuore ha paura di sof­frire», disse il ragazzo all'Alchimista, una sera in cui guardavano il cielo senza luna. «Digli che la paura di soffrire è assai peggiore del­la stessa sofferenza. E che nessun cuore ha mai provato sofferenza quando ha inseguito i propri sogni, perché ogni momento di ricer­ca è un momento di incontro con Dio e con l'Eternità».

Paolo Coelho
 

Nomi animati by Follettarosa 

 

 
 
 
 

FRASI DA NON PERDERE

Per poter giudicare delle cose grandi e nobili, bisogna possedere un'anima altrettanto grande e nobile. MONTAIGNE

Nessuno si conosce, fin quando è soltanto se stesso e non allo stesso tempo anche un altro. F.SCHLEGEL

Nel vero amore è l'anima che abbraccia il corpo. NIETZSCHE

Noi sappiamo ciò che siamo, ma non sappiamo ciò che possiamo essere. W. SHAKESPEARE

La vostra felicità è di non aver bisogno di felicità. SENECA

Combattere se stesso è la guerra più difficile; vincere se stesso è la vittoria più bella. F. VON LOGAU

"Tutto l'universo cospira affinché chi lo desidera con tutto sé stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni." Paulo Coelho

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

silviatomainoborriello.stefanoRosario55associazionefuniculavittoriio59miky9840sechi.luciacontini_silviarosa1231petertedpadre.ludovicofulvia.lanzanienigmista_7707iotunoi6perlanera26
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom