Blog
Un blog creato da Callyphora il 09/10/2013

Callyphora

Liquidi batuffoli di parole

 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2AmoreKarmicovita.perezNarcysseEMMEGRACEarchetyponcardiavincenzoSyrdonun_uomo_della_follaThe.Wolf.ThinkmaandraxSky_Eaglenottealta78tobias_shuffle
 

web stats

 

 

 

« .

.

Post n°55 pubblicato il 25 Giugno 2016 da Callyphora

 

Appiccerei il fuoco alle stelle
per incestare ogni loro bagliore
del cruore didascalico
di questi miei sentimenti rovesci.
E' insussistente che gli angeli
abbiano appreso come librare
essi siedono addomesticati
sul margine di queste labbra calde
e sprangano le porte delle ossa
per ramificare ore tarde
fra lemma blasfeme di un cuore
che smarrisce di funzioni mnemoniche.
Vorrebbero disciplinarmi lo sguardo
eludere le notti per cogliermi vergine
di un dolore il cui sapore
possa ignudarmi della cenere
dei miei soli neri, ma ahimè
dove il diaframma desiste
le mani grandinano ombre
che fanno avvampare le gote
esondare la mente di fradici pensieri
e gremire i seni di morsi ossequiosi.
E' fittizio che gli angeli siano adorni di ali
essi sono gli infiacchiti origami
di una belva che ha dilaniato l'eucarestia
di un urlo appellato amore.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

 

ULTIMI COMMENTI

Un dualismo mai risolto, carne e amore, un serpente a due...
Inviato da: The.Wolf.Think
il 25/08/2016 alle 14:51
 
Mescolanze di sacro e profano che rendono arduo scrollarsi...
Inviato da: danzan0l3n0t3
il 10/07/2016 alle 13:44
 
In pratica una tempesta dell'anima e del cuore
Inviato da: desaix62
il 02/07/2016 alle 17:07
 
oggi ho imparato una parola nuova: "cruore". ...
Inviato da: Perturbabile
il 30/06/2016 alle 12:21
 
Nuda.
Inviato da: deteriora_sequor
il 29/06/2016 alle 11:52