CenterOfGravity

...

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

 

*

Se non impugno una spada 

non posso difenderti, 

se impugno una spada 

non posso abbracciarti.

*

Ci sono molte cose che avrei 

voluto fare nella mia vita! 

Avrei voluto diventare 

un'insegnante,

un astronauta, 

una fornaia. 

Mi sarebbe piaciuto entrare 

in mille negozi diversi di 

ciambelle e provarle tutte!

E anche chiedere al gelataio 

di darmi

una pallina di ogni gusto.

Vorrei aver vissuto 

cinque vite! 

Così sarei potuta nascere 

in cinque città diverse, 

ed avrei potuto mangiare 

quello che si mangia 

in cinque vite.

Cinque diverse carriere.

E poi ... 

mi sarei innamorata 

cinque volte

della stessa persona.

*

 

AREA PERSONALE

 

 

 

 I  want

 

to believe.


  

 

 

Concludendo la serata

Post n°367 pubblicato il 20 Ottobre 2019 da RomanticPearl

 

Tabaccheria - bar.

Nella veranda, seduti ad un tavolo 

due uomini.

Uno sui 50 anni, l'altro sui 30.

Davanti a me, una signora sui 50 anni 

blocca l'uscita.

Si rivolge al 50-enne:

- È lei che deve fare l'intervento?

Il 50-enne risponde:

- No. È lui ....

indicando il vicino 30-enne.

La signora:

- Mi dispiace....Speriamo bene.

Il 30-enne:

- E che ci vuoi fare?

La signora:

- Sa com'è

Non si sa mai...

Oggi come oggi succede di tutto.

 

C  O  S  A  ??????


Ha appena detto a uno sconosciuto :

" mi dispiace per il tuo intervento.

speriamo bene.

ma non si sa mai ...

( sottinteso) resti sotto i ferri...

sai com'è"

         


Invito la signora di farmi passare.

Entro in macchina e leggermente rido

pensando: 

" certo che la stupidità continua sempre a stupire.

 

Buonanotte Mondo 

 

--V--


 
 
 

Sfigata? Imprevedibile? o cosa?

Post n°366 pubblicato il 20 Ottobre 2019 da RomanticPearl

 

Ognuno di noi abbiamo due "sfere".

Per i  99 % della popolazione 

prevale solo una parte, 

mentre la seconda fuoriesce 

in veste di "eccezione".

Tipo 6 giorni si e 1 no, oppure 

20 ore si e 4 no.

 

Io, la mia vita, 

appartiene a quel 1 % 

in cui le due "sfere" sono 

costantemente attive.

Per me non si parla solo di giorni, di ore.

Per me si parla,anche...di attimi. 

E tutto questo fin da bambina.

Tipo: ricordate il progetto 52 settimane?

Ecco....la prima settimana dedicata

a delineare il progetto....Ok. Fatto.

Seconda settimana: avvio del progetto.

Ero entusiasta.

Il primo giorno: alla grandeee.

Ho dato il meglio del meglio di me.

Secondo giorno: C E R V I C A L EEEE

barcolare, nausea, vertigini, ecc

Al diavolo cyclette...

Al diavolo dieta-corretta alimentazione

Al diavolo vitamine ( visto che prendo le cpr.

per la cervicale)

Da lunedì sera fino al venerdì sera 

sono stata in time-out.

 

Stamattina stessa cosa.

La giornata iniziata alla grandeeee, poi 

sono bastate due telefonate 

per capovolgere tutto. 

Uno zio che ha subito un intervento.

Certo dispiace ma non mi deprime. 

E quella a mio padre: 

" Sai? 

Tuo padre ha perso l'equilibrio sui gradini 

ed è caduto su di me.

Sto male. 

Non riesco a muovermi, ecc"

 

Adesso mi ritrovo due anziani malati.

Dovrò partire? Oppure no?

Attendiamo una settimana seguendo gli sviluppi.

 

Dal punto di vista pratico, gestire gli imprevisti, 

oramai sono una docente.

Ma la consapevolezza....

che il tempo passa, 

che le cose cambiano, 

che nulla è eterno.

Questo stato psicologico di stare in guardia, 

sempre in allerta, sempre pronta in ogni attimo.

Tutto questo ... sono in grado di gestire?


E mi pongo la domanda: 

Ma gli altri come fanno?

Sono sfigata io?

Perché le due "sfere" hanno un impronta 

così forte e costantemente presenti

nella mia vita a tal punto di 

rendere il mio vissuto/vita così imprevedibile?

O cos'altro c'è scritto nel mio destino 

che io non comprendo?


--V--

 
 
 

Segno la data

Post n°365 pubblicato il 20 Ottobre 2019 da RomanticPearl

Se potessi premiare con delle medaglie 
oggi lo farei.

Ore 7.00
Ci avviamo verso il luogo "magico" 
per annaffiare le piante. 

Lungo il percorso c'è un incrocio, 
tantino pericoloso.
A quest'ora, di domenica,
non c'è anima viva sulle strade...
tranne uno :)

Ci fermiamo, pur avendo la priorità.
Invitiamo l'automobilista dallo "stop" a passare.
Non andiamo di fretta...magari per lui
un minuto risparmiato fa la differenza.
Ci guarda e ci dice :"no" ,
al che lo invitiamo nuovamente a passare.
Con il dito ci indica il "no" e poi 
ci indica il segnale a lui destinato:"lo stop"
Mi scata una piccola risata di stupore
e dico:"ha ragione...ha lo stop"
 L'automobilista sfoggia la sua risata 
con tanto di sorriso smagliante fino ad 
arrivargli alle orecchie.
È la prima volta in italia
che incontro un conducente che mi dice 
" resto fermo perché ho lo stop".

Tanto di cappello.
Ti meriti una medaglia.
...
Dopo aver innaffiato le rose...

che spettacolo ragazzi...
due piante stra stra colme di rose 
rosse e bianche ....

ci avviamo verso il panificio
che loca presso una piazza.
Di notte, la piazza diventa luogo di raduno 
per i non cittadini italiani. 
Li chiacchierano, bevono, mangiano,
alcuni dormono sulle panchine.
...
Sostiamo e attendo in macchina. 
Di solito, in quel arco di tempo, 
ammiro le colombe ( quasi per studiare 
il loro comportamento), la chiesa, la fontana...
ma oggi no. 
Oggi attira la mia attenzione: un lui.

Non ha un aspetto intellettuale.
Intravedo un leggero deficit.
Maglietta e pantaloni marrone. 
Mezz'età.
Andatura morbida, calma, pacata.

Ha un sacchetto celeste dove 
fuoriesce,in parte, un filoncino. 
S'incammina 20 metri e raccoglie 
un bicchiere di plastica giallo, 
un altro metro...si abbassa...
raccoglie due battuffoli di carta 
e con passi calmi, leggeri 
avvicinandosi al piccolo cesto
d'immondizia,strapieno,
posto su un albero...
gli getta. 
 Un altro metro .... Si abbassa...
raccoglie una bottiglia...
ritorna al immondizia 
e la getta.
Sempre calmo, sempre leggero.
... 
Ci avviamo verso casa e ....
vedo lui:con una bottiglia vuota nelle mani...
Sempre calmo, sempre leggero...aspettando 
di trovare lungo il cammino, quel cesto 
quasi vuoto, che possa ospitare la bottiglia.

Non nego che faccio del mio meglio, 
ogni giorno ma, stamattina,
di fronte alla tua grandezza
mi sono sentita piccola piccola, 
quasi insignificante.

Tanto di cappello a te. 
Meriti tutte le medaglie del mondo. 

Proprio ieri in un video ho sentito questa frase:
" L'unico con cui devi competere, sei tu.
Sii più di ieri  e meno di domani"

A volte basta poco: un gesto o una frase 
per riflettere... 

Possiamo essere  più di ieri. 

Buona Domenica Mondo !

--V--

 
 
 

Ieri ero quiete perché oggi sarò la tempesta.

Post n°364 pubblicato il 03 Ottobre 2019 da RomanticPearl

 

Non preoccupatevi

quando me la prendo per ogni minima frivolezza,

quando ci resto male per ogni dettaglio o,

ancora,

quando cerco di farvi restare

con i miei discorsi intricati.


Preoccupatevi, piuttosto,

quando comincio a lasciar correre,

quando non mi urta più nulla di ciò che fate,

quando non sentirete più i miei rimproveri

e le mie lamentele.


Preoccupatevi

quando mi succede qualcosa di bello o brutto

e non lo sapete per bocca mia,

ma dagli altri,

quando smetto di chiamarvi e scrivervi

a tutte le ore del giorno.


Perché,

a quel punto,

avrete la certezza di avermi persa." 

(web)

 

-- V --

 
 
 

Lei

Post n°363 pubblicato il 02 Ottobre 2019 da RomanticPearl

 

Lei era diversa, 

sembrava che nemmeno poggiasse 

i piedi per terra quando camminava.

Aveva quell'aria sognante 

ma i suoi occhi erano attenti. 

Era dolce ma 

sapeva allontanarti con uno sguardo, 

era piena di "quel non so che" ; 

aveva un mondo dentro

che teneva ben nascosto 

e lui ne era affascinato. 

Non sapeva mai cosa aspettarsi,

era bella, ma non bella da esposizione: 

bella da amare, 

da stringere forte, 

da riderci insieme, 

da scherzarci insieme 

come due bambini. 

Era piccola, 

da abbracciare con cura e faceva paura.

Il suo sorriso esagerato  

non copriva il dolore

in fondo ai suoi occhi...

e lui, 

perdendosi in queli occhi, 

non avrebbe potuto fare altro, 

che andare via e 

dannarsi l'anima 

per il resto dei suoi giorni 

o innamorarsene perdutamente.


( Vjollca Lika)

 

 

-- V -- 

 
 
 

52 settimane... una dozzina di smalti. Che me ne faccio?

Post n°362 pubblicato il 28 Settembre 2019 da RomanticPearl

 

Eh già!

Parto dal principio:

Ogni cosa che possiedi, o meglio, che sta sulla Terra ...

respira... e non solo...


La donna è vanitosa, si sa, è io non sono l'eccezione.

Uno smalto perchè brilla.

Uno smalto perchè s'intona alla borsetta.

Uno smalto perchè c'era l'offerta.

Uno smalto oggi,

uno smalto domani ...

sono arrivata a una dozzina.

Uno smalto ...che poi ... messi insieme 

formano un bel gruzzoletto, che vuol dire:

10-15 cm in meno di territorio ...mio

 

Per cosa?

Ho davvero bisogno di tutto ciò?

Per quanto tempo hanno occupato il territorio? 

per non dire "consumato" ... Eh si!

Non mangiano cibo, però, 

mangiano polvere = batteri = tempo ed energie 

per spolverare e disinfettare. Vale la pena?

E poi, siamo sincere con noi stesse:

gira rigira amiamo, adoriamo e usiamo solo due tonalità:

- il rosso ... chissà perchè

- e il trasparente e/o il bianco.

Stop!


IN CONCLUSIONE:

REGOLA NR.3:

TIENITI SOLO IL NECESSARIO.

NON HAI BISOGNO DI 1000 COSE

PER SENTIRTI DONNA, 

PER SENTIRTI SPECIALE.

 

E gli altri? Che fine hanno fatto?

Ehm ... i miei ... sono scivolati su un vecchio cofanetto 

portagioie/portatrucchi che era in attesa 

di ristrutturazione. 

Altri due hanno avuto un destino diverso: 

hanno rivestito le placche degli interruttori.

Fortunati solo perchè avevano lo stesso colore 

dei mobili/muri. 

Ho ricoperto gli interuttori con svarovski e ... 

ho detto : Uauuu! 

 

-- V --

 

 
 
 

52 settimane ... E adesso?

Post n°361 pubblicato il 28 Settembre 2019 da RomanticPearl

 

Se negli anni scorsi ho semplificato il fuori, 

adesso, 

le prossime 52 settimane le dedico 

per semplificare l'Io :

Abitudini e tutto ciò che ha a che vedere con 

il mio mondo "sfera privata-personale".

 

-- V --

 

 
 
 

52 settimane ritorno bambina per invecchiare meglio

Post n°360 pubblicato il 28 Settembre 2019 da RomanticPearl

 

Studiare,

Progettare, 

Pianificare...

questo è ciò che i libri insegnano.

 

Sapete?

Sono voluti anni per capirlo,

eppure la soluzione giusta 

l'avevo sotto al naso, 

sempre a portata di mano,

era sempre lì, in attesa che prima o poi, 

la mia consapevolezza maturasse...

Si chiama:

SEMPLIFICARE !

 

... Negli ultimi anni è ciò che ho fatto:


Semplificare gli impegni.

Semplificare le amicizie e frequentazioni.

Semplificare l'uso dei detersivi

(uno solo che andava bene per tutto).

Semplificare pensieri e parole.

Semplificare...

 

Ma a cosa serve semplificare?

Sembrerà assurdo, ma serve, 

per una cosa essenziale:

RISPARMIARSI...

e non di poco.

Provate a pensare per un attimo al risparmio, 

non al risparmio a parole 

ma bensì al risparmio palpabile:

IL TEMPO.

 

Potrei elencare centinaia di esempi...

mi limito ad alcuni: 

- semplifico -riduco  le frequentazioni/amicizie.

Che cosa ho guadagnato?

Ve lo dico io: Tempo.

Quanto tempo ho investito per confortare l'amica?

Pensate che lei ha rinunciato al suo tempo per me?

Se lei si sta truccando di sicuro non ha "mollato" 

il suo rimmel per scrivermi/rispondermi.

Non rinuncia al suo attimo neanche

per rispondere al mio buongiorno.

Se lo fa, state certi che lo fa quando lei decide che 

vale la pena spendere quell'attimo con me, 

e cioè: prima io e poi gli altri.


IN CONCLUSIONE:

REGOLA NR.1:

INVESTI IL TUO TEMPO IN QUALCOSA PER CUI 

VALE LA PENA INVESTIRE.


- semplifico-riduco pensieri e parole

Cosa vuol dire? 

Vuol dire: FIATO = OSSIGENO.

Ossigeno mentale.

Ossigeno polmonare.

Ossigeno anima/sentimenti.


REGOLA NR.2: 

RISPARMIA IL TUO OSSIGENO = ENERGIA= FORZA 

PER LE COSE UTILI,

PER I TUOI GIORNI DEBOLI, 

PER I GIORNI DAVVERO IMPEGNATIVI.

 

-- V --

 
 
 

La mia vita tra le righe

Post n°359 pubblicato il 21 Agosto 2019 da RomanticPearl

 

Le peggiori mancanze 

le ho fatte a me stessa, 

quando ho permesso 

che mi facessero sentire 

"sbagliata" 

solo perché 

non ero "giusta" per loro.

 

Parto per una vacanza perenne 

e farò in modo 

che la felicità 

sia il mio unico vizio.

 

 -- V --


 
 
 

Già !

Post n°358 pubblicato il 15 Agosto 2019 da RomanticPearl

 

Quello che davvero desidera una donna 

è trovare un uomo che le dimostri 

che i maschi 

non sono tutti uguali.

 

Buonanotte Mondo

 

--V--


 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: RomanticPearl
Data di creazione: 22/01/2014
 

ULTIMI COMMENTI

buon fine settimana
Inviato da: elyrav
il 15/11/2019 alle 08:24
 
Buongiorno
Inviato da: elyrav
il 13/11/2019 alle 08:42
 
Ciaoooooo
Inviato da: elyrav
il 12/11/2019 alle 08:07
 
Buongiorno :) si ricomincia di già
Inviato da: elyrav
il 11/11/2019 alle 08:10
 
Buon fine settimana a te cara Ely
Inviato da: RomanticPearl
il 09/11/2019 alle 11:21
 
 

 

 

 

Se la vita è miserabile,

è faticoso sopportarla;

se è fortunata,

è orribile perderla.


Una cosa vale l'altra.