Brigante

ELBRIGANTESSSSS

Creato da brigantecalabro_2008 il 22/10/2008

 

 

Coupon Banggod

 
 

                  

 
 

Contatta l'autore

Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 38
Prov: CS
 

Area personale

 

Ultime visite al Blog

g1b9rosella.geppokaid75qmrbrigantecalabro_2008sonar_pfteresa2009_2009MAGNETICA_MENTE.2017cassetta2nisa8tacchiaalbertoardizzoia.natalianataliatomitaNeoMatrix70
 

App Banggood

 
Citazioni nei Blog Amici: 57
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Ultimi commenti

https://youtu.be/iZvSe0b8Z8s
Inviato da: cassetta2
il 16/01/2021 alle 15:59
 
scusa ma non poteva assumere il mepral da 20? cosi le...
Inviato da: VENT_ANNI
il 04/11/2015 alle 01:10
 
CIAO, COMPLIMENTI PER IL POST. UN BUON INIZIO SETTIMANA...
Inviato da: aldo.giornoa64
il 30/03/2015 alle 17:53
 
si può vedere una foto della sposa?.;)
Inviato da: solotuo_ones
il 30/03/2015 alle 15:22
 
Però.... ;-)
Inviato da: qmr
il 17/02/2015 alle 20:50
 
 

 

« Mutandine usate vendesi...Sapore di mela per il ne... »

Pistola in cambio di un vibratore...

Post n°675 pubblicato il 12 Giugno 2012 da brigantecalabro_2008
 
Foto di brigantecalabro_2008

Fin da bambini si usava scambiare figurine dei calciatori, o scambi di altro genere che potevano essere giochi..Da grandi gli scambi diventano un pochino piu' complicati specialmente se si tratta di armi o di giocattoli erotici..

Negli Usa, dopo promozioni che hanno visto regalare armi da guerra a chi acquistava un furgone, e' arrivata finalmente una promozione che si preoccupa di cercare di ridurre il numero di armi in circolazione, anziché aumentarlo...

Bisogna ringraziare un sexy shop di Huntsville, Alabama, già famoso per essere il primo sexy shop “drive in”..

Chi porta al negozio una pistola, potrà ricevere in omaggio un giocattolo erotico di pari valore. E a garantire serietà alla cosa ci sarà un armaiolo che quoterà tutte le pistole consegnate nel negozio nella settimana.

Un’iniziativa che mira a togliere per qualche giorno di circolazione un po’ di armi, anche se nasce con un controsenso: le pistole però saranno poi vendute all’asta sul sito del negozio, anche se una quota dei ricavi andranno all’associazione delle vittime di armi da fuoco.

Ma l’iniziativa nasce soprattutto come provocazione: “In Alabama, le armi sono legali ma i vibratori no”, spiega la proprietaria, che ha dovuto lottare strenuamente per le vie legali per poter aprire il suo negozio nello Stato...

Una stranezza nelle stranezze...Le armi sono legali ma i vibratori no? Mah...

Un messaggio che si vuol fare arrivare e' "FATE L'AMORE NON LA GUERRA";)...

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog