L'ARALDO MILLENIALE

M.C.R.L STUDENTI DELLA BIBBIA

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

« QUELLO CHE NON TI HANNO ...IL GIORNO SIGNORIALE »

INIMICIZIA ED ESPIAZONE

Post n°145 pubblicato il 01 Luglio 2016 da sergiopaolo.65

INIMICIZIA ED ESPIAZIONE

 

IO PORRO' INIMICIZIA FRA TE E LA DONNA,E FRA LA TUA PROGENIE E LA PROGENIE DI LEI(Genesi 3:15)

 

Inimicizia, in ebraico, deriva dalla radice dei vocaboli<< odio>> e <<nemico>>. Trasgredendo il divieto di   mangiare il frutto dall'albero della conoscenza del bene e del male, la prima coppia ha posto se stessa e l'umanità tutta in una condizione di inimicizia con Dio (Romani 5:10;Col 1:21;Gc 4:4). La promessa di Dio implicava la messa in atto del suo piano, volto a riportare gli uomini alla restaurazione( Atti 3:21) . Questo cambio di direzione è implicito nei termini << espiazione>>( lett: rendere pio). In questo modo , il Signore ha trovato la strada per poter salvare il genere umano e contemporaneamente non violare i principi del suo governo divino. Questo è ciò che il creatore ha attuato e continua attuare per restaurare definitivamente ciò che si era perduto con la caduta. La parola latina expiare significa << fare ammenda per qualcosa>> e veicola il concetto  di un atto riparatore che segue un'azione sbagliata. Qualcuno ha commesso uno sbaglio, ha trasgredito la legge, e la giustizia esige che paghi una pena. Nel mondo anglosassone si usa dire spesso che la persona colpevole ha << un debito con la società>> per ciò che ha commesso. Tornando a noi , abbiamo peccato ma l'espiazione, che all'interno del piano della salvezza che era stato formulato ancora prima di creare questo pianeta( 1 Pietro 1:2) e Gesù pagando un prezzo personale molto alto, è sceso in mezzo a noi, ha sofferto sulla croce e ha promesso di ritornare (Giovanni 14:3 lett: il greco si legge STO PER TORNARE);Atti 1:11). Quella condanna che da un punto di vista legale( ebbene si, anche il governo di Dio ha delle leggi) ci sarebbe spettata come detto è stata invece trasferita a Cristo, soddisfacendo cosi le esigenze di giustizia ,anche se non nella nostra persona ma quella del Salvatore. Pur essendo dei peccatori e avendo sbagliato, siamo perdonati e giustificati agli occhi del Signore( Romani 5:1;8:1-4).   

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Esaminatore/trackback.php?msg=13424140

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
animasug
animasug il 10/07/16 alle 17:15 via WEB
Quando Adamo ed Eva furono posti nell'Eden non erano soggetti al potere della morte e avrebbero potuto vivere per sempre nello stato di innocenza in cui erano se non avessero violato la legge data loro nel giardino. Per sconfiggere il potere che la morte aveva acquisito, si rese necessario che fosse offerta un'espiazione infinita per soddisfare il debito e con ciò riportare Adamo ed Eva, tutta la loro posterità e tutte le cose alla vita immortale mediante la Risurrezione.
 
animasug
animasug il 10/07/16 alle 17:29 via WEB
Se non fosse stato per Adamo, staremmo ancora aspettando come spiriti nei cieli... Siamo quaggiù nella mortalità per acquisire esperienza, per ricevere un addestramento che non avremmo potuto ottenere in alcun'altra maniera. E perché possiamo diventare déi è necessario che noi conosciamo il dolore, la malattia e le altre cose alle quali siamo sottoposti in questa scuola della mortalità.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: sergiopaolo.65
Data di creazione: 14/09/2014
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

stiven123sandri75mic.arltEChakhtourasergiopaolo.65doncristian81cgabri.1994issralessandriaparolad_ordinepfb1967salvotoma64glacommarediga33G85Cg.anziani
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom