Blog
Un blog creato da FlautoDiVertebra il 28/02/2014

FlautoDiVertebra

Funzioni mnemoniche scomposte

 
 

AREA PERSONALE

 

Sigur Ròs - Fjogur Pìanò

 

PAOLO BENVEGN-QUANDO PASSA LEI

Paolo Benvegnù - Quando Passa Lei

 

 

« 9.2212.00 »

6.00

Post n°47 pubblicato il 12 Novembre 2016 da FlautoDiVertebra


E' quando si protrae l'attendere
che mi congiungo al silenzio
come rimboccarsi nelle iridi il plenilunio
In veridicità ingurgito gli orizzonti, tutti,
l'eclatante fragore del mare
e dell'esistenza unicamente il fulgore
Nella metamorfosi le parole
dimorano quest'orbe terracqueo
in un linguaggio che il mondo misconosce
Eppure la replica è la voce stessa
guadata dalla follia lungo il tragitto
Cristallizzarsi è il confine ultimo
tra il mare e noi
a due passi di distacco quando avanza
un perimetro che non conosce albore
Ciascheduno scopre le sagome del vuoto
mentre l'oggi si squama tra le vene
perseguendo l'alba
per ammantare la sua ignuda carne
alla mercé dei venti
Ma chissà, forse è il tempo che separa
a scombuiarci tutti
in cui qualunque cosa a partire della notte
pervicace s'ostina a reiterarsi luce

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

shopify analytics ecommerce

 
Citazioni nei Blog Amici: 37
 

Massimo Volume - Dopo Che

 

ULTIMI COMMENTI

Paolo Benvegnù-Il Mare Verticale