Creato da lukyll il 19/08/2008
GIRO INTORNO AL MONDO IN BARCA A VELA
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

skipper101marcoupugiovanniliberatoritroccaioli.manuelaligny64vivicoppcodinobaggio1roberto.dellattelukyllperte46melongeo.agigipentagiuvesempreavanti2009casumarcello2005
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« FIJI- ISOLA DI SAWA-I-LA...BORDEGGI MOLTO UMIDI »

ANCORA LAUTOKA

Post n°74 pubblicato il 13 Luglio 2009 da lukyll

 

Domenica 12  Luglio

 

Venerdì sera siamo andati in una baia vicino a Lautoka pensando fosse migliore del porto. Si è rivelata invece peggiore e la mattina del sabato siamo spostati ed ancorati davanti al porto. Almeno la città è vicina, altrimenti altri giorni in barca a leggere!!

Puliti gli acciai della coperta dalla salsedine siamo andati in città e di corsa al primo internet point aperto.  2 ore per rispondere ai parenti ed amici ed aggiornare il blog. Ricca, si fa proprio per dire, una specie di bettola cinese, ma ne avevamo scartate altre tre dopo accurata visita e sniffata, mangiata di Barracuda, 1 trancio, al latte di cocco, con patate cassawa che appena assaggiate ho lasciato nel piatto. Fortunatamente mi ero fatto dare del riso al vapore, senza condimento, che è molto difficile che sia cattivo, non ci riesce nessuno! Comprata scheda telefonica Fijiana, così ho anche un numero telefonico alle Fiji! Economica, almeno dopo più di un mese ho potuto sentire la voce dei miei cari.

La sera ho cucinato bistecchine di agnello in fricassea. Il limone non sapeva tanto di limone, inspiegabile!!, la carne un po’ dura nonostante cotta poco e non saporita. Il problema dell’agnello è che ha un sapore molto forte, per questo si usa cucinarlo in fricassea che lo smorza. Insomma non era la mia migliore mia fricassea.

Oggi, domenica, piove a dirotto, tutto grigio, sembra novembre, ed infatti qui è inverno, insomma qualche giornata bella, con il sole che risplende chiaramente ancora non l’abbiamo vista.

Appena smette di piovere dobbiamo riempire i serbatoi di acqua potabile, domani spesa grande e Martedì partenza. Per dove non si sa. Oggi provo a chiedere al Capo.

Intanto Jola è in ginocchio a pulire il pavimento e Sven sul divano a leggere un libro.

 

 

 

Del Mangiare

 

L’anno scorso molti amici mi hanno criticato perché parlavo solo del mangiare e poco del mare e della barca. Questa volta mi sono trattenuto anche perché per il mangiare non ci sono problemi, fortunatamente!

Come si dice in caserma il vitto è “ ottimo ed abbondante”

La mattina colazione con tazza contenente banana a pezzi, semi misti di non so che cosa, alla fine mi crescerà il becco come hanno i polli, yogurt prodotto in barca, un poco di latte altrimenti le granaglie non vanno giù ed infine un cucchiaino di marmellata. Tutti i giorni così. In verità tutto buono. Io preparo il cappuccino eccetto che per Sven che preferisce il tè.

Verso mezzogiorno e mezzo bevono una birra, prima di mangiare, invece io preferisco berla durante il  pranzo. Questi consiste o in una zuppa con del pane tostato o una pasta asciutta o dei toast. Verso le cinque del pomeriggio c’è l’aperitivo, Rhum con ginger e una scatole di noccioline che vengono ingurgitate a manciate. Invece io, lentamente, una o due alla volta. Verso le 7 la cena, cucinata a turno, eccetto Sven che non ha mai cucinato, proprio in tutta la sua vita! Solo la colazione inizia a preparare quando è il primo ad alzarsi. Quasi sempre carne o abbondante pasta asciutta e verdure. La sera si beve vino comunque la decisione spetta al Capo. Vino neozelandese in cartoni da tre litri con il rubinetto, comodo in barca. Una specie di Tavernello di 13 gradi. Due bicchieri a testa. Qualche volta si mangia anche la frutta, ananas, mango,  ora tocca al cocomero che da una settimana aspetta di essere sacrificato.

Sono l’unico che usa il tovagliolo di carta e mi ricordo sempre di portarli in tavola. Evidentemente gli altri sono molto puliti.

La cucina è molto saporita e speziata come si usa in Germania, Inghilterra e Danimarca. Il motivo è semplice. Non gli interessa molto di mangiare bene. Se la materie prime usate sono poco buone non ha importanza, forse basta che costino poco. Certo poi non sentendo il sapore dei prodotti e si devono aggiungere delle spezie, altrimenti è troppo insapore. Perché la cucina Italiana piace così tanto agli stranieri buongustai? Perché noi usiamo materie prime di qualità, che hanno sapore e profumo quindi senza bisogno di spezie! Sven dice che il pesce non sa di niente, vorrei fargli sentire un brodetto all’anconetana, o il cacciucco oppure semplicemente spaghetti alle vongole!

Sembra strano ma qui anche i pomodori sono piccoli, poco maturi e non hanno sapore, come fai a cucinare bene? Nemmeno il limone sa tanto di limone! E così la carne e tutto il resto. Credo che la mia cucina piaccia poco perché non aggiungo spezie e con queste materie prime ha poco sapore.

Può sembrare strano ma gli unici odori che si trovano sono il prezzemolo, carote e cipolle. Anche le patate sono bianche e sanno di poco. Al mercato niente rosmarino, basilico, salvia, sedano, peperoni, a parte il chili, pomodori piccoli e insapori, melanzane piccole e di colore quasi rosa: se togli queste cose cosa puoi cucinare?

La mia preparazione più apprezzata sono state le creps con la cioccolata fondente, si è fatto il bis.

Poi loro sono abituati a mangiare in un unico piatto la carne con diverse verdure che spesso mescolano insieme e se le mangiano. È chiaro che il sapore della carne poi non si sente. All’inizio usavano la pasta asciutta al posto del pane, la mangiavano con la carne, così sono abituati. È un po’ di tempo però che non lo fanno più.

Comunque c’è un grande impegno da parte di tutti e la cucina è soddisfacente considerate le condizioni in cui ci troviamo.

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/GIROMONDO/trackback.php?msg=7374867

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento