Genoa ti amo!

Qualcuno è genoano perché è nato vicino al mare. Qualcuno è genoano perché il bisnonno, il nonno, lo zio, il padre e la madre erano genoani, il cugino no! Qualcuno è genoano perché ha visto perdere quasi tutte le partite fondamentali. Qualcuno è genoano perché quelle poche che ha visto vincere le ha cantate in gola fino alla fine di quella notte ed ancora al ricordo si scopre le lacrime agli occhi. Qualcuno è genoano perché ha solo visto vendere giocatori. Qualcuno è genoano perché la maglia rossoblu è bellissima sullo sfondo di un prato verde. Qualcuno è genoano perché quando da bambino diceva di tenere Genoa, negli occhi degli adulti vedeva quella malinconia e quell'orgoglio che non avrebbe più ritrovato se non nei suoi occhi di adulto. Qualcuno è genoano perché a Natale gli avevano regalato il disco dell'inno. Qualcuno è genoano perché non vede l'ora che entrino le squadre per cantare l'inno. Qualcuno è genoano perché si va in serie C con una festa allo stadio in diecimila. Qualcuno è genoano perché c'è la gradinata nord. Qualcuno è genoano perché quando in gradinata si tendono le braccia all'urlo Genoa sembra di essere su di una locomotiva che trancia i binari. Qualcuno è genoano perché il mare di Nervi è blu e le creuze di Carignano sono rosse. Qualcuno è genoano perché da bambino credeva che al mondo esistessero solo due colori. Qualcuno è genoano perché si va a Modena a salvarsi dalla C in 8.000. Qualcuno è genoano perché si va a Ravenna a perdere la serie A in 12.000. Qualcuno è genoano perché si va ad Amsterdam in 6.000 sapendo di non potercela fare. Qualcuno è genoano perché Iorio l'ha buttata dentro e vuoi vedere che. Qualcuno è genoano perché Genova si colora di rossoblu quando altri vincono lo scudetto.

Creato da pulvaz il 29/07/2006

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

IL CAPITANO..GIANLUCA SIGNORINI..

 

VOTAMI!!

immagine

VOTAMI NELLA TOP 100 DEI SITI E BLOG SUL GENOA!!

CLICCA NELL'ICONA QUI SOPRA!! GRAZIE X ESSERE PASSATO!!

 

Mio fratello che snumera.....


 

Area personale

 

CAPITAN ROSSI!!

immagine

 

FACEBOOK

 
 

VIRUS GENOA..

 
 

 

« Sono Tornata..

CARO GIANLUCA

Post n°544 pubblicato il 12 Dicembre 2012 da pulvaz
 

Hai visto Gianluca?? Dove siamo?? Siamo laggiù, dove non c'eravamo da quel lontano 1995. Fa male vero? Hai visto quei giocatori?..non sanno che maglia portano, la indossano come se stessero indossando il pigiama, si trascinano le gambe per il campo come le trascina un bimbo svogliato che non vuole andare a scuola. Non lo sanno loro cosa vuol dire indossare quei colori, non lo sanno che il calcio ...
in Italia l'ha portato il Genoa, non sanno cosa vuol dire aver un Grifone nel cuore. Non lo sanno loro Gianluca cosa significa lottare, soffrire, battersi su ogni pallone. Pensavano di essere venuti in una squadra qualunque, un ottimo stipendio, pensavano bastasse mettersi un paio di pantaloncini e una maglietta e aspettare il fischio d'inizio. Se ci fossi tu Capitano, potresti spiegargli cosa significa lottare in Europa e vincere contro il Liverpool, potresti dirgli che hai lottato con la stessa intensità anche allo spareggio salvezza, e nonostante tutto non hai mai mollato. Capitano se vedessero il video dove esci dagli spogliatoi in lacrime e urli ti butti per terra e piangi sotto la Nord chissà se capirebbero. Emozioni capitano, loro non lo sanno cosa sono le emozioni, loro son dipendenti di una società, come lo e' il dipendente comunale che timbra il cartellino.
Gianluca se tu fossi qui, in campo, con quella fascia, con quella maglia addosso, sarebbe tutto diverso, sarebbe tutto più facile. Sai capitano cosa distingue il Calcio dal Subbuteo? Gli uomini Capitano! Ma noi forse non abbiamo uomini in campo ora, non abbiamo gente disposta a lottare, a sporcarsi la maglia, a sbucciarsi le ginocchia in una scivolata, a sentire i tacchetti sulle caviglie per un contrasto. Ce la faremo Capitano? Forse no, ma da lassù non ti vergognare di loro, sono tutti schiavi di un calcio malato, noi non molliamo capitano, noi siamo il genoa!!! YOU'LL NEVER WALK ALONE!!
Elisa Polverini

 
 
 
Vai alla Home Page del blog