indovina chi viene

rapporti

 

     CONTENTS (a sinstra)  

ossessioni medie di chi chatta    

must n. 1 RESIDENZA

must n. 2 PROFESSIONE

must n. 3 ETA'

must n. 4 PRESTAZIONI

must n. 5 TERMINOLOGIA E SIMBOLOGIA

must n. 6 GELOSIE

must n. 7 FOTO RECENTI E NON

must n. 8 PRETESE

must n. 9 BUGIE

must n.10 ESAUDIRE

 

 

 immagine

OSSESSIONI MEDIE DI CHI CHATTA

 

Siamo rimaste davvero stupite di fronte ai comuni denominatori che caratterizzavano i maschi da chat con cui venivamo in contatto. E’ stato, per molti aspetti, un déjà vu continuo che ha fatto sorgere in noi il dubbio che qualcuno abbia stabilito dei must, argomenti o regole (chiamateli come volete) per cui l’ometto sapeva già che domande porti ma soprattutto che risposte aspettarsi, e se tu divergevi da quanto stabilito, ovviamente venivi scartata. O se non altro messa in stand by.

Insomma, è stato un copione già letto e riletto, e noi, forti di questi punti che abbiamo captato senza troppa astuzia (anzi ci venivano sbattuti impietosamente in faccia ), abbiamo compilato una hit parade per aiutarvi a priori se siete nuove della chat, cosicché sappiate ciò che vi verrà richiesto…e avrete le risposte pronte.



 

 

 
MUST NUMBER 1.   RESIDENZA

Se l'altro non abita in pieno centro, oppure se non ha una residenza o uno straccio di domicilio nel centro storico o, prendendo come esempio Bologna città, dentro le 2 torri, è, rimane e rimarrà sempre e comunque di periferia! Un plebeo, un provinciale anzi, peggio ancora, un campagnolo. Conseguenza diretta? orrore! da schifare!

 

MUST NUMBER. 2 PROFESSIONE

Stessa cosa dicasi per l’ attività svolta, alias : the job. Già il livello impiegatizio è considerato squallido, non parliamo di tutto ciò che sta sotto. Mentre le attività artistiche (ballerina, attrice, cantante) raggiungono appena la sufficienza, la superano di gran lunga le mansioni stile manquin, fotomodella o porno star.  Le preferenze vanno a: managers, capi d ‘azienda, funzionari, titolari di (qualsiasi cosa) più tutta una serie di mestieri che ancora non abbiamo capito ma i cui nomi suonano come : addetto alle pubbliche relazioni di…., assistente ai titoli manageriali per…, ubescatore ai capi sommi di intesa per le aziende….collaudatore di….dottore in informatica e conseguenti….Potremmo aggiungerne tanti altri ma il suggerimento che vi diamo è: fate volare la creatività ed esibitevi con titoli estrosi e inverosimili: nessuno capirà che mestiere fate ma sarete sicuramente apprezzate.

 

 

MUST NUMBER.3   ETA’  immagine
se superi i 35 anni automaticamente non possiedi più quelle "magiche" caratteristiche che fanno di te un soggetto interessante! Con una differenza basilare: se sei uomo hai qualche chance in più, se sei donna, appartieni già alle "babbione 40enni" (temine coniato dal pensiero maschilista)...stile zitella inacidita ed isterica da evitare! Indi per cui gli omuncoli che superano i 40 o che sono già anagraficamente arrivati oltre i 45, si spacceranno senza alcun dubbio o scrupolo almeno al di sotto dei fatidici anta. Dichiareranno inoltre,  anche sotto tortura, al max 39 anni non ancora compiuti, per evitare le sopracitate babbione e potersi agilmente dedicare alle ragazze o "BIMBE" (come amano chiamare la carne giovane in chat!)

A noi donne intorno agli anta, invece, conviene sempre esser sincere e così sarete contattate solo dai figli delle vostre amiche (che quando lo scoprite vi viene uno schioppone) e dai ragazzini intorno ai venti in cerca di esperienze, poiché trovano troppo complicato il corteggiamento alle loro coetanee e sperano ardentemente in una donna tipo mamma che fa tutto per loro (anche mettergli le mutande, anzi nel qual caso toglierle)

Se invece volete bluffare come i vostri coetanei uomini, forse, e dico forse, avrete qualche chances con quelli che sono già all’ospizio e magari, con un po’ di fortuna, anche con qualche vostro coetaneo che la natura non ha dotato di troppo orgoglio (per non parlare del resto). Insomma: decidete voi il da farsi.

 

 MUST NUMBER. 4 PRESTAZIONI VARIE ED EVENTUALI

Sulle arti amatorie, bisognerebbe aprire una parentesi che occuperebbe almeno 3 o 4 capitoli! La regola base però è e rimane solo UNA. L'esperienza vi farà capire che questo universo è troppo vario e le mode si succedono molto velocemente, lasciando più di qualche sano dubbio in chi non chatta come un forsennato e non ne ha fatto un 2^ lavoro. Tornando alla regola? meno ne parli, più possibilità hai di essere un individuo con una sana vita sessuale all'attivo; più ne parli e meno aderenza hai alla sana vita sessuale applicata. Detta così  suona molto regola matematica in cui vige l' inversamente proporzionale, ma vi assicuriamo che, chi decanta le proprie lodi di grande amatore, dovrebbe occupare più tempo dall'andrologo e meno dello stesso tempo in vuote chiacchiere che hanno il solo scopo di:

1)       cercare di esorcizzare la propria insicurezza

2)       vendersi per ciò che non si è, con l'immancabile delusione (da parte di entrambi) nel veder svelati i propri problemi tipo scarsa erezione, poca durata ecc. alla prima occasione reale di confronto nel fare "magico sex!!".

Per tornare alle mode, ultimamente fa scena l'essere bisex, o almeno dichiararlo apertamente. Da qui ad esserlo realmente, c'è la stessa distanza che esiste tra un carnivoro e un vegetariano.  Ma poco importa,  poichè le occasioni reali per dimostrare ciò che si é realmente saranno contate e diventa un piacevole e facile passatempo stupire a parole .

 

MUST NUMBER.5 TERMINOLOGIA E SIMBOLOGIA
altra cosa che fa rimanere le new entry o i non appartenenti alla "setta da chat" basiti è il linguaggio che si usa. Tutto abbreviato e veloce, i che diventano ke, i caratteri in maiuscolo si trasformano in urla disumane e via di questo passo. I dialoghi sono infarciti di faccine, di emoticon, ti video, di strani suoni e di tutto quanto fa spettacolo.  Ma il vero spettacolo è la faccia dello sventurato che tocca con mano la comunicazione del mondo virtuale per la prima volta! Servirebbe una terapia psicologica precisa da consigliare a chi fa troppo uso della compagnia di un pc sostituendola alla sana e vecchia compagnia delle persone in carne ed ossa. O se non altro servirebbe un bel rispolvero di un  vocabolario garzanti di lingua italiana, annesso uso corretto dei verbi più sinonimi e contrari.

 


 

 

MUST  NUMBER 7 FOTO RECENTI E NON

immagine

Ci sono poi quelli particolarmente convinti. Non sapete se è stata la loro lunga esperienza nella chat a dar loro queste convinzioni ( e allora noi da neofite ci togliamo il cappello e facciamo l inchino) oppure se e solo la loro grande e disperata immaginazione. Di fatto, però, eccoli che appena vi vedono (perché siete voi  quelle che deve essere scelte), o meglio, appena vedono la vostra foto  e siete di loro gradimento, scatta la fase “ convincimento all incontro reale”,  che secondo loro dovrebbe avvenire nel giro delle prossime due ore. Al massimo due giorni, ma è già tardi. Si chiama: ogni lasciata è persa e domani non ho più tempo per  te poiché mi devo dedicare ad un’altra. Insomma vige la legge della quantità, e a noi è venuto pure il dubbio che ci sia in corso una gara fra i maschietti della chat e al vincitore, cioè colui che si sarà fatto più incontri, (ancor meglio più incontri a buon fine) verrà dato in premio un soggiorno alle Hawaii con annesse stuolo di belle quindicenni del luogo che danzano attorno al fortunato, gli fanno massaggi, lo imboccano e lo allietano sessualmente. Perché altrimenti non si spiegherebbe tanto accanimento nel collezionare incontri, un po’ come facevano da bimbi con le figurine Panini dei calciatori.

 

MUST NUMBER  8 PRETESE     le donne sono classificate come merci. deperibili e non. Attenzione!!! la differenza la fa la foto!! se siete giovani, carine, fotogeniche e con un nick dichiaratamente femminile, preparatevi ad essere assalite da branchi di lupi affamati, omuncoli allupati o orde di barbari travestiti da manager. Non vi daranno tregua, facendo di tutto all'insegna del motto "mors tua vita mea" ingaggeranno crudeli e sanguinose sgomitate con gli alti ometti della chat, per riuscire a strapparvi un incontro reale nel più breve tempo possibile. Aspettatevi di tutto e di più!! Ma se, disgraziatamente, madre natura non vi ha fornito di un corpo stile top model o di fotogenia, allora tutto ciò che ho sopracitato, si ribalterà impietosamente contro di voi. Il tatto e la sensibilità non fanno mai parte, tranne qualche rara eccezione (e non si trova in chat), della fauna maschile. Vige il motto: o sei una visione paradisiaca e allora ti voglio far mia al momento, o sei un cesso e non sei degna neanche di uno sguardo di traverso. Le mezze misure, di solito non interessano o sono irrilevanti. Tutto questo lascia maggiormente perplessi se si pensa che la lucidità con la quale si applicano queste regolette, funziona sempre e solo a senso unico, e cioè giudicando l'altra persona e mai se stessi. Così se l'ometto in questione è mediocre o bruttino o fuori forma o noioso o incolto, vede se stesso proiettato al contrario. Più o meno la visione che vuole vedere di se stesso, o meglio il sogno che cela nell’inconscio. Cosi, perdendo di vista la realtà,  pretende assolutamente il meglio dall'altra persona, ossia dalla donna. Se, e dico se, al momento del fatidico incontro, dopo essersi fatto viaggi mentali della serie "il giro del mondo in 80 giorni", troverà non la barbie che si era prefissato d'incontrare, ma una donna normale e disgraziatamente con qualche kg in più o qualche cm in meno, apriti cielo!!! l'apocalisse!!!
si spera che la malaugurata abbia avuto una giornata piacevole e la sua autostima goda di ottima salute, altrimenti, rimarrà traumatizzata e l'incontro durerà dai cinque ai dieci minuti al massimo di sprezzante silenzio da parte sua che lei cercherà di riempire con inutili sforzi. E se per caso, quasi per ripicca o disappunto, gli si fa notare che è lui quello non all'altezza della situazione (che insomma magari Magalli è anche più bellino di lui, senza offesa…), prepararsi ad avere intasato il cellulare x le successive 48 ore di sfuriate modello psicopatico, nelle quali, il soggetto farà tutto quello che è in suo potere per farvi sentire il minimo sindacale e anche peggio a livello umano.

 

 

MUST NUMBER 9 BUGIE SVELATE

Ma forse andava ricordato anche prima. Il 99,9% di uomini in chat cerca una sola cosa: sesso. Poco importa se si spaccia per il principe azzurro che stavate aspettando, per il profondo filosofo stile Enrich Fromm che vi elargisce trattati d amore, o peggio ancora per un verginello 38 enne che fino ieri si era interessato solo di lavoro e sport. Queste sono solo tattiche. L ‘uomo in chat e alla ricerca solo di sesso (virtuale o reale che sia) e di solito un sesso tipo clinex, usa le donna  e poi getta, tassativamente da non riciclare. 

MUST NUMBER 10 – ESAUDIREimmagine

E sempre agganciandoci al punto nove, sappiate che voi siete a  disposizione dell’uomo solo perchè avete osato entrare in chat. Questa vostra presenza conferisce a lui il diritto di chiedervi tutto ciò che gli passa per la testa , dall’incontro sessuale più sfrenato coi salti carpiati a mezz’aria al piu semplice sex on line, parole e fatti. Quest’ultima cosuccia generalmente e la più diffusa e non preoccupatevi, richiede solo la vostra spirituale partecipazione e la sua mano. Direi l ottimale per evitare malattie e gravidanze indesiderate! E di che cosa vi lamentate???!!!!!!!!!

Certo, a ben pensarci, la tecnologia non ha solo cambiato il mondo del lavoro....ha fatto fare dei passi da gigante anche a quello sessuale. Minimizzando i tempi, ovviando gli spostamenti, moltiplicando le scelte e aumentando la produttività. Evviva!

 

 

 

Post N° 32

Post n°32 pubblicato il 30 Aprile 2007 da wildbluecat

QUESTO NON E' UN DIARIO STRAPPALACRIME MA UN SAGGIO UMORISTICO

tutti i brani riportati sono tratti dal libro

INDOVINA CHI VIENE IN CHAT

di wildbluecat(Mary) e aristogat (Anna)

facile all'uso...basta seguire le indicazioni (indice)   BUON DIVERTIMENTO!!!!!!

ps...e se proprio avete deciso di commuovervi (o piangere) andate a visitare

BEWITCHED(poesie)http://blog.libero.it/BEWITCHED/)

METROPOLITAN LIFE  (racconti) http://blog.libero.it/bodyandsoul/)

by Mary ...ma attenzione!!!!!!!

non rispondiamo delle conseguenze

 
 
 

Post N° 31

Post n°31 pubblicato il 18 Aprile 2007 da wildbluecat

                   CONTENTS

                Indice  (della colonna al centro)

messaggio 30 -Approcci troppo ovvi

messaggio 29 - canzone MAKE ME COME...to you (da ascoltare)

messaggio 26 - Il passo dopo la chat

messaggio 25 - Le solite battute

messaggio 14 - Blog. La trappola per allodole

messaggio 12 - Profilo del chattatore A.L.

messaggio 13 - Profilo del chattatore DJ M.

messaggio 10 - Profilo del chattatore "Sei single?"

messaggio  8 - I sogni nascosti: metterlo nel.......

messaggio  5 - l'altra faccia della medaglia

messaggio  4 - Categorie protette: gli uomini sposati

messaggio  3 - due pesi due misure/

canzone  BITCH (da ascoltare)

 
 
 

Post N° 30

Post n°30 pubblicato il 10 Aprile 2007 da wildbluecat

APPROCCI TROPPO OVVI

I nostri maschietti da chat sono davvero banali anche nei loro tentativi di far cadere la preda

Nelle loro mire c’è solitamente solo il rapporto sessuale e una volta cadute nella rete, cioè una volta che gliela avete data, potete anche dissolvervi nel nulla prima che sia lui a farsi fantasma. E’ anche vero che nei momenti di magra il nostro millantatore si farà risentire, magari per una ripassata. Ma in genere la fauna della chat è talmente vasta e a loro piace continuare a cacciare in nuovi boschi. Quindi, il loro problema principale all’inizio sarà come farvi cadere nelle loro grinfie, alias come infilarsi fra le vostre gambe. In genere, soprattutto nel maschio italiano, vigono tre semplici regole seguendo le quali, di conseguenza,  egli agirà.

Andiamo ad elencarle

1)       La donna è romantica e quindi sta aspettando il principe azzurro

Allora eccolo, il vostro uomo è lui. Appena avrà addocchiato la vostra foto e appurato il fatto che vorrebbe avervi nel suo letto, già a partire dai saluti iniziali si spaccerà per un romanticone in cerca dell’anima gemella. Solitamente vi farà credere di avere avuto relazioni lunghissime (durate dall’età dell’asilo fino a ieri pomeriggio) con donne che gli hanno spezzato il cuore tradendolo. Nel migliore dei casi con un amico. Nel peggiore dei casi, invece(e con un senso di drammaticità  degna dei migliori film), con un’altra donna per la quale lei lo ha lasciato e lui, poverino, si deve ancora riprendere dal fatto. Spesso in questi scenari da soap opera subentrano bambini (cioè i figli) che sono l’unica fonte di vita e speranza per il nostro tenero chattatore. Ricordatevi anche che ne faranno scudo e scusa quando invece di vedere voi si scoperanno un'altra ingenua donzella (ma a voi questo non è dato saperlo, almeno non ancora).

Comunque, tornando all’approccio, già nella seconda riga, il tizio vi comincerà a chiamare con i nomi più sdolcinati e melensi( micia, pucci, tesoro, AMOREE); insomma vi farà sentire come se vi avesse infilato l’anello di fidanzamento al dito, convinto che sia questo ciò che volete e sperate. Alcuni vi racconteranno di essersi dati alla castità dopo che si è chiusa la loro storia d’amore lunghissima, altri vi diranno che hanno svolazzato da un fiore all’altro come una farfalla in cerca di cibo, senza mai riuscire a trovare la donna della loro vita. Qual donna, sottinteso, siete proprio voi e finalmente siete arrivata.

 

2) La donna non guarda "il grande fratello" ma le affinità elettive

E’ il tipo di chattatore che gioca al quiz alla Mike Bongiorno. Vi sommergerà subito di domande sui vostri hobbies e preferenze, non tanto perché veramente interessato a voi quanto piuttosto per scoprire le cose che amate e potervi dire “lo faccio anche io! Lo adoro anche io! Non potrei vivere senza”

Insomma, vi ritrovere i più spropositati analfabeti dichiarare che non passano giorno senza essersi letti un libro di Dostoiesky (di cui vi sapranno citare solo un titolo, nel migliore dei casi rimembranza del passato tipo I promessi sposi) e quelli per la passione spropositata per l I ching (che vi chiederanno se lo preferite al ristorante o fatto in casa)

Poi ci saranno gli sportivi dalle note aerobiche e quelle dalle note orientali (stile yoga), i cultori della musica (che sapranno suonare anche tutti gli strumenti e due alla volta assieme) e quelli che come voi vanno regolarmente a fare shopping per tirarsi su di morale comprandosi un baby doll all’ultima moda.

Insomma, la fantasia non ha limiti….e nemmeno le balle

 

3)La donna guarda all’  apparenza fisica e conta molto  anche l’essere stronzi

Questi chattatori sono la categoria minore, ma pur sempre qualcuno si trova. Il loro punto di forza sono le caratteristiche fisiche convinti, dalla tv e dai media, che se non sei alto 1,90 con  un fisico atletico e curato, due occhi da paura (della serie almeno il sosia di Raul Bova) nessuna donna stile velina li guarderà mai. E dato che loro è proprio alla velina che mirano, o al massimo alla letterina, devono per forza raccontarvi un sacco di balle sul loro aspetto fisico che se non rifatto dalla chirurgia estetica almeno avra subito qualche ritocco a photoshop (vedi paragrafi precedenti).

Se poi il tipo in questione è davvero anche solo carino, allora rientra di suo, per natura, nella schiera degli stronzi. E anche lì con la convinzione che più cafone e pieno di sé sarà, più le donne gli cadranno ai piedi e lo supplicheranno di degnarle di  nota. E’ il tipico maschio che si è ascoltato troppe volte il disco di Ferradini, Teorema, senza però arrivare mai al finale. Gli bastava l’inizio (prendi una donna, trattala male!!!!) per poi passare direttamente ai film sado maso.

 

Quali di questi tre approcci sia il più efficace, francamente non lo abbiamo ancora scoperto. Nella nostra modesta opinione di donne normali avremmo tanto voluto trovare qualcuno con meno distorsioni  mentali e un po’ di onestà. Perché quello a cui l’uomo da chat sfugge è che forse tutte queste tattiche sono inutili, che se è una storia di sesso che vanno a cercarsi magari anche a voi, a dati di fatto, potrebbe non dispiacere, e che comunque, a prescindere, le persone vanno conosciute lentamente, con cautela, assaporandole sorso dopo sorso, per capire se quel gusto vi piace oppure no. E’ una scelta a due, non a senso unico. Senza progetti a priori, senza troppe aspettative, ma con una sola grande esigenza: IL RISPETTO RECIPROCO. E qui si passa alla fantascienza

 

 .

 
 
 

Post N° 29

Post n°29 pubblicato il 20 Marzo 2007 da wildbluecat

              

  LISTEN TO (clicca qui per ascoltare la canzone):

Make me come...to you 

 

Written by:Maria



Don`t wait any further,
just come towards me
tonight is the night
what it means to be
forget about rules
and the world outside
just give me a chance
and you will be mine

Make me come...to you
Make me feel ....so good

Magnetic attraction
like a stong desire
It makes you loose senses,
push you burned in fire
my touch and my body
can just speak for me
release all the chains,
let your soul be free

Make me come...to you
Make me feel ....so good
Make me come...tonight
Make me feel all right

Two bodies together
are emotions in line
call passion a moment,
don t ask for a time
enjoy all the senses
and I want you to tell
it`s just like a scream:
"I ve never been so well!!"
repeat chorus

 
 
 

Post N° 26

Post n°26 pubblicato il 27 Febbraio 2007 da wildbluecat

Il passo dopo la chat.

Non importa se i nostri ometti da chat vi chiederanno il numero di cellulare subito o aspetteranno almeno due o tre scambi di idee prima del fatidico passo. In ogni caso, siete avvisate, succederà.

A quel punto la decisione spetta a voi. Il che e sempre un rischio.

Se decidete per un no, sappiate che potrebbero sparire nel men che non si dica dal vostro computer e dalla vostra vita, senza pero, non e mai detto, lanciarvi prima qualche aggettivo non gratificante che una volta, dal vivo, si traduceva nei classici:

 “e non te la tirare!!!”

“che credi di essere una strafiga?”

“ Ma sai quante ce ne sono! Credi di avercela solo tu?”.

Non vi racconto niente di nuovo. Chi di voi non ha passato questo stadio anche dal vivo, passeggiando per strada o cercando di destreggiarsi tra galletti in discoteca? Chiaro la libertà di scelta non ci e permessa. Loro, i maschi, possono scegliere chi agganciare e quando, mentre noi, le femmine, non ci possiamo permettere un no. Il tipo ci deve piacere sempre e comunque. Che dite, sono troppo ingiusta? Eppure non sono la sola ad avere sempre avuto questa sensazione a livello di pelle.

 

Comunque tornando al chattatore, se decidete di dare il vostro numero, sappiate che non farete neanche in tempo ad uscire dalla chat che lui sarà già li a chiamarvi. Questo e tipico con tanto di frase tipica “Volevo sentire la tua voce.”

“mi hai incuriosito cosi tanto”

“non resistevo piu”

“Conosciamoci.Incontriamoci.”Più o meno i passi successivi dell' impaziente chattatore che, sia ben chiaro, ha una vita privata piena di cose interessanti da fare ed impegni, ma li lì, preso dalla curiosità che la vostra personalità intrigante (e vi prego di prendere nota della parola INTRIGANTE che e spesso usata dal chattatore) ha saputo suscitare, istintivamente ha messo tutto il resto in secondo piano, concentrandosi esclusivamente su di voi.

 immagine

D altra parte c e chi la tira un po’ più per le lunghe, iniziando con un discreto scambio di sms, con frasi più o meno romantiche (sei la mia principessa....ti cerco da una vita....vorrei sfiorare la tua pelle con una rosa....NB dicesi rosa ma si pensava ad altro....)

O con frasi più o meno di circostanza (che fai? .....Li piove? ......Ti sei depilata?.....)

In ogni caso, che il dialogo via telefono sia fatto di sms brevi ma intensi, o di lunghe chiacchierate profonde o simpatiche, o, meglio ancora, che sia fatto di entrambi, alla fine, non so come, l' argomento clou delle conversazioni con il maschio da chat diventerà uno solo: IL SESSO. Sempre e comunque.

Se già non ne avevate avuto nessun sentore in chat (che comunque e solo nel 20% dei casi perché nell' 80% diventa abbastanza esplicito il tema e il fine) adesso ne avrete la prova concreta. Era li che volevano andare a parare. Ci sono quelli che iniziano con un semplice “ma quando e stata l ultima volta” cosi, una frase en passant, magari voi stavate parlando del vostro gatto e loro zac, riescono a infilarci dentro la vostra ultima scopata. Oppure c e chi vi chiede “ma a te piace farlo?” domanda tremendamente stupida tenendo conto che A CHI NON PIACE FARLO? Ad uno una volta ho pure provato a rispondere “nah…io lo detesto. Sono allergica al sesso, mi riempio di bolle e mi cominciano a piangere gli occhi!”

Comunque, tranquille, una volta che si e entrati nell' argomento, sarà difficile, anzi impossibile, cambiarlo. E un tunnel senza via di uscita, ormai siete in ballo e avete voglia a chiamare aiuto o a cambiare soggetto…il maschio da chat continuerà imperterrito con le sue domande “spinte” (e le chiamo spinte non perché siano hard ma perché sono talmente spinte da lui, forzate a tutti i costi) e voi non avete scampo. A quel punto, noi donne emancipate che ci siamo evolute con Sex and the City, che abbiamo l’eleganza e  l' umorismo di saperci agilmente destreggiare anche nel mondo hard,  a tale domande risponderemo senz’altro con disinvoltura. Tipo

LUI “ma tu ti masturbi?” 

IO “continuamente, tengo tre tipi di vibratori, uno per la mattina, nascosto in ufficio, uno per la sera, di fianco al comodino, e uno per le occasioni speciali in borsetta!

Attenzione!!! Voi avete dato una risposta naturale e scherzosa che però dall’altro capo verrà registrata come la bandierina del via!!!!…LIBERO ACCESSO. E qui il maschio da chat si scatena!

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: wildbluecat
Data di creazione: 25/07/2006
 

CONTENTS ( a destra) solo per adulti

 - ERO UN 899 E NON LO SAPEVO 

- VIETATISSSSSIMO AI MINORI!!!!!!!!!!

 

immagine

 

ERO UN 144(899) .........E NON LO SAPEVO!

Ho cominciato a pormi il problema quando realizzai che quattro maschi da chat su cinque si masturbavano mentre eravamo al telefono. Si, lo so, la mia voce e sicuramente sexy e seducente (infatti volevo fare la cantante), ma doveva pure esserci anche qualcos' altro, qualcosa che io dicevo o sottintendevo involontariamente ad indurli a simile atteggiamento…o per meglio dire manipolazione…E  ci pensavo e ripensavo, mi facevo venire pure i sensi di colpa perché, davvero, non era mia intenzione….e si, magari loro me ne erano pure grati ma io mi sentivo un po’ come…non so, una hot line che pero non sapeva di esserlo. “Mah, qualcuno avrà registrato il mio numero come un 144, si e sparsa la voce, finirò in galera perché non ho denunciato e non pago le tasse su questa illecita attività….”

Ma alla fine la verità e venuta a galla. Non ero io…no no no.Io avevo semplicemente risposto, come dicevo sopra, in una maniera un  po’ spigliata tipo Carrie di sex and the city. Sono simpatica in fondo. Come tante altre donne, che ho scoperto poi, hanno anche loro avuto il mio stesso…beh, non vorrei dire problema, per cui userò la parola dilemma. Erano loro. Sono loro. A quanto pare il SEX ON LINE e fashion. Si, e trendy, e di moda, e va fatto. Non so chi ha iniziato e chi ha sparso la voce, ma e diventato un must per chi entra in chat. Per cui….andiamo ad analizzarne meglio i dettagli.

 
 

Il tipo inizia con una normale domanda,  del tipo “come sei vestita?”

“Dove sei? Sei  a letto? E se si come sono le tue lenzuola”  E gia da queste domande cominciate ad insospettirvi perché dico non sono proprio di interesse generale e comune.

Altri invece, con un ego molto sviluppato, partono da un “uhm, sono sul letto. Sono in boxer. MI ecciti” e anche in questo caso avete già un assaggio di ciò che sta a venire di li a poco, come quando leggete la locandina pubblicitaria di uno spettacolo.

Quindi, a questo punto, sta a voi buttare giù la linea, oppure la di lui erezione con una battuta spiritosa (non sapete quanto sono permalosi!!!!) e quindi far intendere chiaramente che con voi non  c e pezza. Se scegliete questa strada sappiate che non e detto che al primo tentativo vi vada grassa. Il tipo di solito ci riprova e poi ci riprova. Forse dopo un mese riuscirete a liberarvene definitivamente.

 

 Se invece decidete di avventurarvi nella HOT line di casa vostra….beh allora preparatevi con spirito

Le prime volte io non capivo. Si, non capivo se mi stavano prendendo in giro. Mi chiedevo, ma come fa questo qua a dire tutte ‘ste cose, cosi, con tale enfasi, e con tale convinzione, e con tutti i particolari, e voglio sottolineare i particolari….ad una che non ha mai visto PRIMA? Si, magari aveva la mia foto sottomano (terribile, pensare ad uno sconosciuto che si masturba di fronte alla mia foto sul computer…che cosa c e di meno romantico?)oppure diceva a me tutte quelle cose e invece si stava immaginando la Valeria Marini (che e ben lungi da essere simile a me…per mia sfortuna!)

Insomma, non sarebbe stato più semplice per il tipo prendersi un bel playboy e farsi i suoi viaggi? O tutt’al più guardarsi un film? Invece no, complichiamoci la vita! Ci deve essere qualcosa nella psicologia maschile che mi sfugge.

In ogni caso l'altro fatto sorprendente era proprio tutta quella capacita di raccontare e recitare le scene, quasi fosse Nando Martellini a commento della partita Italia Germania. Ma che,  hanno scritto un copione? Stanno leggendo le pagine del Kamasutra oppure nel frattempo e uscito un libro, di cui non sono a conoscenza (ma ci siamo ripromesse di trovarlo), in cui sono spiegate le diverse scene e frasi da recitare?

Beh, ripeto, le prime volte e stata dura da accettare. Poi ho capito come comportarmi correttamente ed essere all altezza della situazione. Io mettevo in viva voce, continuavo a limarmi le unghie, mi andavo a prendere da bere, facevo i lavori di casa, mentre il tipo continuava a blaterare il suo monologo. Quando ritornavo o tra una cosa e l altra gli  …. facevo qualche sospiro al telefono, gli dicevo qualche (si dai…dai dai…oh si…beh non ci vuole poi tanto, e anche divertente perché tu pensi a questo che e li e non si immagina neanche da lontano che invece tu stai pulendo i vetri, ti viene quasi da ridere….). Alcuni mi hanno pure beccata, si vede che facevano domande strane quando non c ero, erano quelli che mi concedevano una parte minore, da attrice non protagonista, ma carinamente mi volevano far partecipare al loro film. Per fortuna c e sempre la scusa che presa dall’enfasi dell’eccitazione mi era sfuggito il telefono di mano oppure si sa…le linee vanno e vengono, soprattutto sui cellulari

 

 

immagineLa cosa che più ci ha lasciato perplesse, (non vorremmo fare la figura delle moraliste ma permetteteci di avere almeno un sussulto) è che per convincervi ad uscire alcuni di loro mandavano prima una serie di foto che comprendevano il momento in cui venivano partoriti fino a quello della loro traversata del mondo in barca a vela (che  spergiurano sia la foto più recente che possiedono, di ieri o al massimo ieri l ‘altro). Poi, cosi, giusto per dare un assaggio, altre foto poco comprensibili di primo acchito, che sembrano prese da libri di fisiologia,  con loro completamente nudi oppure con parti anatomiche dove mettono in mostra muscoli, peli e ossa (mezzo busto in alto, senza testa; mezzo busto in basso, gambe comprese e magari un po’ di addominali; piede destro e mano sinistra o il contrario; trapezio o per meglio dire scapole alate!). Per non parlare di quelli che mandavano direttamente il loro membro in erezione fotografato non si sa da chi (che a noi sorse spontanea la domanda: ma te l’ ha fatta qualcuno o hai messo direttamente il tuo membro nello scanner?????) e ne erano talmente orgogliosi che si aspettavano che noi a quel punto scattassimo come Baldini alle olimpiadi e ci ritrovassimo subito sotto casa loro. E nei casi in cui  osammo un minimo di esclamazione pudica o  sorpresa di fronte a tanta bellezza eretta, ci spiegarono con innocenza che non dipendeva da loro ma era una foto a richiesta, che tutte le altre donne avevano supplicato di ricevere e che quindi loro pensavano avremmo gradito pure noi. Morale: un pene è un pene e deve piacere per forza! Insomma: il loro cavallo ….- ehm… uccello…..- di battaglia!

 

ULTIMI COMMENTI

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

lisaburla68Cyrano_de_Blancllotto0pelagronericcardo_60TradingDaxaers10wildbluecatcanadian69carlo.vttccmockynicopaperinopa_1974frawaistersimone1810
 
 

FACEBOOK