Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Tutto sulla Pieralisi Volley Jesi

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 30
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Perché il nome "Nessuno Rossoblù"? Perché una volta qualcuno disse che nessuno seguiva la Pieralisi. Buona lettura! Nessuno

 

LA PIERALISI JESI 2023/24

1.Sofia Belen QUINTEROS S '05 <- da Volley Modena (B1)

2. Glenda GIRINI L '06

3. Benedetta CECCONI L '96

8. Agnese PEPA P '06

9. Erica PAOLUCCI S '00

10. Ilenia PERETTI P '97 

11. Alessia CASTELLUCCI S '96 <- da Trevi (B1)

12. Valeria MARCELLI C '03 <- da Pomezia (B1)

13. Caterina MIECCHI S '01 <- da Abano Terme (B2)

15. Alessia POMILI C '00 <- da Offanengo (A2)

16. TALITA MILLETTI C '02

17. Sofia MORETTO O '95 <- da Imola (B1)

Allenatore: Luciano SABBATINI

Vice Allenatori: Elisabetta BONCI e Tommaso VALERI

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

Messaggi di Aprile 2024

Quei "Derby" infelici di aprile...tranne uno

Post n°3214 pubblicato il 18 Aprile 2024 da iamnobody2011
 

Sono tra quelli che pensano che la scaramanzia è la più grossa fregatura del mondo dello sport, perché è chiaro che sono i miei comportamenti a decidere il risultato di una partita. Tuttavia, questo "derby della Vallesina" piazzato ad aprile, sta mettendo a dura prova questa mia ferma convinzione. Le sfide con la Clementina 2020 giocate ad aprile infatti, non hanno mai portato sorrisi alla Pieralisi ma solo tanta rabbia e sconfitte brucianti. Il primo Derby a Jesi andò in scena il 17 aprile 2021, nella campionato delle gare a porte chiuse per la pandemia da Covid-19. In realtà quella partita si sarebbe dovuta giocare molto prima, il 20 marzo, ma il focolaio che colpì le rossoblù costrinse la Fipav a rinvinare a gara. Finì 3 a 1 per le clementine che in quel torneo, il loro primo dalla loro fondazione, puntavano alla promozione in A2 (e che sfiorarono, perdendo in finale con Settimo Torinese). Quella partita fu molto tesa ed equilibrata, come è giusto che sia un derby, e nonostante fossero presenti sulle gradinate pochissime persone, al cambio di campo tra secondo e terzo set nacque una accesa discussione tra un genitore di una giocatrice jesina, Valentina Fedeli, i dirigenti della Clementina'20 e quelli della Pieralisi. Quell'episodio scaldò ancor di più la gara, che divenne ancor più bella ed incerta. Ma quello fu solo il primo di una serie di Derby giocati ad aprile e fonte di amarezza per le prilline. 

pieralisi pan 2017/18Come dimenticare quello del 23 aprile 2022, disputato al PalaMartarelli di Castelbellino Stazione? Le jesine avevano bisogno di vincere due set per raccattare il punto che serviva per conquistare la salvezza diretta e scongiurare l'incubo dei play-out. La Clementina 2020 però, cercava una vittoria per continuare la sua rimonta verso la zona play-off. Dopo un primo set dominato dalle rossoblù, le padroni di casa ribaltarono il risultato e vinsero 3 a 1, condannando Paolucci & co a giocarsi tutto nell'ultima gara della stagione regolare a Capannori (dove offrirono la peggior partita dell'anno). Le clementine invece, continuarono la loro rincorsa. Surreale fu il dopo partita, con le due squadre attaccate ai cellulari per guadare la diretta di Chieti-Castelfranco di Sotto, avversarie dirette delle due formazioni della Vallesina, finite al tie break. Vinsero le abruzzesi che si avvicinarono così ai play-out. L'ultimo episodio di questa triste serie, è il Derby dello scorso anno, giocato il 15 aprile 2023 al PalaTriccoli. Quella sfida, a differenza dei due precedenti che vedevano la Clementina 2020 in lotta per i play-off e la Pieralisi a sgomitare per la salvezza, metteva in palio punti preziosi per la corsa verso la permanenza in B1. Le jesine erano ottave con 30 punti, le esine decime con 28, la zona retrocessione a quota 25. Chi vinceva quel Derby si sarebbe messo al sicuro, a tre partite dalla fine. Come accaduto al PalaMartarelli un anno prima, le prilline vinsero il primo set ma poi furono travolte 3 a 1 dalle ospiti; quel ko complicò la strada della Pieralisi verso la salvezza diretta, un percorso che la portò a giocarsi tutto all'ultima giornata nello "spareggio" di Campagnola Emilia. 

Quindi, non ci resta che piangere, come il mitico film di Troisi e Benigni? In realtà la storia racconta anche di un unico derby, in cui Pieralisi e Castelbellino (cioè una delle due anime della Clementina 2020) si giocarono l'accesso ai play-off per la promozione in B1. E si giocò proprio ad aprile. Sto parlando di quello del 28 aprile 2018, disputato in una "Carbonari" piena come un uovo. La classifica prima di quel turno, il penultimo prima della fine della stagione regolare, recitava così: Pieralisi 47, Castelbellino 46 e la zona play-off a 48. Chi lo vinceva avrebbe allungato la sua stagione, chi lo perdeva avrebbe masticato amaro. Le rossoblù (nella foto Pieralisi Volley Jesi) non vinsero ma stravinsero 3 a 0 (parziali a 17, 17 e 12), con una Tallevi fantastica, ben supportata da una giovane Martina Pirro, chiamata a sostituire la titolare Da Col, e da capitan Diaz, le difese di Cecconi e la regia di Quintabà. Castelbellino masticò amaro e forse, in quel balordo pomeriggio cominciò a pensare all'Invincibile Armata che l'anno dopo avrebbe dominato il campionato di B2. Quella vittoria del 28 aprile ed una serie di risultati favorevoli spinsero le jesine al terzo posto e la vittoria a Pontassieve nell'ultimo turno spedì le prilline ai quarti dei play-off contro la Csi Clai Imola. Il prossimo capitolo di questa storia si gioca sabato 20, tanto per cambiare, nel mese di aprile. C'è da essere scaramantici? FORZA JESI!!! NRB. 

 
 
 

L'avversario di turno: Clementina 2020

Post n°3213 pubblicato il 18 Aprile 2024 da iamnobody2011
 

CHI SONO. La Clementina 2020 è nata nel luglio del 2020 dalla fusione di due società, la Pallavolo Moie ed il Castelbellino Volley, in passato rivali. Presidente del nuovo sodalizio è Mirco Talacchia, mentre nell'organigramma ci sono  due bandiere delle vecchie società come Veruska Anacleti (Castelbellino) e Paola Cesaroni (Moie), oltre al direttore sportivo Paolo Giardinieri, storico scoutman di Velasco ai tempi della Nazionale. Al suo primo anno in B1 la Clementina'20 ha sfiorato la promozione in A2, perdendo solo in finale play-off contro Settimo Torinese; lo scorso anno ha centrato una tranquilla salvezza grazie ad un girone di ritorno quasi perfetto (persero solo alla prima giornata contro la capolista Bologna, poi tutte vittorie).

clementina 2020 2023/24NELL'ULTIMO TURNO. 9a giornata di ritorno. Castelbellino Stazione (AN), sabato 13 aprile 2024. CLEMENTINA 2020 - ANGELINI ELETTROMECCANICA CESENA 3-1 (25-19, 23-25, 25-17, 25-20). Clementina 2020:  Dalla Rosa 15, Ciccolini 12, Stafoggia 13, Usberti 2, Fedeli 2, Canuti 13, Grilli 8, Saveriano 1, Pizzichini 2, Paparelli, Boari, Sposetti L, Bastari L. All. Paniconi. Cesena: Morolli 3, Vecchi 3, Pinali 11, Benazzi 25, Fabbri 2, Caniato 8, Besteghi, Conficoni 1, Bellini, Guardigli 1, Besteghi, Molari, Calisesi L, Tamborrino L. All. Lucchi. Arbitri: Chirialesso e Chiriac. 

COSI' ALL'ANDATA. 10a giornata di andata. Moie di Maiolati (AN), sabato 9 dicembre 2023. CLEMENTINA 2020 - PIERALISI 1-3 (25-22, 22-25, 20-25, 11-25). CLEMENTINA 2020: Dalla Rosa 12, Ciccolini 1, Stafoggia 4, Usberti 6, Fedeli 8, Canuti 10, Grilli 10, Saveriano, Pizzichini 1, Paparelli, Boari n.e., Sposetti L, Bastari L. All. Paniconi. PIERALISI JESI: Quinteros n.e., Girini L, Cecconi L, Andreoli 1, Pepa n.e., Paolucci 10, Peretti 10, Castellucci 10, Marcelli, Miecchi, Pomili 5, Milletti 8, Moretto 22. All. Sabbatini. Arbitri: D'Amico e De Orchi. 

IN CLASSIFICA. Con 36 punti raccolti in venti partite è quinta, con un bilancio di undici vittorie e nove sconfitte. Nonostante sia staccata di nove lunghezze dalla zona play-off, la Clementina 2020 può nutrire ancora una piccola speranza di rimonta, considerando che deve giocare quattro partite anziché tre come la Pieralisi, Cesena ed il Volleyrò. Le clementine però, non possono più sbagliare e devono anche sperare in qualche passo falso delle prime. Lontano da casa le ragazze di coach Paniconi hanno vinto quattro volte: a Fonte Nuova (0-3 il 21 ottobre), a Montespertoli (1-3 il 16 dicembre), a Figline Valdarno (0-3 il 21 gennaio) e a Pontedera (1-3 il 17 marzo). Sei invece, le sconfitte: 3-0 a Castelfranco di Sotto, 3-2 a Capannori, 3-0 a Cesena, 3-2 a Pomezia, 3-0 a Firenze e 3-2 a Roma con il Volleyrò, che è stata l'ultima trasferta, lo scorso 28 marzo. 

VERSO SABATO. Dopo la bella vittoria contro Cesena, fermata al PalaMartarelli, il tecnico Luca Paniconi sogna di replicare la prestazione anche nel derby. "Spero di giocarlo a buon livello. - ha detto al sito ufficiale del club - Jesi è un'ottima squadra e si sta giocando il posto nei play-off e quindi faremo il possibile per fare un'altra buona prestazione. Anche perché credo che se lo meritino un po' tutti, quelli che ci seguono e tutti i nostri dirigenti. Faremo il possibile per replicare, quantomeno, la prestazione, poi il risultato dipenderà da tante cose, a volte imponderabili". 

I PRECEDENTI. Sono in totale sette i confronti ufficiali tra le due società. Nei precedenti la Clementina 2020 è in vantaggio quattro a tre. Se prendiamo in considerazione solo quelli disputati a Jesi, le esine sono avanti due a uno. Il primo "derby della Vallesina" nella città di Federico II si giocò il 17 aprile 2021 alla "Carbonari" a porte chiuse per le limitazioni del Covid-19 e lo vinsero le ospiti per 3 a 1. Il 30 ottobre 2022 arrivò la prima affermazione delle prilline, che al PalaTriccoli vinsero per 3 a 1. Il 15 aprile 2023, le ospiti espugnarono il palasport di via Tabano per 3 a 1, costringendo così Paolucci & co a soffrire fino all'ultima giornata per raggiungere la salvezza. 

EX DI TURNO. Sono addirittura sette. Nella Pieralisi sono due le giocatrici ad aver militato nella Clementina 2020: Alessia Pomili è stata una giocatrice della società del presidente Talacchia nel campionato 2021/22, quello concluso con i play-off sfiorati all'ultima giornata; Alessia Castellucci, che ha indossato la maglia della Clementina 2020 nella stagione 2021, quella conclusa con la sconfitta in finale play-off. Poi c'è Sofia Moretto, che ha indossato la maglia di Castelbellino nel campionato 2019/20, quello stoppato dall'emergenza Coronavirus. Nella Clementina 2020 sono addirittura quattro le ex prilline: la schiacciatrice Monica Ciccolini ha giocato con il club di via Ancona nel campionato di B2 2016/17, quello del ritorno nel volley nazionale dopo gli anni della C; la palleggiatrice in seconda Maria Chiara Paparelli ha indossato la maglia rossoblù in B2 nella stagione 2017/18; la centrale Laura Canuti, a Jesi per due campionati tra il 2021 ed il 2022; la schiacciatrice Alice Usberti alla Pieralisi per due stagioni, dal 2021 al 2023. (foto Clementina 2020 Volley). FORZA JESI!!! NRB. 

 
 
 

Castelfranco batte il Volleyr˛ nel posticipo. Pieralisi a +5 sul quarto posto

Post n°3212 pubblicato il 18 Aprile 2024 da iamnobody2011
 

CAMPIONATO SERIE B1 FEMMINILE 2023/24 - GIRONE D

9a giornata di ritorno - Mercoledì 17 aprile 2024

Fgl-Zuma Castelfranco di Sotto - Volleyrò Casal de'Pazzi Roma 3-0

Giocate sabato 13 aprile 2024

Ics Volley Santa Lucia Fonte Nuova - PIERALISI JESI 0-3 (20-25, 22-25, 20-25)

Clementina 2020 - Angelini Elettromeccanica Cesena 3-1

Img Nottolini Capannori - Liberi & Forti 1914 Firenze 2-3

Montesport Montespertoli - Lucky Wind Trevi 3-0

Giocata domenica 14 aprile 2024

Unomaglia Valdarninsieme - Ambra Cavallini Pontedera 0-3

Riposa: Nimis Consulting Pomezia

LA CLASSIFICA

Castelfranco di Sotto 54 (20)

PIERALISI JESI 47 (21)

Cesena 45 (21)

Roma 42 (21)

Clementina 2020 36 (20)

Pomezia 29 (20)

Montespertoli 28 (20)

Pontedera 27 (20)

Firenze 25 (21)

Fonte Nuova 22 (20)

Trevi 19 (20)

Capannori 16 (20)

Valdarninsieme 6 (20).

Fra parentesi il numero di gare giocate.

 
 
 

Il rammarico di Giuseppe Cormio

Post n°3211 pubblicato il 17 Aprile 2024 da iamnobody2011
 

Nei giorni successivi alla gara tra la Pieralisi e Castelfranco di Sotto è uscita una bella intervista allo jesino Giuseppe Cormio, attuale direttore sportivo della Lube Civitanova e uno dei dirigenti più esperti e più vincenti del volley italiano. Io ero talmente preso dal casino combinato da Marco Bracci nel tie break, che mi è un po' sfuggita. Il pretesto era il suo 69mo compleanno, che sono stati festeggiati il 12 aprile. Nella lunga chiacchierata con Daniele Bartocci di Vallesina Tv, Cormio ha ripercorso la sua carriera, dai mitici anni '80, quando da giovanissimo diesse dell'allora Tre Valli Jesi portò nella città di Federico II il carneade Julio Velasco dall'Argentina, ai giorni d'oggi, con la Lube ed il pronostico per la Nazionale sia maschile sia femminile, che devono ancora ottenere il pass per le Olimpiadi di Parigi 2024. Nell'intervista però, si è parlato anche da pallavolo femminile ed in particolare della Monte Schiavo, perché proprio Cormio (nella foto facebook.com/LUBEVOLLEY) ha confermato che ci furono contatti con il Presidentissimo Gennaro Pieralisi, che lo voleva al timone della società negli anni d'oro della serie A1. 

giuseppe cormio"C'è stata un'opportunità anche nel femminile con la famiglia Pieralisi che ha portato per tanti anni la pallavolo femminile ad altissimi livelli. E' mancato qualcosa a tal proposito? Io avrei potuto forse fare di più, qui mi sento un po' in colpa perché firmai un contratto con l'ingegner Pieralisi e tre giorni dopo mi tirai indietro. Questo perché in quei giorni intervennero degli episodi e delle situazioni che non mi erano piaciute. E chiesi dunque la possibilità di uscire da quel contratto. Certo, non credo che io avrei risolto la situazione di Jesi ma quella era una Jesi che veramente poteva vincere veramente tutto, a livello mondiale, perché aveva davvero la migliore organizzazione, la migliore persona in assoluto, la più appassionata e quella che metteva più finanza in quel momento in tutta Italia. Quello è un grande rammarico". Da quando ho letto questo passaggio, più che chiedermi quali furono gli "episodi e le situazioni che non gli erano piaciuti", ho immaginato cosa sarebbe potuto succedere con un dirigente esperto come Cormio al timone della società.

Nell'intervista non è specificato il periodo in cui ci fu il contatto (nell'anno dell'arrivo in serie A1? Oppure dopo la stagione 2004/05?) ma al di là di questo dato, io sono sicuro che con lui alcune cose sarebbero andate in maniera diversa, che la bacheca della sede di via Ancona adesso avrebbe qualche trofeo in più oltre alla Challenge Cup, unica coppa vinta dalla Monte Schiavo nei nove anni nella massima serie. La sua esperienza e la sua competenza sarebbero stati un valore aggiunto per una società giovane e a volte, un po' inesperta nel complicato mondo del volley internazionale. La domanda che mi sono fatto è anche quella legata alla Decisione: ci sarebbe stata la cessione del titolo alla Spes Conegliano nel 2010 con Cormio direttore sportivo? Mi piacerebbe avere la sfera di cristallo per sapere come sarebbe andata a finire; io credo di no ma chissà che Cormio non possa colmare quel rimpianto. A domanda se potrà tornare il periodo d'oro del volley jesino, l'attuale diesse della Lube, non si è tirato indietro: "Speriamo, me lo auguro. Se devo dare una mano io ci sono sempre, come ho sempre detto" è stata la sua risposta. Vedere a Jesi, nella squadra della sua città il più importante e vincente dirigente italiano, sarebbe bellissimo. Magari è solo un sogno irrealizzabile ma in fin dei conti, cosa può fare il povero tifoso rossoblù, se non sognare? FORZA JESI!!! NRB. 

 
 
 

La Clementina'20 sfratta Cesena. Valdarninsieme Ŕ la prima retrocessa

Post n°3210 pubblicato il 17 Aprile 2024 da iamnobody2011
 

Clementina 2020 - Cesena 3-1. E' durato una sola settimana il soggiorno della Angelini al secondo posto. A sfrattarle è stata la sconfitta in casa della Clementina 2020, che tiene ancora accesa una piccola speranza di qualificarsi per i play-off, attualmente lontani nove punti. "Bella soddisfazione, in una stagione a volte un po' complicata, abbiamo fatto veramente un'ottima partita al cospetto di una squadra forte che questa sera abbiamo messo in difficoltà. - ha detto a fine partita il tecnico Luca Paniconi - Credo che ci abbiamo messo tutto quanto potevamo per fare una partita importante. Sono davvero soddisfatto di tutte le mie ragazze stasera, anche di quelle che sono subentrate nei momenti decisivi dove hanno fatto molto bene". A Cesena, molto fallosa al servizio e dal gioco molto scontato, non sono bastati i 25 punti della "solita" Benazzi, troppo sola per fermare le scatenate clementine. Come detto la Angelini scivola in terza posizione, a due lunghezze dalla Pieralisi. Le esine restano quinte con 36 punti, a nove lunghezze dalla zona play-off ma con quattro partite ancora da giocare. 

liberi e forti 1914 firenze 2023/24Capannori - Firenze 2-3. Si ferma a Capannori la striscia di sconfitte della Liberi & Forti 1914, che non vinceva una partita dal 2 marzo (3-0 sulla Clementina 2020). In questo periodo sono arrivate quattro sconfitte che hanno fatto scivolare in basso le gigliate, che hanno anche cambiato guida tecnica. Al PalaPiaggia finalmente è arrivato il primo successo della gestione Vannini, un successo molto sofferto, con la Liberi & Forti (nella foto facebook.com/liberieforti1914) andata in vantaggio 2-0 ma che si era fatta rimontare fino al 2-2. 12-15 il finale del tie break. Per la Nottolini si tratta del terzo tie break consecutivo ma i primi due erano terminati con una vittoria; il punto comunque, dà morale e tiene le lucchesi ancora in corsa per la salvezza. Firenze sale in nona posizione, a quota 25, lontana sei lunghezze dalla zona retrocessione; Capannori invece è sempre penultima, con 16 punti, lontana sei punti dalla zona salvezza. 

Montespertoli - Trevi 3-0. Dopo le due sconfitte con Pontedera e Cesena, Montespertoli si è rimessa in moto. Sabato sera il Montesport è tornato quello che aveva fermato la Pieralisi ed il Volleyrò a domicilio. "Questo era un match decisivo per noi. - ha detto la schiacciatrice del Montesport, Benedetta Mazzinghi - Siamo entrate subito in partita e grazie ad un ottimo muro-difesa siamo riuscite ad imporre il nostro gioco. Avevamo voglia di vincere e questo ci è servito per portare a casa un bel risultato". Per Trevi si conferma la tradizione negativa nelle trasferte in Toscana; le ragazze di coach Camiolo non sono mai entrate in partita. Montespertoli sale al settimo posto, a quota 28, ad una sola lunghezza dal sesteo posto occupato da Pomezia. La Lucky Wind resta in zona retrocessione; la salvezza è lontana cinque punti. 

Valdarninsieme - Pontedera 0-3. Solo la matematica dava ancora qualche piccola speranza di salvezza al Valdarninsieme. Con il ko casalingo di domenica (il decimo su dieci incontri) con Pontedera, è arrivato il primo verdetto del girone D: la retrocessione delle fiorentine, ultime con sei punti, che hanno comunque lottato almeno per infrangere il tabù della "Del Matassino", dove non hanno mai vinto in questo campionato. Per l'Ambra Cavallini si tratta di tre punti preziosi. "Sapevamo che questa partita era molto importante per continuare a fare punti. - ha detto la centrale pisana, Margherita Andreotti - Giocare fuori casa non è mai semplice e loro ci hanno tenuto impegnate fino alla fine rimanendo attaccate nonostante nella metà dei set riuscivamo a prendere qualche punto di vantaggio. Siamo comunque state brave ad essere concrete e chiudere tutti e tre i parziali". Grazie alla vittoria sul fanalino di coda, Pontedera si porta a 27 punti, in ottava posizione, ad otto lunghezze dalla zona retrocessione. FORZA JESI!!! NRB. 

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE ROSSOBL┘

APRILE

Sabato 20 ore 18 a Jesi: PIERALISI JESI - Clementina 2020 (10a giornata rit.);

Sabato 27/domenica 28: Turno di Riposo (11a giornata rit.);

MAGGIO

Sabato 4 ore 18 a Jesi: PIERALISI JESI - Img Nottolini Capannori (12a giornata rit.); 

Sabato 11 ore 18 @ Firenze: Liberi & Forti 1914 Firenze - PIERALISI JESI (13a giornata rit.). 

 

NESSUNO ROSSOBL┘ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù

 

 

 

 

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iamnobody2011cassetta2sakukoivu11kalikaampiero540mauro.morandini.itAmanteScalzaShahriar98KsoloeliosilviodaneselegazshajiraVelista30cuorevagabondo_1962
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963