Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Tutto sulla Pieralisi Volley Jesi

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 30
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Perché il nome "Nessuno Rossoblù"? Perché una volta qualcuno disse che nessuno seguiva la Pieralisi. Buona lettura! Nessuno

 

LA PIERALISI JESI 2023/24

1.Sofia Belen QUINTEROS S '05 <- da Volley Modena (B1)

2. Glenda GIRINI L '06

3. Benedetta CECCONI L '96

8. Agnese PEPA P '06

9. Erica PAOLUCCI S '00

10. Ilenia PERETTI P '97 

11. Alessia CASTELLUCCI S '96 <- da Trevi (B1)

12. Valeria MARCELLI C '03 <- da Pomezia (B1)

13. Caterina MIECCHI S '01 <- da Abano Terme (B2)

15. Alessia POMILI C '00 <- da Offanengo (A2)

16. TALITA MILLETTI C '02

17. Sofia MORETTO O '95 <- da Imola (B1)

Allenatore: Luciano SABBATINI

Vice Allenatori: Elisabetta BONCI e Tommaso VALERI

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

Messaggi del 21/05/2024

Pura curiositÓ

Post n°3262 pubblicato il 21 Maggio 2024 da iamnobody2011
 

Avevo deciso di staccare un po' la spina, di prendermi un fine settimana di libertà, senza pallavolo e soprattutto senza i colori rossoblù. In fin dei conti Paolucci & co non giocavano, certo sabato sera c'era la partita tra Fasano ed Altino, cioé le due prossime avversarie della Pieralisi ma l'argomento non mi interessava granché: "Non sono mica uno dello staff tecnico, che si deve guardare la gara per studiare bene tutte le giocatici!". E così me ne ero andato a fare un giro in centro, a Jesi, cosa che durante la stagione regolare, di sabato pomeriggio mi capita raramente. Il motivo sono ovviamente, le prilline. Ma la tentazione, si sa, è sempre dietro l'angolo, così una volta tornato a casa per l'ora di cena, ho buttato un'occhio a Dazn, che trasmetteva Italia-Turchia di VNL. Da lì, il passo è stato breve: "Vediamo cosa fanno Fasano e Altino". Pura curiosità, mica un reale interesse. Erano passate da poco le 20, quindi la partita doveva essere già in una fase avanzata. La trasmettevano sul canale YouTube "Pantaleo Il Podio Volley Fasano". Fasano aveva vinto il primo e conduceva nel secondo. La cosa mi ha sorpreso ma fino ad un certo punto, perché le brindisine sul loro campo sono una formazione assai pericolosa. fasano - altino Vista la situazione, mi sarebbe piaciuto molto continuare a seguire la diretta, che invece, andava a scatti e non si capiva nulla di ciò che accadeva in campo. Era anche fastidioso da vedere, così ho resistito per un po' ma alla fine, ho spento e ho dimenticato la partita. Più tardi, quando oramai era passata la mezzanotte ho voluto controllare sul sito della Federvolley il risultato finale: 2 a 3 per Altino. Come in stagione regolare ma in maniera un po' diversa.

Pensando alla classifica ed alla Pieralisi, mi viene da dire che è contemporaneamente, il migliore e peggiore risultato per le rossoblù. Il migliore perché dimostra che con Altino te la puoi giocare, il peggiore perché non taglia fuori dalla corsa Fasano, che può ancora sognare la promozione ma dovrà vincere nettamente al PalaTriccoli. Il giorno dopo per curiosità ho provato a tornare sul canale YouTube di Fasano per vedere se avevano risolto i problemi di connessione. Girando sulla pagina Facebook di Altino invece, ho scoperto varie cose: la diretta era iniziata dal secondo set, si era poi interrotta a più riprese fino a non riprendere più, con buona pace dei tifosi abruzzesi che non hanno potuto vedere l'ultimo set, quello decisivo. In quel momento mi sono messo nei loro panni, ho immaginato tutta la loro sofferenza, quell'attesa che noi jesini abbiamo sperimentato ad ottobre contro Montespertoli. Però, stiamo parlando di un match del girone di andata, mica di una gara di play-off! In questo caso io per una partita di questa importanza, un viaggio fino a Fasano me lo sarei fatto a prescidere. E magari ci avrei unito un po' di mare...che non guasta mai. Ho pensato però, anche a Coach Luciano ed a Tommy. Chissà se avranno speso il loro sabato pomeriggio/sera per guardarsi la diretta del match? Magari sperando di trovare qualche nuovo dettaglio, qualche nuova situazione di gioco che nel materiale raccolto finora non c'era. Invece, gli è andata male, perché hanno visto pochissimo e gli è rimasto solo da imprecare contro la connessione scadente della diretta. Sicuramente, loro due sono già entrati in clima play-off. FORZA JESI!!! NRB. 

 
 
 

Il Presidente, tra passato e presente

Post n°3261 pubblicato il 21 Maggio 2024 da iamnobody2011
 

L'ultimo fine settimana di relax prima di iniziare il gran ballo dei play-off non è stato tale per tutti quanti. Certo, le giocatrici e tutto lo staff rossoblù hanno potuto godere di un sabato ed una domenica senza allenamenti e senza partite, anche per recuperare le energie in vista delle due gare più importanti della stagione. Chi non ha potuto tirare il fiato è stato proprio il Presidente, invitato dalla Fondazione "Cardinaletti" alla conferenza sul tema "Il volley a Jesi...verso il 2050" che si è tenuta sabato pomeriggio presso i locali della ex Banca delle Marche lungo Corso Matteotti. Tra i relatori, oltre al numero uno rossoblù, c'erano Giuseppe Cormio, jesino, attuale direttore sportivo della Lube Volley di Civitanova, considerato "l'uomo che scoprì Julio Velasco" e Luca Vecci, presidente della "Jesi Volley & Sport", la società che lo scorso ottobre aveva riportato al PalaTriccoli il grande volley maschile di serie A1 e che da giugno proporrà un volley camp, con alcuni ex campioni, come la ex prillina Isabella Zilio e Dore Della Lunga. ricordi della Vini Monte SchiavoPrima delle tavola rotonda, Gabriele avrà visitato la mostra (aperta lo scorso 1° aprile e chiusa proprio domenica scorsa, 19 maggio)? Chissà se si sarà fermato nello stand dedicato allo sport jesino, in particolare alla pallavolo femminile con alcuni cimili della Pieralisi degli anni '80 e della Vini Monte Schiavo, come la maglia della squadra del '99, che sfiorò per la prima volta la promozione in serie A1? Avrà visto la targa dell'Amministrazione Comunale per celebrare la vittoria del campionato di A2 2000/01?

E proprio i ricordi sono stati uno dei temi della chiacchierata sulla pallavolo femminile a Jesi. Il Presidente della Pieralisi ha citato le due finali scudetto perse ed anche quella di Coppa Cev del 2004, a Treviglio contro la Foppapedretti. Altri tempi ed altri budget, come ha ammesso anche lui: "Oggi i tempi sono cambiati, e ci sono tantissime difficoltà nel trovare risorse per fare sport di alto livello, basti pensare che Perugia è attualmente la squadra di A1 più a sud d'Italia nel volley maschile". Con i play-off oramai dietro l'angolo però, è stato impossibile per Gabriele non parlare di questa stagione, che ha portato per la Pieralisi per la prima volta dal suo ritorno in B1, a lottare per la promozione in serie A2. "La nostra stagione è andata oltre le più rosee aspettative, centrando i play-off con una squadra di giocatrici del posto (l'unica "straniera" è la torinese Sofia Moretto, ndr). Il nostro focus comunque, è l'attività di base". Le parole che pesano, come sempre. Soprattutto ad una settimana precisa dall'inizio dei play-off di Paolucci & co. In realtà è un argomento che ho in testa da un po' e che torna, ciclicamente, nelle discussioni con gli altri tifosi e con qualche genitore delle giocatrici: ma se vincono il campionato, Gabriele ce l'ha i soldi per fare la A2? Vedendo le difficoltà che hanno altre piazze - Corridonia che ha chiuso lo scorso anno, Capannori lo ha annunciato pochi giorni fa, la Clementina 2020 si sta interrogando sul futuro - è evidente che fare sport ad alto livello costa fatica ed un impegno economico notevole. In serie A poi, tutto è moltiplicato. Io non lo so cosa succederà, sia nelle prossime due settimane sia in estate. Mi auguro solo, che non sia l'aspetto economico a decidere il risultato del campo. Almeno per il momento, vorrei sognare un po'; a tornare coi piedi per terra ci sarà tempo. FORZA JESI!!! NRB. 

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PU˛ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE ROSSOBL¨

 

NON CI SONO

PARTITE IN 

PROGRAMMA

 

 

NESSUNO ROSSOBL¨ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù

 

 

 

 

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iamnobody2011queenmadan180monellaccio19EasyTouchcassetta2sakukoivu11kalikaampiero540mauro.morandini.itAmanteScalzaShahriar98Ksoloeliosilviodaneselegaz
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963