Creato da DocGull il 09/12/2006
Approfondimenti e dibattiti di GEOPOLITICA. Dite la vostra in libertà. Per cercare gli argomenti che più vi interessano utilizzate i tags, li trovate sulla sinistra, sono l'elenco dei temi trattati.
 

COME LEGGERE IL BLOG:

Per scegliere l'argomento di maggior interesse:

Per cercare un argomento che sia di vostro maggiore interesse rispetto agli altri, utilizzate i TAGS. Li trovate subito sotto questo box. Cliccate e vi si aprirà un menù a tendina. A quel punto scegliete l'argomento che preferite e si apriraranno tutti i posts relativi ad esso.

Come leggere i titoli degli articoli:

Di fianco al titolo dell’articolo si trovano gli argomenti, ad esempio il nome di un Paese: Iraq, Libano, Israele, ecc. o un argomento più generale: ad es. Energia, Opere pubbliche, ecc.

Di fianco agli argomenti troverai spesso dei numeri, Es. "Iraq 3", "Energia 2", ecc. Significa che, prendendo Iraq 3 ad esempio, quello è il terzo articolo dedicato all’Iraq. A volte potrai trovare due argomenti congiuntamente, come "Iraq 3 – Energia 4", significa che il medesimo articolo tratta sia di Iraq che di questioni energetiche.

 

Tag

 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Free hit counters

 
 

SITI DI INTERESSE - links

Clicca qui per accedere a siti di Centri Studi e Analisi geopolitiche, di Istituzioni internazionali, a siti che approfondiscono questioni di Criminalità Organizzata, Economia, Energia, a siti di Riviste a tematica geopolitica, nazionali ed internazionali.

 

Ultimi commenti

Contatti

1) Se desideri che vengano pubblicati tuoi articoli o inviare altro materiale attinente all'argomento trattato nel blog o comunque metterti in contatto, scrivi a: geopoliticando@libero.it

Se desideri che venga pubblicato anche il tuo nome o nick, indicalo nella mail che dovrà, a  sua volta, risultare attiva. Il materiale inviato non sarà restituito e Geopoliticando non ne garantisce la pubblicazione, nel caso che non sia ritenuto idoneo al blog;

2) Tutti possono inserire liberamente commenti agli interventi/articoli pubblicati;

 

Ultime visite al Blog

psicologiaforensemax_6_66lo_snorkiWIDE_REDsidopaulgiov_annabal_zacDGull.Geopoliticandoninograg1unamamma1nomore.norlessgeopoliticandodomusbishopelove10
 

 

« Messaggio #106Geopoliticando »

Post N° 107

Post n°107 pubblicato il 13 Novembre 2008 da DocGull
 

"I MISSILI AMERICANI IN POLONIA SONO STATI UNA PROVOCAZIONE AI DANNI DELLA RUSSIA"

(Mossa di Berlusconi sullo scudo missilistico americano in Polonia, ragionata, rischiosa ma con notevoli potenzialità di sviluppo)

___________________

Argomenti (tags) dell'articolo:

RUSSIA 6 - INTERESSE NAZIONALE

_________________

Chiedo intanto sucsa della prolungata assenza, dovuta a concorso pubblico vinto, ho studiato come un pazzo e non potevo proprio scrivere.

Detto questo ricomincio parlando della mossa a sorpresa di Berlusconi ieri a Smirne, in Turchia.

Il Presidente del Consiglio ha di fatto affermato un'ovvietà e cioè che i missili americani posti in Polonia e nella Repubblica Ceca nei mesi scorsi erano una provocazione nei confronti dei Russi.

Un'ovvietà che però richiede una buona dose di coraggio e di rischio calcolato per essere pronunciata.

Il nostro Presidente del Consiglio sta cercando di ritagliare un ruolo di una certa rilevanza nel "nuovo mondo obamiano". Le disfatte finanziarie degli USA hanno portato e porteranno gli americani a dover scendere maggiormente a patti con le altre potenze internazionali su vari fatti del mondo.

Il rapporto privilegiato dell'Italia con la Russia porta Berlusconi a rischiare.

Pare evidente che il nostro Presidente del Consiglio abbia concordato la mossa con i Russi i quali, se rispetteranno i patti, accetteranno anche a livello di immagine una certa mediazione italiana.

Se così sarà, e dè qui a nostro parere il rischio calcolato, anche gli Stati Uniti dovranno non solo accettare critiche come quella italiana, cioè da un Paese alleato in toto, ma dovranno anche farlo col sorriso sulle labbra.

Staremo a vedere.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog