Creato da JuliedeJaloux il 02/03/2009

JuliedeJaloux

la vita è una metamorfosi continua: verso che cosa?

 

 

« fedeLa caratteristica "L" »

boh

Post n°13 pubblicato il 11 Maggio 2009 da JuliedeJaloux
 
Tag: dubbi

 

 

ma è vero che il Leopardi, pessimista universale,  era un piccolo selvaggio arruffato, un tiranno sregolato e un seduttore impudente, che si faceva perdonare tutto con l'uso della parola?

 

 

 

 

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/JuliedeJaloux/trackback.php?msg=7040167

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
sonoquelcheleggo
sonoquelcheleggo il 11/05/09 alle 11:27 via WEB
Bella domanda!vuoi dire che gli uomini nascondono il mostro mentre si mettono in bella mostra?Bacio
 
 
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 11/05/09 alle 21:52 via WEB
sì, non è tutto oro quel che luccica e si fanno anche ragione. JdJ
 
   
sonoquelcheleggo
sonoquelcheleggo il 13/05/09 alle 17:08 via WEB
vale anche per le donne naturalmente. Che male c'è a farsi perdonare le marachelle con le parole? Un Leopardi saggio già alla sua giovane età? Ciao simpaticona
 
     
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 20/05/09 alle 17:44 via WEB
e voi? perdonate le marachelle con le belle parole? JdJ
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 13/05/09 alle 16:37 via WEB
gentile Julie, queste parole non sono simpatiche affatto; non so chi le abbia scritte, forse tu stessa, ma sei stata indirizzata un pò fuori strada forse da qualche lettura. Leopardi era un ragazzo che aveva avuto la fortuna di possedere un'intelligenza e una memoria a dir poco ciclopiche, non solo ma era capitato in palazzo nobiliare fornito di una delle più raffinate e ricche biblioteche dell'Italia centrale. Per contro ha avuto due sfortune,: un padre che non lasciava spazi al gioco e una sgraziata figura fisica. Pertanto fin da fanciullo non ha avuto la maniera di esplorare dal vero come si può stare con una donna oltre che amarla d'un amore come noi tutti da giovani o da grandi abbiamo provato, e cosa si provi ad accarezzare un viso o un seno...di chi si è innamorati. E' stato all'oscuro dei parametri giovanili che educano il cuore, la mente e... anche il corpo. Ma nonostante questo la sua intelligenza, la sua profondità di sentimento, la sua incredibilmemnte complessa e raffinata sensibilità, peraltro innata ed educata dal sapere e dallo studio" matto e disperatissimo", hanno sublimato le sue frustazioni , le sue angosce e han fatto sgorgare dalla sua mente parole che hanno reso universali il dolore e la sofferenza. E tutto questo lo ha detto cantando le cose più piccole e le persone più umili descrivendole non in grandi città e nei fasti più ricchi ma in un piccolissimo centro di provincia, immerse nel verde della campagna. Ne è nato la sua più alta poesia, quella che tutti i più grandi critici considerano il vertice del suo equilibrio mentale e cioè " Il Sabato del Villagio" dove non appare affatto il suo dolore e la sua disperazione, ma vi figura la serenità della vita agreste e l'elemento più umile , civettuolo ma enormemente affascibnante della giovinetta che torna dal lavoro dei campi con un mazzolin di rose e di viole per adornarsi e per farsi bella per la festa della sera e l'invito a godere soprattutto delle cose semplici della vita. La grandissima umiltà dei contenuto elevato ad altissime vette di lirismo e di solare sentimento è l'afflato che lo ha reso universale e immortale. Era un uomo come tutti noi, scherzava, ritengo, come noi tutti, soffriva e sentiva la sofferenza come noi tutti per quanto riguarda il contenuto della sofferenza stessa ma era sicuramente più grande l'intensità del soffrire proprio a causa della sua elevatissima sensibilità d'animo. Anche Mozart, il divino fanciullo, che ha composto quel brano di altissima spiritualità che è l'Ave Verum Corpus era uno che alle sue donne scriveva delle lettere da far arrosire Tinto Brass. Anche Giovanni Sebastiano Bach, l'uomo che più di tutti gli altri ha elevato al Creatore, canti e musiche gloriosissime e perfette, era un tipo da tenere alla larga per il carattere estremamente collerico, e che riduceva le sue donne a stracci per le continue gravidanze. Ebbe 7 figli dalla prima moglie e 13 dalla seconda che,nonostante tutto lo adorava come si può adorare un genio universale e che gli sopravvisse morendo nella più assoluta miseria. Ebbe anche , scorno della fortuna, il funerale pagato dal municipio. Leopardi con la sua poesia , ha illuminato un'epoca non solo in Italia ma anche in Europa. Stimatissimo, dai poeti d'oltralpe francesi, tedeschi e inglesi, con i quali tratteneva in italia assidue frequentazioni a Firenze presso il circolo Viesseux, poi a Roma e infine a Napoli. A Firenze , è stato innamoratissimo della Fanny Torgioni Tozzetti che si prese beffe di lui, non apertamente per fortuna. Le sue deformazioni fisiche lo hanno sicuramente portato ad essere ironico e mordace, ma non hanno per nulla intaccato un animo talmente nobile e una intelligenza talmente profonda da consentirgki di superare la sventura di una gobba in un grido altissimo di angoscia contro la Natura matrigna. Non a caso in una delle sue poesie più grandi , egli si accosta a Saffo, anch'essa deforme e della quale nessuno osa mettere a nudo le deformazioni fisiche ma solo l'altissime e perfetta poesia. E poi ste considerazioni su una della menti più lucide e grandi del XVIII secolo in Europa, hanno il sapore di voler fare del gossip, a mio avviso, inopportuno sicuramente. Preferisco recitarmi una sua poesia o leggere una delle sue Operette Morali piuttosto che avventurarmi in discussioni che alterano la realtà e gli aspetti nobili della vita e dell'intelligenza. Adoro Verlaine, Rimbaud, Baudelaire, Racine, e mai mi permetterei di affossare la "Fedre" di Racine con banali asserzioni o quanto meno di trarne delle conclusioni sicuramente fuori d'ogni grazia di Dio. Se poi Leopardi si servise della sua grandissima capacità affabulatoria per conquistare il cuore di qualche ragazza,io penso che non cio fosse nulla di male, tanto il risulktato rimase sempre infruttuoso. Chi a questo mondo non cerca di usare al meglio le armi di seduzione più forti che ha per conquistare il cuore dell'altro sesso? avessi io la mente e l'intelligenza di Leopardi o il sapere di Dante, o l'ironia di Voltaire o le convinzioni di Rousseau o la grandissima verve di Shakespeare!!Me ne servirei , eccome! Ne farei omaggio sincero e devoto alla donna che amo oppure sarei molto ma molto galante con le donne. Ma non ho nulla o quasi nulla. Dovrei , come voi fate con Leopardi, dire qualcosa su come la donna generalmente sfrutta le potentissime armi che la Natura le ha concesso per sedurre e conquistare l'uomo?Non mi permetterei mai! Perchè il Signore non si è servito delle parole più umili per conquistare il cuore e la mente degli uomoni. Voi direte: " Ma che c'entra? ". I Romani e i seguaci di Erode lo consideravano alla stregua di un terrorista selvagggio e arrufato. Ma poiu , sca signora Julie, parlare come tu fai,e definire Giacomo Leopardi come "...piccolo selvaggio arruffato, tiranno sregolato e seduttore impotente,..." ecc... può solo farmi , non scandalizzare che già sarebbe concedere tantissimo e degnare l'interlocutore di un moto rabbioso, ma mi fa solo sorridere.Forse nemmeno!Leopardi seduttore!Cosa devo sentire! ma se non è mai riuscito e non ha mai visto o toccato il seno di una donna, pur con tutto il suo eloquio brillante e trascinatore!Ho commentato la tua affermazione solo per via dell'immutato affetto e dell' amicizia. Quindi ,dolcissima Julie, la tua domanda ha da parte mia una risposta totalmente negativa!Solo l'invidia produce ste affermazioni, e non so da chi tu l'abbia sentite !Pure Gesù Cristo è stato denigrato e aveva solo fatto del bene, figuriamoci Giacomo Leopardi!Trampolino tonante
 
 
Alba_in_una_foto
Alba_in_una_foto il 14/05/09 alle 06:30 via WEB
Tramp, per leggerti ogni volta mi ci vorrebbe una settimana e non ho tutto questo tempo a disposizione.Ti è andata bene che oggi mi sono alzata un'ora prima e sei finito dentro la tazza del mio primo caffè. Comunque, riguardo alla "provocazione" di Juliede perchè altro non è, io avrei risposto così: Non lo sò chi fosse in realtà Leopardi. Di lui conosco le poesie che ho imparato a scuola e stralci di biografia. Non mi è mai piaciuto, quindi non ho mai sentito la necessità di approfondire la mia conoscenza sul suo operato di poeta. Un poeta troppo triste e lagnoso per i miei gusti. Ho sempre preferito il Foscolo. Lui sì, lui mi piaceva, mi piace ancora e mi piacerà sempre. Non mi sono mai piaciuti gli uomini che frignano qualunque sia stato il loro vissuto e a dirti la verità, cara Juliede, se Leopardi fosse stato come tu hai descritto io ne sarei davvero felice. Auguro ad entrambi una splendida giornata!
 
 
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 14/05/09 alle 09:39 via WEB
Mon Dieu de la France et de la Borgogne!!!! ma chi siete voi Monsieur Trampolinò?? una nouvelle Jeanne d'Arc????? Mi viene da ridere ihihih non vi vedo come un condottiero anche se avete portato qui le vostre amiche che ringrazio tanto ma delle quali non ho bisogno per vivere.Io mi accontento dei pochissimi amici che vengono a trovarmi e che io vado a trovare ogni tanto.Grazie gentili signore ma la prossima volta se volete venire fatelo di vostra volontà e non perchè siete al seguito di qualcuno!!.Les uniques personnes che hanno compreso che la mia è una provocazione sono Madame Alba et Madame Mela et Monsieur Nick,les Madames perchè sono sensibili e intuiscono che non avrei fatto male ad una mosca,monsieur Nick perchè è uno scrittore coi fiocchi e i controfiocchi dotato di sufficiente ironia da comprendere il contesto.Ma monsieur il condottiero non ha letto che io ho posto una domanda? stia più attento la prochaine fois sempre che ci sia una prochaine fois e legga più attentamente.Et maintenant la invito a leggersi <Sette anni di sodalizio con Giacomo Leopardi> di Antonio Ranieri che è la persona che ha scritto le cose di cui sopra e che è ITALIANO COME VOIALTRI. Per questo ho avuto il dubbio e vi ho posto la domanda ma a quanto pare avete il paraocchi e mi giudicate come una straniera.Buona lettura monsieur il condottiero e faccia ritirare le sue truppe che non vorrei suscitare gelosie o primazie.Bonne journée.JdJ
 
   
Alba_in_una_foto
Alba_in_una_foto il 14/05/09 alle 12:32 via WEB
Sei troppo grande Juliede!(^_^) Ti aggiungo alla mia lista di amici perchè te lo meriti! Spero con il cuore che tu voglia accogliere il mio invito, ne sarei felicissima!!! Un abbraccio immenso!Rossella
 
     
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 14/05/09 alle 13:30 via WEB
Grazie, Rossella, accetterò con piacere. Giulia
 
altro_che_mela
altro_che_mela il 13/05/09 alle 16:57 via WEB
non posso che condividere il commento di Tramp . Julie, è evidente che la tua è una provocazione: dove l'hai letta? ciao bella :-)
 
inchiostro_blu
inchiostro_blu il 13/05/09 alle 21:44 via WEB
Sono venuto per dare il mio contributo ma... mi sembra che Trampolino si sia espresso a sufficienza! :-)
 
stradioto
stradioto il 13/05/09 alle 22:02 via WEB
ciao ...non me lo vedo seduttore ..., minato nella salute e nel fisico come era ..mi sembrano osservazioni senza fondamento .
 
chimicamd
chimicamd il 13/05/09 alle 22:16 via WEB
oh mamma...da quello che riportano le cronache, dubito che possa vero quello che tu scrivi... fosse stato un nostro contemporaneo probabilmente avrebbe avuto un gran successo nella community grazie alla abilità con cui utilizzava le parole, ma senza potersi nascondere dietro ad un monitor... dubito sia attendibile la tua affermazione! Un sorriso e buona notte
 
Tesi89
Tesi89 il 13/05/09 alle 22:27 via WEB
Salve, se mi è permesso anch'io sono passata per dire la mia sul grande Giacomo Leopardi...ma mi sembra che abbia detto tutto Tramp!Per quanto ne so,per come l'ho studiato e conosciuto dalle sue opere ho forti dubbi che si trattasse di un seduttore (!) incallito,arogante e prepotente che si serviva dei suoi scritti per ottenere quello che voleva!Che io sappia era chiuso e introverso a causa della sua deformità e i suoi amori non sono stati corrisposti,quindi...selvaggio poi...perchè?Perchè era un gentiluomo di campagna,forse?E poi di che cosa avrebbe dovuto farsi perdonare,poveretto?...non so, ma non mi sembra di parlare della stessa persona...Comunque scusa se mi sono intromessa,un saluto amichevole e buona serata. :)
 
nick60libri
nick60libri il 13/05/09 alle 23:01 via WEB
Mitica Julie, che gran baccano per un post! Mumble mumble. Esperta provocatrice, sono con te. Non ci sono eroi, nessuna certezza, ma è molto probabile che Leopardi fosse nelle sue fantasticherie ciò che gli hai attribuito e nella realtà un frustrato che sublimò divinamente in arte ciò che non fu. Un umano perdente, perché incosciente d'essere un dio. Certo che siamo ancora un Paese di catto-letterati, se ci scompiffera un pò di sana provocazione. Sai che ti dico? Abbasso Leopardi, evviva Charles Bukowsky. E mò che succede? Nicola D'Agostino
 
 
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 14/05/09 alle 09:52 via WEB
Mitico Nick, Monsieur le condottiero n'avait pas compri!! Io ho riso tanto e sto encore ridendo pour l'equivoco in cui è caduto ma maintenant je pens che monsieur Trampolinò vada in ritirata davanti alla tua abile provocazione.Non è un nouvel Jeanne d'Arc!! Però la sa musique mi piace.Ti faccio una preghiera, mitico Nick: stai fuori da questa mancato incontro di idee tra me e Monsieur parce que mi dispiace procurarti inconvenienti. Tu non c'entri sei una persona ammodo anche se ti ringrazio per il tuo intervento.Sai che ho quasi finito il tuo primo libro e il secondo mi haspetta.Bonne journée mon chér ami.JdJ
 
LunaPiena080
LunaPiena080 il 14/05/09 alle 01:04 via WEB
Ciao ! non ci conosciamo ...Son stata chiamata in causa da TT...Ha parlato di "aiuto"...mi pare che non ne abbia avuto alcun bisogno...Per quel poco che rimane da dire e per quello che ricordo dei miei lontani studi liceali il grande Leopardi non era un seduttore , nè un latin lover...La salute precaria , l'introversione ,la vita solitaria, l'accanimento nello studio non lo portarono a goder delle gioie della gioventù e dell'amore...una eccezionale capacità espressiva , una capacità poetica singolare e meravigliosa ci ha donato le sue poesie...Per quelle va ricordato, lasciando tutto il resto nel buio in quanto privo di valore...Proprio nel rispetto della sua ineguagliabile poesia...Un sorriso Flo'
 
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 14/05/09 alle 09:55 via WEB
Signore che siete intervenute je vous remercie beaucoup pour votre visite mais d'ora in poi muovetevi con le vostre gambe. Bonne Journée.JdJ
 
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 14/05/09 alle 10:56 via WEB
Non m'intendo di francesismi d'oltralpe , gentile Giulia. Da quando Cesare ha conquistato le Gallie, non ce ne siamo più interessati. Comunque mi inchino al tuo eccellente far buon viso a cattivo gioco. I miei amici son le persone migliori del mondo e non sono nemmeno piromani. Un abbraccio affettuoso e mi auguro anche pacificatore. Con stima e amicizia. tt
 
   
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 14/05/09 alle 13:37 via WEB
però la Gioconda è ancora da noi;)Trampolino non prenderla così,io sono italianissima,non solo,apprezzo tantissimo i tuoi post e la tua abilità di ricerca nel fondo dei secoli e della letteratura.Ti capisco sai,sei talmente innamorato della nostra letteratura che negheresti anche l'evidenza,sei come quegli innamorati che son ciechi davanti ai difetti del proprio innamorato.Così sei tu,ami talmente tanto Leopardi che non sopporti di sentirne parlare male ma non sono stata io a parlarne male nè tu vuoi ammetterlo.L'altro mio nick è ombra.diluna e mi è arrivato spesso l'invito a leggere di qua e a leggere di là:questa è l'unica cosa che non approvo di te perchè se uno ama veramente la lettearatura come l'ami tu ti legge ugualmente anche senza inviti.Continua a scrivere e spero che anche i miei pochi amici vengano a leggerti se ne hanno voglia.Con immutata stima e amicizia.JdJ
 
     
trampolinotonante
trampolinotonante il 14/05/09 alle 17:15 via WEB
Non è detta l'ultima parola! ho contatti segreti con Arsenio Lupin per riprendere il mal tolto. Je suis un fous! Les fous sont , aux échecs, les plus proches des rois! Ces malheureux rois, s'ils font beaucoup de mal , ont du bon quelquefois. Non era furore teutonico, era purissimo orgoglio salentino! Mi inchino! trampolino tonante
 
     
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 15/05/09 alle 10:06 via WEB
ma Arsenio Lupin è morto e sepolto!!!! ihihi le tue armi sono spuntate, caro Trampolino Tonante. Bonne journée. JdJ
 
 
LunaPiena080
LunaPiena080 il 18/05/09 alle 22:13 via WEB
Non sono solita essere accompagnata per mano da nessuno, essendo pienamente autonoma ed in grado di difendermi da sola...Mi sono sentita comunque in dovere di dire la mia anche se indirizzata da un amico...La mia idea rimane quella: non me ne frega niente di come era Leopardi , pazzo , asociale , depresso , gobbo e quant'altro la maldicenza della gente vorrà aggiungere...é per me uno dei poeti più grandi e meravigliosi che hanno lasciato traccia indelebile di sè, un'oasi in mezzo a tanto deserto...Au revoir madame...Flo'
 
   
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 20/05/09 alle 17:49 via WEB
E chi nega il valore della poesia di Leopardi.Forse scrivendo si riscattava dalla natura cattiva che lo faceva diventare cattivo. Aurevoir, madame Flo', à bientot.JdJ
 
altro_che_mela
altro_che_mela il 14/05/09 alle 15:29 via WEB
ora è tutto chiaro, Julie :-) Dico la mia: credo che davanti all'arte (poesia,letteratura,musica,pittura, scultura..) cioè a tutte le creazioni dell'intelletto le 'considerazioni umane' sul comportamento dei loro autori scivolino in secondo piano. ATTENZIONE: solo col passare del tempo, però. Perchè la produzione di Leopardi ci è arrivata scevra, pulita, universale. Pur avendo letto cosa ha narrato il Ranieri. Comunque vedo che vi site già pacificati e allora buona continuazione. Ciao e buone cose :-)))
 
 
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 20/05/09 alle 17:50 via WEB
Grazie à vous madame Mela.JdJ
 
sognodorlando1
sognodorlando1 il 18/05/09 alle 22:02 via WEB
il Leopardi era un asociale che si difendeva solo perchè sapeva scrivere
 
 
JuliedeJaloux
JuliedeJaloux il 20/05/09 alle 17:52 via WEB
vous avais beaucoup de raison monsieur d'Orlando.JdJ
 
espirin
espirin il 21/05/09 alle 17:37 via WEB
quanto siete carini...(il plurale di madame...se proprio volete fare la signorina francesina...e' Mesdames..e' irregolare) in quanto al Leopardi "seduttore manipolante via verba..." un po' improduttivo come concetto,ma molto verosimile... SI'.Credo che potrebbe esserlo stato...Io avrei ceduto senz'ombra di dubbio....sono poesioabbordabile ma sono molto molto molto critica in tal senso. Bella domanda davvero! Complimenti....
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ULTIME VISITE AL BLOG

trampolinotonanteJuliedeJalouxgianor1daliarosa10stradanelboscogotique2navighetortempoadoro_il_kenyaslippery.zonealtro_che_melatisfuggomara_dolcemarapsicologiaforenseLady_JulietteOdile_Genet
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom